×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tour della Sicilia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
Beppe
Scritto da: Beppe
Durata: 7 giorni
Data partenza: dal 18/04/2014 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Beppe e Antonella (con Tiger= moto!)

Introduzione

Decidiamo di fare un tour veloce della Sicilia per poterne valutare luogi e ospitalità in previsione di una visita più mirata. Il nostro percorso parte da Cremona il 18 aprile nel primo pomeriggio con una tappa all'Hotel Grifo (sull'autostrada ) all'area di servizio di montepulciano Km circa 380. Il giorno successivo, accompagnati da pioggia battente, ci dirigiamo verso Salerno dove è previsto l'imbarco per le ore 13 (e partenza per le ore 14) in direzione Messina. Dal giorno 20 inizierà il nostro giro in moto della spledida sicilia.

Le Tappe del Viaggio

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

Caricati i bagagli, si parte nel primo pomeriggio con destinazione Hotel Grifo - area di servizio Montepulciano.

Nuvole sparse non promettono nulla di buono ma speriamo nel giorno successivo.

Pioggia battente in autostrada fino a Salerno porto. Viaggio in traghetto scomodo poichè non c'era la cabina, nave rumorosa.

Pernottamento a Messina. L'albergo è comodo, a soli 800 mt dal porto di arrivo. La giornata promette bene con un timido  sole...

Riusciamo a visitare Taormina; splendida con l'anfiteatro che ha come sfonfo l'Etna imbiancato. Proseguiamo il nostro giro in direzione Siracusa. La strada scorrevole (autostrade gratuite) e profumate di fiori di arancio, pittosporo ... un mix esilarante di profumi.

Passiamo Catania poichè il tempo ci è un poco sfuggito di mano. Arrivo a Siracusa dove pernotteremo.

Visitiamo la città e la penisola (Ortigia) dove un buon caffè e delle squisite paste alle mandorle ci hanno fatto compagnia.

Ripartiamo in direzione Marina di Ragusa passando per Noto che merita una visita e per Portopalo di capo Passero (la punta più estrema a sud dell'isola).

Arriviamo nel pomeriggio a Marina di Ragusa sempre annusando profumi di fiori lungo le stradine del lungo costa.

Non vogliamo fare tutta autostrada e quindi decidiamo ci concederci un poco di strade lungo la costa.

Scopriamo un paesino che si chiama Scoglitti dove, spiaggia dorata e nessuno in giro, pare l'oasi della tranquillità.... In agosto , quasi certamente, si popola di turisti e bagnanti.

Passiamo per Licata e arriviamo alle porte di Agrigento doce vi attende un bellissimo albergo (Grand Hotel Mosè) per permetterci di visitare la valle dei templi. Purtroppo il maltempo non ci da tregua e inizia a piovere ancora. 

La valle dei templi, comunque , è famosa in tutto il mondo e visitata da turisti in ognui periodo dell'anno e quindi, pioggia o sole, ci fermiamo davanti a questi monumenti che sono in piedi da moltissime centinaia di anni...

Partendo da Agrigento, visitiamo Sciacca, città termale che non ci ha particolarmente entusiasmato a causa dell'elevato numero di hotel e ristoranti... sinonimo di un turismo di massa piuttosto diffuso. 

Prendiamo l'autostrada che passa per Castelvetrano, in direzione Castellammare del Golfo (dove abbiamo pernottato all'Hotel Cerri). Paesino gradevole per la disposizione non propriamente orizzontale (anzi è tutto un saliscendi...) si affaccia sul mare sia dal lato porto sia dal lato città.

Da questa posizione visitiamo Erice (bellissima e in alto!), visitiamo San Vito Lo Capo che non ha bisoogno di presentazioni, e Scopello che però era chiuso al traffico a causa di un mercato.

Da Castellammare del Golfo lasciamo l'hotel Cerri in direzione Temini Imerese dove il traghetto verso civitavecchia ci attenderà per le ore 1,30...

Passiamo la giornata a Palermo nel tentativo di parcheggiare e vedere la Fortezza dei Normanni ma senza riuscire... erano le 17 e stavano chiudendo l'accesso. Peccato!

Ci imbarcheremo verso le ore 11,30 con arrivo a Civitavecchia per le ore 14 (previste le 16!).

Da Civitavecchia autostrada in unica soluzione, con le debite soste di rifornimento e riposo, senza farci mancare una pioggia battente da Firenze a Bologna... cii mancava!

Bel viaggio e posti bellissimi! Ospitalità e gente meravigliosa pronta sempre a dare indicazioni e a farti sentire come a casa... ci torneremo !

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 1,1718717
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0156249

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0156249
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Taormina
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Siracusa
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di San Vito Lo Capo
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0156249
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9687471
AdvValica-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0