×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Brunico  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Brunico

Superfice:
45 km2
Altitudine:
838 m
Abitanti:
15523 [2010-12-31]
Introduzione

Brunico è il principale centro della Val Pusteria ed è attraversata dalla Rienza e dall’Aurino. Si trova a poca distanza da Bressanone, Bolzano e dal Brennero, a circa 35 chilometri dal confine con l’Austria. Il contesto è tipicamente altoatesino con alte vette come la Croda Nera, il Monte Sommo e il Plan de Corones con l’omonimo comprensorio sciistico; varie sono anche le valli che circondano la città, come la Val di Tures (Valle Aurina), la Val Badia e la Valle di Anterselva.

Il fascino tutto particolare di Brunico sta anche nell’architettura tipicamente medievale del suo centro storico, che da sola fa capire quanto questo centro abbia origini antiche (con un insediamento risalente già alle età della Pietra, del Bronzo e del Ferro, come dimostra l’ascia di pietra di Rasun) e soprattutto intorno al Duecento e al Trecento sia stato un centro di notevole importanza.

Brunico venne infatti fondata a metà del tredicesimo secolo da un principe vescovo di Bressanone, il celebre Bruno von Kirchberg, il quale fece costruire anche il castello sulla sommità di un’altura che tuttora domina la città ed è uno dei suoi simboli. In origine soltanto una doppia fila di case lungo la strada principale, Brunico crebbe negli anni e venne circondata da mura – che oggi però sono state demolite – e da un fossato, con diverse porte che permettevano l’accesso al nucleo abitato. La città assunse presto la sua struttura ad arco collegato a i borghi esterni con quattro porte che vennero costruite in periodi diversi, cioè la Porta Orsoline vicino all’omonimo convento, la Porta San Floriano, la Porta Settentrionale e la Porta d’Oriente, le quali furono dotate tutte di torri tipo nordico con tetti a falde molto inclinate.

Il periodo di maggiore prosperità per Brunico coincise però con il quattordicesimo e il quindicesimo secolo, quando per la sua posizione privilegiata divenne uno snodo fondamentale per i traffici mercantili tra Venezia e la città tedesca di Augusta. Il periodo di crescita coincise anche con un’affermazione dei maggiori artisti del periodo, con una scuola pittorica pusterese che divenne celebre con maestri come Michael Pacher e Friedrich Pacher. Nei secoli successivi, Brunico non seguì le vicende della Val Pusteria, che venne riunita al Tirolo mentre la città rimase ancora di proprietà vescovile.

La prima risorsa di Brunico è oggi il turismo, sia per la città in estate sia per il vicino comprensorio del Plan de Corones durante l’inverno. Da ricordare che Brunico è una città molto attiva anche dal punto di vista ecologico, e nel territorio è installato anche un impianto alimentato a legna e a biomassa.

Uno degli eventi di Brunico più caratteristici e apprezzati è sicuramente il grande Mercato di Stegona, con vendita di tantissimi prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato locale, dalle caldarroste al vin brulè, dalle giacche in pelle ai formaggio. Il più grande mercato tirolese offre mercato delle pulci e mercato dei contadini e degli artigiani per un totale di più di 300 venditori ambulanti e decine di bancarelle fino al centro della città di Brunico.

Per quanto riguarda la gastronomia di Brunico e dalla Val Pusteria, si tratta di una tradizione enogastronomica molto interessante e tutta da scoprire, che consente di provare gusti e sapori tipicamente alpini anche con la creatività della nuova cucina altoatesina. Le opportunità per chi vuole gustare il meglio della cucina di questi luoghi sono molte: i piatti tradizionali, qui, vengono ancora preparati come una volta, e le ricette originali arrivano da un tempo antico, quando la Val Pusteria era ancora quasi del tutto desolata e gli unici insediamenti umani erano quelli dei masi e degli alpeggi, dove venivano ricavati latticini e carne. Notevole poi l’influenza della cucina austriaca e più in generale di area germanica, come del resto capita in quasi qualunque espressione di cultura a Brunico e dintorni.

Lo speck altoatesino è un autentico “must” anche a Brunico, con il suo inconfondibile profumo e la sua capacità di abbinarsi alla perfezione con il tipico burro di malga, dal colore giallo intenso, e il tipo pane nero o i “tirtlan” pusteresi a base di farina, sale ed acqua. Per quanto riguarda i formaggi, tra i più famosi del territorio c’è sicuramente il “Bergkäse”, e altri prodotti che trovano sempre il gran favore di turisti, appassionati di enogastronomia ma anche degli abitanti stessi di Brunico sono gli Schlutzkrapfen, ravioli farciti con spinaci e ricotta. Per quanto riguarda infine i dolci, che sono di grande tradizione a Brunico e nella sua valle, oltre all’immancabile strudel vanno citati i buonissimi e tipici krapfen della Val Pusteria ma anche un dolce tipico del Tirolo Orientale come gli Ingsaant Niggelen, all’aroma di papavero.

Tra i motivi principali per cui ci si reca a Brunico c’è sicuramente anche la possibilità di fare svariate passeggiate in alcuni dei più bei luoghi dell’Alto Adige, ad esempio in Valle Aurina, dopo Campo Tures, nel lago di Braies, noto per le sue bellissime acque cristalline, Pederü nel Parco Naturale Fanes, Sennes, Braies e, potendo spingersi anche un po’ più in là, il Gran Giro delle Dolomiti (che tocca Dobbiaco, le Tre Cime di Lavaredo, Misurina, Cortina, Arabba, i passi Pordoi e Sella, la Val Gardena, Chiusa) e il Gran Giro del Lago di Garda (che comprende Bressanone, Bolzano, Trento, Rovereto e poi Torbole, paradiso dei surfisti, per arrivare alla Gardesana dove si può effettuare il giro di tutto il lago, attraversando in auto alcuni dei luoghi più belli delle rive del Garda come Malcesine o Limone).

Prefisso:
0474
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
brunicensi/Brunecker
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

31
Ottimo
25
Buona
4
Media

Chi c'è stato

Tutti
21
Coppie
4
Famiglie
4

Indicatori

Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accessibilità
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Brunico

Conosci Brunico? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Notevole per bellezza e suggestione è la quattrocentesca chiesa del Salvatore alle Orsoline che ospita al suo interno, esattamente nell’altare maggiore neogotico, tre rilievi in legno policromo di manifattura boema (circa 1430). La chiesetta nasce direttamente sulla cinta muraria del... vedi tutto borgo e si pensi che uno dei tre accessi era caratterizzato proprio dalla porta torre delle Orsoline, quest’ultima affrescata dal celeberrimo artista locale Giovanni da Brunico. L' itinerario per la città prosegue attraverso la via Centrale che rappresentava in antichità una ulteriore barriera difensiva del castello. I numerosi ed eleganti negozi, le abitazioni spesso affrescate (fra cui la pittoresca casa Kirchberger) e le artistiche insegne in ferro battuto contribuiscono a creare il salotto buono della città. Da non perdere, oltre al magnifico castello medievale (il cortile preserva ancora alcuni stemmi affrescati), è il Museo Civico del paese che fra le molte opere d’arte alloggia un altare a portelle del 1500, un Martirio di S. Caterina di Friedrich Pacher e diverse incisioni del famoso artista Albrecht Dürer. Lasciando alle spalle il Museo civico e il castello si arriva alla neoromanica parrocchiale di Nostra Signora ricostruita nel 1853. Al suo interno è possibile ammirare il Crocifisso di Michael Pacher posto sull’arcata a destra del presbitero e, lungo la navata sinistra, il quattrocentesco gruppo di Cristo portacroce col cireneo. Non molto lontano da Brunico, in località Tendone/Dietenheim, è consigliabile recarsi al Museo degli Usi e Costumi che ospita collezioni di arredi, tessuti e utensili della regione.
Fabrizio Paolucci
Livello 20     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Brunico è un bellissimo paese di montagna con un bel centro storico pedonale ricco di negozi (non proprio economici). Vicino a Brunico c'è Riscone che ha un organizzatissimo comprensorio sciistico (nolo sci con deposito sci con armadietti caldi nelle vicinanze dei... vedi tutto modernissimi impianti di risalita) un centro benessere stupendo (Cron 4) con piscine per adulti e bambini e saune per gli adulti. D'estate c'è anche un circolo tennis, di calcio (dove si allena la Roma), equitazione e pratica golf. Tutto con ottimi ristorantini anche economici nelle vicinanze e stupende passeggiate.
Da non perdere Museo Etnografico , Cascate Campo tures, Castelli e Miniere , I mercatini di Natale e Riscone
giuseppe
Voto complessivo 8
Guida generale : Non conosco Brunico direttamente, per averci abitato. Avendo passato in agosto le vacanze in Val Pusteria, ci siamo spostati in paese per le spese. Ottimo il mercato degli agricoltori dei dintorni, prodotti veramente ben fatti, da lodare. Ad una festa ho... vedi tutto mangiato della carne a sugo buonissima, con un nome ...."cattivo". Nel vicolo principale c'è un negozio eccezionale, vende aromi di farine, marmellate ecc. I paesi limitrofi ... li sogno spesso....
rosella
Voto complessivo 8
Guida generale : Cittadina molto bella, da visitare sicuramente. Il mangiare è buono, il nostro albergo molto bello, numerosi ed interessanti luoghi da visitare: il pittoresco Castello, il bellissimo centro storico con le case affrescate, le vicine "Piramidi di terra", il Museo della... vedi tutto civiltà contadina in una villa storica,le pittoresche montagne del Plan de Corones; ed infine lo shopping interessantissimo. Andate a Brunico, ne vale proprio la pena...
Da non perdere Castello , Museo Degli Usi E Costumi , Piramidi di terra di Plata
alba
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Sono tantissimi anni che conosco Brunico come meta turistica sia in estate che in inverno; l'ho vista crescere sia per i servizi che offre,sia per l'ospitalità che molti anni fa non era delle migliori...adesso che sono in pensione e faccio... vedi tutto una vita molto attiva, andrei lì per viverci tutto l'anno! E' una cittadina perfetta per chi ama praticare sport di tutti i generi e per chi ama il rispetto delle regole!!!!
alessandra ciofani
Livello 13     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Cittadina bella, con offerta turistica varia e un contorno naturale stupendo. Piena di vita e con varie manifestazioni che ti coinvolgono durante il soggiorno. Strutture ricettive di ogni genere, ma comunque tutte validissime con apparati attrezzatissimi per gli sportivi. A... vedi tutto due passi da scenari stupendi quali: Plan de Corones, Cortina d'Ampezzo, Val Badia, ecc. nonchè a pochi chilometri dal confine con l'Austria.
Voto complessivo 8
Guida generale : All'atmosfera fiabesca dei suoi boschi e dei laghi che la circondano si uniscono innumerevoli attività da fare senza annoiarsi mai, sci alpino e di fondo su piste attrezzatissime e dai paesaggi mozzafiato, pattinaggio, equitazione, slittino ma anche una passeggiata entusiasmante... vedi tutto sul lago ghiacciato per raggiungere la baita ristorante sull'altra sponda... i mercatini di Natale... Brunico terapia per l'anima.
Da non perdere Plan de Corones , Lago di Braies
Flora Bonomini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 10
Guida generale : Città meravigliosa, inserita in un contesto meraviglioso, a misura d'uomo ed estremamente funzionale. Possibilità di praticare moltissimi sport outdoor e indoor in tutte le stagioni. Negozi bellissimi e ottimo cibo. Daq non perdere una sosta alla Centrale del Latte Mila. Buon divertimento!
Da non perdere Centro Storico
flavio milano
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : La cittadina di Brunico è la tipica cittadina dell'Alto Adige dove tutto funziona, dove tutto viene curato nei minimi particolari con quel senso pratico che caratterizza la popolazione di quelle valli. Ogni anno il turista può trovare servizi nuovi e... vedi tutto la viabilità, in particolare quella relativa alle piste ciclabili e pedonabili, è sempre molto curata.
Gaetano Fornaro Fornaro
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Un paese meraviglioso, un punto di partenza per altre mete altrettanto stupende. Facilmente raggiungibile, riserva continue sorprese anche a chi vi si è recato più volte. Mi piacerebbe trascorrere la mia vecchiaia in questi posti, tra verde incontaminato e natura... vedi tutto esplosiva. Uno dei posti più belli che abbia mai visitato in Italia e che non ha nulla da invidiare all'estero.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Brunico

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Montagna
Sport
Enogastronomia
Verde e natura
Mete per la famiglia
Arte e cultura
Avventura
Mete romantiche
Shopping
Cicloturismo
Terme e Benessere
Studenti
Giovani e single
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0