×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Bolzano: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0010022

Di Bolzano si dice che sia costruita sul vino, così come Venezia è costruita sull’acqua. Il borgo medievale dell'anno Mille con le sue mura, nei fatti è costruito su un vigneto confiscato ai frati di Tegernsee.
Capoluogo della Provincia Autonoma delll'Alto Adige/Südtirol, Bolzano, Bozen in lingua tedesca, è un centro urbano abitato da italiani, da ladini e da tedeschi.

Nelle istituzioni pubbliche è possibile esprimersi nella propria lingua madre.

Bolzano: una città da non perdere

Bolzano si erge a 262 metri sopra il livello del mare, in un avvallamento di porfido alla confluenza del torrente Talvera e del fiume Isarco. Quello della città del Südtirol è un territorio coltivato a vigne. Grazie a un clima particolarmente mite crescono, qui altresì rigogliosi: l'agave, l'ulivo, il cipresso e la palma.

A Bozen la natura si dipinge dei colori dei frutteti, di quelli dei boschi di latifoglie e di larici e dell'azzurro dei laghi. Nell'agro cittadino la flora e la fauna alpina convivono in perfetta armonia sia con il mondo animale che con quello vegetale di tipo mediterraneo.

Quello che s'incontra nel capoluogo è un quadro paesistico fatto di pendii alpini ricoperti di bosco, formazioni rocciose ed erosioni del suolo, nonché un clima semi-continentale, caratterizzato da inverni freddi e da estati calde, dove generalmente l'escursione termica giornaliera è piuttosto elevata.

Sullo sfondo del centro urbano si ergono imponenti le cime sovente innevate del Catinaccio, un massiccio delle Dolomiti. Dotata di ben di 30 chilometri di piste ciclabili, Bolzano e tra le prime città del Bel Paese per l'eccezionale qualità ambientale. Piacevole tappa pre e post-alpina, la città sudtirolese ha un centro molto piccolo, ragion per cui il modo migliore per conoscerlo è senza ombra di dubbio girarlo a piedi.

Di contro, per raggiungere le altre zone della città si possono impiegare tranquillamente i mezzi pubblici, sempre frequenti e piuttosto puntuali. Passeggiare per le vie del centro storico, con il panorama urbano del Catinaccio e delle Torri del Vajolet, percorrere le vie delle antiche professioni è un'esperienza davvero indimenticabile.

Il salotto di Bolzano è piazza Walther, puntellata di numerosi piccoli bar con i tavolini all’aperto. A meridione del centro storico, sorgono, invece due importanti simboli cittadini, il Duomo e il suo campanile.

Tra le attrazioni, da non perdere i mercatini di Natale di Bolzano, tra i più acclamati, belli e importanti non solo d'Italia ma d'Europa.

Bolzano: un po' di storia

Bolzano è una città la cui struttura urbana prende corpo alla fine del XII secolo a opera il vescovo di Trento, che inserisce un nuovo borgo mercantile in un contesto piuttosto antico fatto di insediamenti sparsi e disgregati quali quelli della conca bolzanina. Dopo un'importante espansione urbana voluta da vescovi e nobili, Bolzano divenne teatro di scontro tra i conti del Tirolo e i vescovi di Trento. Ad avere la meglio fu Mainardo II di Tirolo-Gorizia.

Tra il 1500 e 1600 continua l'evoluzione del distretto cittadino verso quello che sarà un centro urbano di rilevante importanza sovra-regionale.  Il centro urbano per merito anche della ragguardevole immigrazione dal sud della Germania e dell'Austria fa un salto di qualità notevole in materia di attività produttive e mercantili, nonché dell'artigianato. Un processo che nella prima metà del Seicento per volere dell'arciduchessa Claudia de' Medici sfocia nell'istituzione di un Magistrato Mercantile, dando una forte spinta all'economia locale.

Dopo la rivoluzione francese e in seguito alla Pace di Presburgo, Bolzano venne annessa prima alla Baviera poi al Regno d'Italia. Durante l'occupazione di Napoleone la città venne privata di tutti i suoi privilegi mercantili, in virtù di ciò fino al 1948 non ebbe più fiere. Fu in questo anno, infatti, che venne costituito l'Ente Fiera.  Caduto Napoleone, Bolzano ritornò sotto la guida dell'Impero austriaco.

Annessa all'Italia dopo la Grande Guerra, la città venne forzatamente italianizzata con l'avvento del fascismo, mentre subì un pesante bombardamento alleato durante la Seconda Guerra mondiale, era il 2 del mese di settembre del 1943.
È del 1992 l'attuazione completa del pacchetto di misure in favore della popolazione di lingua tedesca, fondamenta del II statuto del Trentino-Alto Adige.

Bolzano tra alloggi, cibo tipico e bellezze da scoprire

Bolzano è raggiungibile tramite l'Aeroporto di Bolzano-Dolomiti, quello di Verona, quello di Bergamo-Orio al Serio, quello di Innsbruck, quello di Brescia, quello di Treviso e quello di Venezia. Una volta atterrati è possibile raggiungere la città servendosi del treno, dell'autobus, del taxi, oppure affittando una macchina.

Bolzano è attraversata dall'Autostrada del Brennero. Arrivati in città ci si può spostare in autobus. Le linee urbane sono 19 e coprono Bolzano in maniera abbastanza uniforme.

Passeggiando per la città è d'obbligo una visita al Museo Civico e al Museion, ovvero il museo d’Arte Moderna e Contemporanea. Altresì imperdibile il Museo Archeologico, famoso perché nei suoi locali ospita Oetzi, la famosa mummia dell’Età del Rame.
A una qualità della vita piuttosto alta corrisponde un costo della vita elevato, ragion per cui anche alloggiare e mangiare a Bolzano presenta proposte varie.

Ovviamente il soggiorno bolzanino necessita di una base, consigliati: Scala Stiegl Hotel in via Via Brennero n° 11, In ilargo Kolping, in pieno centro storico c'è Casa Kolping, mentre al civico 17 di via Maso della Pieve si trova un altro alloggio lodevole, l'Hotel Lewald.

Che cosa magiare tra una visita a un museo o una passeggiata con il naso all'insù? Sicuramente da assaporare i Knödel, grossi gnocchi a base di carne e verdure, serviti in brodo, oppure al burro. Altresì deliziosi gli strangolapreti, la panada e il tonco de pontesèl. Imperdibili anche i salumi, i formaggi e i dolci, tra questi ultimi lo strudel di mele, il Kaiserschmarren e le torte di mele.

Per assaporare la cucina tradizionale non si può non fare un salto al Grottino, il locale si trova a due passi da piazza delle Erbe. Interessanti anche il ristorante Cavallino Bianco a pochi metri dal Museo di scienze naturali, il Tinello in via Crispi 9 e in via Argentieri 16, il ristorante pizzeria Paluaner Stuben.

Leggi anche cosa vedere a Bolzano, per scoprire tutte le attrazioni da non perdere in città.

Prefisso:
0471
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
bolzanini/Bozner
Patrono:
Assunzione di Maria
Giorno Festivo:
lunedì di Pentecoste
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0070054
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010013

Recensioni Bolzano

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Bolzano conserva un caratteristico centro storico e nei suoi dintorni è possibile visitare i numerosi musei e i suggestivi castelli. Il visitatore avrà solo l' imbarazzo della scelta!Per quanto riguarda gli edifici religiosi, sicuramente da non perdere il Duomo, dedicato... vedi tutto a Santa Maria Assunta ed eretto in stile gotico. Altro notevole esempio di architettura gotica è la Chiesa dei Domenicani, contenente una cappella dedicata a San Giovanni.Da non perdere il Convento dei Cappuccini, eretta nel '600 sui preesistenti resti del Castello Wendelstein. Una visita merita l' antica Chiesa Parrocchiale di Gries, nella quale possiamo ammirare il suggestivo altare opera di Michael Pacheruno e uno splendido crocifisso in legno del '200. Lo splendido Castel Roncolo è arroccato in posizione panoramica su una rupe ed è considerato il vero gioiello architettonico di Bolzano. Fondato nel 1237 venne più volte restaurato. All' interno presenta un prezioso ciclo di affreschi raffiguranti le gesta di Re Artù e la vicenda amorosa di Tristano e Isotta.Altro splendido esempio di architettura difensiva è il Castel Mareccio, risalente al XII secolo. Al suo interno possiamo ammirare bellissimi affreschi che decorano le sale, oggi utilizzate per esposizioni e congressi.A Bolzano sono presenti interessanti musei, tra i principali citiamo: il Museion - Museo di Arte Moderna e Contemporanea, il Museo Archeologico nel quale è conservata la mummia di Otzi, il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige, il Museo Civico, il quale raccoglie numerose maschere antiche e oggetti dell'artigianato locale. Da non perdere anche una visita al Museo della Scuola e al Museo dei presepi situato nel convento Muri di Gries.
Voto complessivo 7
Guida generale : Io credo che chi ha espresso i suoi apprezzamenti per Bolzano avesse fette di mortadella sugli occhi ed esperienze veramente negative a casa sua. Bolzano è una slot-machine, e per vederla tutta un'ora è più che sufficiente. L'illusione di essere... vedi tutto in una città straniera in Italia è pura illusione. Quello che conta quì sono solo i soldi dei poveri turisti che al mercatino pagano, per un bicchiere di vino, anche 7 euro. Però possono dire di essere stati all'"estero"! Trento è poco, ma non ti imbroglia; Bolzano viene dopo, e il centro è solo un puntino. Le stradelle di cui scrivete sono quelle dei rioni dormitorio che circondano il Centro. Io che vivo a Bolzano da 70 anni non le trovo molto belle!
valeria
Voto complessivo 8
Guida generale : e' un gioiello. Bella, accogliente e si mangia benissimo. Inoltre è un comodissimo punto di partenza per tante escursioni. I negozi caratteristici non sono molto, purtroppo, ma consiglio di comprare speck tirolese e ottimo pane. La città possiede dei parcheggi... vedi tutto all'uscita dell'autostrada che consentono di parcheggiare l'auto senza entrare nel centro che è chiuso al traffico.
mariella
Voto complessivo 8
Guida generale : Castel Mareccio, Castel Roncolo, Palazzo Mercantile, il Duomo gotico, la Chiesa dei Cappuccini, le piazze, le vie, l'architettura, i portici, Piazza Erbe, le passeggiate Talvera, Guncina e St. Osvaldo, lo shopping tirolese, il pane tirolese, le altre specialità culinarie, le... vedi tutto gite nei bellissimi dintorni, le passeggiate organizzate, il mercatino di Natale, la festa delle Zucche di ottobre, la maratona di San Silvestro
Margherita
Voto complessivo 8
Guida generale : Una città dal clima mite, caldo d'estate e freddo d'inverno. Da non perdere in inverno il Mercatino di Natale (Kristkindlmarkt in tedesco) e d'estate le magnifiche escursioni che si possono fare nelle zone e nelle montagne tutte intorno. Il cibo... vedi tutto e la gastronomia tipica e ancora diffusa e molto radicata in tutto il territorio è buona e genuina. Come attrattive si possono citare i molti musei cittadini e anche i molti castelli che dominano la bassa Val d'Adige.
Manuela Sandri
Livello 34     3 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Spa e centri acquatici d'inverno: Piscina Comunale di Bolzano, 7€ la mattina e 14€ il pomeriggio: sauna bagno turco, zona relax + accesso a piscina con scivolo. Merano, le Terme su due piani (+ grandi e belle e + costose,... vedi tutto 25€ due ore). Bressanone Acqua arena, completo, molto grande e bello su tre piani, ottimamente frequentato (sempre intorno ai 25€ ma tutto il pomeriggio).
Giacomo
Voto complessivo 8
Guida generale : Città piacevole e tranquilla, ricca e rilassante al tempo stesso, si possono trovare diversi luoghi a contatto con la natura ma anche fare un tuffo nella gastronomia interessante di queste zone. Da non perdere anche i tanti borghi e le... vedi tutto malghe dei dintorni dove potersi perdere tra artigianato, cultura, natura e prodotti tipici davvero deliziosi.
Ofelia mumoli
Voto complessivo 10
Guida generale : Splendida città,abbiamo mangiato benissimo inpiazza Walter in un caffè konditorei specialità tirolesi canederli strudel ecc. Ottimo rapporto qualità prezzo. Molto suggestivo passeggiare sotto i portici con bellissime vetrine. Belle piazze, bellissime chiese (dei francescani p. Es.), da non perdere sacher... vedi tutto shop?? ci torniamo per Natale.
maria liuzzi
Livello 15     2 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Bolzano è una città vivibile ,con trasporti efficienti,cordialità della gente .Da visitare nel periodo invernale ,ma anche a primavera ha il suo fascino per chi ama la montagna e le passeggiate .Con la funivia si raggiungono le località di S.... vedi tutto Genesio e del Renon dove ammirare gli splendidi panorami del massiccio dello Sciliar.
Stefano Martorelli
Livello 13     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Una città a misura d'uomo che unisce la bellezza paesaggistica alla comodità dell'insediamento urbano. Bella, pulita, ordinata, attraente per tutti i tipi di turismo: culturale, naturalistico, sportivo... Non ultimo, vicina a molte altre mete e quindi base ideale per una... vedi tutto vacanza improntata a uscite mattutine e rientri serali.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0230218
DestinationListNear-GetPartialView = 0,1000963
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Bolzano

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Bolzano

Pioggia debole
8 °
Min 7° Max 10°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008