×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Castelrotto  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Castelrotto

Superfice:
117 km2
Altitudine:
1060 m
Abitanti:
6464 [2010-12-31]
Introduzione

Castelrotto (anche nota come "Kastelruth" in tedesco e come "Ciastel" in antico ladino) è un comune che appartiene alla provincia autonoma di Bolzano in Trentino Alto Adige e che conta circa 6.700 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di 117,9 chilometri quadrati. Sorge ad un'altitudine di ben 1060 metri al di sopra del livello del mare, più precisamente alle pendici dell'Alpe di Siusi, ed una parte del suo territorio comunale si trova all'interno del parco naturale dello Sciliar.

Come è facile intuire, a Castelrotto si riscontra un clima tendenzialmente freddo e temperato, caratterizzato da piovosità significativa anche durante le stagioni di solito più secche: il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di -3.4 °C, mentre il più caldo è luglio, durante il quale la media sale fino a 16. 6°C.

Il nome di "Castelruptum" appare per la prima volta in un documento del vescovo Albuino di Bressanone databile tra gli anni 982 e 987 dopo Cristo, ma sappiamo che l'area era occupata già da tempo (nonostante non siano arrivate informazioni dettagliate né sul suo nome precedente né sui suoi abitanti), così come sappiamo che successivamente si sarebbe diffusa anche la dicitura "Castilrut" (in entrambi i casi il significato è, come è facile intuire, "Castello Diroccato").

A troneggiare su tutta l'area era l'antica rocca di Castelvecchio, di cui oggi però rimangono soltanto una torre quadrata ed alcune tracce di mura. Tra il XIII ed il XV secolo la zona di Castelrotto passa per le mani di diverse famiglie nobiliari provenienti da diverse aree europee: uno dei signori più celebri fu ad esempio l'ungherese Micheal Kraus, che avrebbe compiuto diverse opere caritatevoli estese ai poveri di Castelrotto e si sarebbe addirittura accertato che tale abitudine venisse portata avanti anche dopo la propria morte: di lì l'usanza di donare una pagnotta di pane ed un sacchetto di sale ad ogni indigente sarebbe stata portata avanti per secoli, ogni mese di ottobre.

L'antico castello di cui sopra sarebbe stato demolito proprio dal nipote di Micheal Kraus, Jakob, che sarebbe stato nobilitato dall'imperatore Rodolfo II d'Asburgo il 2 giugno 1607: al suo posto venne costruita la Cappella di Sant'Antonio ad uso per il villaggio ed un parco naturale corredato da sette cappelle e tre grandi crocifissi riprendenti alcune tappe della via crucis.

Nel 1847 la famiglia Kraus si estinse, mentre nel 1924 Castelrotto avrebbe perso il proprio tribunale distrettuale (sarebbe stato trasferito nella vicina Chiusa). Oggi la città include tre frazioni che si trovano sul versante sinistro della Val Gardena: Bulla (in tedesco "Pufels"), Roncadizza (in tedesco "Runggaditsch") ed Oltretorrente ("Überwasser"), che però fa anche parte del complesso urbanistico della parrocchia di Ortisei.

Sin dai tempi più antichi l'attività prevalente di Castelrotto è l'allevamento del bestiame, soprattutto grazie alla presenza di vasti pascoli alpini circostanti: si pensi che durante il XVII secolo la vendita dei capi di bestiame di questo piccolo comune superava di ben quattro volte quella tenuta nella vicina, e ben più grande, Bolzano.

Oggi Castelrotto è una città prevalentemente abitata da cittadini di madrelingua tedesca (circa l'81% dei locali): esiste una percentuali piuttosto significativa di persone che parlano ladino (circa il 15%), mentre la presenza di madrelingua italiani non raggiunge il 4% del totale. Non a caso la città ha legato la propria storia a quella di eccellenze prevalentemente straniere: dal poeta medievale Oswald von Wolkensetin al pittore Johann Burgauner. Sono di madrelingua tedesca anche gli italiani Oswald Sattler, cantante e musicista dedito alla musica folk tradizionale, e Peter Fill, sciatore vincitore di due medaglie iridate e di una Coppa del Mondo di discesa libera.

Prefisso:
0471
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
castelrottesi/Kastelruther
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

9
Ottimo
7
Media
6
Buona

Chi c'è stato

Famiglie
4
Tutti
4
Coppie
2
Turisti maturi
1

Indicatori

Trasporti
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Sicurezza
Intrattenimento
Attrattive
shopping
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Castelrotto

Conosci Castelrotto? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Trovarsi a Castelrotto significa, oltre che godere dello spettacolare panorama e di uno spaccato di vita ancora incontaminato, dedicarsi a pieno alle attività sportive legate allo sci e all’escursionismo in tutte le sue forme. Moltissime sono infatti le piste da... vedi tutto sci collegate alla cittadina. Da un punto di vista paesaggistico e naturalistico il paese si mostra in tutto il suo antico splendore, comunque, per coloro che amano scoprire tutte le ricchezze delle zone limitrofe, a pochissimi chilometri da Castelrotto si aprono le magnifiche e sterminate distese verdi del Parco Regionale dello Sciliar/Naturpark Schlern dominato dal monte Sciliar che si eleva ad un’altitudine di 2563 m. Si consiglia di visitare Castelrotto passando attraverso il tracciato automobilistico di circa 74 Km che collega Bolzano a Badia.
giuseppe belotti
Livello 23     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Si trova in una posizione stupenda, con l'Alpe di Siusi alle spalle. E' ideale d'estate per la varietà delle passeggiate adatte a tutti, per le manifestazioni popolari in costume sudtirolese, per le feste campestri come quella che si svolge alla... vedi tutto fine di settembre dove protagonista è un complesso locale che attira migliaia di fans da Austria, Germania, Svizzera etc. D'inverno e regno dello sci da fondo. E' vicina a Ortisei da una parte e non è molto distante da Bolzano dall'altra. I collegamenti con gli autobus di linea sono ottimi e regolari. Come ogni località di villeggiatura è un po' cara, ma comunque non superiore alla media. L'accoglienza dei residenti è cordiale e la pulizia della case e dell'arredo urbano è di prim'ordine. Un vero paradiso!
Da non perdere Sciare sull'alpe di Siusi , VERGINER FRANZ JOSEF SCULTURE IN LEGNO , Le streghe dell'alpe
francesca
Voto complessivo 8
Guida generale : Piccolo paese con vista stupenda, con bellissime passeggiate, vicinissimo all'Alpe di Susi. Vale la pena di vedere e rimanere affascinati. Un piccolo centro, non tantissimi negozi, ma due supermercati, un piccolissimo mercato, tanti alberghi di buona qualità. Un paese non tutto... vedi tutto in piano ma con dei dislivelli anche per raggiungere alcuni alberghi: il tutto però rende il paese più affascinante.
Da non perdere Sciare sull'alpe di Siusi , mangiare
ALESSANDRA SEQUINO
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Posto molto bello al centro di tutto... vale la pena visitarlo! Si mangia bene, si riposa bene, l'aria è pulita, il verde è fantastico, a pochi chilometri si trova la Val Gardena, Bressanone... a 40 km si trova Bolzano, posto... vedi tutto ideale per le famiglie con bambini, l'Alpe di Siusi è meravigliosa... partite gente!!
claudio montanari
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Tranquilla, organizzata, varia nelle proposte di ospitalità ma un po' cara. Paesaggi stupendi ben tutelati, adatti a ogni età. Un po' scomoda da raggiungere ma servizi di trasporto locali eccellenti. Puoi benissimo fare a meno dell'auto privata. Il nostro periodo... vedi tutto di vacanza è stato estivo mi pare che prevalgano le proposte invernali e il luogo è adattissimo.
Da non perdere Sciare sull'alpe di Siusi
Antonio De Gobbi
Livello 24     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bellissima località ai piedi dell'Alpe di Siusi che si può sicuramente definire l'altopiano più vasto d'Europa. Castelrotto è gradevole sia d'estate che d'inverno vista la possibilità di praticare lo sci in questa cornice meravigliosa. Inoltre non è lontano da Bolzano... vedi tutto e Bressanone nonchè da Ortisei ed altri centri minori ma non per questo meno attraenti. Visitatelo!
Da non perdere HOTEL ALPENFLORA
claudio
Voto complessivo 8
Guida generale : Delizioso paese vicino all'altopiano dello Sciliar. Ideale per famiglie e amanti della montagna. Località ben collegata con l'altopiano con i bus di linea. D'estate tutta la zona è meravigliosa.
Da non perdere Alpe di Siusi
Francesco Fortunato
Livello 41     6 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Vicino alla rinomata Ortisei, ma molto più economica e con un panorama molto più suggestivo, quello dell'Alpe di Siusi, dove si trova, a mio parere, unoi dei migliori comprensori sciistici dell'Alto Adige
anna maria morrone
Livello 21     3 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Bellissima città, panorama mozzafiato, cibo ottimo e accoglienza superba. Adatta per famiglie con bambini. Il paesaggio è fiabesco e visitarla durante il Natale è il massimo. Ci sono diversi supermercati e si può scegliere a prezzi convenienti. Le statuine dei... vedi tutto presepi artigianali sono dei veri capolavori.
Da non perdere Sciare sull'alpe di Siusi , chiesa parrocchiale
liviana Del Corno
Livello 35     5 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : È un paese molto bello e ospitale, un punto di partenza per escursioni e tante cose da vedere, bellissime montagne, masi da visitare, adatto alle famiglie con bambini per tutto ciò che offre, impianti di risalita, bar, ristoranti con cucina... vedi tutto tradizionale.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Castelrotto

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Castelrotto

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Montagna
Verde e natura
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Enogastronomia
Sport
Cicloturismo
Arte e cultura
Avventura
Shopping
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Castelrotto

Neve
-3 °
Min -342° Max 117°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0