×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Alghero  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Alghero

Superfice:
225 km2
Altitudine:
7 m
Abitanti:
43441 [2014-05-31]
Introduzione

Situata nella zona nord-ovest dell’isola di Sardegna, Alghero si trova in provincia di Sassari. Incastonata sul mare, oggi è divisa in due nuclei, quello antico, che si trova arroccato sullo sperone di roccia che si affaccia sul mare e protetto ancora dalle forti mura in pietra, e un nucleo più moderno che si avvale di una lunga passeggiata sul mare sardo e da cui si godono dei bellissimi tramonti. La maggior parte del territorio a nord è occupato dal territorio della Nurra, mentre a nord-ovest si ergono i sistemi carsici di Capo Caccia, Punta Giglio e Monte Doglia. Procedendo verso sud invece si possono trovare gli altipiani di Villanova Monteleone e Bosa, da quest'ultimo hanno origine alcuni dei principali corsi d'acqua che vengono impiegati nell'agricoltura.

La città di Alghero è una delle principali della Sardegna E’ uno dei principali punti di accesso all’isola data la presenza dell'aeroporto nella vicina località di Fertilia ed anche del porto navale. È il capoluogo della Riviera del Corallo, il cui nome deriva dal fatto che nelle acque è presente una delle più grandi quantità di corallo rosso pregiato, che viene poi pescato dai corallari subacquei. Quest’attività, insieme alla lavorazione ed alla vendita, da secoli svolge un importantissimo fulcro di carattere economico e culturale, tanto che un ramo di corallo è presente nello stesso stemma della città. Data la sua posizione, Alghero negli anni ha assunto una forte vocazione turistica ed è una delle principali mete della regione, nonchè meta preferita da turisti italiani e stranieri.

Conobbe il suo primo effettivo sviluppo nel XII secolo ad opera della famiglia Doria. Alghero venne successivamente conquistata nel 1384 dalla spedizione catalano-aragonese con a capo il re Pietro il Cerimonioso.  Il nuovo insediamento ripopolò Alghero di gente di provenienza iberica e, per motivi militari, ne vennero ampliate le mura e vi furono edificate torri più alte delle preesistenti.  Nel 1501 divenne città, riaprì le sue porte agli stranieri e vi fu un aumento dell’assetto urbano entro le mura; nel 1720 passò ai Savoia ma le usanze catalane non vennero mai abbandonate. Nel 1943 un bombardamento alleato danneggiò il centro storico che rimane comunque ancora oggi apprezzabile per le sue caratteristiche mediterraneo-catalane. 

L'economia di Alghero si basa sia sulla lavorazione del corallo, in particolare quello rosso con cui gli orefici locali creano incredibili gioielli artistici, che sul turismo balneare che è attivo tutto l’anno dato il particolare clima interno della Sardegna.

Se si passa per la Sardegna non si può non assaggiare la cucina tipica, ed in questo caso parliamo delle famose seadas, le frittelle agrodolci ripiene di formaggio e servite con miele e zucchero a velo, o con un bicchiere del famoso mirto di Sardegna. Se però ci si ferma ad Alghero non si può non assaggiare anche alcuni dei piatti locali, perché ne vale davvero la pena. La gastronomia algherese utilizza soprattutto pescato fresco, come crostacei, in particolare l’aragosta algherese, importata un po’ in tutto il mondo e particolarmente apprezzata; poi c’è la coppazza e gli spaghetti ai ricci di mare. Non mancano poi gli spaghetti alla bottarga, una pianta che cresce naturalmente negli orti; le monzette dei pesciolini che vengono conservati sotto sale e poi cotti al forno e la famosa paella algherese, che si accompagnano poi ai piatti e ai prodotti tipici della cucina sarda del nord. Se vi piacciono le verdure, da provare il pomodoro corallino, il pomodoro camona ed i cardi. Altro prodotto tipico salato è la focaccia del Milese. Tra i dolci del posto, non può mancare un assaggio alla crema bruciata ed al menjar blanc, preparato con panna prodotta con latte di capra. È per quanto riguarda l’enologia, uno dei migliori vini di questa zona è l'Alghero DOC, che viene per la maggior parte prodotto dalla tenuta Sella & Mosca. Volendo è anche possibile visitarne le cantine e fare degli assaggi con prodotti tipici. Un altro vino pregiato sardo, prodotto esclusivamente nella provincia di Alghero è l'Anghelu Ruju. Il vigneto si trova proprio al di sotto dell’omonimo sito archeologico. Nelle campagne algheresi viene anche prodotto un olio di oliva dal sapore duro e corposo, la qualità Bosana rinomato come uno dei migliori oli extravergini d’oliva della regione.

Sono molti gli eventi che si tengono ad Alghero e che fanno sì che la zona sia molto frequentata tutto l’anno: le prime settimane di luglio c’è il Grand Prix Corallo Città di Alghero, serata spettacolo durante la quale vengono premiati sportivi, giornalisti, film ed anche serie tv a tema sportivo e film. Annualmente a settembre si può partecipare al Premio nazionale noto come La degustatrice di olio di oliva che avviene durante la manifestazione L'Oro di Alghero, concorso al quale possono partecipare sia estimatori che professionisti del settore.

Per quanto riguarda le manifestazioni sportive, grazie alle correnti ed ai venti, molte sono le regate veliche, le maratone di nuoto e free climbing che vengono organizzate lungo il promontorio di Capo Caccia. In autunno viene organizzata anche la gara automobilistica Alghero-Scala-Piccarda. Se siete appassionati di pesce invece, tra gennaio e febbraio si tiene la sagra Bogamarì, la parola in sardo per "riccio di mare", in questo periodo infatti il riccio è più saporito e carnoso. Un altro importante evento è il Carnevale durante il quale sfilano per le vie della città anche dei carri in cartapesta provenienti direttamente da Barcellona, questa festività termina con un bellissimo spettacolo pirotecnico. Lo stesso tipo di spettacolo viene anche organizzato a Ferragosto dopo la sfilata dei pescatori.

Prefisso:
079
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
algheresi
Patrono:
San Michele Arcangelo
Giorno Festivo:
29 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

37
Ottimo
28
Buona
23
Media

Chi c'è stato

Tutti
16
Famiglie
8
Coppie
8
Turisti maturi
7
Giovani e single
7

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
convenienza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Alghero

Conosci Alghero? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale :   Denominata la “Piccola Barcellona”, Alghero è una città moderna anche se mantiene la forte cultura e tradizione storica. L’influenza spagnola si nota passeggiando per le stradine ricche di particolari dei conquistatori catalani e aragonesi e dagli stessi abitanti che... vedi tutto si dilettano in accenti spagnoli, il tutto accompagnato dalle insegne e cartelli riportanti le indicazioni sia in italiano sia in catalano(spesso solo in catalano). Il centro storico, circondato da alte mura medievali, è suggestivo per l’atmosfera che regna sopra ciottoli rivolti già verso il mare, ricche decorazioni di balconi e gente accogliente delle locandine. Oltrepassando la Porta a Mar si arriva al Duomo, dove colpisce il Campanile catalano a forma ottagonale, databile al ‘500, della Cattedrale di S. Maria, famosa per l’abside gotico, la navata a cupola ottagonale in stile rinascimentale,il monumento funebre di M. Savoia e un altare tardo-barocco di età sabauda. Proseguendo su via Principe Umberto, si trova il Palazzo Doria e il Palazzo Vescovile, al tempo nato come casa privata poi trasformato in sede vescovile che possiede l’Archivio Diocesano ed un’antica Cisterna utilizzata per la raccolta dell’acqua piovana. Svoltando in un’altra piccola via, si trova la Chiesa di San Francesco, costruita nel ‘300, subendo diverse modifiche che si notano nell’unione dello stile gotico e rinascimentale. La cupola è formata da formelle molto colorate ed è considerata un simbolo della città. Altra cupola interessante è quella di maiolica, della Chiesa di Gesuiti di San Michele. Altri edifici che meritano una visita sono: il Palazzo Simon, costruito nel 1865, articolato su tre livelli in stile neoclassico con due ingressi (uno centrale ed uno laterale) e decorato con otto Piastre Paraste, pilastri incastonati nelle mura e il Palazzo Machin, del XVI secolo, formato da conci con pareti esterne piene di fitte decorazioni e da stemmi simbolo e paraste che servono per sostenere l’architrave, appartenente alla Curia dopo che fu sede della famiglia Machin. La Piazza Sulis è la più centrale della città, ove la gente si ritrova per festeggiare e per passare serate in compagnia e dove i turisti possono gustare le prelibatezze della cucina sarda, circondati da torri, mura e bastioni. Torre di San Giovanni, del XVI secolo, o Torre di Mezzo, con funzione di protezione strategica - militare, formata su tre livelli, della città che era collegata a tutte le altre torri presenti, tramite dei percorsi sotterranei e la Torre di sant’Elmo, dedicata al santo protettore dei navigatori da cui si scorge l’intero porto e qualche colore del centro storico. Queste torri, insieme a molte altre, vanno a interrompere i bastioni, tra cui si ricorda il Bastione della Maddalena (o Torre di Garibaldi) dominante il porto della città, che vanno a decorare le Mura, essendo Alghero una città fortificata, da cui si accedeva tramite la Porta Terra, costruita nel ‘500 quando ancora riportava all’esterno il simbolo sabaudo della corona, oggi conservato all’interno. Il Museo Del Corallo lo si trova presso la Villa Costantino, realizzata in stile Liberty dove è l’oro rosso che spicca ed è divenuto così importante che per i turisti c’è la possibilità di acquistarlo in svariate botteghe. Alghero è anche sede dell’importante Riserva Naturale di Porto Conte, formato da 1200 ettari di natura protetti dall’Ente Forestale della Sardegna ed è visitabile gratuitamente. Lo sguardo si appaga nel vedere caratteristiche così diverse concentrate in uno stesso paesaggio: aree boschive contrapposte a quelle aride e brulle, scogli a strapiombo sul mare contrapposti tranquille colline ed è così che la flora e la fauna, tra cui molte specie in via d’estinzione, non mancano: cavallini della Giara di Gesturi, asinelli bianchi dell’Asinara, pernice sarda, coniglio selvatico, grifone, daino e molti altri ancora.  Ovviamente non si possono tralasciare le bellissime calette, come la Calabona e Las Tronas, e tutte le spiagge che decorano e alimentano ancor di più l’afflusso dei turisti. Il Lido di San Giovanni è la spiaggia principale caratterizzata dalla sabbia color argento; la spiaggia di Maria Pia è caratteristica per la pineta retrostante al bagnoasciuga; la zona di Punta Negra, quella delle Bombarde e del Lazzaretto con sabbia dorata; la spiaggia di Maristella, Mugoni, Tramariglio e molte altre ancora.  
Melissa
Voto complessivo 6
Guida generale : Io vorrei dire la verità rispetto a tutto quello che c'è scritto quì.....ok il mare è pulito...le spiagge si sono ricordati di pulirle ora e non sò fino a quando dureranno i lavori...per vedere le spiagge più belle,es:le bombarde,il lazzaretto,la... vedi tutto pelosa e tante altre,devi comunque spostarti da alghero..purtroppo alghero è molto cambiata negli anni...non è più quella città piena di gente la sera,con tutti i locali aperti,con la musica ovunque,alle 2 di notte lo scorso anno in pieno agosto non c'era più nessuno per le strade...perchè per colpa dei nostri sindaci e della gente che si lamentava del rumore,hanno messo un sacco di ordinanze e restrizioni che impediscono ad alghero di essere una città turistica....il cibo è buonissimo ma sè non trovi i posti giusti,mangi male e paghi non tanto ma tantissimo...quindi direi di venire quì ad alghero solo sè avete un amico come guida, che sappia dove portarvi e forse allora potrete riuscire a passare una buona vacanza!!in bocca al lupo
Enza
Voto complessivo 10
Guida generale : La prima volta che la vedi resti affascinato poi te ne innamori e ci ritorni sempre tutt gli anni. Ha una bella spiaggia di sabbia lunga 5 km su cui puoi fare delle bellissime passeggiate, un lungomare di oltre 3 km... vedi tutto che dal Lido porta alla citta con piste pedonali e ciclabili, dei giardini bellissimi recentemente risistemati all'interno della città, i bastioni con tanti ristorantini all'aperto su cui alla sera hai l'imbarazzo della scelta , la città piena di negozi di corallo e di marche di grido. Inoltre ci puoi andare sia d'estate che d'inverno e la troverai sempre affollatissima. Ricordate Alghero fu la prima città balneare in assoluto dove andavano in Vacanza i ns. Reali Savoai
cinzia ortu
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Caratteristica cittadina di origine catalana che si affaccia sulla costa nord-occidentale della Sardegna,denominata anche "Riviera del corallo". Oltre alle spiagge di sabbia bianchissima e finissima ed ad un mare cristallino molte sono le attrattive sia naturalistiche, come le grotte di... vedi tutto nettuno e l'oasi faunistica "l'arca di noè",che archeologiche, come la necropoli di Anghelu Ruju e il complesso nuragico di Palmavera. Il centro storico è molto suggestivo con le sue innumerevoli chiese e le sue viette piene di negozietti deliziosi. Ben collegata grazie all'aeroporto di Fertilia.
Eva Dessi''
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : Alghero è una città molto interessante dal punto di vista storico: il centro è magnifico, così come i bastioni. Appena poco fuori città è presente la necropoli di Anghelu Ruju,una delle più estese della Sardegna, e il Nuraghe Palmavera. E'... vedi tutto circondata da bellissime spiagge con acque cristalline e sabbia fine, oltre a paesaggi belli e selvaggi, come quelli che si ammirano da Capo Caccia e dalle Grotte di Nettuno. D'estate c'è una movida coinvolgente, ci sono tanti ristoranti tipici e spettacoli all'aperto.
Sandra Boninsegna
Livello 28     5 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Città molto accogliente con centro storico pieno di negozi, bar e ristoranti. Stradine strette che si districano tra i bastioni affacciati sul mare dove fare passeggiate e allo stesso tempo acquisti in genere.Il lungomare ha un marciapiede ampio con una... vedi tutto zona ciclabile ben definita sicura anche per i bambini. Chiaramente le spiagge sono troppo vicine alla città per essere ottime ma comunque valide per farsi qualche giorno di mare ma preferibilmente la città è ottima come base da cui partire per visitare altri lidi
BRIGITTE
Voto complessivo 10
Guida generale : SPIAGGE MERAVIGLIOSE, MARE PULITISSIMO, SABBIA FINISSIMA, SPIAGGE ORGANIZZATE E LIBERE, TANTE ATTIVITA SPORTIVE, TIPO SURF, VELA, GIOCHI ORGANIZZATI SULLA SPIAGGIA E ANCHE IN MARE BORGO VECCHIO MOLTO INTERESSANTE DA VISITARE CI SONO ANCHE SITI ARCHEOLOGICI DA VEDERE NELLE VICINANZE. DA VISITARE IL... vedi tutto PARCO NATURALE DI PORTO CONTE PER VEDERE GLI ASINELLI E SE SI È FORTUNATI ALTRI ANIMALI
Patrizia Pirisi
Livello 30     6 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : centro storico racchiuso in una muraglia di arenaria, le grotte di Nettuno, il nuraghe Palmavera. Il mare è meraviglioso ed è possibile trovare estese spiagge di sabbia fine e bianchissima ideale per bimbi e famiglie, ma anche calette e scogli... vedi tutto per chi ama le immersioni. La vita notturna è fruibile sia per famiglie con bimbi al seguito, ma anche per giovani con svariati locali aperti fino a tarda notte
Gloria Lulu
Livello 29     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Sicuramente il bellissimo lungomare al tramonto e il fantastico centro storico con la passeggiata sui i bastioni e la ricostruzione delle bellissime catapulte. Da non perdere anche la visita alla miriade di botteghe orafe che hanno moltissime creazioni in corallo,... vedi tutto attenzione a non farsi fregare dalle riproduzioni cinesi che ci sono in giro per il paese. Un altra cosa che mi è rimasta impressa è la bontà delle granite molto simili a quelle tipiche della Sicilia.
Da non perdere Chiesa di San Francesco , Le Grotte di Nettuno , spiaggia Mugoni
Tore Idd
Livello 18     2 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Chi non va ad Alghero, non potrà mai dire IO C'ERO... Cittadina catalana fondata nel XVI secolo da esiliati e carcerati di Barcellona da Carlo V Re di Spagna, il quale in seguito a una Sua visita, vista la cittadina... vedi tutto che battezzò come Barcelloneta, li liberò e li nominò:"ESTODES TODOS CABALLEROS"... VISITA ALGHERO ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA e VEDI LE GROTTE DI CAPOCACCIA... rimarrai a bocca aperta e non te ne pentirai...
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Alghero

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Alghero

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Mete romantiche
Mete per la famiglia
Giovani e single
Shopping
Verde e natura
Avventura
Sport
Studenti
Cicloturismo
Montagna
Casino'
Pellegrinaggi
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0