×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Cremona  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Cremona

Superfice:
70 km2
Altitudine:
45 m
Abitanti:
71184 [2013-12-31]
Introduzione

Cremona si trova sul Po, al confine lombardo con l’Emilia Romagna, tanto che è a soli 30 chilometri da Piacenza. Si trova in piena Pianura Padana. La città, già da una prima occhiata, tradisce la sua origine antica, vista la ricchezza di splendidi palazzi storici ancora oggi perfettamente conservati. Già esistente prima dei Romani (secondo la tradizione fu Ercole e fondarla), fu comunque da loro fortificata e resa un centro prospero, dotato anche di anfiteatro, foro e terme monumentali.

Distrutta da Vespasiano nel 69 dopo Cristo e poi riedificata, importante soprattutto come porto fluviale e per essere uno snodo della via Postumia da Aquileia a Genova, Cremona divenne una città davvero importante durante il Medioevo. Dapprima venne conquistata dai longobardi, e poi divenne sempre più potente grazie ai vescovi rettori della città, tra i quali si distinse Liutprando. Entrò poi in conflitto con l’imperatore Enrico IV, tanto che secondo la leggenda ci fu lo scontro tra il principe Enrico e Giovanni Baldesio, alias Zanen de la Bala, gonfaloniere maggiore della città, che finì con Enrico disarcionato e Cremona che riuscì a evitare il pagamento della "bala" d’oro da circa tre chili e che veniva donata all’imperatore ogni anno. Nello stemma cittadino si può ancora vedere il braccio di Zanen che regge la palla d’oro del tributo e il motto "fortitudo mea in brachio", ovvero "la mia forza sta bel braccio". Infine Cremona divenne libero comune dopo che l’alleanza antimilitare di Matilde di Canossa, a cui partecipava, obbligò Enrico IV a giurare obbedienza a papa Urbano II; a Cremona, per ricompensa, venne anche donata l’attuale area di Crema, cioè l’Insula Fulcheria. Il periodo comunale di Cremona coincise con numerosi scontri con le vicine città per estendere il proprio dominio, spesso terminati con vittorie. Nel 1167 entrò a far parte della Lega Lombarda che sconfisse Federico Barbarossa a Legnano, ma l’alleanza durò poco e, quando salì al trono Federico II, Cremona si proclamò invece fedele all’imperatore. Cremona, fieramente ghibellina, attraversò uno splendido Duecento e primo Trecento, con la costruzione dei maggiori edifici storici della città; poi finì sotto l’influenza dei Visconti e poi gli Sforza, che permisero un intenso sviluppo sia culturale che religioso alla città. Nel Cinquecento iniziò invece il lungo periodo di dominazione spagnola e poi austriaca.

Dal punto di vista economico Cremona ha una forte presenza nel settore primario, e nel suo territorio hanno sede alcune delle più importanti industrie italiane di questo comparto, come la Negroni per i salumi, Barilla-Mulino Bianco, Sperlari, Vergani, Auricchio. Non mancano numerose industrie metalmeccaniche, petrolifere, energetiche e di telecomunicazioni. Per quanto riguarda invece l’artigianato, Cremona è una città con una prospera tradizione, che si esprime in particolar modo con la realizzazione di strumenti musicali, in particolari gli strumenti ad arco come il violino nelle botteghe storiche dei migliori liutai, legati a figure come Stradivari, Guarneri e Amati. Anche la ceramica e la porcellana rivestono ancora una notevole importanza nel tessuto produttivo del territorio.

L’evento più sentito a Cremona è la Fiera di San Pietro, che si tiene ogni anno per tutto il mese di giugno vicino al Po e culmina con i fuochi d’artificio del 29 giugno. Tantissime le bancarelle dove curiosare lungo viale Po. Molto sentita anche la tradizionale kermesse dedicata al dolce tipico della città, il torrone, con "Cremona la Dolce - Festa del Torrone", ogni anno a novembre. Da ricordare anche una fiera zootecnica di primaria importanza come il Salone Internazionale del Bovino da Latte. Ma Cremona è anche la città della musica, e a ottobre Mondomusica è un appuntamento amatissimo dai liutai e dagli appassionati di strumenti antichi, con esibizioni con gli strumenti tradizionali.

Il prodotto gastronomico tipico di Cremona è il celebre torrone, che secondo la tradizione per la prima volta venne servito nel 1441, per le nozze tra Francesco I Sforza e Bianca Maria Visconti. Durante la kermesse novembrina dedicata al dolce, infatti, non mancano mai le rievocazioni storiche di questo matrimonio, anche se a quanto pare si tratta in realtà soltanto di una trovata pubblicitaria indovinata di un’industria produttrice di torrone durante gli anni Trenta del Novecento. Questo impasto di albume d’uovo, miele e zucchero, farcito con mandorle, noci, arachidi, nocciole e ricoperto nella maggior parte dei casi da due ostie, si può acquistare e gustare praticamente ovunque in città. Molto diffusa anche la Sbrizulusa, simile alla Sbrisolona mantovana, con farina di mais e grano, strutto, scorza di limone e liquore. Da provare il Pan Cremona, una torta morbida di farina di mandorle e cioccolato, così come la pattona (o castagnaccio). Sul versante dei prodotti salati, spiccano i marubini col triplo brodo di gallina, manzo e salame da pentola. Un’altra chicca del territorio è il miele di trifoglio, e naturalmente la mostarda, preparazione di frutta, zucchero ed essenza di senape piccante.

Moltissime le persone che hanno legato il loro nome a Cremona, tra cui tanti musicisti che hanno contribuito a rendere celebre la città come capitale della musica: tra questi uno dei massimi compositori del Seicento italiano, Claudio Monteverdi, insieme ai due più grandi liutai della storia, cioè Antonio Stradivari e Giuseppe Guarneri del Gesù. Un altro cremonese amatissimo fu sicuramente Ugo Tognazzi, uno dei più grandi attori italiani, e naturalmente non si può dimenticare la voce per eccellenza della musica leggera del Belpaese, cioè Mina, al secolo Mina Anna Maria Mazzini, nota in tutto il mondo della musica proprio come la "Tigre di Cremona".

Prefisso:
0372
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
cremonesi
Patrono:
Sant'Omobono
Giorno Festivo:
13 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

16
Media
14
Ottimo
6
Buona
1
Bassa

Chi c'è stato

Turisti maturi
3
Tutti
3
Coppie
3

Indicatori

Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
shopping
Intrattenimento
attività
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Cremona

Conosci Cremona? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Cremona offre splendidi itinerari per poter gustare in pieno le numerose bellezze artistiche che mette a disposizione dei suoi turisti, in particolare la Piazza del Comune, considerata una delle più belle piazze italiane in stile medioevale; la particolarità di questa... vedi tutto piazza è costituita dai numerosi monumenti che la circondano, infatti, si trovano a Piazza del Comune il Torrazzo, simbolo della città di Cremona. Questo è un’altissima torre con ben 487 scalini dalla quale è possibile ammirare un bellissimo paesaggio.  Anche il Duomo si trova nelle piazza ed è considerata una splendida opera d’architettura romanica, particolarmente interessanti gli interni ricchi di artistiche decorazioni: all'inizio del XII secolo iniziano i lavori per la costruzione della Cattedrale ma i lavori vengono in seguito interrotti a causa di un terremoto per poi essere ripresi nel 1129 e conclusi negli anni 1160 -1170; anche il Battistero, caratteristica costruzione romanica a pianta ortogonale sormontato da una loggetta nell’interno coperto da un’antica cupola a sesto acuto, e il Palazzo del Comune sede del governo nella Cremona antica, il quale custodisce cinque preziosi violini tra i migliori esemplari, si trovano nella famosa Piazza del Comune. Sempre sulla piazza la Loggia dei Militi  che fu sede delle riunioni dei comandi delle milizie. Suggeriamo di continuare la visita di Cremona attraverso i molti palazzi della città: il Palazzo Stanga che è un rifacimento settecentesco di un edificio rinascimentale; il Palazzo Raimondi costruito nel 1496 è decorato in marmi bianchi e rosa; il Palazzo di Cittanova, del 1256, sorse in epoca guelfa. Da segnalare sono la chiesa di S. Margherita, costruita nel 1547, è un bell’ esempio di manierismo cremonese. Al suo interno dipinti e affreschi di pregio; la chiesa di S. Agostino, costruita tra il 1339 e il 1345 fu completata nel ‘500, ha facciata in stile gotico lombardo e l’interno suddiviso in tre navate; la chiesa di S. Pietro al Po, è del 1575 e il campanile è stato rialzato da Luigi Voghera nel 1840; da non mancare una visita alla chiesa di S. Sigismondo, che è stata costruita per volere di Bianca Maria Visconti, sul luogo dove erano state celebrate le sue nozze con Francesco Sforza. E’ un notevole esempio di rinascimento cremonese, la chiesa venne iniziata nel 1463  e terminata nel 1578. L’interno presenta una ricca decorazione con preziose figure in stucco, opera di Giulio Campi.
maria teresa fioretti
Livello 41     7 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Cremona è una città molto carina si vive discretamente ed è anche tranquilla qui si possono vedere,in palazzo comunale, i violini più belli e famosi dei grandi stradivari amati e guarneri del gesù, questo palazzo è situato nel cuore della... vedi tutto città nella piazza più bella d'Italia!!! ma quando troverete il sacro e il profano affacciati sulla stessa piazza? e che dire del nostro torrazzo? una torre in muratura alta 115 metri e se ci sali vedrai un panorama mozzafiato! e le vie intorno a questa piazza magnifica sono di una bellezza che commuove una in particolare v. porta marzia è rimasta così dal 1500. Poi c'è naturalmente il museo cittadino che è sicuramente da visitare c'è il duomo che è tutto affrescato dal campi e poi c'è un perugino nella chiesa di sant'Agostino con annessa bellissima piazza e c'è palazzo cittanova in puro stile medioevale chiamato così perche era il centro della nuova citta passata ai guelfi di fianco c'e palazzo trecchi altro palazzo signorile dove si può prendere un caffe e fare una pausa Passeggiando per la città soprattutto nelle vie più vecchie si possono incontrare i laboratori dei liutai e non è raro ascoltare musica che proviene dai violini appena costruiti!! nella mia città c'è anche la scuola internazionale di liuteria che sforna liutai di tutte le nazionalità e vedrete questi ragazzi in sella alle biciclette portare sottobraccio i vari pezzi di legno che servono per la costruzione del violino.Una cosa recentissima,è stato inaugurato il museo del violino in piazza Marconi io non l'ho ancora visto ma sembra che sia proprio bello se venite a vedere la città ve lo consiglio. in vari periodi dell'anno Cremona si veste a festa con manifestazioni veramente riuscite la mia preferita si chiama le corde dell'anima che si svolge in primavera e poi c'è quella del torrone eh già cremona produce anche dell'ottimo torrone pare che sia nato qui al banchetto di nozze di bianca maria visconti con francesco sforza nel 1500. Se vieni con il camper c'è l'area sosta in via mantova con il pozzetto di scarico che è a pochi passi dal centro.
vincenzo monti
Voto complessivo 7
Guida generale : Una cittadina carina e accogliente, con una storia importante soprattutto nel campo musicale avendo avuto illustri personaggi, soprannominata "la città della musica" in effetti in città sono molte le persone che si aggregano a gruppi musicali/corali una gran bella realtà,... vedi tutto ma trovo che non ci siano spazi adatti per svolgere attività (concerti) se non chiedere aiuto alle chiese, e non sempre è possibile e spesso ai gruppi mancano le finanze per realizzare concerti.
Mari
Voto complessivo 10
Guida generale : Piccola "perla" Cremona, situata nella bassa padana in zona tipicamente agricola, pigra alle novità come il ritmo lento della vita contadina delle campagne circostanti; eppure questa è anche la sua forza, giacchè conferisce sicurezza alla vita locale, più pacata e... vedi tutto meno ansiosa delle città vicine, più industrializzate e frenetiche di essa. "Perla" indubbiamente, con una piazza del Duomo mozzafiato, stupenda! Dominata dal palazzo comunale da una parte e sovrastata dall'altra dal famoso Torrazzo, proprio a fianco della Cattedrale, torre in muratura di 112 metri, un tempo la più alta in Europa (e forse è ancora così), di stile bellissimo, visitabile, e dalla quale nelle giornate limpide si gode un panorama davvero indescrivibile! Città ricca di chiese e palazzi antichi molto ben mantenuti ed usati, adibiti a musei o sale conferenze o concerti, o ancora privati ma spesso aperti al pubblico. E' una piccola città Cremona, ma uno scrigno di bellezze; si potrebbe dire che ad ogni angolo si può scoprire un segreto, tant'è ricca di tradizioni artistiche ed artigianali, botteghe uguali da secoli, culla della liuteria, della musica in genere, dell'arte organaria... e chissà quante cose ho dimenticato! Provare per credere!!!
MICHELA SOLENGHI
Livello 28     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Cremona é una città di provincia dove si vive ancora bene e tutto é a portata d'uomo. Il centro storico, il cuore pulsante della città, é Piazza Duomo con il suo Battistero e il palazzo del comune. Si può parcheggiare... vedi tutto la macchina e visitare il centro tranquillamente a piedi gustando dolci o gelati che le innumerevoli gelaterie e pasticcerie offrono ai turisti. Cremona infatti é la città dolce per eccellenza, ricordo infatti la Sperlari con le sue caramelle, Dondi con la sutorronestarda e Vergani con il suo famosissimo torrone. Non dimentichiamo che Cremona ha dato i natali a Mina e a Tognazzi. Ricordo anche il musicista Amilcare Ponchielli al quale é stato intitolato il bellissimo Teatro, famosissimo anche Stradivari e visitando il palazzo del comune si possono vedere i suoi unici e irripetibili violini. Mille motivi per visitare Cremona
Da non perdere Teatro Comunale A. Ponchielli , Palazzo Comunale , piazza del duomo
Jessica Tenca
Livello 51     5 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Cremona città d'arte! Da non perdere il famoso torrazzo di Cremona con la torre campanaria più alta d'Italia se non d'Europa! Con la famosa piazza e il suo battistero. Cremona è conosciuta soprattutto per i famosi violini del grande maestro... vedi tutto Stradivari e appunto nelle vicinanze della piazza si possono ammirare queste piccole botteghe dei mastri liutai! Ancora ma non per minor importanza Cremona è famosa per il torrone dove si può trovare in ogni pasticceria della città! Cremona è una città d'arte Famosa per tante cose, personaggi come il grande Tognazzi, il campanile, il torrone, i violini e altro ancora! In ogni ristorante potrete gustare la miglior cucina cremonese e non dimenticate il salame nostrano cremonese! Buon viaggio
anna adami
Livello 25     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Cremona è una "bella addormentata" nei lunghi e infiniti orizzonti della Pianura Padana...il sonnolento fiume Po, il calore del cotto e del mattone, i suoi piccoli gioielli d'arte, il fascino della musica e della liuteria, l'abbraccio della nebbia che rende... vedi tutto l'inverno illuminato dalle luci natalizie molto più suggestivo...in estate è assolata, in primavera e in autunno molto romantica. Uno scrigno d'arte e cultura, musica e gastronomia, natura e umanità.
carmela cadei
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Una città a misura d'uomo con spunti interessanti di carattere artistico e storico. Per visitare il centro è opportuno lasciare la macchina nei grandi parcheggi gratuiti veramente poco distanti dal centro, eviterete i costi dei parcheggi più centrali. Da non perdere... vedi tutto assolutamente il Duomo, il Battistero e il Palazzo del Comune. Per gli amanti della musica la straordinaria collezione del Museo del Violino e le piccole botteghe di liuteria del centro.
Marzia Miriam
Livello 25     3 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Dalla stazione dei treni o dei bus è molto facile raggiungere il centro. Da non perdere il duomo, la salita sul torrazzo (111 metri), il battistero e ovviamente le due cose che caratterizzano Cremona, la sala dei violini e la... vedi tutto Sperlari, dove si produce il Torrone! Per mangiare bene, ristornate/pizzeria Cremonese o appena fuori la Franca e Luciano (vicino a Castelverde!)
Da non perdere Duomo
Alessandro Pollone
Livello 34     6 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Molto bella la piazza con il duomo e i palazzi circostanti. Sicuro il passeggiare nel centro urbano. Da non perdere il museo del violino. Abbiamo anche visitato il parco del fiume Po immerso nel verde anche se non erano disponibili traghetti... vedi tutto per la navigazione del medesimo essendo necessaria la prenotazione ed un numero elevato di partecipanti.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312529
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156258
DestinationListNear-GetPartialView = 0,1093836
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Cremona

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Giovani e single
Verde e natura
Studenti
Shopping
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0314034
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156258
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Cremona

Sereno
15 °
Min 175° Max 1767°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0