×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Dintorni e Tour a Roma  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
cosa_vedere_vicino_Roma

Il cuore dell’urbe è come una gemma preziosa incastonata in un territorio ricco di storia e natura.

Roma è l’epicentro del viaggio ma un soggiorno nella Capitale non esclude una gita fuori porta alla scoperta dei luoghi che hanno attratto e ispirato i grandi artisti del passato: le rovine come muse e i paesaggi idilliaci della campagna romana come scorci paradisiaci.

Sui colli, ad Albano, a Castel Gandolfo, a Frascati, dove la scorsa settimana trascorsi tre giorni, l'aria è costantemente pura e limpida. Là si può studiare una natura differente”.
("Viaggio in Italia", Johan Wolfgang von Goethe)

I dintorni della capitale erano le mete più amate del Grand Tour dell’800 , il viaggio che i giovani rampolli dell'élite europea intraprendevano all’insegna della cultura e dell’arte, alla ricerca di luoghi ameni dove riflettere e contemplare la grandezza dell’uomo e della natura.

Da nord a sud, da est ad ovest di Roma si svelano i luoghi del mito. Per scoprire cosa vedere vicino a Roma si possono tracciare degli itinerari seguendo le consolari, le vie maestre che sin dall’antichità collegano la città al resto d’Italia, punti di riferimento nonostante “Tutte le strade portano a Roma”.

Cosa vedere nei dintorni di Roma?

La via Tiburtina e Tivoli

Il nome di questa importante via che conduceva sino alla costa Adriatica, deriva da Tibur, ovvero Tivoli che si trova a nord ovest di Roma ed è una meta da non perdere alle porte della capitale. Prima di arrivare in città la via Tiburtina percorre un tratto di territorio graffiato da innumerevoli cave: sin dall’antichità in questa zona si estrae il travertino, la pietra bianca onnipresente nella città eterna.

Tivoli


Tivoli è famosa per la sue ville e per le sue fontane, tra le più importanti Villa Adriana che si trova ai piedi del colle su cui sorge la città. L'imponente dimora voluta dall’imperatore Adriano venne edificata tra il 118 e il 134 d.C. e la vastità del complesso rivela un primato, quello di essere la villa più grande costruita nell’antichità: 120 ettari tra edifici e giardini, un’oasi di pace e tranquillità a poca distanza dalla caotica Roma.

Imperdibile è il laghetto del canopo circondato da statue, un luogo dove l’immaginazione rievoca le suggestioni del passato mentre si ascolta il medesimo rumore dell’acqua che scorre da millenni. 

Villa d’Este è il secondo complesso da visitare, situato nel centro della città. 

Villa d’Este a Tivoli, con il palazzo e il giardino è una delle testimonianze tra le più significative della cultura del Rinascimento nella sua espressione più raffinata. Villa d’Este per la sua concezione innovatrice e l’ingegnosità delle opere architettoniche del suo giardino è un esempio incomparabile di giardino italiano del XVI secolo ed è stata fin dall’inizio un modello per lo sviluppo dei giardini in Europa”.

Queste sono le parole che possiamo leggere nella lapide in titanio dell’Unesco. La troviamo visitando il sito, a testimonianza che questo magnifico luogo fa parte della sua lunga lista dei patrimoni dell’Umanità. E aggiunge: “ È’ uno dei primi giardini delle meraviglie”. Una sintesi perfetta che descrive le coreografie delle sue fontane che animano l’incantevole spazio verde riproposte in tanti altri angoli del pianeta.

I Castelli Romani

Per un tour alle porte di Roma dove scoprire tutta la romanità e il fascino delle tradizioni, la bussola punta a sud verso i “Castelli”, una manciata di borghi abbarbicati su un relitto vulcanico formatosi 630.000 anni fa, i colli Albani.


"Si consiglia una tappa ai castelli romani,
storia, ambiente e relax
intorno a due bei laghi di origine vulcanica;
arricchito da buon cibo e buon vino.
Imperdibile una visita a Tivoli
con le straordinarie Villa Adriana e Villa D'Este."
(TIZIANA - da Avellino)


I “Castelli Romani” sono il luogo di villeggiatura preferito dai Romani sin dall’impero, i 13 centri più e meno grandi sono: Albano, Ariccia, Castel Gandolfo, Colonna, Frascati, Genzano, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora e Velletri.

I borghi sorgono sull’area del Latium Vetus, come la chiamavano gli antichi. Ma perché si chiamano “castelli”? Questo toponimo affonda le sue radici nel passato: durante l’epoca medievale in ogni insediamento risiedevano delle grandi famiglie feudali, le quali innalzavano imponenti rocche per difendere l’abitato dalle incursioni degli avversari.

Questi splendidi centri furono anche le imperdibili tappe del Grand Tour dell’800, non solo per le loro tradizioni, da sempre caposaldo di queste zone, ma anche per la natura amena ma al contempo selvaggia che li circonda.

Il percorso alla scoperta dei “castelli” inizia all’insegna della storia antica, un’occasione per capire l’influenza che Roma aveva su questi territori già nel passato. I resti dell’antica Tusculum ne sono la testimonianza e la leggenda narra che a fondarla fu Telemaco, figlio di Ulisse, quattro secoli prima della fondazione di Roma.

Dal sito archeologico è inoltre possibile ammirare un panorama mozzafiato: dalla cima del monte Tuscolo tra lecci e castagneti si può godere una panoramica a 360 gradi che spazia da Roma sino al mare.

Villa Aldobrandini a Frascati


I “castelli” sono anche un ambiente lacustre da esplorare che si specchia sul lago Albano, formatosi su un cratere di un vulcano spento. Da vedere il paese di Albano Laziale e più in alto il borgo di Castel Gandolfo (426 metri). Oltre ai suoi panorami suggestivi, questo borgo deve la fama al fatto di essere la residenza estiva dei pontefici i quali soggiornano nel palazzo papale. 

Imperdibile anche il piccolo borgo di Nemi che affaccia sull’omonimo bacino, nota anche come la “cittadina delle fragole” per le coltivazioni di questo delizioso frutto. Proprio su questo lago, l’imperatore Caligola costruì il suo palazzo galleggiante su navi romane, la cui copia in scala ridotta si trova nel Museo delle Navi Romane a poca distanza dal piccolo centro. 

Una gita ai “castelli” è un'esperienza culturale che si unisce al piacere delle buona tavola: qui si possono gustare la famosa porchetta, le “fettuccine” e “polli alla diavola”, deliziose squisitezze accompagnate dai vini locali come il “Frascati”, fiore all’occhiello del territorio ammantato di vigneti. prima DOCG d’Italia, il tesoro dei “Castelli Romani”. 

Come narra una vecchia tradizione: “ Bisogna scovare le leccornie migliori da diversi produttori locali per poi degustarle in una fraschetta dove si paga solo il coperto e il vino.”


"Attorno a Roma ci sono innumerevoli posti da visitare,
belli sia da un punto di vista storico-archeologico
che da un punto di vista paesaggistico.
I paesi intorno a Roma sono stati dimora di famiglie nobili e di papi
per cui
conservano palazzi e ville di grande bellezza.
Inoltre tutta la zona dei Castelli Romani,
con anche i laghi di origine vulcanica,
come ad esempio Albano o Nemi,
sono davvero molto suggestivi.
"
(ANNA - da Grosseto)


Per scoprire le tradizioni culinarie dei castelli, Ariccia non vi deluderà. Cittadina antichissima fondata in epoca preromana, nel 338 a.C., oggi è rinomata in tutta Italia per la sua deliziosa porchetta. A Genzano si consiglia di assaggiare il suo pane casereccio cotto al forno a legna, da gustare con l’olio extravergine pressato a freddo, la mortadella romana, il Pecorino Romano, e naturalmente il vino dei Castelli. 

Per accompagnare queste delizie è d’obbligo un buon bicchiere di vino, la bussola ora punta verso Marino, denominata anche “città del vino”. Il centro è famoso per la Sagra dell’Uva che si tiene ad ottobre, durante la quale vengono invase tutte le vie del centro da fiumane di gente e dalla fontana della piazza zampilla il rinomato vino locale. 

Nota per il suo vino famoso in tutto il mondo è l’elegante cittadina di Frascati che ci accoglie con una splendida vista su Roma e la meravigliosa villa Aldobrandini che le fa da cornice.

Infine arrampicatevi verso il più alto dei borghi, Rocca di Papa. Il piccolo centro appare quasi surreale nelle giornate di pioggia, quando le nuvole scorrono basse e rivelano un intero paese arroccato sulla cima del colle. Come un castello di carte dalle solide radici si rivela una realtà ricca di tradizioni ma anche di nuovi spunti, come i suoi murales che colorano con toni vividi le viette del centro storico.

Ostia antica

Per gli amanti della storia gli Scavi di Ostia Antica sono una meta imperdibile. Questo sito un tempo lambiva la riva nord del Tevere a poca distanza dal mare ed era un importante porto in età Repubblicana con una grande rilevanza strategica ed economica per Roma.

Ostia Antica


“Dell’ospite Enea rimane solo la gloria”.
Così scrisse Rutilio Namaziano, nel III secolo d.C. di fronte ad una città in rovina. Nel Medioevo Ostia Antica venne utilizzata come cava e con il passare dei secoli la morfologia costiera mutò notevolmente e nel 1557 una catastrofica alluvione spostò il letto del fiume.

Solo nell’800 si avviarono gli scavi archeologici riportando alla luce una delle meraviglie dell’antichità con il suo Decumanus maximus che costituisce la prosecuzione della via Ostiense, le terme di Nettuno con la sua narrativa intatta di mosaici e lo stupefacente Teatro. Questa struttura venne eretta da Agrippa e riedificata nel 196 d.C. con una capienza progettata per 4.000 spettatori. 

Il Museo Ostiense, allestito nel rinascimentale casone del Sale a poca distanza, raccoglie i più importanti reperti rinvenuti negli ultimi 40 anni di scavi. Per la visita alle case affrescate è necessario prendere appuntamento ed è possibile effettuare la visita solo la domenica mattina.


Elena Bittante

 

ThreadPageIntroText-GetPartialView = 0,015624
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Recensioni Roma

Martina Pia Masi
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Cosa vedere vicino : "Roma è tutta da vedere" Eh si...per visitarla a fondo credo non basti una vita. Ma in tre giorni,Roma può mostrare il meglio di se...partendo dalla metropolitana Termini...esiste al mondo mondo un luogo più cosmopolita,frenetico e caloroso? Credo che sia davvero... vedi tutto un vanto di poche Metropoli...Ma il calore,l'intensità dei sentimenti che Roma trasmette,il suo modo di entrarti nel cuore per i suoi aspetti anche più semplici e banali,credo che questa fortuna ce l'abbia solo la Città Eterna.. Visitare la città partendo da San Pietro e il vaticano...affacciarsi nell'immensa piazza,nell'immenso Cupolone e sentirsi davvero vivi..capire che l'uomo è destinato sulla terra per qualcosa di grande,di emozionante... passare per Piazza del Risorgimento e allietarti con un panino di 200 gradi mangiato seduto sull'erba,proprio di fronte al locale..vedere le luci,le voci che ti passano davanti e ti coinvolgono,ti rallegrano.. Passeggiare per Villa borghese,tra gli ombrosi pini e giungere alla Galleria Borghese dove vedere i capolavori mozzafiato di Bernini...giungere poi tramite Via Veneto a Trinità dei Monti e quindi Piazza di Spagna,con i la sua Barcaccia,i suoi Gradini,La sua colonna Immacolata e la sua via Condotti,la via dei sogni,dei desideri e (perchè no?) degli "sfizi tolti"...Intravedere il Vittoriano tra gli angoli del centro storico,giungere alla Fontana di Trevi,proseguire per Via del Tritone...Visitare Piazza Barberini e poi...beh è il momento di tornare a piazza del Risorgimento,prendere il bus n 29 e giungere a Trastevere,tra "li Cochi”omonimi e “La Parolaccia”,tra il buon umore e l’allegria e le osterie : ”che se nun ce vai,nun c’ha’ vista pe’ davero Roma!” E tornare in albergo passeggiando per Lungotevere: Castel Sant’Angelo di di sera ha qualcosa di spettrale e magico,ma…vogliamo Parlare di San Pietro???E l’indomani eccoci da Sua Maestà: er Colosseo…coi suoi gladiatori (che saranno pure illegali,ma sono un Must!) ci porta indietro in ere antiche…che anche se >, è come se le conoscessimo chiaramente,da sempre! E voilà l’arco di Costantino! E voilà i Fori Imperiali! Che con la sua via colma d’artisti e souvenirs e di statue dei grandi Imperatori,ci porta a Piazza Venezia tra il suo Palazzo,la Colonna Traiana e il Vittoriano(questa volta da vicino),all’interno del quale è possibile vedere i fulgori dell’Unità della Nostra Italia…?Ma ecco dietro l’angolo curvo della Piazza i Gradini di Piazza del Campidoglio… “Ave” a Marco Aurelio ma…chi ha il coraggio di non entrare ai Musei Capitolini a vedere la mamma di Roma:La Lupa??Ci dirigiamo allora verso i “Quattro Fiumi” in compagnia del Nettuno e del Moro:Piazza Navona…cosi sconfinata…cosi bella….cosi pittoresca! E le vie infine ci portano al Pantheon dove porgiamo i saluti ai concittadini che hanno portato tanto lustro per il mondo: Raffaello, Vittorio Emanuele II,Umberto I,Annibale Caracci etc.. e gia stando in zona,consiglierei una bella passeggiata by night per i luoghi già visti di giorno…non hanno tutt’altra atmosfera????E poi eccoci putroppo all’ultimo giorno di permanenza … Vediamo qualcosa in Roma,qualcosa di insolito a qualche fermata di metro B: una Piramide! Costruita per Caio Cestio proprio di fronte porta San Paolo: Per qualcuno,un pugno in un occhio…per altri Fascino egizio…e voi come la pensate??Ed eccoci qui,infine a Piazza del Popolo: immensa con i suoi obelischi e i suoi leoni cavalcanti,le sue fontane mastodontiche e… le sue panchine per riposare! Riposo e Relax sono dovute…se ci aspetta un pomeriggio di Shopping sfrenato tra le vie nei suoi dintorni!?Il nostro viaggio giunge al termine…ma,prima bisogna passare per le Terme di Diocleziano e Piazza della Repubblica proprio vicino a Roma Termini!!!?Ciò che abbiamo visto di Roma è un porzione della sua grandezza,del suo incanto… ma ci ritorneremo…magari ripercorrendo le orme di Audrey Hepburn ,visitando i luoghi simboli in Vespa…o forse visitando angoli nuovi,posti più periferici,ricchi di fascino proprio come quelli più celebri… o forse ci dedicheremo a una Roma più marittima visitando Ostia…o ancora,vedremo angoli che con un primo sguardo non abbiamo notato…Ciò che sappiamo però è che il suo fascino,Roma non lo abbandonerà mai…e ci segnerà…qualsiasi sarà il nostro tipo di viaggio. Perché Roma è Bella. Roma è Magica. Roma è Grande. Roma è Eterna!
Da non perdere San Pietro Vatican , Colosseo , Trastevere
Serena della Porta
Livello 20     2 Trofeo   
Voto complessivo 9
Cosa vedere vicino : Roma Caput Mundi, meravigliosa di per sé, con i dintorni altrettanto splendidi. Da non perdere assolutamente Tivoli con la sue Ville Adriana, Gregoriana e D'este e gli altri paesi dei Castelli (Castel Gandolfo, Grotta Ferrata e Frascati tra gli altri);... vedi tutto Palestrina ancor più antica della stessa città di Roma, con il suo tempio dedicato alla dea Fortuna che sovrasta l'intera città; Viterbo e la sua provincia facilmente raggiungibile con un'ora o poco più di auto, dove si può vedere Viterbo con il suo meraviglioso Palazzo Papale, il suo borgo medievale di San Pellegrino e le sue piscine naturali termale di acqua solfurea, Bagnaia con Villa Lante, San Martino al Cimino con l'abbazia cistercense che domina il paesino, Bomarzo con il Sacro Bosco, comunemente conosciuto come il Parco dei Mostri, Caprarola con il Palazzo Farnese e altri innumerevoli paesi ricchi di storia e autenticità.
Max
Voto complessivo 9
Cosa vedere vicino : Roma è magnifica TUTTA, e sarebbe sciocco limitarsi per tre giorni a visitare le cose che tutti vedono per inirzia e abitudine. Bisogna avere una guida fatta bene e dettagliata. MA è SPETTACOLARE anche nei dintorni. Bisogna organizzare una intera... vedi tutto vacanza a Roma, per godere anche delle sue spiagge, del suo porto turistico (ostia), dei suoi mega centri commerciali (ai quattro lati), dei due grandi parchidi vertimenti (Rainbow e Zoomarine) del suo acquario invidiato in tutta europa (nel laghetto del quartiere EUR) oltre che del centro storico unico al livello mondiale......ma da scoprire nei meandri, addentrandosi nei dettagli dove non vanno tutti.
Da non perdere il Centro di roma con i suoi vicoli e i suoi sontuosi palazzi , Zoomarine , Rainbow MagicLand
Anna
Voto complessivo 5
Cosa vedere vicino : Attorno a Roma ci sono innumerevoli posti da visitare, belli sia da un punto di vista storico-archeologico che da un punto di vista paesaggistico. I paesi intorno a Roma sono stati dimora di famiglie nobili e di papi per cui... vedi tutto conservano palazzi e ville di grande bellezza. Inoltre tutta la zona dei Castelli Romani, con anche i laghi di origine vulcanica, come ad esempio Albano o Nemi, sono davvero molto suggestivi. Il tutto è condito da piatti tipici della cucina romanesca, il che non fa che rendere il soggiorno più gradevole a chi viene a Roma.
Pier Franco SONNINO
Livello 45     7 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Cosa vedere vicino : Roma con i suoi dintorni offre possibilità di scelta per qualunque esigenza: puoi andare alle spiagge del Tirreno, ai vicini colli albani se vuoi girare, puoi visitare con interesse qualunque angolo della città se non vuoi allontanarti, puoi scegliere tra... vedi tutto alberghi lussuosi o appartamenti privati poco dispendiosi. E tutto questo a piedi o motorizzati, da soli o in compagnia di bambini o di amici, passando dall'antico al (fortunatamente ancora non molto) moderno, stando all'aperto dei parchi o al chiuso di musei e chiese, frequentando trattorie economiche o ristoranti rinomati...
Da non perdere Città del Vaticano , Colosseo
Tiziana Centomani
Livello 10     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Cosa vedere vicino : Si consiglia una tappa ai castelli romani, storia, ambiente e relax intorno a due bei laghi di origine vulcanica; arricchito da buon cibo e buon vino. Imperdibile una visita a Tivoli con le straordinarie Villa Adriana e Villa D'Este. Si... vedi tutto consiglia inoltre una visita alla città di Viterbo, antica città dei papi ed imperdibile è una tappa a Tarquinia dove si conserva perfettamente l'antica necropoli etrusca con i suoi dipinti in loco. Se avete ancora qualche giorno a disposizione potete recarvi a Subiaco per la visita del suggestivo convento benedettino, il primo dell'ordine fondato dal santo.
Marinella Bagnoli
Voto complessivo 10
Cosa vedere vicino : Roma è una città unica per storia e cultura. Anche i dintorni offrono tante unicità. Basta guardare e ammirare: è tutto magico! Lasciate l'auto in un parcheggio e muovetevi con i mezzi pubblici o meglio a piedi perchè in ogni... vedi tutto piazza troverete una chiesa che merita di essere visitata. Non mancano ottime trattorie o ristoranti per gustare la cucina tradizionale o una buona pizza. Il clima è bello per tutto l'anno. In agosto la città è un po' meno frequentata.
cristina conte
Livello 24     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 9
Cosa vedere vicino : POTETE RECARVI AI SOLITI - E TANTI - MONUMENTI: BELLISSIMI! PERO' C'è DA PERDERSI NEI VICOLI DEL CENTRO, DENTRO AI CORTILI DEI PALAZZI SIGNORILI (CHE RESTANO QUASI SEMPRE APERTI), TRA LE BANCARELLE MULTICOLOR DEL MERCATO DI PIAZZA VITTORIO: AROMI, FRUTTI... vedi tutto E VISI ESOTICI. ROMA è ANCHE MOLTO VERDE: I PARCHI E LE VILLE SPESSO SONO MEMORIA DI ANTICHE FAMIGLIE (VILLA DORIA PAMPHILI)E' UNICA ED IMMENSA: ENTRATE DA SAN PANCRAZIO).
Da non perdere Villa Pamphili , Basilica di San Pietro , Campo dé Fiori
Claudia Vellucci
Livello 29     4 Trofeo   
Voto complessivo 9
Cosa vedere vicino : Consiglio una passeggiata tra i vicoletti intorno a Piazza Navona o S. Maria in Trastevere: è possibile vedere scorci architettonici, di giorno o di sera, capaci di lasciare, ogni volta, a bocca aperta anche noi romani. Consiglio di vedere l'Isola... vedi tutto Tiberina e se possibile prendere il battello lungo il Tevere. Ovviamente non può mancare la passeggiata del Gianicolo, il Colosseo, i Fori Imperiali e l'Altare della Patria.
Giovanna Di Fazio
Livello 18     3 Trofeo    Viaggia: In coppia, Da solo, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Cosa vedere vicino : I famosi Castelli romani a pochi km dalle porte di Roma. Le famose ville a Tivoli. I ruderi di Ostia antica e il litorale laziale con le isole pontine ad 1 ora di aliscafo da Anzio dove sorge la villa... vedi tutto di Nerone. L'oasi naturale di Ninfa. Il vulcano laziale e l'antica via sacra. La movida notturna romana dalle trattorie tipiche di Trastevere ai locali jazz e di teatro di avanguardia. La moda chic del centro e quella vintage de Porta Portese e via Sannio. E molto molto di più perché Roma .... Caput mundi!!!!!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0937499
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0