×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156271
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Rocca di Papa  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Rocca di Papa

Superfice:
39 km2
Altitudine:
680 m
Abitanti:
16728 [2013-12-31]
Introduzione

Rocca di Papa si trova nella zona dei Castelli Romani, afferente al territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale. Dista circa 20 km dall’Urbe, ed è posizionata nella parte più alta dei Colli Albani. Il centro storico, che sorge su una rupe tufacea, ha una altitudine media di 700 metri sul livello del mare, mentre le due vette maggiori, il Maschio delle Faete e il Monte Cavo, raggiungono rispettivamente i 956 e i 949 metri.

Caratterizzata da un clima mediterraneo, Rocca di Papa presenta temperature miti in estate, con una media di 22-24 °C, circa 6 gradi in meno di Roma, e degli inverni piovosi e freddi, quando le temperature non di rado scendono sotto lo zero, potendosi verificare anche dei fenomeni a carattere nevoso.

La storia di Rocca di Papa è lunga e legata a stretto giro con quella di Albalonga, la città del Latium vetus fondata nel XII secolo e distrutta dai romani nel 673 a.C. Alba Longa, infatti, sorgeva sulle pendici del Mons Albanus, forse nelle immediate vicinanze del Lago Albano, dunque a poca distanza dall’abitato contemporaneo di Rocca di Papa.

Sul Monte Cavo, durante il periodo repubblicano di Roma, sorse il Tempio di Giove Laziale (iuppiter Latiaris), un importante luogo di pellegrinaggio sul quale venivano indette, ogni anno, le Feriae Latinae, delle celebrazioni durante le quali i popoli latini sospendevano le guerre e si ritrovavano per i sacrifici rituali. Il tempio era collegato all’antica Alba Longa dalla Via Sacra, una strada lastricata del quale oggi se ne conserva un ampio tratto, immerso nei boschi di castagno, e dalla quale si gode di un pregevole panorama sui Castelli Romani e la campagna romana, in particolar modo in corrispondenza della cosiddetta "Terrazza", dalla quale si possono vedere il Lago Albano e il Lago di Nemi.

Entrata a far parte dei possedimenti della Chiesa cattolica alla caduta dell’Impero romano d’Occidente, la zona di Rocca di Papa conobbe un progressivo spopolamento fino al XII secolo. È all’incirca nel 1181 che Papa Lucio III occupa la zona per costruirvi una fortezza, i cui resti sono tuttora visitabili.

Assediata da Ludovico il Bavaro nel 1328, la fortezza rocchigiana si sviluppa progressivamente durante la dominazione dei Colonna, ai quali appartiene fino all’annessione del territorio al Regno d’Italia, nel 1870. Rimane celebre, nelle cronche locali, la ribellione dei cittadini rocchigiani contro lo strapotere dei Colonna e del Papato avvenuta il 30 aprile 1855: in quel giorno, alcuni rivoltosi proclamarono la Repubblica di Rocca di Papa. La ribellione durò, secondo alcune fonti, circa un mese, salvo poi terminare con il ritorno del pieno controllo delle truppe pontificie.

Meta turistica sin dal tardo Settecento, quando era inclusa nel cosiddetto Grand Tour d’Italia, Rocca di Papa ha ospitato innumerevoli personaggi della storia, della letteratura e delle scienze, tra i quali Johann Wolfgang von Goethe, Hans Christian Andersen e Guglielmo Marconi, il quale utilizzò gli spazi dell’Osservatorio Geodinamico per i suoi esperimenti sulla radiofonia.

Comune a vocazione prettamente turistica, Rocca di Papa conserva pressoché intatto il suo fulcro urbanistico medievale, mostrando in maniera netta l’evoluzione dell’abitato dall’alto, ovvero dalla Fortezza Pontificia, verso il basso.

Sono numerosi gli eventi e le manifestazioni che si tengono nel corso dell’anno a Rocca di Papa. Tra queste spicca la Sagra delle Castagne, che si tiene ininterrottamente dal 1979 durante il terzo fine settimana di ottobre, e che permette di degustare il tipico frutto autunnale. Il sentimento religioso e la devozione mariana rivivono nelle celebrazioni della Madonna del Tufo (la prima domenica dopo il Ferragosto) e durante l’Ottavario della Madonna della Pietà, che prende il via il terzo sabato di settembre e durante il quale si celebra l’antico rito della "Calata": un’antica icona della Vergine Maria viene rimossa dalla sua posizione, in cima all’altare della Parrocchiale di Santa Maria Assunta in Cielo, e posta su una macchina processionale, nella quale rimane per gli otto giorni successivi.

Molto apprezzata anche la Mangialonga, una corsa non competitiva tra i boschi rocchigiani con numerose soste durante le quali gustare i prodotti tipici del territorio e le ulteriori feste che si tengono nel centro storico, soprattutto durante il periodo primaverile ed estivo.

Per quanto riguarda la cucina tipica di Rocca di Papa, sono molto apprezzati i piatti a base di funghi porcini, che si possono trovare nei boschi intorno alla città, soprattutto le fettuccine di farina di castagne condite con i "Boletus Edulis", nonché la cosiddetta "frittata di patate", una preparazione a base di patate e broccoletti. Gustose, e anch’esse legate a una tradizione secolare, sono le ciambelle degli sposi, prodotto che ha ottenuto il riconoscimento PAT dalla Regione Lazio. Le ciambelle degli sposi di Rocca di Papa, dalla classica forma ad anello e ricoperte da una gustosissima granella di zucchero, sono legate ai matrimoni: ogni coppia di sposi, prima della celebrazione delle nozze, le regala infatti ad amici e parenti, in numero direttamente proporzionale al grado di parentela. Dalle sei ciambelle donate agli amici, infatti, si può arrivare sino alle ventiquattro dei padrini di cresima e battesimo.

Prefisso:
06
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
roccheggiani
Patrono:
san Carlo Borromeo
Giorno Festivo:
04 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0312512
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

17
Media
7
Buona
3
Ottimo
3
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
9
Giovani e single
7
Famiglie
5
Coppie
4
Turisti maturi
3

Indicatori

Alloggio
mangiare e bere
Intrattenimento
Sicurezza
convenienza
Attrattive
Trasporti
Accoglienza
Accessibilità
shopping
Servizi ai turisti
attività
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0

Recensioni Rocca di Papa

Conosci Rocca di Papa? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Della bella Rocca oggi non resta quasi più nulla, a causa della spoliazione ordinata da papa Paolo III e per una serie di demolizioni avvenute alla fine dell'800. La Chiesa dell'Assunta è del XVII sec. Crollata in seguito a lesioni... vedi tutto causate da un terremoto, fu ricostruita nel XIX secolo. Ha una facciata neoclassica con campaniletti laterali. All'interno c'è una pala raffigurante l'Assunta di C. Giaquinto del 1739 e una tavola di Madonna col Bambino, di scuola senese del XIV secolo. Monte Cavo, l'antico "Mons Albanus", a 7 km di distanza dal centro, è raggiungibile con una strada carrabile a pagamento o da un comodo sentiero in mezzo al bosco, che si prende dalla piazza principale dei Campi d'Annibale e che, ad un certo punto, si tramuta in una suggestiva strada di lastricato romano:l'antica Via Sacra, eretto lì dove la Vergine avrebbe compiuto un miracolo. Il Santuario conserva un affresco di Antoniazzo Romano realizzato su roccia. Il Monte Cavo è la seconda vetta dei Colli Albani, il panorama è stupendo e si possono osservare contemporaneamente i due laghi, quello di Albano e quello di Nemi. Lì si trova anche l'antica Via Sacra che conduce al Tempio di Giove Laziale a cui le popolazioni latine erano estremamente devote.Molto interessante risulta il lastricato romano della Via Sacra che sale fino al Monte Cavo. Il magnifico scenario dei Castelli Romani e il Parco Regionale.
Daniela Santangeli
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Rocca di Papa, una cittadina dei Castelli Romani, dista circa 30 Km dalla capitale romana, situata in zona montuosa, il monte più alto "Monte Cavo" è conosciuto un pò in tutto il suo vicinato, raggiungendo l'area della "Fortezza" è possibile... vedi tutto assistere ad un ampio panorama su Roma che lascia quasi senza fiato, specie nelle ore serali dove le luci che si accendono sulla grande città fanno da ornamento. Il paese è piuttosto provinciale, ha circa 17000 abitanti, i trasporti verso Roma sono semplici e piuyttosto rapidi, la cucina è la forza di questa zona castellana, casareccia ma prelibata, non offre troppe possibilità di alloggio ma quelle presenti sono funzionali, qualcuna nel centro storico, altre poco fuori, sui confini che collegano poi agli altri paesini dei dintorni. Proprio nella zona del centro storico chiamata "ex mattatoio" che nasce il teatro civico di Rocca di Papa, un gioiellino sede di cultura, nato nel settembre 2007, (attive le programmazioni per l'intera stagione 2013). Infine, se avete qualche ora da dedicare ad una piacevole passeggiata è possibile raggiungere le sponde dei laghi di Castel Gandolfo in circa 10 min di macchina o Nemi. Consigliata destinazione per tutti coloro, che vanno alla riscoperta dei borghi antichi e nascosti degli antichi paesini circondanti la Roma medievale.
Lucio Celestini
Voto complessivo 7
Guida generale : Perché è stata tolta definitivamente,la funicolare? Che arrivava giu' all'anello nell'arrivo del tram, poteva ancora funzionare, e giù all'anello creare un centro sportivo con piscine palestre, e un centro per il ritrovo delle persone anziane. Io essendo nativo di Rocca... vedi tutto di Papa,ricordo tante cose belle, da Rocca partii per il periodo militare, essendo del genio pionieri, alla Cecchignola; partecipai volontario all'alluvione di Firenze mi trovo residente a Roma dal 02/02/1967, quando mia madre e mio padre comprarono casa a Roma. Avendo la tomba di famiglia: più zii e cugini spesso vengo a Rocca di Papa, certo non è la Rocca di tanti anni fa, l'acqua del pantanello, smarita, i campi di annibale non esistono più vi sono solo che ville, ho tanti bei ricordi...
Da non perdere Alla scoperta del Parco dei Castelli Romani , Andare sulla vetta , Sentieri tematici
Cristina
Voto complessivo 10
Guida generale : Ho visitato molto di Rocca di Papa e adoro la zona dei murales, fantastica e unica nel suo genere... i vicoletti sono ben tenuti e molto caratteristici, inoltre sono pieni di vita a differenza di quelli di atri centri storici... vedi tutto pedonali abbandonati dalla popolazione più giovane...Volevo chiedere ai più esperti quali sono le vie del quartiere Bavarese di Rocca di Papa: magari mi è sfuggito qualcosa! Grazie.
lucioCelestini
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Mi chiamo Lucio Celestini,nato a Rocca di Papa il 05/03/1946,al Carpino,Mio nonno Desantis Pietro è stato il primo ad aprire un negazio di BAZAR,in piazza Garibaldi angolo con via Leonida Montanari vivo a Roma dal 0202/1967,in via Dino Penazzato n°13.Al paese... vedi tutto vengo spesso perchè è la mia storia da ragazzo e in più ho parenti zii e cugini.Guando vengo al paese,non è più la ROCCA di tanti anni fà,che era non bella ma stupenda vi era il cinema Roma la domenica e d'estate il cinema Cavur,la funicolare che funzionava;cera più rispetto tra Paesani,oggi non sò come definirla ma di sicuro non migliore si sono perse tante belle cose,la benedizione degli animali con feste in via della Madonna Del tufo corsa hai scchi l'albero della cuccagna e tante altre cose belle,nel mese di luglio la festa di San Carlo veniva infiorato tutto il corso.Sono Orgoglioso di essere ROCCHIGIANO ma rimpiango i bei tempi che ho passato da giovane guando i campi d'Annibale vi era solo il poligono militare l'acqua del pntanello e non vierano tante casa.Lucio Celestini
Stefano Meconi
Livello 65     6 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Rocca di Papa è bellissima in ogni suo punto, dalla Fortezza pontificia che sovrasta il paese alla Via Sacra che ripercorre sentieri battuti dagli antichi romani secoli e secoli fa. Da vedere assolutamente il Duomo e il Santuario della Madonna... vedi tutto del Tufo con la sua affascinante storia, il centro storico con le sculture nella pietra locale e i meravigliosi murales, e fermarsi in qualsiasi angolo dal quale si vede il panorama sui Castelli e Roma, forse la ricchezza più bella di questo paese così affascinante!
Cristina Lucano
Voto complessivo 6
Guida generale : Si! Rocca di Papa è un posto meraviglioso, con ancora aria pulita da respirare. Immagino tempi passati, con la sua abbondante selvaggia natura. Ce strade per fare lunghe camminate o per correre, o con la bicicletta. Ce un bosco gigantesco... vedi tutto per la raccolta dei funghi. Potete venire con tutta la famiglia a passare delle belle giornate ci sono Ristoranti, alberghi,agriturismo.
alessandra mecozzi
Livello 16     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Adoro Rocca di Papa perchè è il mio paese, ma purtroppo è divenuto un luogo "abbandonato da Dio", i negozi non fanno che chiudere, i parcheggi a pagamento rendono difficili le soste, soprattutto per i residenti come me che o... vedi tutto pagano oppure sono costrette a ricerche estenuanti per parcheggiare. I divertimenti sono scarsi anche se esteticamente, nonostante non sia molto curata, è bellissima!!!
Da non perdere Antica Via Sacra , Sagra delle Castagne
Francesca
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Bellissima, ogni volta che ci torno mi piace sempre di più, innevata quasi sempre, a febbraio mi stupisce ogni volta, il costo è fantastico e i ristoranti sono fantastici e si mangia tanto e bene, soprattutto bello per il movimento,... vedi tutto paesino bello con o senza neve, fresca e verde d'estate e innevata e bianca d'inverno.
Da non perdere Mangiare al ristorante , Andare sulla vetta , Passeggiata nei boschi
Sonia Frazzitta
Livello 20     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Un bellissimo posto a pochi chilometri da Roma aria salubre, famosa per un pendio che ripercorre una Legge di Fisica di Newton> Vicino sorge Nemi ottima per le Famose fragoline, succesivamente GEnzano famoso per l 'infiorata ed infine Ariccia per... vedi tutto la mitica Porchetta.Un itinerario unico
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0468791

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781312
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca Hotel a Rocca di Papa

HotelSearch-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Verde e natura
Montagna
Enogastronomia
Sport
Avventura
Mete per la famiglia
Cicloturismo
Arte e cultura
Mete romantiche
Shopping
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0156275
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Rocca di Papa

Sereno
7 °
Min 183° Max 1452°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0