×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Roma: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

È la città eterna e la capitale del mondo, la città storica e architettonica più famosa del pianeta nonché la capitale d'Italia. È semplicemente Roma. Si potrebbero dire tante cose sul capoluogo romano ma forse tutte troppo note e scontate.

Un condensato di storia, arte, cultura, verde, svago, gastronomia e tanto divertimento in un’atmosfera calda e accogliente che solo i romani sanno garantire. Da visitare almeno una volta nella vita.

INDICE

  1. Cosa vedere a Roma? Difficile scegliere
    - La Roma Antica
    - La Roma Medievale
    - La Roma Rinascimentale
    - La Roma Barocca
    - La Roma Moderna e Contemporanea
  2. Cosa fare a Roma: eventi, ricorrenze e divertimenti
    - Le Vie dello Shopping
    - I Quartieri della Movida
    - Il Relax nel Verde cittadino
    - Il Regno del Cinema e gli Eventi
  3. Le 10 cose da vedere a Roma
    - Colosseo
    - Basilica di San Pietro
    - Piazza di Spagna
    - Musei Vaticani
    - Fori Imperiali
    - Fontana di Trevi
    - Piazza Navona
    - Villa Borghese
    - Trastevere
    - Città del Vaticano
  4. Itinerari e tour
    - Cosa vedere a Roma in un giorno
    - Cosa vedere a Roma in 3 giorni
    - Cosa vedere a Roma in 4 giorni

Cosa vedere a Roma? Difficile scegliere

Roma è come un enorme mosaico urbano, un territorio unico al mondo che racchiude 2.000 anni di storia. I busti consunti di pietra calcarea osservano i candidi protagonisti dell’Olimpo scolpiti nel marmo e le macrostrutture in vetro e acciaio spuntano dallo scuro basolato lavico infestato da erbacce.

Roma: il Colosseo di giorno

 
Si trovano a Roma vestigia di una magnificenza e di uno sfacelo tali, che superano l’una e l’altro, la nostra immaginazione”. Così scriveva Goethe durante il suo viaggio in Italia testimoniando l’affascinante atmosfera che questa città rivela. 

Oggi come allora, Roma si svela agli occhi del viaggiatore come un incredibile scenario, un intreccio di secoli che racchiude cimeli dell’arte antica e architetture contemporanee che sorgono da un substrato millenario.

Una città enciclopedica che custodisce la memoria e formula nuove avanguardie a conferma che il confronto tra le epoche è da sempre uno stimolo per la creatività. 

Roma è come un museo a cielo aperto dove addentrarsi nel passato passeggiando nel presente: dall’urbe antica a quella medioevale, dalla razionalità rinascimentale ai fasti del barocco, da Capitale umbertina al ventennio fascista per poi diventare una città contemporanea al passo con i tempi che alle sue contraddizioni aggiunge un pizzico di meraviglia unendo la modernità all’antico.



Roma è la seconda città europea per superficie (dopo Londra);
7 volte più grande di Milano;
potrebbe contenere 12 Parigi.



Addentriamoci in questa città unica al mondo seguendo degli itinerari di visita pensati come “capitoli di storia”, macroaree che vi indicheranno cosa vedere a Roma apprezzandola come una vera e propria “enciclopedia urbana”.

La Roma antica

L’anima del passato è onnipresente in città. Risiede nei luoghi simbolo dell’urbe ma non è raro trovarla anche nei sobborghi residenziali, dove spuntano tratti di acquedotti o ruderi di edifici della Roma antica.

Piccole testimonianze dell’epoca repubblicana e opere monumentali dell’impero avvicinano il passato remoto, quando la città dominava il mondo conosciuto delineando la storia dell’Occidente.

Si parte per questo viaggio nella storia e tra i monumenti di Roma dai Fori imperiali, l’area archeologica che comprende il Foro e il Palatino, il “colle degli imperatori”, dove si narra avvenne la fondazione della città. Una passeggiata in una vasta area che si estende dal Campidoglio sino all’Arco di Tito, per poi giungere alle propaggini del Colosseo, il luogo del mito. Noto come Anfiteatro Flavio, venne inaugurato nell’80 d.C. ed ancora oggi è il simbolo di Roma nel mondo.

A poca distanza, incastonato tra i colli Palatino, Celio e Aventino spazia il Circo Massimo. Oggi si presenta come un’area giardino dove l’immaginazione corre veloce come le bighe che un tempo lo attraversavano: si tratta della più grande struttura per lo sport di tutti i tempi ed era adibita proprio alla corsa delle bighe.

Circo Massimo


Nella cultura della Roma antica non mancava la grande passione per l’attività sportiva e per la cura del corpo. L’enorme impianto delle Terme di Caracalla è la testimonianza di un’importante tradizione dell’antichità che univa attimi di intimo relax al ritrovo e al confronto, come un grande “foro” del benessere dove parlare e intrattenersi.

Nel tour dell’antica Roma non può mancare il Pantheon, capolavoro assoluto dell’arte e dell’architettura in perfetto stato di conservazione, e le poderose mura difensive volute da Aureliano.

La scoperta dell’epoca più remota nella Capitale include l’arte paleocristiana, con le sue preziose narrative a mosaico e modelli iconografici rivoluzionari. Con l’avvento del cristianesimo sorsero nuovi modelli per gli edifici di culto, la fondazione delle basiliche. S.Giovanni in Laterano e San Pietro risalgono a quest’epoca.

La Roma medievale

Le testimonianze del periodo medioevale nella città eterna sono meno appariscenti, eppure possono spuntare in scorci pittoreschi e chiese maestose inaspettatamente. 

Il Medioevo dell’urbe rivela la sua atmosfera suggestiva con una semplice passeggiata per le stradine acciottolate e confuse del centro storico, dove il bello è perdere la bussola e lasciarsi trasportare dalla curiosità per visitare Roma.



Roma è la città con più fontane sul pianeta;
oltre 2000, su tutto il territorio comunale!


A Trastevere si vive questa magia passeggiando a Piazza Santa Cecilia e lungo il Vicolo dell’Atleta. Così le strade del Ghetto e la popolare zona di Campo de’ Fiori dove oltre al brusio della movida rimbomba il silenzio nei vicoletti secondari.

Le incantevoli chiese medievali sono la testimonianza di questo periodo tutt’altro che buio. La Basilica di Santa Maria in Trastevere, considerata la più importante chiesa del rione, il Mausoleo di Santa Costanza, capolavoro dell’architettura tardo-antica, la chiesa di Sant’Agnese in Agone e la Basilica di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche papali di Roma e l’unica ad aver conservato l’originaria struttura paleocristiana.

Il Medioevo romano è legato ai luoghi della fede e agli scorci di una città ritrovata, come quello dell’Arco degli Acetari che apre alla vista un cortile circondato da case di origine medievale dove il tempo sembra essersi fermato, un’interessante alternativa da aggiungere ai monumenti di Roma.

La Roma rinascimentale

La Roma rinascimentale descrive tutta la forza creativa nella razionalità delle forme, una sintesi perfetta tra estro e metodo nell’arte e nell’architettura. Una stagione artistica senza precedenti che lasciò alla città alcune delle opere più belle e famose in tutto il mondo.

In città lo stile rinascimentale spicca nell’architettura lineare di Palazzo Venezia, dei Penitenzieri, della Cancelleria, nel Tempietto di Bramante Massimo e Farnese e nell’elegante Villa Farnesina che si affaccia sul Tevere.

Castel Sant'Angelo a Roma


Durante il Rinascimento vennero effettuate delle importanti riqualifiche architettoniche come quella di Castel Sant’Angelo, che da mausoleo venne trasformato in una prigione, e la progettazione di chiese come la Basilica di San Pietro in Vincoli, dove è possibile ammirare il Mosè di Michelangelo. Questi sono solo alcuni dei capolavori architettonici che arricchirono la città tra ‘400 e ‘500 e che custodiscono opere d’arte simbolo della storia dell’arte italiana da vedere a Roma.

A partire dalla fine del ‘400 la città fu il centro di propulsione e di studio dell’arte europea e chiamò a sé artisti qualificati come Brunelleschi, Leon Battista Alberti, Donatello, Masaccio, Ghiberti, e a partire dal ‘500 Bramante, Raffaello e Michelangelo.

Maestri immortali che lasciarono a Roma delle opere uniche, testimonianze del loro genio. Per ammirare gran parte delle meraviglie di questo periodo, una visita ai Musei vaticani è un’occasione per immergersi nella grandezza dell’arte e concedersi un’esperienza diretta con la meraviglia, una meta imperdibile tra le cose da vedere a Roma.

La Roma Barocca

Stupore ed artificio, questo è il binomio del barocco romano che con le sue opere e fontane indora candidamente la città. Un gioco di marmi bianchi e travertino, una sofisticata ricerca dell’arte descritta nell’armonia delle forme tra giochi di luci ed ombre orchestrati nella composizione perfetta della scena.



"Solo Parigi è degna di Roma;
Solo Roma è degna di Parigi!"
Un gemellaggio esclusivo unico,
dal 1956


La Roma barocca è il lato più sognante della città, con effetti teatrali e architetture dalle prospettive illusorie. L’anima vezzosa della Capitale, quella più immortalata nelle pellicole cinematografiche che l’hanno consacrata nell’immaginario comune, come la Fontana di Trevi, tra le cose principali da vedere a Roma.

Una creatività sfolgorante voluta dal papato nel Seicento, un apparente paradosso artistico al consueto rigore ecclesiastico: Roma aveva contenuto la diffusione della riforma protestante e la chiesa scelse di riaffermare il suo prestigio conferendole un aspetto grandioso e monumentale.

La Roma barocca è come un palcoscenico dell’arte a cielo aperto dove si inscenano le opere dei protagonisti indiscussi dell’epoca: Bernini e Borromini. Lo spettacolo di Piazza Navona con la splendida Fontana dei Fiumi di Bernini e la Chiesa di sant’Agnese, Sant’Ivo alla Sapienza e San Carlo alle Quattro Fontane di Borromini.

La Basilica di San Pietro affonda le sue radici nell’antichità ma oggi la possiamo riconoscere per il suo spiccato gusto barocco nell’eleganza della sua piazza a forma ellittica, tra i monumenti più noti di Roma. La facciata, il colonnato esterno e la voluttuosità del celeberrimo Baldacchino interno sono simboli dell’arte barocca nel mondo.

San Pietro a Roma


Architetture e innumerevoli opere d’arte decorano questo periodo di frenesia creativa. La
Galleria Borghese è uno scrigno inestimabile di opere del tempo dove si conservano le più celebri sculture di Bernini e i dipinti di Caravaggio. Questo maestro dell’arte merita un percorso dedicato nella capitale, da San Luigi dei Francesi a Santa Maria del Popolo, dai Musei Capitolini alle Gallerie Barberini e  Corsini.

La Roma moderna e contemporanea

Il Novecento è un secolo che ha modificato, a volte stravolto la struttura preesistente della città. In alcuni contesti ha indubbiamente incentivato importanti trasformazioni e innovazioni per la funzionalità del tessuto urbano, senza tralasciare spunti d’avanguardia stilistica oggi annoverati tra le cose da vedere a Roma.   

Durante il ventennio fascista Roma cerca un tono di monumentalità e le opere architettoniche sono connesse con le istituzioni culturali ed amministrative: la città universitaria, il Foro Italico, Cinecittà e l’Eur sono il concretizzarsi di progetti pragmatici e lineari, quasi metafisici rispetto agli altri monumenti di Roma. Nel dopo guerra sorgono le opere di Pier Luigi Nervi come lo Stadio Flaminio e il Palazzetto dello sport

Negli anni ’90 Roma si afferma nel mondo dell’arte e dell’architettura  contemporanea con progetti innovativi capaci di coronare la millenaria stratificazione urbana rendendo la città unica nel suo genere.



Con quasi 2,9 milioni di abitanti,
Roma è la città più popolosa d'Italia.
Segue Milano, con meno di 1 milione e mezzo.



Un fattore che diede un importante impulso e fermento creativo fu il Giubileo del 2000. In previsione dell’evento e successivamente si realizzarono importanti centri culturali come l’Auditorium Parco della Musica che spicca per le sue forme aliene e l’Ara Pacis che ingloba nella razionalità di una struttura in vetro e acciaio un cimelio dell’arte antica strutturando un polo espositivo unico al mondo. Queste sono solo alcune delle cose da vedere a Roma di questo periodo creativo che accolse il nuovo millennio.

Simbolo della creatività contemporanea è il MAXXI, centro museale e culturale progettato da Zaha Hadid. Questo museo ospita l’arte ed è arte allo stesso tempo: la struttura rappresenta nelle sue forme sinuose e spettacolari il concetto di sperimentazione come ricerca dell’estetica del nostro tempo.

Cosa fare a Roma: eventi, ricorrenze e divertimenti

Non solo chiese, musei, palazzi e luoghi storici. Roma è tanto altro, una città tutta da vivere e riscoprire passo dopo passo.

Le vie dello shopping

Roma è una delle città preferite per chi ama fare compere; infatti da Piazza di Spagna, caratteristica per la ripida e maestosa scalinata che porta a Trinità dei Monti, si arriva a Via Condotti, dove si susseguono le boutique dei brand di moda più lussuosi e rinomati.

Roma di sera


Passeggiando si incrocia Via del Corso, importantissima strada storica che parte dalla bellissima Piazza del Popolo. Oggi è la vera e propria via dello shopping romano in quanto si susseguono le più grandi firme italiane ed internazionali, ma anche negozi delle grandi catene.

I quartieri della movida

Roma, Capitale d'Italia, offre una considerevole movida infatti la città pullula di pub, lounge bar e discoteche dove divertirsi; le occasioni di svago sono tantissime. Piazza Navona, sempre affollata, è il posto ideale dove ritrovarsi la sera grazie ai locali nelle sue vicinanze; la piazza è sempre ricca di artisti di strada e pittori. Divertirsi tra la meravigliosa Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini, e la Chiesa di Sant'Agnese di Borromini, è un'esperienza fantastica.

Non distante, troviamo la zona di Campo dei Fiori ovvero una delle anime della notte di Roma; i pub ed i bar sono pieni di giovani, studenti Erasmus compresi. Trastevere, il quartiere più celebre della Roma antica, è caratterizzato da suggestivi vicoletti pieni di bar e localini ad ogni angolo; la zona è sempre gremita, anche in piena notte, soprattutto nei dintorni di Piazza Trilussa e Piazza Santa Maria in Trastevere.



"Roma è la capitale della storia, della cultura, della religione;
Roma è l'Italia."
(UTO UGHI)


Per gli "instancabili" consigliamo senza dubbio la zona di Testaccio, la quale ospita una dopo l'altra discoteche e locali notturni, o la tanto amata dai giovani via Libetta. Da non sottovalutare, ovviamente, nemmeno il quartiere di San Lorenzo.

Il relax nel verde cittadino

In città si possono trovare numerosi parchi, ville e zone verdi come per esempio il Gianicolo, un cole da cui si può godere di una splendida visuale; Villa Borghese è il Parco cittadino più famoso di Roma, il quale è suddiviso in diverse aree tra cui il Giardino boschereccio, il Parco dei Daini, il Giardino del Lago ed il Galoppatoio, inoltre ospita anche il Bioparco.

Villa Ada è il Parco più ricco di Roma per quanto riguarda l'aspetto faunistico, mentre il bellissimo Parco Savello, noto anche come Giardino degli Aranci, è situato sul colle Aventino.

La meravigliosa Villa d'Este, Patrimonio Mondiale UNESCO, è celebre soprattutto per i suoi Giardini, inoltre vi consigliamo una passeggiata sia al Parco degli Acquedotti che al verdissimo Parco della Caffarella; entrambi fanno parte dell'esteso Parco Regionale Suburbano dell'Appia Antica.  Da non perdere sono anche la romantica Villa Torlonia e l'Orto Botanico che, con i suoi dodici ettari di parco e circa 2.000 metri quadrati di serre, è uno dei maggiori d’Italia.

Il regno del cinema e gli eventi

E ancora Roma è anche cinema. Gli amanti possono staccare la spina e immergersi nel mondo dei film, del set cinematografici e delle riprese con la visita a Cinecittà passeggiando tra gli allestimenti di alcuni dei colossal più famosi di sempre, le mostre e gli spazi aperti di quella che viene definita una vera “fabbrica dei sogni”.

Fontana di Trevi a Roma


Roma è sempre piena di eventi, tutte le sere vi sono sempre appuntamenti disseminati nei tanti quartieri; insomma c'è solo l'imbarazzo della scelta. Nonostante ciò vi indichiamo qualche manifestazione come: la Festa del Cinema di Roma, i tanti appuntamenti dell'estate romana, il Concertone del 1 Maggio, l'Expo Tevere, Festa de Noantri, Roma Europa Festival, la Notte Bianca e molti eventi teatrali e culturali.

Molto attesi sono anche gli eventi sportivi, come la Maratona di Roma e gli Internazionali BNL d'Italia di tennis. Gli appassionati di calcio potranno anche ammirare il celebre Stadio Olimpico, dove si svolgono le partite di Serie A di Roma e Lazio e anche alcune gare della nazionale italiana di Rugby.

Da non perdere anche i tanti mercatini di Natale di Roma che si svolgono ogni anno, in numerosi quartieri della città, così come la magia del Carnevale.


Elena Bittante

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0156245

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0156253
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



945 risultati filtrati per:
Rank 1# di 945
576 Voti
Rank 2# di 945
215 Voti
Rank 3# di 945
153 Voti
Rank 4# di 945
149 Voti
Rank 5# di 945
141 Voti
Rank 6# di 945
140 Voti
Rank 7# di 945
100 Voti
Rank 8# di 945
99 Voti
Rank 9# di 945
90 Voti
Rank 10# di 945
76 Voti
AttractionList-GetPartialView = 0,2187491
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Contenuti Correlati

Contenuti Correlati
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0156249
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0156249

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Roma
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0