×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

FIRENZE – Febbraio 2014  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Paolo
Scritto da: Paolo
Località: Firenze
Durata: 2 Giorni
Data partenza: dal 08/02/2014 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Paolo, Sara

Introduzione

Due giorni nella magica Firenze

Descrizione

Firenze ci ha accolti al nostro arrivo in treno, con un inaspettato clima primaverile, nonostante ci trovassimo all’inizio di febbraio;
la nostra prima tappa è stata il check-in al B&B “Emozioni Fiorentine” nel quale alloggiavamo e siamo stati trattati divinamente.

Poco dopo l’ora di pranzo ci aspettava la visita agli Uffizi, per la quale avevamo prenotato da casa (effettivamente si è poi rivelata un ottima scelta, in quanto all’esterno della struttura c’erano code interminabili per fare i ticket d’ingresso). Il giro nel museo è durato pressapoco 3 ore, ed abbiamo visto capolavori come ”La Primavera” di Botticelli oppure “La medusa” di Caravaggio. Usciti da li abbiamo dedicato un po di tempo tra le strade del centro fiorentino, orientandoci con le nostre mappe, abbiamo visitato le piazze del centro e le vie più caratteristiche fino ad arrivare alla statua “del Porcellino” nella piazza del vecchio mercato.

Quando siamo arrivati al Ponte Vecchio (ponte più famoso di Firenze e tra i più famosi d’Italia), la fortuna ha voluto che tutte le nuvole si facessero da parte, cosi da permetterci di godere di questo panorama al meglio; la sera, all’ora di cena abbiamo optato per un ristorante tipico, ma allo stesso tempo economico, “l’Osteria de’ Peccatori”, nel quale abbiamo mangiato ottimamente, delle buonissime bistecche fiorentine. 

Per l’inizio del secondo giorno abbiamo trascorso l’intera mattinata, nel complesso del Duomo, che comprende Duomo, Battistero e Torre di Giotto. Al pomeriggio , abbiamo optato per Piazza Michelangelo, dalla quale abbiamo potuto godere della vista di tutta la città. Alle 21, a malincuore,  ci attendeva il nostro treno di ritorno.

Abbiamo lasciato a Firenze una piccola parte di cuore, come in ogni posto da noi visitato fino ad oggi.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0330315
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0040038

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0180175
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Firenze
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,003003
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9736115
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0