×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Salento: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0720692
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Valutazione generale

488
Ottimo
438
Media
351
Buona
48
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
357
Famiglie
99
Coppie
92
Turisti maturi
74
Giovani e single
49
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0083589

Difficile scegliere quale aspetto del Salento sia il più interessante o il più entusiasmante. Mare, città d’arte, enogastronomia, campagne, aree archeologiche e panorami mozzafiato ne fanno la destinazione perfetta per una lunga vacanza estiva, ma anche per una breve parentesi fuggendo dal caos cittadino. Se proprio non si ha molto tempo a disposizione si può sempre conoscere tutto il Salento in un solo giorno. Impossibile? No, se si visita il parco tematico Salento in Miniatura, a Salice Salentino. Qui sono riprodotti fedelmente e con materiali originali, tutti i luoghi e le città del Salento in scala 1: 35, un’ottima occasione per avere una panoramica generale e decidere dove trascorrere la prossima villeggiatura

Dove si trova il Salento: geografia, territorio e storia

L'area geografica del Salento occupa quasi interamente il Tacco d'Italia e normalmente si identifica con la provincia di Lecce e quella sud orientale di Taranto; ha come confini ad est il mar Adriatico, ad Ovest il Golfo di Taranto, a Sud il mar Ionio ed a Nord dalla linea che unisce le città di Ostuni e Taranto.

La conformazione fisica, pur affacciandosi sul mare sia ad Est che ad Ovest, è completamente differente; nella parte ionica si hanno delle lunghe spiagge sabbiose intrammezate da piccoli promontori, mentre nella parte orientale la costa è rocciosa e in qualche tratto anche molto alta. La parte interna invece è quasi interamente pianeggiante con piccole colline di bassa altezza che si trovano sia nel versante estremo meridionale che in quello settentrionale. Questa morfologia causa un clima molto umido, soprattutto nella parte orientale, che però è alleviato dalle frequenti brezze marine.

Il Salento è stato abitato prima dai coloni greci e successivamente dai Romani che diedero la cittadinanza ai residenti già dall'80 a.C. Successivamente fu sotto l'Impero Romano d'Oriente e fu terreno di attacchi da parte dei saraceni e dai turchi fino all'eccidio di Otranto alla fine del 1400. Prima di essere annessa al Regno d'Italia, il Salento, conosciuto allora come "Terre d'Otranto", ha avuto la dominazione spagnola e borbonica, annesso al Regno delle due Sicilie.
Dal 1865 è parte del Regno d'Italia; durante il periodo fascista furono bonificate intere zone che contribuivano alla diffusione della malaria.

Otranto_Salento

Come si vive nel Salento: clima, qualità della vita e consigli utili

Il clima del Salento è mediterraneo, quindi le estati sono molto lunghe, calde e afose con temperature medie intorno ai 30°; l’inverno è mite, anche se la presenza di grecale e maestrale potrebbe abbassare all’improvviso le temperature rendendo particolarmente fredde le giornate. Luglio ed agosto sono i mesi più caldi, gennaio e febbraio quelli più freddi. La presenza del mare mitiga il clima e lo rende umido ma le precipitazioni sono generalmente scarse.

I periodi migliori per visitare il Salento sono la primavera e gli inizi dell’autunno, quando le temperature sono dolci, il mare è limpido e caldo e ci può dedicare in tutta tranquillità alla’esplorazione delle zone costiere, ma anche dell’entroterra e delle campagne. Luglio e, soprattutto agosto, sono i mesi di maggiore afflusso turistico ed in alcuni casi è davvero impossibile trovare posto sulle spiagge più belle o una camera libera se non si è prenotato in anticipo.

Il Salento offre una grande varietà di posti da visitare ed un’ampia gamma di strutture ricettive che soddisfano davvero tutti i gusti. Villaggi turistici in riva al mare, hotel esclusivi, b&b nelle città d’arte o neo borghi, case vacanze, ville e alberghi all inclusive. Naturalmente anche i prezzi sono molto variabili e dipendono dal periodo scelto e da ciò che si preferisce. Se si prenota con anticipo è possibile usufruire di tariffe speciali, ma ci sono anche tariffe last minute convenienti per i più indecisi.

Dove alloggiare in Salento? Le zone di Gallipoli e Otranto sono fra le migliori ma la prima è adatta più ai giovani per l’intensa movida che la caratterizza. Torre San Giovanni permette di esplorare entrambe le coste del Salento ed anche Porto Cesareo è adatto per conoscere Nardò, Lecce o Torre Lapillo. Marina di Pescoluse è la scelta ideale per chi preferisce una vacanza al mare, in una delle zone più belle della Puglia, le Maldive del Salento. Anche Santa Maria di Leuca è un luogo strategico per alloggiare e muoversi comodamente sul territorio mentre Lecce è una splendida città d’arte dove dormire per scoprire le sue bellezze artistiche e storiche.

Oltre ai tipici piatti della tradizione pugliese, in Salento ce ne sono altri che sono specifici di questa zona e che devono assolutamente essere assaggiati nel corso di una vacanza. Il tortino di melanzane è una ricetta ricca e saporita fatta con melanzane fritte messe in un tegamino in strati con mozzarella, parmigiano, pomodoro ed olio e passate al forno; scapece è il pesce fritto marinato in aceto e messo su strati alternandolo a pangrattato, aglio, odori e zafferano. Ci sono, poi, le fave con la cicoria, la frisia in varie versioni e condita con pomodorini, olio, origano e sale, la puccia e la pitta ovvero un tipico panino imbottito e una gustosa torta salata, due street food da non perdere. Infine c’è il famoso pasticciotto salentino, il tipico dolce locale da accompagnare con il caffè leccese, una vera leccornia.

Roca_Melendugno_Salento

Come arrivare e come muoversi nel Salento

Il Salento è molto vasto ed il modo migliore per poterlo visitare e poter godere delle innumerevoli possibilità di questa terra è sicuramente avere a disposizione un'auto ma è comunque possibile raggiungere la regione anche con altri mezzi come il pullman, l'aereo e il treno.

In auto

L'autostrada A14 è la via più veloce per poter arrivare in Salento e dopo essere usciti al casello di Bari Nord si deve proseguire sulla superstrada SS16 fino a Brindisi e poi a Lecce; da lì si può scegliere se proseguire sulla stessa via e rimanere sul versante adriatico oppure deviare per quello ionico. Nel primo caso si può decidere se proseguire sulla SS16 fino a Maglie e poi deviare verso Otranto oppure prendere direttamente la litoranea in direzione San Cataldo. Da Otranto ci si immette poi lungo la litoranea che porta direttamante a Santa Maria di Leuca.
Nel secondo caso si prende la Statale 101 fino a Gallipoli e poi si può proseguire lungo la Strada Statale 274 oppure lungo la litoranea ionica che si congiunge a Santa Maria di Leuca con quella adriatica.
Se invece si deve arrivare nella zona meridionale del Salento, da Maglie bisogna percorrere la Statale 275 che arriva a Santa Maria di Leuca

In Treno

Per arrivare in Salento con il treno si deve scendera alle stazioni di Brindisi o Lecce che sono servite da Freccia Bianca e Intercity (anche notturni) che partono dalle principali stazioni italiane; vi sono infatti collegamenti da Milano Centrale, Bologna, Torino (via Milano), Roma e Napoli. da Lecce stazione è quindi possibile prendere le coincidenze per Nardò e Gallipoli o, via Maglie, fino a Otranto o Gagliano del Capo per Santa Maria di Leuca.

In Pullman

Le Autolinee Marozzi, Marino Bus e Flixbus collegano Lecce, Otranto e Maglie con molte città del centro e del nord Italia; da questi nodi è possibile tramite la società SalentoinBus raggiungere le principali località balneari delle due coste e quelle della parte interna del Salento; la scelta è inoltre integrata dagli autobus sostitutivi delle Ferrovie Sud-Est e dalle Autolinee Bormann.

In Aereo... (o in bici)

L'aeroporto di riferimento è quello di Brindisi che è collegato con i principali scali italiani e da Francoforte e Londra con le compagnie Ryanair e Alitalia.
Dall'aeroporto si può prendere a nolo una macchina, (soluzione consigliata) oppure salire in treno o in bus fino a Lecce per poi proseguire verso la località voluta.

Esiste anche un nuovo modo per arrivare in Salento ed è quello del cicloturismo; per gli amanti di questo genere è possibile sfruttare la dorsale pugliese della ciclovia adriatica che giunge fino a Bari e il cui percorso si svolge lungo dei tratti della Strada Statale 16 che non sono più utilizzati dal traffico veicolare, mentre il tratto da Bari a Brindisi si snoda lungo le complanari della statale e di parti dell'antica via Appia Traianea. Da Bari è poi possibile seguire la litoranea verso Otranto, proseguire per Lecce e quindi per la parte occidentale e meridionale lungo le varie strade regionali.

Tricase_Salento

Salento: cosa sapere e cosa visitare

Il Salento è un territorio dai mille volti, adatto per ogni tipo di vacanza. Per i giovani che inseguono la movida, le famiglie, gli amanti dell’arte, gli sportivi, le persone che amano viaggiare su due ruote, sia moto che bicicletta, per chi vuole trascorrere alcuni giorni alle terme, per gli amanti del mare, del sole e della natura, per partecipare ad eventi particolari, come il Festival della Pizzica o per una vacanza all’insegna del buon cibo. Insomma, il Salento è una terra davvero speciale.

Salento adriatico

Su questa parte di costa sono concentrati i principali centri balneari del Salento. Da Lecce a Santa Maria di Leuca è un continuo susseguirsi di località adatte per soggiornare e vivere una vacanza a contatto con il mare. La costa è spettacolare, molto spesso con tratti a strapiombo sul mare che regalano panorami mozzafiato. Lungo questo tratto si alternano grotte marine nelle quali si trovano ancora tracce di vita preistorica, mentre sulla terra vi sono testimonianze storiche di epoca angioina ed aragonese, come castelli, torri di avvistamento e mura.

Tra San Cataldo e Leuca ci sono le bellissime zone balneari di Santa Foca, la Riserva naturale Le Cesine, Roca Vecchia, Torre dell’Orso ed i bellissimi laghi Alimini. Da non perdere, inoltre, la Grotta Zinzulusa e la Grotta Romanelli, di particolare interesse. Poco prima di arrivare a Santa Maria di Leuca, si passa su Ponte Ciolo, un’insenatura molto profonda dove il mare è di un colore spettacolare. Se ci si ferma un attimo è possibile ammirare molti giovani del posto che si tuffano da ponte, da un’altezza che supera i trenta metri.

Salento Ionico

Anche in questo tratto di costa sono presenti molti centri balneari importanti ma qui il litorale e prevalentemente basso e sabbioso e la zona è più adatta alla famiglie con bambini. A Pescoluse, in particolare, si trovano le famose Maldive del Salento le cui acque limpide e cristalline fanno concorrenza alle destinazioni più esotiche. Verso l’interno è interessante visitare Ugento, con i resti dell’antica città messapica di Ausentum, si continua poi per Matino e Casarano e, infine, verso alla Chiesa di San Pietro in Samaria, luogo dove si dice sia approdato l’apostolo di Gesù. La destinazione successiva è la bellissima Gallipoli, da visitare con calma, magari alloggiandovi qualche giorno.

Leggi anche cosa vedere nel Salento.

Gallipoli_Salento

Cosa fare nel Salento: eventi, ricorrenze e divertimenti

Oltre ad indimenticabili passeggiate e giornate trascorse tra la pineta e le spiagge con acque cristalline, come a Marina di Pescoluse, la sera si può trascorrere nei locali più mondani di Lecce o in quelli sulla costa di Otranto e Gallipoli.

Le feste patronali e le sagre sono molto sentite durante tutto l'anno, e animano le serate e le vie dei paesi con archi di luci scenografici. Tra le sagre più rinomate, quella della frisella a Nardò e quella dell'olio a Presicce, mentre tra le feste più importanti quella di Sant'Oronzo. La Notte della Taranta è uno degli eventi estivi più attesi, che attrae ragazzi del posto e gente da tutta Italia. I concerti fanno tappe in diversi paesi del Salento, per concludersi ogni anno a Melpignano. Durante queste feste e eventi, ma anche nei numerosi ristoranti e masserie, è d'obbligo qualche assaggio di enogastronomia locale. Non si può lasciare il Salento senza aver mangiato una puccia, il pane con le olive nere o un pasticciotto alla crema, un tipico dolce salentino, o ancora un cibo da strada come il rustico fatto di pasta sfoglia. L'elenco delle prelibatezze del Salento sarebbe molto più lungo, perché il cibo e la convivialità che ne deriva è tipica della gente del posto.

Infine sia d'inverno che d'estate non mancano passeggiate tra i monumenti che mostrano l'influenza greca, bizantina o barocca, e nei numerosi castelli come quello di Corigliano d'Otranto.
In fondo basta solo percorrere in macchina strade un po' fuori dalle città per perdersi nel bianco delle case dal tetto piatto, nel blu del mare visto dalla litoranea o nel verde delle foglioline di ulivi millenari che tappezzano distese di campi circondati da muretti di pietra e fichi d'india.

Potrebbe interessarti anche la guida su dove andare in Salento, per una vacanza unica e indimenticabile all'insegna del mare.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,009009

Le guide più popolari

7
SPIAGGE
5
MONUMENTI ED EDIFICI STORICI
3
CONSIGLI GENERICI
3
LOCALI E VITA NOTTURNA
2
PRODOTTI TIPICI E ARTIGIANATO
7
SPIAGGE
5
CONSIGLI GENERICI
4
LOCALI E VITA NOTTURNA
4
MONUMENTI ED EDIFICI STORICI
3
ITINERARI ED ESCURSIONI
7
MONUMENTI ED EDIFICI STORICI
3
CONSIGLI GENERICI
2
VIE PIAZZE E QUARTIERI
1
SPIAGGE
1
MUSEI E PINACOTECHE
GuideListAggregateByDestination-GetPartialView = 0,2626437
EventListByDestination_NxN-GetPartialView = 0,1111068

Dove dormire in Salento

Cerca hotel

IntroAccomodationNSContainer-GetPartialView = 0,3894698
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Giovani e single
Verde e natura
Casino'
Shopping
Studenti
Sport
Montagna
Cicloturismo
Avventura
Pellegrinaggi
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020022

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0754528
AdvValica-GetPartialView = 0

Diari di viaggio

DiaryListByDestination_1xN-GetPartialView = 0,8125188
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009