×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Da Oslo a Bergen  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Marco
Scritto da: Marco
Località: Bergen
Durata: 3 giorni
Data partenza: dal 14/08/1991 al
Viaggiatori: 4
Nomi dei viaggiatori: Marco Maurizio Giuseppe Margherita

Introduzione

Il miglior modo di visitare la Norvegia è con un Camper: attraversare montagne, laghi, fiumi, cascate e paesaggi mozzafiato...

Descrizione

14/08/1991, abbiamo lasciato Oslo alla volta di Bergen. Ci fermiamo a LilleHamer, paese che ci è stato consigliato da una coppia di un italiano ed una norvegese. Non esiste un paese vero e proprio ma è una nota stazione sciistica, ci sono state anche le Olimpiadi. C’è un lago e lì, io e mio cugino facciamo una passeggiata in canoa. Conosciamo una coppia di milanesi che erano stati a Capo Nord: ci fanno capire che èmolto faticoso per arrivarci ma in effetti è un viaggio un po' illusorio, un modo per raggiungere il top.

Il 15/08/1991 partiamo per Bergen. Imbocchiamo una strada molto bella dal punta di vista panoramico e naturalistico ma era una mulattiera: a volte non era proprio asfaltata! Abbiamo incontrato dei paesaggi con laghi, torrenti da poster. Alla fine arriviamo a Fagernes dove incontriamo un italiano, un musicista che aveva costruito anche un hotel. Proseguiamo e ci fermiamo in un campeggio. Qui c’è un torrente sbarrato da una diga. Il campeggio è molto economico, 17 mila lire tutto compreso e poco frequentato: è frequentato solo dei pescatori.

Il 16/08/1991 partiamo dal campeggio verso le 11. La strada è un disastro, peggio della costiera amalfitana ma attraversiamo paesaggi stupendi: cascate, fiumi, laghi in gran quantità, c’è più acqua che terra! Siamo anche andati sotto una cascata… I laghi poi non si contano! Il clima fa schifo: una pioggerellina costante. La strada è tutta curve: pensare che è la strada che collega Oslo con Bergen! Mia zia si sente male… pensiamo che non potremmo salire molto a nord…

La sera ci fermiamo in un campeggio poco prima di Bergen. Vi entriamo dentro senza che nessuno se ne accorga: avremmo potuto benissimo non pagare. Anche i benzinai sono tutti a self-service e si va a pagare alla cassa. Per gonfiare le ruote, lavare la macchina… bisogna farselo da soli!

 

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
DiaryCommentList-GetPartialView = 0

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,031252
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Bergen
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0156258
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,7656859
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0