×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Week end in Trentino  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010017
Marghe
Scritto da: Marghe
Località: Arco, Rovereto, Trento
Durata: 2 giorni
Data partenza: dal 17/12/2011 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori:

Introduzione

Per cercare gli ultimi regali di Natale, abbiamo deciso di concederci un weekend nei mercatini del Trentino.

Le Tappe del Viaggio

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

Siamo partiti da Milano sabato in tarda mattinata e siamo arrivati ad Arco in tempo per il pranzo: un veloce panino al bar! Sì, perché avevamo una fretta matta di tuffarci nei mercatini. Il centro di Arco non è grande ma è molto carino, il castello alle spalle della città la sera viene illuminato, dev'essere molto suggestivo. Il mercatino di Natale si svolge intorno alla chiesa ed è stato il più bello che abbiamo visitato: prodotti di artigianato, candele, gioielli in legno, creme e saponi naturali, e poi tanti prodotti culinari tipici.

Finito il nostro giro, siamo andati a Rovereto e abbiamo fatto il check in in hotel. Subito ripartiti per il Mercatino dei Popoli di Rovereto, dove si trovano bancarelle di Paesi stranieri, ognuna con i prodotti tipici della propria terra. A seguire siamo andati a vedere la Campana dei Caduti, fatta fondendo il bronzo dei cannoni di vari Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale. Davvero interessante.

Poi siamo andati a Trento per la serata. Le bancarelle del mercatino stavano chiudendo, ma la città ci è davvero piaciuta: il Duomo, la sua piazza e le stradine acciottolate nel centro storico sono davvero caratteristiche. Dopo cena, una passeggiata fino al parcheggio per digerire e a letto presto.

La domenica abbiamo girato per i paesini nei dintorni di Trento: Pergine Valsugana, con mercatino principalmente di prodotti tupici culinari (hanno dei dolci fantastici!), e Levico Terme, che tiene il mercatino di Natale nel parco degli Asburgo: potete immaginare quanto sia suggestivo.

Siamo stati un po' sfortunati con il tempo, nel senso che non c'era nemmeno un fiocco di neve, l'atmosfera non era molto nataliza. Nel complesso però il weekend ci è piaciuto molto e siamo anche riusciti a concludere gli acquisti natalizi!

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,2162083
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0050046

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Altri diari sulle destinazioni vicine

DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0467073
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0060042
AdvValica-GetPartialView = 0,0010026

Scarica gratis

la guida pdf di Trento
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Arco
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Rovereto
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0040039
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,903813
AdvValica-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0020012
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010018