×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Le bellezze di Parigi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
SAmU
Scritto da: SAmU
Località: Parigi
Durata: 4 giorni
Data partenza: dal 06/04/2012 al
Viaggiatori: 3
Nomi dei viaggiatori: Samu, Anna, Danny

Introduzione

Le cose migliori sono state il Louvre, la Tour Eiffel, Notre-dame ed il Sacro Cuore. Poi sono stupende le piazze, soprattutto Place de la Concorde.

Le Tappe del Viaggio

<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
<p>Il venerd&igrave; santo ci siamo recati a <strong>Montmartre </strong>dove si erge la Basilica del Sacro Cuore; c'era la via crucis che ricorda la passione di Ges&ugrave;. Non c'era la possibilit&agrave; di entrare nella basilica e dopo aver osservato le stupende cupole della chiesa siamo andati a fare il <strong>tour di Montparnasse</strong>, abbiamo visitato st. Germain des pres e St. Sulpice.&nbsp;Siamo entrati nei giardini del Lussemburgo e nel quartiere latino, verso le sei di sera abbiamo visto la<strong> Sorbona</strong> e il <strong>Panth&egrave;on</strong>.</p>
<p>Il sabato santo, di mattina, ci siamo dedicati alla parte <strong>sotto la Senna</strong>: abbiamo visitato Place Chatlet e Les Halles, in questo quartire abbiamo visitato l'<strong>Hotel de Ville</strong>, il vecchio municipio.</p> <p>Siamo stati sulle isole a vedere la <strong>sainte chappelle</strong> (da fuori) e a <strong>Notre-Dame</strong>, che per&ograve;, a causa della lunghissima coda, non abbiamo visitato all'interno. Durante il pomeriggio abbiamo visitato <strong>Place Vendome</strong> e ci siamo spostati a nord a place de la Bastille e nei grand boulevards; siamo stati alla madelaine e a place del la Concorde.</p> <p>Abbiamo quindi visto il palazzo dell'eliseo, grand e petit palais. Di sera siamo stati alla <strong>Tour Eiffel</strong>: l'abbiamo vista illuminata e anche dal <strong>trocadero </strong>dove si vede un bellissimo panorama.</p>
<p>A Pasqua ci siamo svegliati presto per entarare al museo del <strong>Louvre</strong> senza fare troppa coda. Entrati abbiamo visto tutta la parte egizia, romana e la parte che mi &egrave; piaciuta di pi&ugrave; &egrave; stata quella greca, con le famose sculture: la<strong> vittoria alata</strong>, <strong>amore e psiche</strong>, la <strong>venere di milo</strong>.</p> <p>Tra i dipinti mi sono piaciuti soprattutto la <strong>Gioconda</strong>, l'incoronazione di Napoleone, la zattera di Medusa, la morte di sardanapalo, le nozze di cana, la morte della vergine (<strong>Caravaggio</strong>), la merlettaia e il baro (George de la Tour). Molto belli i sontuosi appartamenti di <strong>Napoleone III.</strong></p> <p><strong></strong>Il pomeriggio, dopo aver visto la tomba di napoleone a <strong>Les Invalides</strong>, siamo tornati al sacro cuore dove siamo entrati ed abbiamo sentito anche una parte della messa di Pasqua.&nbsp;</p> <p>Dopo aver camminato per un po' sugli <strong>Champs-Elys&eacute;es</strong> abbiamo visto l'Arco di trionfo, &egrave; alto ben 50 metri (me lo aspettavo pi&ugrave; basso).</p>
<p>Al mattino ci siamo svegliati presto per entarare a <strong>Notre-Dame</strong> evitando la coda. Ho fatto colazione in un bar sull'angolo sinistro della cattedrale con una crepe e il gatto del padrone (DiDi) in braccio. Sono anche stato alle <strong>Gallerie Lafayette</strong> e ho comprato degli oggetti di bigiotteria per le mie amiche qua in italia.</p> <p>Il pomeriggio abbiamo visitato il <strong>Pantheon</strong>, non mi &egrave; particolarmente interessato, ci sono tantissime tombe e l'ho trovato un po' noioso, vi si trovano sepolti <strong>Rosseau e Voltaire</strong> e c'&egrave; anche il cuore di Gambetta.</p> <p>Dopo avere comprato in un negozio di Montparnasse delle All Star blu elettriche, ho girato il quartiere sotto la pioggia.</p>
DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0625045
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0312524
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Parigi
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9296286
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0