×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Tre giorni a Vienna  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Antonietta
Scritto da: Antonietta
Località: Vienna
Durata: Tre giorni
Data partenza: dal 25/04/2015 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Antonietta e Dario

Introduzione

Tre giorni per una città così bella non bastano, ma abbiamo potuto vedere molto e evadere un po' dalla realtà.

Descrizione

25/04/2015 - partenza dall'aeroporto di Fiumicino, alle 14.00. Un'ora e poco più di viaggio e arriviamo in questa magica città. Con il treno no stop, in 16 minuti siamo arrivati al centro della città, e con la metro direttamente al nostro hotel.

Abbiamo vissuto la città nel vero senso della parola: il municipio, Stephenplatz, la Cattedrale di Santo Stefano (meravigliosa). Inoltre, siccome tutto è molto concentrato, siamo arrivati all'Hoffburg, fino al Quartier Museum, passando per le vie della moda e quelle un po' più nascoste. Abbiamo cenato in uno dei numerosi locali al centro, senza pagare una fortuna, mangiando titpicamente viennese con la frittatensuppe, la goulashsuppe e altre specialità. Infine la sacher. 

26/04/2015 - partenza per il Belvedere Museum, per ammirare Il Bacio di Klimt. La fermata della metro è a Karlplatz, e abbiamo potuto visitare anche la bellissima chiesa, dai toni bianchi e verdi. Molto imperiale. Sul cammino verso il museo c'è l' ambasciata francese, che è davvero bellissima. Arrivati al museo abbiamo potuto osservare opere dal valore inestimabile, come Van Gogh, le altre di Klimt, Friedrich e tanti altri. Per non parlare del museo stesso: strepitoso. I giardini poi...incantevoli.

Dopo il pranzo, ci siamo diretti all'Hoffburg e abbiamo raggiunto il museo Albertina, un altro capolavoro. Oltre ai quadri permanenti, abbiamo avuto la fortuna di poter ammirare Monet, Picasso e molti altri in mostra temporanea. Un vero spettacolo. Abbiamo, poi, raggiunto il Prater per il tradizionale giro sulla ruota panoramica. Vienna dall' alto è stupenda. Siamo tornati al centro per la cena. nel frattempo, tra i tanti giri, abbiamo potuto comprare souvenir e ricordini per gli amici e i familiari negli shop dei musei e in quelli della città

27/04/2015 - Dopo la colazione e una breve, ma intensa, capatina al centro (la cattedrale di Santo Stefano è davvero difficile d "abbandonare"), siamo ripartiti.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0312498
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0313762
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Vienna
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,8906275
AdvValica-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0