×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Vienna: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0010008
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Vienna è la capitale dell’Austria ed è situata nella parte nordorientale del paese. La città è composta da 23 distretti, il centro rappresenta il primo distretto. Gli altri si susseguono a spirale intorno al primo con numero crescente.

Le origini antiche e il susseguirsi di diverse dominazioni, tra cui anche quella romana, hanno conferito a Vienna un aspetto regale e imponente rendendola una delle capitali più apprezzate d’Europa. Tra Seicento e Settecento, la città ha attraversato un lungo periodo di pace durante il quale è diventata la culla dell’arte e della musica europea. In questo periodo geni creativi come Mozart, Schubert e Beethoven hanno dato lustro a Vienna, contribuendo a diffonderne la fama in tutto il mondo.

Una città speciale ed elegante, adatta davvero per ogni tipo di turista e di vacanza. Lasciatevi cullare da cultura, musica e arte: Vienna non vi deluderà!

Dove si trova Vienna: geografia, storia e territorio

Vienna, a solo una quarantina di chilometri dalla Slovacchia, si trova nella parte nord orientale dell’Austria di cui è la capitale. Divisa, come detto, in 23 Bezirke, ossia distretti, Vienna si trova su di un’area pianeggiante circondata a nord da una scenografica zona collinare nota come Wienerwald (Bosco Viennese).

Il suo centro storico è circoscritto da una strada circolare, conosciuta come Ring, ossia anello, che ripercorre le oramai sparite mura difensive della città. Furono i romani che, nel 100 d.C., fondarono un agglomerato militare denominato Vindobona che aveva lo scopo di difendere l’adiacente cittadina Carnuntum. Successivamente Vindobona ospitò anche la popolazione civile acquisendo sempre più importanza. Alcune fonti storiche narrano che qui morì Marco Aurelio nel 180 d.C. durante la seconda spedizione contro i germanici.

Alcuni resti di mura dell’epoca possono essere ancor oggi visti nel centro di Vienna che ricalca il tessuto urbano di allora. La posizione di Vindobona era così allettante che divenne ben presto oggetto di conquista per varie etnie soprattutto dopo la caduta dell’impero romano.
Ma è con l’Impero Austro-Ungarico che Vienna raggiunse il massimo del suo splendore e della sua potenza. Un epoca che ha lasciato evidenti tracce; proprio tali tracce oggi sono tutte le mete turistiche più importanti, che evidenziano il livello raggiunto dagli Asburgo.

Vienna

Come si vive a Vienna: clima, qualità, della vita e consigli utili

Il clima continentale che si trova a Vienna non la protegge da un inverno lungo, rigido e con frequenti nevicate. Decisamente l’estate è la stagione e il periodo migliore per visitare Vienna, dato che risulta temperata e calda, anche se è possibile godere di alcuni giorni freschi grazie alle precipitazioni provenienti dal Nord Europa. La temperatura media annua è di 10,4 °C nel centro della città.

Quality of Living Survey nel 2019 ha confermato (per la decima volta!) Vienna come la prima città per qualità della vita. La capitale austriaca ha battuto 231 città del mondo su parametri di sicurezza personale, disponibilità delle case, servizi pubblici, scuole, sanità e lavoro.

Il costo medio della vita a Vienna, tuttavia, risulta un po’ più alto rispetto a quello italiano; ciò non toglie, però, il fatto che, prestando la debita attenzione, anche nella capitale austriaca è possibile mangiare bene spendendo poco, soprattutto se si indirizzano le compere nei mercatini rionali e ipermercati.

Palazzo_Belvedere_Vienna

Come arrivare e come muoversi a Vienna

Vienna può essere raggiunta dall’Italia sia con voli (molte sono le proposte di compagnie low cost) che in treno, ma ci sono tanti turisti che preferiscono arrivarci con la proprio auto via autostrada, magari compiendo un tour dell’Austria

È bene sapere che a Vienna si incontreranno difficoltà nel girare con il proprio veicolo a causa delle molte restrizioni esistenti e di una estesa zona pedonale. Meglio parcheggiare l’auto e spostarsi con gli efficienti mezzi pubblici (metropolitana, S-Bahn, tram e autobus): il trasporto cittadino permette tranquillamente di muoversi in città - soprattutto la metropolitana - e il servizio è eccellente e soprattutto puntuale.

Per risparmiare è meglio non comprare biglietti per singole corse bensì quelli con durata giornaliera (1,2 o 3 giorni) che consentono la libera circolazione su tutta la rete dei mezzi pubblici. I ticket possono essere acquistati in tutte le stazioni della metro e anche nella tabaccherie. Ancor più conveniente è la Vienna-Card che, oltre alla libera circolazione sui mezzi pubblici, offre sconti e riduzioni per musei e altre agevolazioni.
Meglio ancora girare Vienna servendosi di una due ruote che è possibile noleggiare in una delle stazioni di Citybike Wien e che potete lasciare in qualsiasi punto della città.

Franziskanerkirche_Vienna

Vienna: cosa sapere e cosa visitare

Vienna è una città raffinata e signorile, ricca di attrazioni culturali ma anche di spunti molto divertenti che la rendono una città da visita a ogni età.

Impossibile per chiunque resistere al fascino di questa città così coinvolgente. Le mete di coloro che si apprestano a visitarla la prima volta, sono generalmente quelle che seguono:

  • Hofburg Palace: è il Palazzo Imperiale che ospitò gli Asburgo e che evidenzia lo splendore di quell’epoca. Oggi residenza del Presidente federale si compone di diversi edifici costruiti in differenti epoche che si spandono su di un’area di ben 240 mila metri quadrati e che formano 18 ali, 19 cortili e 2.600 stanze. Qui è presente anche la famosa Scuola Spagnola di Equitazione (si può assistere all’esibizione di cavalli Lipizzani) oltre che la Biblioteca Nazionale. La Hofburg permette di visitare gli Appartamenti Reali, il Museo delle Argenterie, il Museo dedicato a Sissi e la Camera del Tesoro Imperiale.
  • Cattedrale di Santo Stefano: la grande cattedrale della città vede la visita di circa tre milioni di persone. In perfetto stile gotico è caratterizzata dal tetto composto da 250 mila tegole di ceramica colorata che rappresentano lo stemma austriaco. All’interno di una rinascimentale cupola che copre la torre nord si trova la grande campana che pesa oltre venti tonnellate e che fu realizzata dalla fusione dei cannoni lasciati dai turchi dopo il fallito assedio alla città del XVII secolo.
  • Museo di Storia dell'Arte: imperdibile questo museo che ospita alcune delle ricche collezioni degli Asburgo come quella Egizia e Orientale, quella d’Arte Anticha, quella di Scultura e di Arti Decorative nonché di Numismatica. All’interno della pinacoteca sono visibili opere di Tintoretto, Rubens, Raffaello, Caravaggio, Velasquez, Tiziano, Bruegel il Vecchio, Vermeer e Dürer.
  • Museo dell’Albertina: impossibile non vedere questa raccolta ospitata nel palazzo Taroucca, in quanto offre una delle più grandi ed importanti collezioni di arte grafica del mondo composta da 50 mila disegni e acquerelli e oltre un milione di stampe di famosi artisti che vengono esposti a rotazione. Tra gli interpreti che potete trovare Raffaello, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Rubens, Chagalle, Mirò, Goya, Picasso, Andy Warhol, Monet, Klimt tra i tanti.

Il Donauturm, o Torre del Danubio, è una popolare torre panoramica situata nel centro del Donaupark; in alto ci sono vari ristoranti ed è persino disponibile per fare bungee jumping.

Sono tanti i luoghi da visitare a Vienna, a partire da Stephansplatz, la piazza principale di Vienna contraddistinta dalla presenza dal già citato Duomo di Santo Stefano. La Chiesa Maria am Gestade, detta anche Santa Maria sulla Riva, è una delle più antiche chiese di Vienna ed è un meraviglioso esempio di architettura gotica.

Oltre alle chiese, sono meravigliosi gli edifici storici, come il già citato palazzo imperiale di Hofburg, che si trova al centro di Vienna. Sulla Ringstraße, il grande anello ottocentesco che circonda il centro storico, sorge l’imponente Palazzo del Parlamento. Il Castello di Schönbrunn, contraddistinto da una storia molto movimentata, è uno dei più importanti monumenti austriaci; dichiarato monumento nazionale e patrimonio dell’umanità UNESCO. Tra gli edifici storici c’è anche la Mozarthaus, in cui visse il celebre compositore.

A Vienna è grande l’attenzione alla cultura. Tra i musei ci sono il Leopold Museum e il Museo di Belle Arti di Vienna, che raccoglie alcuni dei capolavori dell'arte mondiale. A questi si unisce, ovviamente, quello dell’Albertina, tappa immancabile per gli appassionati di grafica.

Leggi anche cosa vedere a Vienna.

Strauss_Vienna

Cosa fare a Vienna: eventi, ricorrenze e divertimenti

Non solo musica classica: gli eventi a Vienna

Tra i tanti eventi che Vienna offre c’è il Jazzfest, che si svolge alla Staatsoper e in diversi club della città a luglio e riunisce star del jazz da tutta l'Austria. In primavera si hanno poi il festival di musica classica OsterKlang e, poco più tardi, nella Konzerthaus, il Frühlingsfestival ovvero il Festival di primavera. Ovviamente impossibile non citare il celeberrimo Concerto di Capodanno, che si svolge ogni anno presso il Musikverein.

Per gli amanti di musica elettronica ci sono la Hörgänge che si svolge a marzo e la Wien modern che si tiene in ottobre-novembre.

Infine da non perdere i mitici mercatini di natale di Vienna, in scena solitamente da fine novembre fino a tutto il periodo natalizio.

Tra shopping e movida

A Vienna non mancano le occasioni per gli acquisti e per chi vuole vivere un’intensa vita notturna. Per chi ama fare compere consigliamo la Mariahilfer Strass, una strada lunghissima e ricca di negozi. Nel quartiere di Graben, invece, numerosi negozi di designer famosissimi. I migliori locali per la movida trovano spazio, invece, nel vecchio quartiere ebraico, nella zona intorno al Ruprechtskirche conosciuta come Triangolo delle Bermuda, adiacente al Donau Canal (il Canale del Danubio) in quanto ricca di pub, locali e club di ogni tipo.

La gastronomia austro-ungherese

La capitale austriaca non ha grandi tradizioni culinarie ma vi si possono trovare piatti gustosi di derivazione boema, ungherese ed ebraica. Da non perdere un assaggio di Sacher torte, soprattutto nella zona intorno all’Albertina, il cuore della Vienna antica. E poi ci sono da assaggiare le tante varianti di wustel da condire con le diverse salse proposte nei chioschetti disseminati nella città accompagnati dalla famosissima birra. Per mangiare, invece, delle autentiche pietanze bisogna cercare i locali con le insegne Heurigen.

Relax nei parchi

Il Prater è un celebre parco pubblico fra i più grandi e famosi di Vienna, al suo interno sono situate molte attrazioni fra le quali la celebre Ruota Panoramica. Oltre al Prater, la capitale austriaca è ricca di tante altre zone verdi nelle quali concedersi una pausa relax durante il classico giro turistico. Il parco Sigmund Freud si estende lungo l'Università di Vienna e per questo è frequentato da molti studenti. Volksgarden e Burggarten sono, invece, parchi spettacolari situati nei pressi del Palazzo imperiale Hofburg.

Gita sul Danubio

Immancabile poi per chi visita Vienna una gita in battello sul Danubio. Diversi i percorsi tra i quali scegliere come le formule tra le quali optare. Da un giro semplice fino a quello con aperitivo incluso o addirittura anche pranzo o cena a bordo. Tra i percorsi, uno dei più frequentati è quello del NationalParkBoot che da Vienna porta fino a Lobau, una pianura verdeggiante famosa soprattutto perché d’estate ospita naturisti e nudisti.

Prefisso:
01 (dall'Austria); +43 - 1 (dal resto del mondo)
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
viennesi
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Vienna

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Stephansplatz In origine era il cimitero di S. Stefano, ma poi cadde in disuso, per essere poi ristrutturato e interamente rimaneggiato, per la visita dell’imperatore Francesco I nella città. Oggi è la piazza principale di Vienna, dove, oltre ad affacciarsi la... vedi tutto Cattedrale, alcuni palazzi ricostruiti dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale, e l’Haas Haus, che è un’opera d’arte di Hans Hollein, artista molto discusso e poco apprezzato, vi si affaccia anche l’Erzbischoflisches Palais, che è il palazzo arcivescovile, edificato su progetto di un italiano, impostato sullo stile barocco. Peterskirche E' la Chiesa di San Pietro, che si affaccia, in minima parte, sulla piazza del Graben. Questa chiesa, anche se oggi la si vede costruita in stile barocco, è l’edificio religioso più vecchio della città, perché prima della chiesa attuale, al tempo di Carlo Magno, nel 700, fu costruita la chiesa originaria, che poi fu totalmente rimaneggiata nel XVIII secolo. L’interno è predisposto su pianta centrale ellittica, ed è decorato interamente in oro e ocra e da numerose dipinti tra i quali ricordiamo: L’Assunta, situato nella cupola; la sacra Famiglia; Sant’Antonio da Padova e tanti altri. Hofburg Il palazzo imperiale, che si affaccia completamente sulla piazza Michaelerplatz, è stato per ben sette secoli, nei quali è stato più volte rimaneggiato e ampliato, residenza degli Asburgo. La parte centrale, ovvero la corte degli Svizzeri, ha origine nel XIII secolo, e fu più volte modificata e allargata fino a che non scoppiasse la prima guerra mondiale; questo spiega il perché dei diversi stili architettonici presenti nell’edificio, oggi usufruito da numerosi musei. Castello di Schönbrunn Risalente al XVI secolo e contornato da uno dei parchi più belli d'Europa. Michaelerkirche La Chiesa di San Michele, fu costruita in stile tardormanico nel XIII secolo e rimaneggiata tra il XIV e il XV secolo in stile gotico. L’interno è a tre navate, come caratteristica di tutte le chiese gotiche, ed è ornato da degli affreschi che risalgono al XIII secolo, portati alla luce dopo un recente restauro. Schatzkammer E' il museo del tesoro imperiale, che in 21 sale, vuole raccogliere il tesoro, sia profano che sacro, della famiglia degli Asburgo. Volksgarten E' il cosiddetto “giardino del popolo”, dove vi è situata l’Elisabeth-Denkmal, un monumento eletto in onore dell’imperatrice Elisabetta, che fu assassinata alla fine del XIX secolo; inoltre, al centro dei giardini, vi è il Tempio di Teseo, edificato nei primi anni del XIX secolo. Museum fur Volkerkund Il museo, situato in Corps de Logis, ha a disposizioni quasi quaranta sale, divise in più piani, per mostre temporanee; infatti, questo museo, espone le più vaste collezioni, tra le più ricche che ci siano mai state. Albertina I l palazzo dell’Albertina, è collocata su un sperone del bastione degli Agostiniani, che faceva parte del sistema di fortificazione; questo, è noto per l’opera molto discussa che vi si trova: il monumento contro la guerra e il fascismo, scolpito alla fine del XX secolo, per opera di A. Hrdlicka. Augustinerkirche La chiesa, che si affaccia sulla piazza di Josefsplatz, che fu la parrocchia di corte, dove vennero celebrati numerosi matrimoni dei membri della famiglia degli Asburgo. L’edificio religioso fu costruito in stile gotico, poi restaurato nel tardo XVIII secolo, e gli fu aggiunta la torre neogotica della metà del XIX secolo. L’interno è diviso in tre navate, come tutte le chiese gotiche, e ciò che lo caratterizza è la presenza della tomba a forma piramidale dell’arciduchessa. Maria am Gestade Mirabile esempio di chiesa gotica. Kaisergruft E' la Cripta imperiale che consiste in numerosi ambienti sotterranei, che furono modificati, allargati o inseriti durante l’arco dei secoli che va dal XVII al XX. Qui vi sono tutte le tombe dei membri della case degli Asburgo. FranziSkanerkirche E' la chiesa dei Francescani, annessa al convento nel XVII secolo; essa si affaccia sull’omonima piazza, dove è situata la fontana del Mosè: la Mosesbrunner; lo stile della chiesa si alterna tra gotico e rinascimentale, l’interno è disposto in una sola e unica navata che è caratterizzata dalle decorazioni, aggiuntive, in stile barocco. Akademie der Wissenschaft Il palazzo dell’Accademia delle Scienze, voluto dall’imperatrice Maria Teresa alla metà del XVIII secolo, oggi è la massima istituzione culturale austriaca. Vicino, vi è anche la Jesuitenkirche, la chiesa universitaria, edificata per volontà dei Gesuiti nel XVII secolo. Ruprechtskirche Questa chiesa, situata sull’omonima piccola piazza, fu eretta nell’XI secolo, nel lugo che fino ad allora, occupa l’antico foro romano. Oggi l’edificio religioso è gestito dall’ordine equestre del San Sepolcro di Gerusalemme. Hoher Markt La piazza che occupa l’intera area dell’antico foro romano, distrutto durante le lotte belliche, ha al centro la cosiddetta fontana dello sposalizio, costruita nella prima metà del XVIII secolo, a forma di baldacchino predisposto su quattro colonne. Minoritenkirche La chiesa dei Minoriti, voluta dal duca Leopoldo IV che prese spunto dal suo viaggio ad Assisi, risale, come costruzione, al XIV secolo, ed è la chiesa, dopo la cattedrale di Santo Stefano, di maggior rilievo nella storia di Vienna. Questa chiesa, è anche detta Chiesa nazionale degli italiani, infatti, alla domenica, si celebra la messa in lingua italiana. Musei da non perdere Qui ricordiamo il Dom-und Diozesanmuseum, il Museo Leopold, il Museo della tecnologia, il Museo dell'Architettura, il Museo di Vienna, la Kunsthaus ed il museo di arte all'interno di Palazzo del Belvedere. Graben Sicuramente una delle più belle piazze di Vienna. Altre attrazioni a Vienna Il parco divertimenti del Prater, ricco di attrazioni ed immerso nel verde; la Fiera di Vienna; l'Ernst Happel Stadion, il più grande stadio di calcio di tutta l'Austria ed infine il famoso teatro Wiener Staatsoper. Per chi inoltre, non pago dei monumenti della capitale austriaca, volesse godere di una vista mozzafiato di Vienna ed i suoi dintorni consigliamo vivamente di visitare la Torre del Danubio, alta ben 252 metri. Nei dintorni di Vienna Il territorio intorno alla capitale austriaca è ricco di paesaggi mozzafiato: uno di questi è rappresentato dalla Foresta Viennese, ricca di castelli, monasteri e splendide cittadine.
Velimira Varlakova
Livello 41     4 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Per vedere e conoscere Vienna hai bisogno solo di tempo e di gambe: gli spostamenti con i trasporti pubblici sono comodi e facili, anzi è difficile perderti come costi sono moderati per i turisti esiste la carta settimanale e altre... vedi tutto facilitazioni. Tutta la città è bellissima, di architettura e ambienti pubblici molto curati, di parchi verdi e fioriti, splendidi gli spazzi lungo i corsi di Danubio e quelli addetti alle piscine e al riposo week-end. Il Centro storico compreso tra i viali del Ring, ai quali ha ceduto posto l'antica muraglia che una volta circondava la città, con i palazzi imperiali, ora musei di storia e cultura dell'Impero più dotto in Europa. Per i turisti esiste un itinerario in tram guidato (autoguida in lingua a scelta) lungo i viali del Ring, in partenza da Karl's Platz. Il Rathaus col suo parco, animato da festival, feste popolari, campi di pattinaggio, dove i viennesi si incontrano all'aperto ed e` li` che li troverete in ogni stagione dell'anno. Accanto e` il Rosario con mille e una specie di rose, non lontano il Quartiere dei musei: Leopold Museum (3 sale dedicate all'opera di Egon Schiele), Museo dell'arte moderna e nell'immediata vicinanza due edifici gemelli: il Museo storico dell'arte (collezioni d'arte italiana del 15, 16 secoli e dei caravaggisti), il Museo delle Scienze naturali e in mezzo il Monumento all'imperatrice Maria Teresia. Nel cuore di Vienna storica si erge il Duomo dedicato al suo protettore Santo Stefano e accanto la piazza delle carrozze a cavallo - l'attrazione tra le piu` tipiche viennesi. Da Stephansplatz partono due famose vie centrali: la pedonale Karntner con i numerosi negozi di souvenirs e le panchine in mezzo alla strada, che porta alla bella struttura dell'Opera Viennese, dietro quale si trova Albertina, il famoso museo d'arte dell'impressionismo/espressionismo dall'altro lato l'ellegantissimo Largo Graben con il Monumento in memoria alle vittime della peste in fondo a destra la catedrale San Pietro e a sinistra il palazzo Hofbourg con ricca esposizione documentale sulla dinastia degli Habsbourg e sulla vita dell'ultima coppia regnante Franz Joseph e Elisabeth, nonche` alcuni interni conservati autentici dai loro tempi. Nel grande palazzo imperiale hanno trovato spazio il Museo d'Efesso, raccomandato agli amanti dell'archeologia, il Museo degli strumenti musicali, il Museo delle armi medievali e la Bibblioteca Nazionale. Un museo speciale e` la Casa di Hundertwasser (Hundertwasserhouse), ci si arriva con il tram ?1 da Swedenplatz da non perdere per chi ama la pittura moderna. Nelle alture fuori il centro storico è collocato il palazzo Belvedere, ora galleria d'arte e museo (la più grande collezione di opere di Gustav Klimt), il parco d'avanti al palazzo e i giardini alpestri. Più su a circa un kilometro L'Arsenale con il Museo di storia militare, complesso bellissimo e interessante. L'altro castello molto attrattivo è Schonbrunn: appartamenti imperiali, il mondo degli Asburgo, museo del mobile, museo delle carrozze, museo per i bambini arredato negli ex appartamenti dei piccoli principi, dove i visitatori hanno accesso al guardaroba autentico delle principessine. Il parco immenso di Schonbrunn è un paradiso e il tutto richiede intera giornata per essere visitato. Accanto si trova lo Zoo di Vienna... Mi fermo qui non perché non c'è più niente da dire, solo per paura di abuso. Permettetemi di condividere un'ultima cosa che ogni volta mi riempie di ammirazione: se viaggiate in macchina, vi renderete conto che da ogni punto della città in pochi metri si esce sulle grandi autostrade che portano fuori Vienna e viceversa: le autostrade circonvalanti vi portono al punto più vicino della vostra meta senza farvi trottare attraverso la città. Questo è il segreto che spiega perché a Vienna non ci sono ingorghi e il trafico è regolare e silenzioso.
Da non perdere Centro storico , Albertina , Castello di Schonbrunn
Mauro
Voto complessivo 8
Guida generale : Bellissima. Insieme a mia moglie, mio cugino e la sua compagna abbiamo passato 5 giorni da ricordare. Consigli: 1) con qualunque mezzo andiate, ricordate che per muoversi a Vienna sono eccellenti i mezzi pubblici: con 16,20 potete acquistare un abbonamento... vedi tutto valido dalla mezzanotte del lunedì fino alle 9 del lunedì successivo per tutti i mezzi métro, autobus e tram; 2) in generale si mangia bene, noi abbiamo mangiato al Rosenberger vicino a Stephansdom e' un sel-service a isole decente, se poi vi trovate nella zona di Karmelitermarkt (noi abbiamo soggiornato lì in un appartamento in via Leopoldsgasse) vi raccomando una visita al ristorante Schone Perle ottime pietanze e birra scura molto buona; un'ultima cosa, non perdete tempo con la visita all'hofburg, se proprio volete vedere qualcosa della famiglia imperiale andate al castello di Schonbrunn residenza estiva degli Asburgo, invece sono da visitare il museo di storia dell'arte (Kunsthistorisches museum) e il belvedere, quantomeno per i quadri di Klimt. Mi auguro di essere stato utile e soprattutto mi auguro di ritornarci presto!
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Elegante capitale dell’impero austro-ungarico,  Vienna è una vivace città mitteleuropea dove arte, cultura e storia del presente e del passato si fondono in un unicum straordinario che coinvolge immediatamente chiunque si trovi a visitarla. Le origini antiche e il susseguirsi... vedi tutto di diverse dominazioni tra cui anche quella romana, hanno conferito a Vienna un aspetto regale ed imponente rendendola una delle capitali più apprezzate d’Europa. Tra Seicento e Settecento, la città attraversa un lungo periodo di pace durante il quale diventa la culla dell’arte e della musica europea, quasi a voler sfidare la più famosa Parigi. E’in questo periodo che geni creativi come Mozart, Schubert, Beethoven, Haydn e molti altri ancora danno lustro a Vienna contribuendo a diffonderne la fama in tutto il mondo. Tra musei, gallerie d’arte, ristoranti, giardini e dimore storiche, Vienna offre molto ai viaggiatori che si recano a visitarla ed è facilmente raggiungibile dagli aeroporti delle principali città europee. Il centro storico si caratterizza per lo stile imperiale degli edifici che fanno rivivere i fasti della dinastia asburgica con numerose residenze reali e il magnifico Teatro dell’Opera dove si svolgono concerti, balletti ed eventi importanti. Il Museums Quartier è il cuore artistico e culturale dove si trovano il Museo delle Belle Arti, il Mumok e il famoso Leopold Museum, oltre a molti altri musei tematici. Strade e piazze circostanti presentano una gran varietà di negozi, locali, bar e ristoranti dove gustare specialità autentiche di cucina austriaca. Appena fuori dalla città, il leggendario castello di Schönbrunn è un luogo da visitare con calma, magari dedicando un giorno intero in modo da poter ammirare tutte le bellezze in esso racchiuse come le sontuose sale da ballo e gli appartamenti privati dove abitò la principessa Sissi, il giardino - labirinto e il museo delle carrozze imperiali. Al di là dell’aspetto austero, Vienna svela folkore e vivacità ben visibili nei suoi mercatini storici come il caratteristico Naschmarkt del centro storico. Il Prater, parco pubblico tra i più grandi d’Europa, attrae grandi e piccini con la storica ruota panoramica con originali cabine in legno da cui si ammira lo splendido panorama della città.  
Claudia Pregnolato
Livello 37     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Vienna è una città davvero stupenda! Molto elegante e sicura. Ci si può muovere senza problemi con la metropolitana, che è molto funzionale. Poi è una città romantica, con giardini ben curati. Cosa assolutamente da non perdere sono il castello di... vedi tutto Schönbrunn, l'Hofburg, la Karlskirche, il Belvedere, il DUomo di Santo Stefano. Suggestivo è un giro alla Hundertwasserhaus, dove si può vedere questa casa molto particolare. Immancabile un salto al Cafè Sacher, dove assaggiare una fetta di sacher originale. Infine non si può saltare un giro sulla ruota panoramica di Vienna, soprattutto la sera, quando con tutte le luci diventa molto romantico e suggestivo! Sulla ruota di potrebbe anche cenare, ma purtroppo il prezzo non è alla portata di tutti, anzi... Il periodo migliore per visitare la città penso sia quello estivo, in cui le ore di luce sono di più e le temperature più calde.
Gianna Marcone
Livello 34     5 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Torno ogni anno a Vienna, durante le vacanze estive. E' la città ideale per vivere e respirare civiltà, arte e cultura. Interessantissimo è l'intreccio della cultura di ogni periodo storico. Dal classicismo al romanticismo; dall'arte alla cultura contemporanea; dalla psicanalisi... vedi tutto alle attuali sperimentazioni di diversi modi di vivere vicino alla natura. Potrei dilungarmi nella descrizione delle maggiori attrazioni di Wien, ma in questa città ognuno può scegliere l'itinerario turistico più vicino ai propri interessi. A me incuriosiscono molto i musei interattivi e la musica, perciò consiglio la Casa della Musica. Mi piace l'architettura eccentrica, perciò consiglio di non perdere la Hundertwasserhaus. Ai miei ragazzi piace fare compere sia nel centro storico che alla Donaustadt, E, per rilassarci prendiamo l'albergo nella zona verde lungo il Danubio. Non preoccupatevi di cercare cibo italiano, anche la cucina austriaca ha i suoi pregi! Gli austriaci sono persone disponibili e cortesi. Non mi resta che augurarvi Buon Viaggio.
Da non perdere Caffè concerto viennesi , Prater , Museums Quartier
franco bellino
Voto complessivo 8
Guida generale : Vienna e una città bellissima che ti coinvolge totalmente con la sua bellezza.molte sono le cose da visitare e possiamo selezionare la visita della città in settori. Vienna in musica E la città della musica per eccellenza con i maggiori artisti e... vedi tutto compositori del mondo. Vienna verde E la città coni il più alto numero di parchi carissimi e alcuni comprendono residenze ottocentesche con castelli da visitare. Vienna reale Vienna e stata la città del sacro romano impero e residenza dell impero Amburgo bellissime sono le residenze degli imperiali con bellezze notevoli.da non perdere la visita delle stanze imperiali e tantissimo altro. Una visita bellissima e il prater con i suoi divertimenti Una giornata e da dedicare alla visita dei teatri .
Monica
Voto complessivo 4
Guida generale : Sono stata a Vienna con la mia famiglia in un maggio di parecchi anni fa. Il ricordo è indelebile, la città è meravigliosa, ricca di storia e luoghi da visitare. Ho la memoria di Vienna come una città pulita, ordinata... vedi tutto e a misura d'uomo . Mi è piaciuta cosi tanto che ora ci ritorno da adulta con la mia famiglia sperando che anche i miei cari vengano conquistati dalla magia di Vienna con la neve. Questa volta sarà un viaggio a misura di bambino, come il Museo di Storia Naturale, il Prater e lo zoo. Non soli questi ovviamente, ma generalmente, gli Austriaci sono attenti alle esigenza delle famiglie. Grazie dell'opportunità e buon viaggio.
Francesca
Voto complessivo 4
Guida generale : Ho trascorso qui due settimane, tra cui 6 giorni utilizzando la Vienna pass. Un' ottima opzione per chi ha poco tempo per visitare la città e non vuole spendere un sacco di soldi in musei. La Vienna pass è una... vedi tutto carta un po' costosa ma vi permette di entrare gratis in più di 60 attrazioni o musei e di usufruire dei pullman gialli. Consiglio a tutti di comprare una Vienna pass se volete visitare la città perché l ingresso in un museo mediamente va dai 15 ai 30 euro. Consiglio inoltre di fare l abbonamento settimanale per la metro, costa 17 euro e potete spostarvi come preferite e comodamente. Per il resto la città di Vienna è stupenda e pulitissima
Da non perdere Konzerthaus , Schöner Brunnen , Park
rita monari
Livello 24     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Vienna è ricchissima di luoghi interessanti e attrazioni, è una ricca città d'arte e se avete pochi giorni vi consiglio questi luoghi: Museo d'arte moderna, la visita all'Hofburg, dimora della principessa Sissi, meravigliosa aggiungo io, poi potrete scoprire la Vienna Imperiale... vedi tutto con la residenza del Belvedere, giardini incantevoli e potrete così ammirare il capolavoro di Klimt (il bacio), non dimenticate però la favolosa Schonbrunn con il suo zoo più antico al mondo e giochi floreali da urlo e la favolosa terrazza della Gloriette con una vista unica... poi una bella e distensiva passeggiata al centro storico e al famosissimo Prater idoneo a chi ha dei piccoli visitatori al seguito... direi che un po' di curiosità ve l'ho messa... andateci, è immensa!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Vienna

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Vienna

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0