×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,002003
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,001
AdvValica-GetPartialView = 0

Lavanda e non solo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
marco
Scritto da: marco
Durata: 4
Data partenza: dal 25/09/2014 al
Viaggiatori: 3
Nomi dei viaggiatori: Marco Rita Andrea

Introduzione

Tour della Provenza tra Lavande e vigneti

Le Tappe del Viaggio

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

25/09/2014

Diario di bordo del tour della Provenza destinazione Montpellier. Partenza da Roma di buon mattino e dopo un'ora di volo ci troviamo immersi nelle terre della Camargue dove ci accolgono estese zone paludose, popolate dai meravigliosi cavalli bianchi e dai tori, animali caratteristici di queste parti. Prima tappa visita al paesino fortificato Aigues Mortes piccolo gioiello medievale racchiuso nelle sue mura di cinta. Molto suggestiva la torre di Constance. A seguire visitiamo Saients Maries de la mer e Arles. Il primo villaggio sembra un dipinto meta turistica dei Francesi da vedere la chiesa di Santa Maria da dove si gode un ottimo panorama su tutta la Camarge.Seconda tappa della giornata Arles città fondata dai Romani sul fiume Rodano e nota anche per essere stata la residenza di Van Gogh.

Assolutamente da non perdere Les Arenes splendito esempio di anfiteatro Romano, il teatro Antico le terme di Costantino. A pochi chilometri da Arles si erge l'abbazia di Montmajour.

Itinerario nella Sede Papale di Avignone. Posti che abbiamo visitato: Palazzo dei papi é il più grande palazzo gotico d' Europa residenza dei sovrani Pontefici nel 300. Cattedrale, il giardino dei Doms, ponte Saint-Benezet risalente al 1200. Piazza dell'orologio é il cuore della città. Di fronte alla città altra  meta consigliata é Villenueve de Avignon.

27/09/2014

Partiamo da Avignone direzione Isle sur la sorgue, dista 28 km. Denominata la Venezia del Rodano questo villaggio ti incanta per i suoi canali e le ruote dei mulini. E un isola circondata da rigagnoli d'acqua dove si affacciano deliziosi bistro qui ruotano solo i mulini il tempo si è fermato. Poco distante 6 km un'altro delizioso  villaggio Fontaine de vaucluse dove il castello eveques di cavaillon  domina il paese  da non perdere la fabbrica della carta. Proseguiamo in un itinerario suggestivo fino ad arrivare nei meravigliosi vitigni che ispirarono il regista R. Scott nel film "Ottima annata" con Russell Crowe; la caratteristica principale sono le villette tutte costruite i pietra rosa. Bellissimo é il borgo do Gordes. Dopo i vitigni attraversiamo le distese di lavagna che ora non sono in fiore ma si mescolano con il rosso forte della terra caratteristico é il sentiero dell'Ocre a Roussillon. Dopo abbiamo proseguito per Saint Remy de Provence dove c'e la casa di Nostradamus.Sempre con un paesaggio naturale meraviglioso arriviamo al caratteristicoLes baux de provence dove é situato il famoso castello omonimo sopra uno scoglio di roccia. Fine della nostra tappa il castello di Tarascon, considerato la sentinella dell"impero di Carlo Magno. Il castello é al tempo sesso una fortezza ed un palazzo rinascimentale.

Montpellier, lasciamo l'auto all'aeroporto per andare al centro prendiamo il bus navetta che a soli 2 euro e in 15 minuti porta alla Place de Europe. Attraversiamo tutta la parte nuova della città Antigone, passato il centro commerciale Le Polygone ci troviamo alla piazza de la Comédie dove di fronte si può ammirare il palazzo dell'opera 1888. Prendiamo la Rue de la loge che ci porta dritto al Palazzo della Giustizia. A pochi metri su Rue  Foch L'arco di Trionfo  in onore di Luigi XIV.

Passato l'arco attraversiamo il parco Royale du Peyrou con la statua equestre di Luigi XIV e l'acquedotto di Saint Clement dove l"ingegnere Henri Pilot si ispiro a pont de gard. Proseguiamo per l'università di medicina piû antica del mondo, attaccata la cattedrale di Saint Pierre 1536. Riprendiamo la strada del ritorno dove incontriamo il museo delle belle arti piú prestigioso d'Europa.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,1671606
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0050051

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0190183
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080072
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Avignone
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Montpellier
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Gordes
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0050051
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,905867
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0