×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

La locanda dell'istrice  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Manuela
Scritto da: Manuela
Durata: 3 giorni
Data partenza: dal 10/06/2011 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Manu e Diego

Introduzione

Un ritorno al passato per il mio amore Diego nei luoghi dell'infanzia per riprovare ancora quelle emozioni...quei profumi. Chiudendo gli occhi sembra di percepire ancora quella voce..."è la dolce nonna che lo attende per stringerlo ancora".

Descrizione

Quel venerdì il sole riscaldava con una certa intensità i nostri cuori traboccanti di emozioni nell'attesa del viaggio.

Diego sorride all'idea di riveder quei luoghi. Attraversiamo l'Umbria affascinante e verde e ci ritroviamo per incanto nelle Marche ordinate e piene di campi di grano...spighe dorate che suonano cullate dal vento.

La sensazione è quella di essere in un luogo dove ancora molto forte vive la tradizione e l'amore profondo per la campagna, la natura uno stile di vita più lento delle cittadine e le persone così rispettose e cordiali, direi riservate e decisamente amanti della buona cucina.

Abbiamo deciso di dormire alla "locanda dell'istrice" nei pressi di Camerino (un delizioso paese medievale) sicuramente attratti dal nome e dal fatto che amiamo l'istrice come animale.

Arrivati troviamo una fantastica accoglienza e un paesaggio da rimanere stupiti. Tutto intorno campagne e roseti, piantaggioni e fiori, un misto di profumi vari dalla lavanda al rosmarino fuori alla porta delle stanze. La locanda si trova ai piedi di un fantastico castello e per mangiare la sera ci siamo accomodati sul terrazzo a picco sulla vallata, fatto  tutto in pietra e legno. Già soddisfatti della scelta ci siamo resi conto solo dopo la cena che il meglio doveva ancora arrivare. Tra speziate pietanze e sorprese varie abbiamo sorseggiato un buon vino del luogo e dei manicaretti da lasciare senza fiato. Il proprietario e cuoco squisito quanto la moglie (tedesca) dolcissima. La serata è fresca, i nostri cuori riscaldati dal vino danzano frementi all'idea del giorno dopo. La sera facciamo un veloce salto a Macerata un bel luogo, sono tutti borghetti antichi.

L'indomani dopo una colazione squisita partiamo per Fermo ma prima decidiamo di immergerci nelle profondità della nostra amata terra, così andiamo alle grotte di Frasassi con mia grande gioia, finalmente avrei respirato quell'aria, avrei sfiorato quelle sculture create dalle mani lente e inesorabili della natura, uno stillicidio d'acqua che pazientemente leviga e cura uno dei più bei spettacoli della natura.

Dopo questa parentesi riprendiamo la giusta via e finalmente passando per costiere e paesini stupendi ci troviamo a Fermo,  Diego è emozionato ricorda come tutto sembrava più grande quando lui era più piccolo, ma tutto cambia e allo stesso tempo rimane uguale...un lento fluire, la città si espande ma le persone e i ricordi restano indelebili come tatuaggi. Bella Fermo, con il suo castello maestoso e le vie di pietra, la sua enorme piazza mi è rimasta in mente.

Dopo aver girato passo per passo quella storia di un passato che riemerge siamo saliti alla cattedrale per un breve ma intenso saluto alla cittadina e tra giochi e risate ci siam diretti al mare per la precisione a Porto San Giorgio in cui ci si arriva in pochissimi minuti. Ancora c'è silenzio, l'estate è appena iniziata e molti sono a lavoro, la giornata è pallida e la spiaggia deserta è rigenerante.

Dal mare ci spostiamo per un luogo fantastico di cui io mi sono innamorata vicinissimo a Fermo, la località si chiama Torre di palme una piccola rocca su di una collina che si affaccia sul bel mare delle Marche, silenziosa, graziosa in ogni particolare, in ogni pietra e terrazzino, un paese dove magia e colori si uniscono in un connubbio perfetto. Ci si perde seduti ad ammirare l'orizzonte e non si vorrebbe più andar via. Ma purtroppo dopo la cena si deve tornare e prima si passa a fare un veloce saluto alla notte di San Benedetto del Tronto.

Ridente cittadina, San Benedetto del Tronto è variopinta, colorata piena di gente e turisti, da una parte vicino al faro ci son tantissime bancarelle piene di conchiglie, oggetti etnici, libri e tanto altro mentre la via della passeggiata è arricchita di belle sculture e locali di vario tipo. Anche il lungomare è pieno di vita, musica, artisti. 

Arriva però il tempo di tornare verso Roma e con tanta nostalgia nel cuore salutiamo il mare e la gente delle Marche.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0239143
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0040038

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0060055
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070069
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Scarica gratis

la guida pdf di San Benedetto del Tronto
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Fermo
La guida perfetta ovunque tu sia

Scarica gratis

la guida pdf di Porto San Giorgio
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0040038
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9805654
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0