×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Barcellona mon amour  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
Marina
Scritto da: Marina
Località: Barcellona
Durata: 5
Data partenza: dal 12/10/2006 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Marina Mauro

Introduzione

Un bellissimo viaggio all'insegna della movida (nel vero senso della parola, chilometri e chilometri a piedi ...) spagnola

Le Tappe del Viaggio

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

Siamo partiti alle 20:00 circa da Pisa. Destinazione Girona. Compagnia Ryanair. Viaggio comodo e tranquillo. Appena arrivati a Girona, come già anticipato dalle informazioni del centro turismo spagnolo di Milano ottenute via mail, fuori dall'aeroporto c'erano già i pullman che ci avrebbero portati a Barcellona.

Un'ora di viaggio ed eccoci giunti alla nostra destinazione principale. Arriviamo alla stazione degli autobus e da lì dobbiamo prendere un mezzo che ci conduca all'hotel Espana, fuori città, vicino allo Stadio (ultima fermata del tram: dopo la città universitaria).

Un problema trovare qualcuno che ci desse informazioni in inglese: solo spagnolo y catalano!

Nonostante tutto, riusciamo a raggiungere la zona con la metro, ma, l'hotel è ancora distante.

Così, data la stanchezza per le lunghe attese e camminamenti del giorno, chiamiamo un taxi che ci fa fare il giro dei sette mari per pochi chilometri ... ma alla fine giungiamo in hotel.

Inizia l'avventura!

Al mattino presto via.

Tessere giornaliere di tram e metro e partiamo per conquistare la città.

Prima tappa Casa Battlò ... bellissima ... un pò di coda per entrare (biglietto intorno agli 8 euro) ma ne vale la pena !!!

Sulla stessa strada nel pomeriggio andiamo alla Pedrera ... coda anche lì ma anche questa molto bella ... il tetto è fenomenale per quello che ci ha fatto Gaudì ma anche per il panorama....si vede tutta Barcellona.

Pranzo in un ristorante vicino e poi via sulla Rambla....

Giriamo tutto il pomeriggio per vie e negozi

Alla sera: paella in uno dei ristorantini della Barceloneta...

Abbiamo girato tutto il parco ... camminato per ore ed ore ma è bellissimo ... sembra di entrare nel mondo delle favole con quel drago che aspetta sornione all'entrata.

Abbiamo visitato la casa di Gaudì ... che oggi appartiene ad un noto imprenditore italiano (chi sarà mai??)

e poi un panino (in uno dei fastfood in franchising molto diffusi in città ... )

e via di nuovo sulla Rambla ... tra i simpaticissimi artisti di strada e le migliaia ... migliaia di persone ...

 

Al mattino presto lunga, anzi lunghissima salita per raggiungere Montjuïc e visitare la fondazione Mirò, purtroppo trovata chiuso!

Giro a Plaza de Españae poi Sagrada Familia.

Sinceramente un pò mi ha deluso. non siamo riusciti per la coda infernale ad arrivare sul tetto nè via scale nè via ascensore ... abbiamo girato solo la base ... ma si vede che Gaudì l'ha lasciata a metà e che l'opera è stata continuata (e sarà continuata perchè è un cantiere aperto) da altri ...

pomeriggio altro lato della rambla (che è piena oltre che di artisti, di vicoletti, chiese e curiosità da vedere ....)

Giro dentro la chiesa delle oche ... stupenda opera architettonica medievale ...  e le oche sono simpaticissime

Visita al Museo Picasso ... tra l'altro piccolo colpo di fortuna, oltre alle opere consuete c'erano anche esposte quelle del Museo di Antibes (che peraltro avevamo già visto) ... Per chi non dovesse capire il Cubismo è davvero illuminante ... e per chi pensa che alcuni quadri (es. pesce) saremmo in grado di farli tutti, si ricrederà quasi subito.

In serata, via di nuovo alla Barceloneta ....

Altro giro per il parco della Barceloneta ....

pranzo tranquillo ....

un buon caffè (espresso, se chiedete in italiano vi capiscono anzi è proprio pieno di italiani !!)

e poi via verso l'autobus per Girona ....

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,153508
AdvValica-GetPartialView = 0
DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0060064

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010004
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0150145
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070063
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Scarica gratis

la guida pdf di Barcellona
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0030026
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9314651
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0