×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Barcellona... è come a casa tua  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
Ye
Scritto da: Ye
Località: Barcellona
Durata: 4 giorni
Data partenza: dal 05/10/2007 al
Viaggiatori: 6
Nomi dei viaggiatori: Luca, Yerimen, Valentina, Manuela, Fabio e Simone

Introduzione

Immagina un posto dove l'arte e la cultura moderna si mescolano, generando sensazioni uniche. Immagina un posto dove non hai bisogno di dormire per sognare. Immagina un posto dove ognuno fa ciò che si sente di fare, dove i sorrisi li ricevi in continuazione, dove tutto costa relativamente poco, dove ti senti come a casa.

Immagina Barcellona...

Descrizione

Ebbene si, il mio secondo viaggio a Barcellona, e spero il secondo di una lunga catena di viaggi... Mi sono innamorato di questa città, ed ogni volta che ricordo la mia presenza a Barcellona, la voglia di prendere il primo biglietto aereo disponibile cresce in pochi minuti.

Questa volta siamo in ben 6 amici! Abbiamo quindi deciso di prenotare un appartamento centrale, per stare più comodi e datosi il numero di persone, si veniva a spendere poco più di quello che avremo speso in Ostelli. Dopo alcune ricerche su internet abbiamo trovato un sito abbastanza ricco di appartamenti disponibili per quel periodo, abbiamo richiesto disponibiltà e fermato l'appartamento con un piccolo versamento bancario, il resto si pagherà in loco...

Si parte di venerdì da fiumicino, i biglietti li abbiamo presi con vueling.com, e sono costati 80 € circa, anche se si possono acquistare a minor prezzo ancora... vi consiglio 2 cose; la prima è di prenotare un bel pò di tempo prima del viaggio, facendo così ci sono più possibilità di trovare biglietti ad un minor prezzo; il secondo consiglio è di non fermarsi alla prima compagnia aerea e/o motore di ricerca, ma confrontare i prezzi, vi sorprenderete la differenza che c'è tra compagnie diverse nello stesso periodo!

Arrivati a Barcellona, abbiamo preso un autobus che ci portò al centro dall'aeroporto principale di Barcellona ( Viaggiando con Vueling ci si arriva all'aeroporto principale, con la ryanair invece si atterra a Girona, e poi prendere un'autobus (non molto economico) per Barcellona. Il viaggio fino al centro non è stato per niente lungo, abbiamo deciso di scendere nella Plaza Catalunya, poichè dovevamo aspettare a telefonare il nostro contatto che aveva le chiavi del nostro appartamento. Nel frattempo ci prendiamo una birra proprio all'inizio della rambla, aspettando la telefonata del ragazzo spagnolo che ci doveva dire l'ora in cui ci avrebbe aspettato per darci le chiavi. Finalmente c'è la facciamo ad arrivare al nostro appartamento, mettiamo tutti i nostri bagagli in ordine, e partiamo per cena.

Che si mangia oggi? Indubiamente il primo step è la Paella, che preparano praticamente ovunque. Abbiamo trovato in ristorante di fronte al porto, poco più avanti del maremagnum, non ricordo il nome ma si paga relativamente poco, la paella è buonisssima, il prosciuto spagnolo da leccarsi le dita, i proprietari molto gentili e serviziali, l'unica cosa che non ci è piaciuta purtroppo... (stranamente) il vino. Dopo aver mangiato ci rivolgiamo verso Port Olimpic, dove si trovano decine di discoteche, una a fianco a l'altra e l'entrata è libera e gratuita! certo non sono affatto come le discoteche a pagamento, ma è un "point" da non perdersi proprio! Attenzione: Le entrate sono gratis... ma in alcune discoteche le consumazioni hanno dei prezzi veramente salati. Proprio di fronte, prima di scendere a Port Olimpic c'è il casinò, per chi ama i giochi d'azzardo.

Al giorno seguente comincia la gita turistica, e questa volta c'è l'ho fatta ad entrare a Casa Batlló, cosa che non avevo fatto l'anno precedente per il semplice fatto che non mi andava di fare una fila infinita di persone, quindi sono avevo scelto La Pedrera, come prossima destinazione. La Casa Batlló, è una delle opere più celebri dell'artista catalano Antoni Gaudì, la sua intera costruzione si basa principalmente su l'immagine della natura, specialmente il mare (approfondirò in recensioni specifiche). Dopo essere stati 2 ore al museo, ci dirigiamo a mangiare qualcosa là vicino, per fortuna troviamo un posto chiamato la vaca paca dove si mangia bene, per pocchi soldi è a buffet!!!

Una a volta a stomaco pieno, ci avviamo verso una delle costruzioni più inponenti di gaudì: La sagrada Famiglia, conoscevo già la sagrada famiglia, e se fosse stato da solo, non sarei tornato a rivederla, poichè non c'è niente da ri-scoprire una volta vista... E' una chiesa enorme, da secoli "under construction", che sembrerebbe di essere fatta di sabbia bagnata, con una quantità di dettagli tali a farti incrociare gli occhi dopo averla guardata per un pò.

Decidiamo di comprarci un pallone... non si sa mai...

Prossima destinazione: Parc Guell, uno dei miei posti preferiti a Barcellona, tornerò ogni volta che capiterò in questa bellissima città, è un posto che mi dà tranquillita, serenità e sono in contatto con la natura. Questa volta però il mio relax è durato meno del solito, poichè abbiamo "rovinato" il pallone comprato vicino a la sagrada famiglia, dopo aver giocato 1 ora circa, stanchi come eravamo, ci accorgiamo che di sotto c'era un campo di calcietto e c'erano dei pischelli a giocare pallone.

URLO DA LUCA
- "ESPAGNOLI???"

URLO DAI RAGAZZI SOTTO
- "SI ESPAñOLES"

URLO DA LUCA
- "ALLORA FAMO ITALIA VS SPAGNA!"

RAGAZZI SOTTO
- "OK LOS ESPERAMOS!"

Insomma... una partita organizzata con sole 4 frasi... non vi dico il risultato, e come era ridotto il mio polmone dopo la partita...

Stanchi morti torniamo all'appartamento a cambiarci, mangiare qualcosa ed essere pronti per uscire. Per questa sera, scegliamo un posto un pò più particolare il locale BIKINI, dove si balla a ritmo di samba e ritmi latini, poi c'è anche una sala Hip-Hop. Un locale veramente carino, e molto alla moda, belle persone. Tornerò di sicuro a questo posto... non ci sono dubbi, anche perche.... :-)

Al giorno seguente non ci resta che girare con i bagagli per la città e aspettare che si faccia l'ora di partenza del nostro aereo per il ritorno al 3° mondo: L'italia, in effetti appena siamo arrivato e ho detto questa frase si sono tutti incavolati con me. Dopo 15 minuti stavamo ancora aspettando i bagagli, dopo 1 ora anche, dopo 1 ora e mezza continuavamo sempre là... anche dopo 2 ore. Cos'era successo? si sono sbagliati negli schermi, stavano girando da un'altra cinta da ben 2 ore i nostri bagagli... Benvenuti all'ITALIA!

Spero che questo diario vi sia di aiuto per i prossimi viaggi. Barcellona è una città stupenda non manca proprio niente. E ti fa sentire veramente come se stessi a casa tua!
DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0290277
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0070064

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0140146
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080068
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Barcellona
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0010008
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013