×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cetara: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Provincia di Salerno, poco più di 2mila abitanti, Cetara è un borgo marinaro della Costiera Amalfitana, che si espande tra mare e monti adagiandosi su collinette con terrazzamenti artificiali sui 300 metri di altitudine, in un caleidoscopio di colori. Anche il suo arenile è variegato, con tratti bassi e sabbiosi e altri rocciosi. Clima mite e tipicamente mediterraneo.

Cetara nel suo lontano passato è stata Roccaforte dai Saraceni, nell’ultima parte dell’anno 800. Successivamente lega la sua storia alla Repubblica Marinara di Amalfi, come ultimo possedimento e confine nella zona orientale della costiera.

In seguito è dominata dai Normanni, quindi diventa possedimento dell'abbazia benedettina di Santa Maria di Erchie e poi di quella della Cava de' Tirreni.

Turismo, agricoltura (nei terrazzamenti dell’entroterra si coltivano tra l’altro i profumati limoni) e pesca, con una flottiglia tra le più importanti di tutto il Mediterraneo, rappresentano l’economica di Cetara.

Tra i numerosi eventi che si svolgono a Cetara, il 19 giugno c’è la benedizione del mare da parte del patrono, San Pietro Apostolo, la cui statua viene condotta in riva al mare. Non è che il preludio della festa patronale vera e propria, il 29 giugno, con processione della statua che è portata in spalla dai pescatori su una pedana a forma di barca, in giro per il paese e poi sulla marina. Nel finale: la corsa della statua sullo scalone della chiesa e fuochi pirotecnici. A luglio c’è la Notte delle Lampare, durante la quale si può assistere a una battuta di pesca al largo del paese, con le barche equipaggiate con le caratteristiche lampare per attirare i banchi di alici sotto la fonte luminosa. Nella seconda metà di questo mese è il momento di omaggiare un altro protagonista delle acque di Cetara, con la Sagra del tonno.

Nella prima metà di agosto, in località Cannillo sulle sponde del torrente Cetus vicino ai limoneti che sorgono ai piedi dei monti Lattari, si svolge La vera zuppa del casale, per onorare la pasta e fagioli preparata alla maniera degli antichi contadini del paese. Il 4 ottobre c’è la processione di San Francesco, l’8 dicembre quella in onore dell’Immacolata Concezione, alle 5 del mattino, mentre la sera precedente si trascorre un’intera nottata tra banchetti, mercatini artigianali e iniziative varie, sparando petardi.

A metà dicembre si svolge la Festa della colatura di alici, il condimento tipico di qui con il quale si organizzano menu ad hoc nei ristoranti locali.

 La cucina di Cetara è profumata di mare ed è caratterizzata dal suo prodotto speciale che è la colatura di alici, ancora prodotta con metodi tradizionali e con cui si propongono i gustosissimi spaghetti. Ma con la colatura di alici si preparano ottime bruschette e si condiscono verdure e soprattutto i broccoli. Anche il tonno è un ingrediente per tanti piatti, assieme ai profumati limoni dal gusto agro-dolce che danno un sapore speciale a numerose proposte gastronomiche.

Da non perdere un bicchierino ghiacciato di un’altra eccellenza, il limoncello, creato proprio con i limoni di cui sopra.

Forse il suo nome deriva da un antico termine, cetaria, con cui si indicavano i cetari, ovvero i venditori di pesci grossi, come i suoi famosi tonni.

Cetara, un gruppo di case sul mare di quella meraviglia che è la Costiera Amalfitana, davvero un inno alla gloria del Creato: spiagge, rocce, vegetazione, vere emozioni accolgono il visitatore che in questo piccolo comune trova tanti elementi di soddisfazione, dal relax sul bagnasciuga, alle escursioni in un territorio splendido, alle tradizioni religiose e gastronomiche, gioia per tutti i sensi.

 

 

 

Prefisso:
089
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
cetaresi
Patrono:
San Pietro
Giorno Festivo:
29 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

5
Media
2
Ottimo
2
Buona
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
6
Famiglie
1

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Intrattenimento
Sicurezza
Servizi ai turisti
shopping
Alloggio
Attrattive
Accessibilità
Trasporti
attività
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Cetara

Conosci Cetara? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
tiziano
Voto complessivo 8
Guida generale : paesino posto all'inizio della costiera amalfitana, molto carino e pieno di vita da cui si può partire affittando un gommone o unA gozza alla scoperta di tutta la costiera. Sono presenti diversi ristoranti in cui si mangia bene; da non... vedi tutto perdere, secondo me, è il risotto alla pescatora del San Pietro. Se si vuole godere appieno del mare è meglio andare ad inizio estate per evitare l'affollamento agostano.
Carmine Rispoli
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Bellissima località.Ottima location per foto eventi.Caratteristica perla della costiera amalfitana.Consigliata per brevi weekend.Tappa obbligatoria tra le mete della "Divina".Rapporto qualità prezzo buono.Mezzi di collegamento scarsi,per cui auto muniti è meglio.Abitanti cortesi.Voto generale 8.
Da non perdere relax , spiaggia , cucina
Voto complessivo 5
Guida generale : Per rimanere nei ricordi personale è indispensabile non rimanere in loco più di un breve wikent.
Voto complessivo 10
Guida generale : Beatiful
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Cetara

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0156266

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Sport
Arte e cultura
Enogastronomia
Mete romantiche
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Cetara

Sereno
19 °
Min 1677° Max 2213°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0