×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Vietri sul Mare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Vietri sul Mare

Superfice:
9 km2
Altitudine:
80 m
Abitanti:
8293 [2010-12-31]
Introduzione

La cittadina di Vietri sul Mare si trova all’inizio della Costiera Amalfitana, partendo da Salerno; ha diverse frazioni (Albori, Benincasa, Dragonea, Marina, Molina e Raito) e confina coi comuni di Cava de’ Tirreni, Cetara, Maiori, Salerno. Il centro di Vietri sul Mare è a ridosso della costa, in particolare per quanto riguarda la zona di Marina di Vietri.

Un tempo Vietri sul Mare era conosciuta con il nome di Marcina ed era un insediamento di origine prima etrusco-sannita e poi porto romano. Marcina venne distrutta dai Vandali nel 455 dopo Cristo, e fu solo a metà del nono secolo che gli abitanti, rifugiatisi sulle alture, cominciarono a ricostruire sul vecchio insediamento, appunto con il nome di “Vetere”, poi con i secoli trasformato in “Vietri”. Il centro dovette anche fronteggiare gli attacchi dei pirati saraceni, come dimostra anche la torre di avvistamento nella frazione di Marina. Saccheggiata dai Francesi nel 1648, la storia di Vietri sul Mare segue quella di Cava de’ Tirreni, di cui era frazione. In particolare Marina di Vietri veniva utilizzata dai monaci della Badia come porto commerciale da utilizzare per gli scambi con le zone a sud di Salerno, quelle della piana del Sele.

L’economia di Vietri è basata da secoli soprattutto sull’artigianato, oltre che al turismo, considerando che la Costiera Amalfitana è uno dei litorali più belli del mondo. Le origini della lavorazione della ceramica sono estremamente antiche, tanto che probabilmente già i fondatori di Marcina, i Tirreni, la praticavano.

Vietri sul Mare era al tempo stesso vicina al mare e a Cava de’ Tirreni, in una posizione ideale per gli scambi e i commerci; la vicinanza della potenza militare di Amalfi consentiva inoltre di appropriarsi dei segreti della ceramica bizantina e greca. Al quattordicesimo secolo risalgono testimonianze della produzione di ceramica, soprattutto materiale da costruzione; i maestri fabbricatori di Cava richiedevano infatti ai lavoratori di Vietri sul Mare tegole e mattonelle. L’industria del cotto era diventata molto fiorente nel XVI secolo, con prodotti e utensili da cucina, contenitori, manufatti di uso domestico, orcioli, scodelle e altro. Nel XVII secolo, l’immigrazione di artigiani abruzzesi e irpini arricchì ulteriormente il repertorio dei professionisti della ceramica di Vietri, con l’assimilazione di nuove tecniche e motivi decorativi.

È però a cavallo tra le due guerre mondiali che la ceramica a Vietri diventa definitivamente un’attività straordinaria: è in questo periodo – che viene indicato come “periodo tedesco” – che diversi artisti dalla Germania si insediarono nella zona , come Richard Dolker, maestro delle Kunstwerbeschule di Stoccarda, e Irene Kowaliska. In particolare a questi anni risale anche la figura dell’asinello, il “ciucciariello”, divenuto poi un motivo molto comune nella ceramica di Vietri e simbolo stesso del paese.

Tra gli eventi più noti di Vietri sul Mare, Viaggio attraverso la ceramica tra maggio e giugno, con diverse rassegne e mostre dedicate a questa tradizione; a giugno c’è la festa patronale di San Giovanni Battista, oltre al festival Pianisti sul Mare.

Un prodotto tipico dell’enogastronomia di Vietri sul Mare e di tutta la costiera amalfitana è indubbiamente il limone IGP di Sorrento, che si distingue per la sua spessa buccia e per l’aroma inconfondibile, utilizzato anche per fare il limoncello. Piatto tipico di Vietri sul Mare è la milza imbottita di prezzemolo, menta e peperoncino, cotta in olio e aceto, oltre al soffritto di frattaglie di bue. Presso i ristoranti della cittadina si possono poi trovare tutte le specialità tipiche della zona, dalle alici di Cetara, con la famosa colatura, agli scialatielli, dal sarchiapone di Atrani alle moltissime specialità a base di pesce che utilizzano i migliori prodotti del mare per primi e secondi di gusto eccellente.

Prefisso:
089
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
vietresi
Patrono:
San Giovanni Battista
Giorno Festivo:
24 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

12
Ottimo
11
Buona
9
Media
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
13
Coppie
4
Turisti maturi
4
Famiglie
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
shopping
Intrattenimento
Trasporti
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
convenienza
Attrattive
Alloggio
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Vietri sul Mare

Conosci Vietri sul Mare? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
rossella
Voto complessivo 5
Guida generale : Visitata agosto 2017. Vietri è un paese meraviglioso , lontano dal turismo frenetico delle zone più "in" della costiera amalfitana. Meravigliose le ceramiche, gli scorci tipici della zona, la gentilezza INCREDIBILE della gente del posto di cui mi sono davvero innamorata. Per... vedi tutto tale ragione trovo e segnalo come davvero vergognosa l'incredibile sporcizia che regna e l'incuria con cui viene tenuto e gestito il paese intero. Muri scrostati, vasi stupendi piazzati dal comune lungo i muri che costeggiano la strada che ti accompagna a Vietri, con piante morte e secche. Il peggio è però l'odore di fogna e di spazzatura che si respira lungo le strade al di fuori del piccolo centro e nei dintorni delle spiagge. Altra segnalazione vergognosa riguarda lo stato deprecabile del mare lungo la costa di Vietri , dove vige il divieto di balneazione ma dove la gente e i bambini fanno allegramente il bagno, in mezzo a schiuma e in mezzo a un mare caldo il cui colore vira al giallo a causa dello scarico del fiumiciattolo che sfocia nel bel mezzo della spiaggia libera . Fiumiciattolo che assomiglia più a una fogna che a un fiume. Spiagge libera sporchissima e indecorosa , abitata da colombi che beccano mozziconi o pezzi di plastica, cormorani che succhiano sacchetti dell'immondizia intrisi di liquidi misteriosi. Ombrelloni fissi ancorati a tolle di vernice riempiti di sabbia, sembrava di essere in una specie di discarica non in una spiaggia per quanto libera. Uno spettacolo che fa male al cuore . Ti viene voglia di comprare un sacco della spazzatura e iniziare a fare un pò di pulizia per raccogliere le centinaia di bottigliette di plastica, forchette, pezzi di bicchieri che sporcano ogni angolo percorribile. Presenti anche lidi a pagamento , puliti e carini , ma rimane il fatto che l'acqua, sebbene leggermente più lontani rispetto alla zona non balneabile rimane sporca e maleodorante . Il vicino porto di Salerno non c'entra ... l'odore latente è sempre quello di fogna. In tutto questo disastro alzi lo sguardo e vedi questo cielo azzurro, questo mare che a largo sembra magnifico , queste mattonelle meravigliose che adornano solo piccole zone , quando l'intera città dovrebbe esserne tappezzata. Non mi sento di consigliarla se non per una toccata e fuga - da segnalare la poca serietà di chi ha ci ha affittato la casa (magnifica) senza però avvisarci del il divieto di balneazione continuando a negarlo nonostante i cartelli esposti e l'oggettività della cosa.
eachele
Voto complessivo 8
Guida generale : Delizioso centro collocato all'inizio della costiera amalfitana di cui preannuncia tutta la bellezza. Alta sul mare, a cui si scende attraverso strade e scalinate pittoresche, e abbarbicata a spalliere di roccia che si aprono in gole e strapiombi verdissimi. Salendo... vedi tutto verso le minuscole frazioni annoverate tra i borghi i più belli d'Italia. A questi elementi comuni all'intera costiera si aggiunge un unicum particolarissimo, capace di incantare adulti e bambini: la presenza delle ceramiche che ricoprono i muri delle strade che valgono come insegne di un percorso turistico-artigianale, che racconta con stili diversi, dal liberty al naif più ingenuo, la vita del paese scandita dalle stagioni, dedicata al mare e al lavoro nei campi, con la presenza un po' strana dell'asinello sardo introdotto come nuovo simbolo cittadino; dall'altra un itinerario di fede, con la via crucis le cui formelle, di colori e dimensioni varie, raccontano con piglio popolaresco il percorso di Cristo verso la croce e conducono alla bella piazza dove sorge la cattedrale di S.Giovanni.
Bonzo Team Bonzo Team
Livello 55     2 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Vietri sul mare è la porta d’ingresso della costiera Amalfitana, vero gioiello paesaggistico. Qui a farla da padrone è l’arte della ceramica, che trova nella fabbrica di ceramiche Solimene un esempio di architettura organica del secondo dopoguerra. Dal punto di... vedi tutto vista artistico, veramente notevoli sono la Chiesa di S. Giovanni Battista, con l’alto campanile, la cupola maiolicata, il pregevole polittico del ‘500 e l'arciconfraternita dell'Annunziata e del Rosario, di origine secentesca, decorata in facciata da ceramiche dipinte
Arturo Tuzzi
Livello 63     7 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 7
Guida generale : L'avamposto della Costiera amalfitana. La sintesi perfetta di ciò che aspetta il visitatore da quel luogo in poi (fino a Sorrento) e di ciò che significano termini quali, vacanza, mare, sole, cordialità, accoglienza. Un logo dove ti senti a casa e... vedi tutto dove è ancora piacevole entrare nei negozietti e scegliere, parlare, farsi consigliare, comprare e ritornare.
Da non perdere Ceramiche Solimene , Spiaggia di Marina di Vietri , Valle delle Najadi
Galbino Odorico
Livello 26     3 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Di tutte le attrazioni indicate nel sito, mi meraviglio che non abbiate inserito la visita alle "Terme Romane" a Marina di Vietri. Io sono entrato nel Ristorante "Vient' e Mare" al centro del paese ed all'interno ho trovato con meraviglia... vedi tutto che esiste ben conservato, un locale circolare (visitabile) datato dalla Soprintendenza, al "° secolo A.C. . Meraviglioso da visitare, perchè è di notevole importanza archeologica .
Rosa Labadia
Livello 32     4 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Sono nata e vivo in questo paese, per nulla al mondo mi allontanerei. E' molto caratteristico, del resto è il primo paese della costiera amalfitana, tutta affascinante. Il centro storico, le sue stradine e i negozietti di ceramiche, le antiche... vedi tutto "fainzere", lo rendono prezioso agli occhi del turista; e poi il mare... con gli scogli dei "Due Fratelli", la spiaggia, gli scorci panoramici. Vicinissimo a Salerno e a Napoli, risulta facilmente raggiungibile e sicuramente consigliabile per viverci.
Da non perdere Passeggiate sulla spiaggia , Fabbrica ceramiche Solimene , Villa Guariglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Una città davvero molto bella, per il panorama e per le possibilità che offre. Si estende su un piccolo pezzo di costa che non può non essere visitato almeno una volta. Tra le stradine che si inerpicano si può ammirare... vedi tutto e gustare tutta la bellezza del modus vivendi marittimo napoletano.
Da non perdere Spiaggia di Marina di Vietri , Eco del Mare , Cafe Degli Artisti
Serena Percuoco
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Per l'incantevole mare, le baie raggiungibili attraverso dei comodi taxi del mare. Bellissimo il giro della costiera, con sosta ad Amalfi ricca di negozietti e ristorantini. La sera tanti eventi e l'immancabile passeggiata per i vicoletti di Vietri.
Da non perdere Fabbrica ceramiche Solimene , Cafe Degli Artisti , Spiaggia di Marina di Vietri
Fausto Maggi
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Piacevole passeggiare tra i vicoli ammirando le bellissime ceramiche. Molto bello anche il panorama sulla costa.Consiglio inoltre di gustare le specialita' del posto in uno dei numerosi ristoranti. Da non perdere il famoso museo delle ceramiche. Da Vietri e' doveroso partire per visitare... vedi tutto tutta la costiera Amalfitana.
Da non perdere Cafe Degli Artisti , Spiaggia di Marina di Vietri , Provincia Di Salerno Museo Ceramica Vietrese
Carmen
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Se non conoscete Raito, una frazione di Vietri sul Mare (SA) dovete assolutamente andarci, in particolare vi segnalo il bed e breakfast Dimora Carlo III.La gentilezza, l'ospitalità e la professionalità di Riccardo sono unici!!!
Da non perdere Visita alle ceramiche e shopping , Spiaggia di Marina di Vietri , Museo della ceramica a Raito e Villa Guariglia
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Vietri sul Mare

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Vietri sul Mare

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Mete romantiche
Mete per la famiglia
Shopping
Avventura
Verde e natura
Studenti
Giovani e single
Sport
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Vietri sul Mare

Sereno
23 °
Min 1842° Max 2342°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0