×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156267
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Norvegia e Isole Svalbard  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
silvia
Scritto da: silvia
Località: Isole Svalbard
Durata: 15 giorni
Data partenza: dal 12/07/2008 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori: Silvia e Stefano

Introduzione

Quest'anno la nostra destinazione è stata il punto più a nord dell'europa.. e non ci ha per niente deluso!!!

Descrizione

Come succede ormai da un po' di anni a questa parte, per le vacanze estive scegliamo mete in cui la tempertura non supera i 15°C... e quest'anno abbiamo optato per la Norvegia e le sue splendide isole.

Partiamo da Milano il 12 agosto, prima tappa le isole Svalbard!

Dopo un soggiorno di una notte a Oslo, il 13 luglio alle ore 14.30 arriviamo a Spitzbergen dove troviamo ad attenderci 8 fantastici gradi sopra lo zero!! La giornata trascorre tranquilla, tra un giro nel paesino, giusto per capire dov'è il supermercato e orientarci un minimo e una camminata verso il ghiacciaio che fa da sfondo ad un cielo che anche alla 1 di notte è azzurro!

Il giorno dopo, ovvero il 14 luglio, iniziano le nostre gite guidate, che abbiamo prenotato con largo anticipo, onde evitare di non trovare più posto... quindi armati di giacca a vento e scarponi impermeabili, ci prepariamo a incontrare la nostra guida che ci porterà fino al ghiacciaio Foxfonna dove ci aspettano 6 ore di camminata in mezzo alla neve... beh, è stata una faticata tremenda, ma lo spettacolo che si è aperto davanti ai nostri occhi ha ripagato del tutto lo sforzo!

Ritornando verso la cittadina, incrociamo il primo segnale di pericolo orsi polari... a noi non capiterà di vederne, ma la prudenza non è mai troppa! Il secondo giorno alle Svalbard si preannuncia nuvoloso, ma per fortuna il mare è calmo, ed è un bene visto che la mattina è prevista una gita in gommone lungo tutta la costa... le scogliere con le colonie di uccelli e l'acqua così scura e fredda da sembrare impenetrabile ci offrono un altro aspetto delle isole che difficilmente dimenticheremo.

Nel pomeriggio il cielo si apre e ci regala uno splendido sole che ci farà compagnia nella nostra gita con le slitte trainate dai cani!

La cosa particolare di questa escursione è il fatto che anche noi partecipiamo alla preparazione della slitta, quindi arrivati al canile, preleviamo a uno a uno i cani dalle loro cucce (rigorosamente in ordine di importanza, prima i capo branco che guideranno le slitte!) li leghiamo alla slitta e poi pronti che si parte!!! E' stato un tour molto emozionante, che ci ha reso partecipi del rispetto che le persone che vivono in quella terra hanno per i loro compagni a quattro zampe; difatti i cani hanno un'importanza vitale per loro, in quanto molto spesso difendono dagli orsi, e sopratutto d'inverno servono per il trasporto... è vero che ci sono le motoslitte, ma non sempre arrivano dovunque...

Il terzo e ultimo giorno, ovvero il 16 luglio, andiamo al ghiacciaio Longyear, vicino alla città, alla ricerca di fossili, anche qui con la guida e l'immancabile husky che ci sorveglia! Il pomeriggio è dedicato allo shopping, ma la notte, se di notte si può parlare, andiamo alla scoperta della miniera abbandonata che domina dall'alto la città e alla ricerca della meridiana, dove in modo molto turistico, apettiamo che il sole arrivi allo zenit per fare la classica foto con la mezzanotte segnalata dall'ombra!

Alla 4 di quella stessa mattina, abbiamo l'aereo che ci porterà a Tromso, e da lì noleggiamo la macchina fino alle Isole Lofoten.
Il paesaggio è decisamente diverso, e sembra di essere ai Caraibi, tanto il mare è bello... l'unica differenza è la temperatura dell'acqua, ma è impossibile non lasciarsi tentare e non immergere i piedi!!!

Nella settimana che passiamo alle Lofoten, percorriamo tutta la costa fino ad A, il paesino più a Sud, e lo spettacolo delle montagne che si tuffano nell'azzurro del mare è talmente bello che solo le foto possono descriverlo.

Come ultima tappa arriviamo fino ad Andenes, sulle isole Vesteralen, per fare il safari delle balene... c'era un mare pessimo, decisamente agitato, ma le balene per fortuna non sono timide e si sono fatte ammirare... che emozione vedere le code che si tuffano nelle profondità dell'oceano!!

Il 25 luglio ritorniamo a Oslo, dove il giorno dopo abbiamo l'aereo per tornare a Milano... Sono state due settimane molto speciali, che ci hanno emozionato e arricchito profondamente... Consigliamo a tutti di fare viaggi come questo, scoprire le differenze di cultura e imparare a rispettare modi di vivere diversi dal nostro sono il modo migliore per vivere in armonia col mondo.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,031252
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Altri diari sulle destinazioni vicine

DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0156262
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Isole Svalbard
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0
DiaryList_1xN-GetPartialView = 1,0384579
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0