×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Kythira, l'isola di Afrodite  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Anna Maria
Scritto da: Anna Maria
Località: Kithira
Durata: Due giorni
Data partenza: dal 21/08/2009 al
Viaggiatori: due
Nomi dei viaggiatori: Anna e Franco

Introduzione

L'ultima isola oltre il Peloponneso, poco conosciuta, selvaggia, ma anche molto, o meglio troppo, turistica.

Descrizione

Kythira è l’isola dalle cui acque la mitologia racconta sia nata Afrodite

In partenza da Corinto, percorrendo con la moto 265 km, passiamo per Tripoli e Sparta e giungiamo a Neapoli per imbarcarci sul traghetto alla volta di Kythira (partenza alle 19,30 al costo di 11,00 euro pro capite) dove giungiamo dopo un’ora e mezza, che è gia buio. Chiedo alla signorina dell’agenzia marittima di indicarci una località dove soggiornare due giorni. Ci dirigiamo verso Agia Pelagia. Siamo stanchi ed affamati, il posto ci pare carino, è ricco di localini sul lungomare, ma siamo attratti da una balconata con tavolini, in una stradina parallela posta più in alto, più appartata e suggestiva. Una graziosa nonché gentilissima signorina ci dice che non è un ristorante, ma una specie di bistrot dove tuttavia è possibile gustare dei piatti cucinati dallo chef che è il suo boy friend.

Optiamo per un’insalata di ortaggi (tiepida, squisita!) vitello in salsa al pepe e pollo all’arancia: piatti da gran gourmet! Finalmente ristorati si ripropone il problema di dove andare a dormire. Nell’isola c’è il tutto esaurito, sulla carina fornitaci dalla signorina è indicato un solo campeggio, a Kapsali, al sud, dall’altra parte! Fra l’altro i prezzi degli alberghi, lo scopriremo dopo, sono più alti che altrove, si aggirano sui 100-150 euro, ma la nostra buona stella, ossia la disponibilità delle persone, non ci delude: una telefonata di amici ed ecco la soluzione.

Ci viene offerta una stanza “di fortuna” presso un hotel vicino alla chiesa, l’hotel Venardos con SPA per 40 euro! La stanza si rivela essere grande e confortevole, con angolo cucina, un enorme letto, bagno modernissimo, con accesso diretto al giardino: era solo accanto alla lavanderia! Al mattino partiamo alla scoperta dell’isola, bei panorami, belle spiagge, a volte sassose, a volte dolci insenature sabbiose, ma restiamo delusi dalle condizioni del mare che era agitato. Visitiamo il castello veneziano che predomina sul paesaggio e dal quale si gode di una vista davvero mozzafiato! Ci fermiamo per uno spuntino al sacco approfittando della quiete e dell’assenza quasi totale di visitatori.

Scendiamo a Kythira paese e ci deliziamo a camminare fra le casette bianche decorate da tinte pastello, per le viuzze che ci regalano scorci con vedute dell’isola sorprendenti, piccole botteghe di souvenir ai quali non sappiamo resistere. L’isola è lunga circa una trentina di chilometri, ma le strade tortuose rendono il cammino un avventura fra il verde della vegetazione e degli ulivi ed il blu turchese del cielo e del mare da cui emergono gli scogli che la mitologia racconta aver dato i natali ad Afrodite, la dea dell’amore.

E’ stata una breve vacanza, ci sarebbe ancora tanto da vedere, ma il tempo è tiranno ci rechiamo al porto, dove ci imbarchiamo sul traghetto che parte alle 17,30 parte per Ghithio (euro 10,70 a testa) dove giungeremo dopo due ore e trenta di navigazione.

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0180171
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,006006

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0050052
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080072
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Scarica gratis

la guida pdf di Kithira
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,003003
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,9469079
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010017