×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Bratislava: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Bratislava è la piccola e affascinante capitale della Repubblica Slovacca. Destinazione emergente tra le più belle d’Europa, è l’unica città al mondo il cui nome è stato deciso da un concorso pubblico (agli abitanti non piaceva quello tedesco). Ricca di bellezze storico-artistiche, è una cittadina pulita, ordinata, tranquilla e vivace allo stesso tempo, tanto che qui si riversano tantissimi giovani austriaci nel fine settimana. Situata a poca distanza da altre grandi capitali, Bratislava è diventata una tappa imperdibile in un tour dell’est.  

Dove si trova Bratislava: geografia, territorio e storia 

A soli 60 chilometri da Vienna200 da Budapest e 300 da Praga, Bratislava si trova in un punto strategico dell’Est Europa. Capitale della Slovacchia, è stata considerata fino a pochi anni fa un punto di passaggio per chi voleva visitare le grandi capitali, ma oggi è invece una meta di prim’ordine. Bratislava è la città più grande della Slovacchia e sorge nella parte sud-ovest del paese, ai confini con Austria, Ungheria e Repubblica Ceca, ed infatti è l’unica capitale del mondo a confinare con due Stati. Vienna e Bratislava sono anche le due capitali più vicine. La città è divisa in cinque quartieri, divisi dal fiume Danubio che l’attraversa.   

Per la sua posizione Bratislava è sempre stata contesa e infatti ha visto nei secoli l’avvicinamento dell’Impero Romano, Ottomano e Bizantino, oltre a quello dei Russi e dei Tedeschi, che la resero un vivo centro mercantile. La città per ben 250 anni, dal 1536, è stata anche la capitale dell’antico regno ungherese e solo nel 1993 lo stato attuale si è separato dalla Repubblica Ceca (con la quale formava la Cecoslovacchia) individuando Bratislava come capitale della Repubblica Slovacca, che nel 2004 è entrata a far parte dell’Unione Europea.  

Bratislava

Come si vive a Bratislava: clima, qualità della vita e consigli utili 

Quando andare a Bratislava? Il clima della città è di tipo continentale, con inverni molto freddi caratterizzati da temperature che scendono sotto lo zero; le estati sono calde e secche, anche se a volte piovose. Il periodo migliore per visitare la città è quello che va da aprile a settembre, quando il clima è mite e non ci sono sbalzi di temperatura. Tra aprile e maggio Bratislava è piena di fiori e la zona del centro storico è piena di vita; in estate si trasforma in una vera e propria capitale all’aperto con tanti eventi culturali. Per chi non teme il freddo Bratislava è suggestiva durante le feste natalizie con le bancarelle, le luci, i colori e il profumo delle specialità locali. 

Ma dove dormire a Bratislava? Il consiglio è quello di scegliere un hotel nella Città Vecchia o appena fuori: ce ne sono di tutte le categorie con prezzi a partire da 60 euro, ma anche meno trovando delle offerte. Meglio evitare le più economiche, ma un po’ pericolose, zone periferiche.  

In generale Bratislava è una meta low cost, infatti i prezzi sono molto più bassi rispetto alle altre capitali europee. Mangiare bene spendendo poco è davvero facile: si spende all’incirca 10-20 euro in due per mangiare piatti tipici della tradizione. Famosissimi gli gnocchi (halusky) o i ravioli (pirohy) conditi con formaggio di pecora e  marmellata e noci. Un grande classico è il gulash, un piatto di carne con paprika, carote e patate, così come tutte le zuppe slovacche, molto dense e sostanziose. Ogni pasto che si rispetti deve essere accompagnato con un vino slovacco, tutti di alto livello (Tokai, Traminer ecc.) 

Bratislava, chiamata da alcuni la piccola Vienna e da altri la piccola Budapest, è una città a forte vocazione industriale, soprattutto quelle metalmeccanica, chimica (della plastica in particolare) e navale, i cui grandi stabilimenti sono posizionati lungo il Danubio. Pure il settore automobilistico riveste una voce notevole nell'economia cittadina, grazie alla presenza della Volkswagen. Importanti sono anche, nelle zone di pianura e nelle colline alle sue spalle, le attività zootecniche e agricole, con punte di diamante nella coltivazione di tanti vigneti (le viti si coltivano fin dal tempo dei Romani), che producono ottimi vini, rossi, come l'apprezzato Frankovka di Raca, e bianchi, di varietà Rheinriesling, Gruner Veltliner, Traminer, Silvaner e Muller-Thurgau. Ma in zona si beve soprattutto birra, in genere chiara, prodotta quasi esclusivamente con orzo, con un gusto molto corposo.

Ponte_Bratislava

Come arrivare e come muoversi a Bratislava 

La città è ben collegata con tutta l‘Europa: in aereo è possibile arrivare a Bratislava atterrando all’aeroporto cittadino oppure a quello di Vienna, che dista solo 45 chilometri dalla capitale slovacca. L’aeroporto di Bratislava è utilizzato infatti anche come soluzione low cost per raggiungere Vienna, aumentando così anche la crescita turistica della stessa Bratislava. Per arrivare a Bratislava ci sono voli di Ryanair, Air Berlin (da Verona) e altri con scalo da molte città italiane. Da Vienna parte il bus Terravision che raggiunge Bratislava in circa 75 minuti al prezzo di 10 euro. Dall’aeroporto cittadino i mezzi disponibili per raggiungere il centro sono il bus (numero 61) che porta alla stazione centrale, da dove poi prendere tram o taxi (ma attenzione agli abusivi).  

Bratislava è una città piccola che si gira bene a piedi, anche perché tutte le maggiori attrazioni turistiche si trovano concentrate nella Città Vecchia. Solo per raggiungere altri luoghi sono necessari i mezzi pubblici: non esiste la metro ma ci sono tram e autobus per muoversi a Bratislava. I prezzi sono molto convenienti.  

Per visitare la città è comodissima la Bratislava City Card, che permette di viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi pubblici ed ottenere degli sconti su musei, gallerie, attrazioni (alcune gratis), negozi e ristoranti. La card è disponibile con validità di 24, 48 o 72 ore.  

Palazzo_Grassalkovich

Bratislava: cosa sapere e cosa visitare

Bratislava è una città elegante, un classico esempio di low city, in cui la visita lenta la personalizza, al pari del suo centro medievale in cui curiosare fra musei, teatri, centri culturali, negozi, locali.

Bratislava è ormai una meta turistica di primo livello dopo esser stata per troppo tempo all’ombra di capitali vicine più grandi. Un soggiorno qui permette infatti di trascorrere delle piacevoli giornate all’insegna della cultura e del divertimento a turisti di tutte le età. La parte vecchia si gira tranquillamente a piedi e durante la passeggiata ci sarà sempre la sagoma del Castello di Bratislava a far da sfondo, perché domina la città dall’alto della collina. Con la struttura quadrata e le sue torri, è il simbolo di questo luogo e dalla sua posizione, 85 metri d'altezza dalla collina, permette una vista mozzafiato sul Danubio e tutto il paesaggio circostante. È stato costruito nel 900 su un sito già frequentato nell'età della pietra, come raccontano certi reperti lì rinvenuti. Rimaneggiato più volte, è stato barocco, gotico, rinascimentale a seconda delle mode del momento. Ai primi del 1800, un grave incendio lo distrugge ma, ricostruito, ora è la sede del Parlamento slovacco. Ospita anche il Museo Nazionale Slovacco, quello degli strumenti musicali e dei mobili antichi.

Un altro punto di Bratislava da non lasciarsi sfuggire è il vecchio quartiere ebraico, distrutto in gran parte per lasciare posto alla costruzione del Ponte Nuovo. E qui c'è una curiosità da vedere assolutamente, il Museo degli orologi (Múzeum hodín) con in mostra pezzi di orologeria dalla fine del XVII alla fine del XIX secolo, persino meridiane e sveglie. È conservato all'interno della Casa del Buon Pastore, uno dei pochi edifici rimasti, giallo, in stile rococò, risalente a un'epoca tra il 1760 e il 1765. Il palazzo è talmente stretto che ciascuno dei suoi quattro piani ospita soltanto una stanza. Degli orologi  in esposizione, non ne funziona neppure uno!

Nello Staré Mesta, come si chiama il centro, si fa la conoscenza con il Palazzo del Municipio e la sua torre, davanti alla statua di Massimiliano II. Nella grande Piazza Hviezdoslav, che in inverno diventa una ampia pista di ghiaccio per pattinare e in estate si trasforma in una gigantesca scacchiera in occasione di eventi particolari, ci sono il Teatro Nazionale e quello della Filarmonica. E nelle vicinanze la gotica Chiesa di San Martino, costruita su una struttura romanica. Ha tre navate e il suo attuale aspetto si deve a tante ristrutturazioni, l'ultima ottocentesca. Bello il portale a rilievo e vale molto la visita delle catacombe nei sotterranei di questo luogo dove venivano incoronati i re della corona ungherese.

Per i cultori dell'arte, ricca la pinacoteca della Galleria Nazionale, ospitata all'interno del Castello di Zvolen. Il Palazzo Grassalkovich, enorme, settecentesco e dallo stile barocco, è il palazzo della presidenza: ogni giorno alle 13 c'è il cambio della guardia. Si possono visitare altresì i giardini presidenziali: tra alberi, prati e siepi anche qualche statua dal gusto contemporaneo.

Vale più di uno sguardo il già citato Ponte Nuovo, che gli abitanti chiamano "ufo", per via del suo aspetto spaziale, anche se di anni alle spalle ne ha parecchi ormai, ma rimane sempre d'avanguardia. Ha una struttura nelle parti alte in cui è possibile arrivare attraverso un veloce ascensore, da cui osservare uno straordinario scenario sul Danubio e la città.

Bratislava offre poi alcune statue in bronzo, a metà tra l'arte e la stravaganza, che mostrano strani personaggi in pose inusuali. A cominciare da Cumil, meglio conosciuto come il Guardone, che sbuca fuori da un tombino. Nell'immaginario collettivo rappresenterebbe un omino intento a sbirciare sotto le gonne delle passanti. Ed è in buona compagnia. Con il Barone di Munchausen, ad esempio, a cavalcioni su una palla di cannone sulla facciata di un palazzo, o Paparazzo, ovvero un fotografo pronto a scattare qualche foto con il suo teleobiettivo. Commovente, il Bell'Ignazio, figura di gentiluomo con cappello a cilindro in mano, fermato nell'atto di omaggiare i passanti: dicono che sia realmente vissuto e sia impazzito per amore.

Allontanandosi un po' dal centro, speciale la graziosissima e tutta tinta di blu chiesa di Santa Elisabetta d'Ungheria: è appunto la Chiesa Blu ed ha veramente un aspetto fiabesco in stile art nouveau, come tante case nelle sue vicinanze.

Leggi anche cosa vedere a Bratislava.

Chiesa_Blu_Bratislava

Cosa fare a Bratislava: eventi, ricorrenze e divertimenti

Appassionati di tennis e bicicletta, gli abitanti di Bratislava sono piuttosto legati a due beniamini di questi sport, la tennista Dominika Cibulková e il ciclista Peter Sagan. Una curiosità: tra i personaggi famosi che hanno visitato la città c'è il celebre autore di fiabe Hans Christian Andersen che proprio qui fu ispirato nello scrivere "La piccola fiammiferaia". Nel centro, a piazza Hviezdoslavovo, è stato immortalato da una statua in bronzo in formato extralarge: ha il cappello in mano, una lumaca ai suoi piedi e un bimbetto (pure lui con cappello a cilindro) appollaiato sulla sua spalla sinistra. È uno dei luoghi più gettonati dai turisti per una curiosa e bella foto-ricordo.

Un'occhiata allo shopping: tutto il centro storico che è area pedonale presenta parecchi negozi, molti dei quali sono botteghe artigiane in cui trovare a prezzi non esorbitanti prodotti locali come vetro e cristalli di raffinata fattezza, lane e tessuti di ottima e colorata fattura, oggetti di cuoio. Sulle sponde del Danubio, dall'architettura molto avveniristica, c'è il centro commerciale Eurovea in cui trovare anche pezzi artigianali ma soprattutto globalizzati, però vale sicuramente la visita.

Cosa fare la sera a Bratislava? Sedersi per bere una birra è pratica abituale degli abitanti, per questo il centro pullula di locali vari e c’è solo l’imbarazzo della scelta tra discoteche, jazz bar, pub e classici bar. Da fare assolutamente una passeggiata lungo il Danubio.  Il centro di Bratislava rimane sempre il polo d'attrazione, notte e giorno, per mangiare e frequentare locali per ogni tasca. Tra le pietanze, dai cornetti con i semi di papaveri come dolci (e tantissime altre specialità da scoprire) ai primi e secondi tra maiale e verdure, la scelta è sempre vasta e delizia qualsiasi palato. Numerosi inoltre i ristoranti lungo i viali che costeggiano il Danubio, nonché quello che sta sull'ufo di Ponte Nuovo.

Fuori Bratislava, a circa 10 km di distanza, dà spettacolo il castello di Devín, un'antica fortezza arroccata su una rupe a 202 metri d'altitudine, lì dove confluiscono Danubio e Morava. Sembra che lì ci vivessero fin dalla preistoria, sicuramente c'erano i Celti già dal I secolo avanti Cristo. Resti decisamente affascinanti, che sono sede di eventi culturali e teatrali con la loro struggente leggenda. Infatti, la piccola torre di guardia si chiama anche Torre della fanciulla, poiché da lì si lanciavano nel vuoto alcune ragazze tenute prigioniere dai loro genitori che le volevano far sposare a individui non di loro gradimento.

Per quanto riguarda gli eventi a Bratislava, nella seconda metà di aprile la città accoglie l'arrivo della primavera con "Bratislava per tutti" che prevede concerti e spettacoli di strada. Durante questo weekend di festal'ingresso a musei, gallerie e impianti sportivi è gratuito.  

Altro appuntamento da non perdere a Bratislava il “Festival estivo della cultura di Bratislava e dei festeggiamenti del castello", in scena da metà giugno a metà settembre. La città è allietata da attori che si esibiscono con spettacoli di strada, concerti ad ogni angolo e bancarelle di artigiani che vendono i loro prodotti, mettendo in mostra le loro abilità. 

Prefisso:
0421-2
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Bratislavsk�
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

24
Buona
23
Media
10
Ottimo
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
13
Turisti maturi
3
Giovani e single
2
Coppie
2
Famiglie
1

Indicatori

Accessibilità
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Servizi ai turisti
attività
Trasporti
Sicurezza
Attrattive
Intrattenimento
shopping
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0156266

Recensioni Bratislava

Conosci Bratislava? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La città di Bratislava conserva innumerevoli tesori e bellezze artistiche. Il Castello È il simbolo della città e rappresenta la sua memoria storica, in quanto gran parte degli avvenimenti  storici più importanti di Bratislava  si sono svolti qui. Edificato nel X... vedi tutto secolo d.C., ha subito numerosi rifacimenti nel corso dei secoli ed oggi si presenta a noi nelle forme che assunse dopo la ricostruzione terminata nel 1968. Il Duomo di san Martino Edificato nel XV secolo sulle rovine di un antico edificio religioso, il Duomo di san Martino è una grandiosa chiesa gotica risalente al XV secolo.  L’interno del Duomo è riccamente decorato e numerose sono le opere barocche e settecentesche conservate lungo le tre navata della chiesa e nelle cappelle laterali. Il Palazzo Primaziale Tra gli edifici più belli della città, è stato edificato nel XVIII secolo ed è caratterizzato da una tenue colorazione rosa. L’interno, estremamente sontuoso, ospita uffici governativi ed esposizioni temporanee e, nella bella Sala degli Specchi, so firmò la Pace di Pressburgo  tra Napoleone Bonaparte e l’Imperatore d’Austria Francesco I. Il Palazzo Grassalkovich Oggi sede di rappresentanza del Presidente della Repubblica ungherese, il Palazzo Grassalkovich è un lussuoso palazzo barocco eretto nel 1760 dal conte che gli dà il nome. La Chiesa della Santissima Trinità Eretta nel XVIII secolo ad imitazione della Chiesa di san Pietro di Vienna, presenta all’interno pregevoli affreschi di artisti italiani, come quelli del presbiterio attribuiti ad A. Galli Bibiena che sono tra gli affreschi tardo barocchi più importanti dell’Est Europa. Il Palazzo Mirbach Sede della Galleria Civica Bratislava, in cui si conservano opere che vanno dal XV al XIX secolo, è un bell’esempio di architettura rococò. La Porta di San Michele Delle antiche porte medievali che davano accesso al centro storico di Bratislava, quella di San Michele è l’unica rimasta. La vicenda storica della Porta di San Michele è molto variegata e numerosi sono stati i restauri che ha subito. Oggi ospita il Museo delle Armi Antiche, in cui sono raccolti molto esempi di armi e da cui si può godere di uno splendido panorama della città.
Giovanni
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 7
Guida generale : Bratislava è una capitale, con sedi di ambasciate. È situata al confine con l'Austria, a 60 km da Vienna. Il centro storico è stato completamente rinnovato, e offre un balcone primaverile molto gradevole, da vedere seduti in qualche caffè o... vedi tutto ristorante all'aperto. La gioventù è bella e ben visibile. Ormai si parla molto l'inglese, poco o niente la nostra lingua. Gli slovacchi hanno maggiori contatti con Austria e Germania, ma molti raggiungono le spiagge del Veneto, Friuli-Venezia Giulia. La sera si chiude presto, pertanto si consiglia di andare a cena in tempo utile. I costi sono diversi, a seconda della zona: in periferia, si mangia davvero con poco, nel centro storico i costi sono levitati non poco, ma si può scegliere. Aupark, dopo il ponte, è un bel centro commerciale. In collina, si possono fare belle passeggiate, come nel lungofiume. Si possono assaggiare buone zuppe economiche, tipiche dei paesi dell'Est. Consiglio di munirsi di piccolo vocabolario per i ristoranti con menù solo slovacco, e di non guidare l'auto, il tasso alcoolico è 0,00. La polizia è a dir poco inflessibile, pertanto meglio andare in taxi, con una compagnia di livello economico, tipo la Delta taxi. Infine, è una città molto sicura: ovviamente attenzione a chi si avvicina senza motivo, per esempio le zingare, anche se ormai ce ne sono poche. Molti alberghi in centro, i tram coprono tutta la città, ci sono due stazioni ferroviarie, una vecchia, la centrale ed una nuova e bella nel quartiere al di là del fiume, Petrzalka, o un nome molto simile, dalla difficile pronuncia. Comunque, spendere o meno dipende dal viaggiatore: a Bratislava si può prenotare via internet la sistemazione alberghiera, a costi ragionevoli. Il periodo giusto è ora, fino a fine maggio. Poi gli slovacchi che possono iniziano i weekend, le ferie al mare della Croazia, dell'Italia, molto della Spagna, di Creta, Cipro... Gli slovacchi sono corretti e simpatici, ma noi siamo molto più esuberanti, meglio non dimostrarglielo, forse non capirebbero... Buona vacanza!
Da non perdere Zlate Piesky , Gita sul Danubio
Roberta
Voto complessivo 0
Guida generale : Sono stata recentemente a Bratislava con mio marito. Sarebbe stato carino come posto se la gente locale non avesse rovinato tutto. Ci hanno trattato malissimo, io ci sono rimasta male proprio. Soprattutto all'aeroporto. Gli autisti dei mezzi pubblici non rispondevano... vedi tutto in nessun a lingua a domande banalissime su come arrivare all'aeroporto. Se avevamo bisogno di informazione non aiutavano ed erano pure burberi. Quindi non è solo la lingua, proprio il carattere. Il personale all'aeroporto era terribile, alla fine sono tornata piangendo e ho deciso che non ci tornerò mai più né a Bratislava, né in Slovacchia in generale. Grandissima delusione.
Fabrizio
Voto complessivo 7
Guida generale : Ho visitato Bratislava da poco e ci ho passato due notti in occasione del capodanno. La città vecchia è carina e si gira tranquillamente a piedi,purtroppo le condizioni atmosferiche non hanno contribuito a rendere indementicabile la mia permanenza nella capitale... vedi tutto slovacca, un po' di sole avrebbe reso tutto più bello! La città si visita comunque in pochi giorni e può essere una tappa ideale se poi volete spostarvi in altre città( Vienna, Budapest o Praga). Da notare la grandissima varietà di locali presenti nel centro storico, da dimenticare invece le indicazioni stradali, davvero pessime!!
PATRIZIA BORRA
Livello 33     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Bratislava è un piccolo gioiellino, piacevole da visitare e a misura d'uomo. Bella la piazza principale e numerosi i bei palazzi, divertenti le statue posizionate nei vari punti della città (dal fotografo all'uomo che esce dal tombino). Anche il castello... vedi tutto merita una visita, con una bellissima scalinata e casette tipiche lungo la via. Consigliato il giro sul trenino turistico, e anche un pub che si chiama Slovak pub per la cena. Io ci ritornerei molto volentieri, si visita tranquillamente in un week end. Da non perdere la chiesa blu, molto particolare, e' solo un po' fuori mano e difficile da trovare.
mary Firenze
Livello 20     3 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : Una città molto vivibile con gente cordiale e disponibile nei confronti dei turisti. Assolutamente da visitare il Palazzo Primaziale e il Museo ebraico. Gita fuori porta al Castello di Devin raggiungibile con il bus: accertatevi però con i conducenti dell'effettiva... vedi tutto partenza del bus 29 dal capolinea che a volte non coincide con quella riferita all' Ufficio informazioni turistiche. Noi infatti abbiam dovuto prendere un altro bus (il 28) ad un'altra fermata. Dal castello di Devin si gode una vista magnifica. A me è piaciuta molto la visita della città prevista per chi acquista la Bratislava Card. In conclusione fate un giro a Bratislava: ne vale la pena!
Da non perdere Castello di Devin
cristina
Voto complessivo 6
Guida generale : Città carina ma visitabile in un giorno. Molto economica, è sicuramente un ottimo punto d'appoggio x chi intende visitare Vienna con un budget contenuto (dista 60 km raggiungibile in un'ora di treno, treni ogni ora fino alle 22). E' una... vedi tutto città tranquilla e al di fuori del centro storico il panorama è alquanto noioso (...da città dell'est) . Per chi cerca una città che "pulsa" non la consiglio.
FRANCO
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : La capitale Slovacca è una città abbastanza piccola x questo si può visitare in un fine settimana, è accogliente a misura d'uomo i prezzi sono molto buoni si mangia abbastanza bene spendendo poco a mio avviso carina in particolar modo... vedi tutto il centro storico e le rive del grande fiume, le ragazze sono tutte alte, bionde, con gli occhi azzurri, belle sembrano fatte con lo stampino, negli occhi gli si leggere un po' di trstezza.
angela graziana saponari
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : Città molto carina tra est e ovest Europa. Dopo una storia travagliata si apre adesso anche al turismo rivelando un'ottima capacità di accoglienza, un paesaggio particolare, la gentilezza dei suoi abitanti e la compagnia inusuale delle sculture del suo centro... vedi tutto storico. Bellissimo girare a piedi, entrare nelle chiese, fermarsi nei piccoli bar o sedersi semplicemente in piazza a rilassarsi con il sole in fronte.
Da non perdere bratislava free tour , giardini del castello
laura doldi
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Una mia amica è andata a Bratislava recentemente e dai suoi racconti, dalle foto, dai colori, dall'atmosfera che regna in città mi sono veramente pentita di non averla accompagnata. E quindi conto di partire tra poco. Sono veramente emozionata! Musei interessanti,... vedi tutto piccole opere d'arte in giro per la città, negozi di fiori che colorano ogni angolo e ogni via e da non perdere famose pasticcerie e cioccolaterie. Da perderci la testa.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Bratislava

Olomouc, Telc, Graz, Kirchberg
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Bratislava

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Giovani e single
Mete romantiche
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Verde e natura
Studenti
Shopping
Avventura
Sole e Mare
Sport
Montagna
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0