×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa vedere a Bratislava  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

Bratislava si trova in Slovacchia, a circa 60 Km da Vienna, 300 da Budapest e 200 da Praga e dal 1993, anno in cui l’ex Cecoslovacchia si è divisa in due dopo la caduta del muro di Berlino, è diventata la capitale della Slovacchia. Da semplice tappa per viaggi verso Praga e Budapest, Bratislava si è lentamente ritagliata un posto di rilievo nell’ambito del turismo internazionale diventando un luogo di primaria importanza da dover vedere.

Cosa vedere a Bratislava: 10 luoghi assolutamente da non perdere

Ponte_ufo_notte

1) Il Castello di Bratislava

Posto sulle rive del Danubio sulla sommità di una collina, il Castello di Bratislava è dal 1993 la sede del Parlamento slovacco. La sua storia inizia nell’anno 913 ma le trasformazioni architettoniche maggiori sono state effettuate tra il 1400 (con stile rinascimentale) ed il 1600 (con stile barocco) mediante l’edificazione delle quattro torri. Lo splendore che possiamo ammirare oggi è dovuto a Maria Teresa D’Asburgo, Imperatrice d’Austria che, visto il suo titolo di Regina di Ungheria, lo trasformò in una reggia dove poter abitualmente soggiornare. Deceduta l’Imperatrice, il castello ebbe un periodo di declino che lo portò ad essere adoperato prima come seminario e poi trasformato in una caserma prima per le guardie scelte e successivamente, purtroppo, utilizzato dai soldati di Napoleone che nel 1811 causarono un violento incendio mandando l’intera struttura in rovina.

Dal 1953 al 1968 è stato portato avanti un progetto di riqualificazione e recupero che ha permesso di riscoprire le antiche bellezze del Castello da cui, nelle belle giornate, è possibile vedere Vienna in lontananza oltre che la maggior parte della città.

2) La Cattedrale di San Martino

Posta alle spalle del Castello, la Cattedrale di San Martino è da sempre un luogo centrale per la città, sia da un punto di vista religioso che culturale e sociale; in questo luogo infatti per quasi tre secoli sono avvenute le cerimonie di incoronazione dei Sovrani del Regno di Ungheria posando sulla loro testa la Corona di Santo Stefano. Questa cerimonia è talmente importante e radicata negli usi e costumi dei cittadini che durante il mese di settembre viene fatta una rievocazione storica di tutta la funzione di incoronazione.

L’inizio dei lavori di costruzione iniziarono circa nel 1221 lungo le vecchie mura che cingevano la cittadina e ha subito notevoli trasformazioni nel corso del tempo che però non hanno stravolto l’architettura gotica iniziale. La Cattedrale è composta da una navata principale centrale e due navate secondarie divise da pilastri ed unite da arcate di forma ogivale. Al suo interno è possibile ammirare due cappelle di stili diversi: in gotico quella dedicata a Sofia di Baviera ed in barocco quella dedicata a San Giovanni Misericordioso. All’interno vi sono inoltre un pregevole altare del 1734, opera di Georg Rafael Donner, ma soprattutto la statua equestre di San Martino raffigurato con il costume locale, ed un rilievo di epoca rinascimentale raffigurante la Santissima Trinità.

3) Palazzo Grassalkovich

Attualmente la sua funzione è quella di residenza del Presidente della Repubblica Slovacca ed è infatti denominato Palazzo Presidenziale; la sua storia nasce nel quinquennio tra il 1760 ed il 1765 quando il conte Grassalkovich decise di costruirsi una dimora estiva diventando in breve tempo il perno della vita sociale ungherese; questo perché il conte 

Grassalkovich era il Presidente della Camera Reale di Ungheria nonché consigliere personale della corte autriaca e dell’imperatrice Maria Teresa D’Austria. Dopo aver continuato nella sua funzione di dimora aristocratica con particolare apprezzamento della musica: il celebre compositore Hyden, ad esempio, rappresentò molte delle sue opere all’interno del Palazzo ed alcune di queste addirittura in anteprima.
Dal 1939 il palazzo ha assunto una funzione di rappresentanza pubblica diventando prima sede del Parlamento della Prima Repubblica Slovacca fino al 1945 e dalla fine della guerra fino al 1950 sede del Consiglio dei Commissari Slovacchi della Cecoslovacchia. Dal 1951 al 1993 il palazzo è stato trasformato in un centro di varie attività che interessavano tutti i ragazzi che erano in età scolare, dai 6 ai 12 anni; dal 1993 al 1996 vi sono stati i ravori di ristrutturazione e recupero che hanno portato il palazzo agli antichi splendori, ed alla cura del bellissimo parco al cui interno è possibile ammirare alcune opere come la Fontana della Giovinezza e la statua equestre di Maria Teresa D’Austria.

4) Il Ponte Nuovo

Il Ponte Nuovo, o Novy Most, è una delle maggiori attrattive di Bratislava; costruito tra il 1968 ed il 1972, per il suo innalzamento il regime comunista rase al suolo una parte del ghetto e abbatté un tratto delle mura antiche. La sua caratteristica principale è che è ad una sola arcata sorretta da un singolo pilone ed ha 4 corsie per le auto e 4 corsie per pedoni e ciclisti. La sua fama però, oltre al record di lunghezza su singolo pilastro, è data dalla presenza di uno Sky ristobar posto alla sommità del pilone stesso; per la sua forma è stato soprannominato UFO, può essere raggiunto a pagamento tramite un ascensore al centro della struttura portante e da quella posizione è possibile avere una panoramica a 360 gradi di tutta Bratislava.

5) Chiesa di Santa Elisabetta

La Chiesa di Santa Elisabetta è anche conosciuta con il soprannome di Chiesa Blu ed è stata costruita agli inizi del 1900 su un progetto di Edmund Lecher. La caratteristica principale di questa chiesa è la facciata, con l’imponente mosaico circolare, e tutta la parte esterna: essa infatti è composta sia da intonaco verniciato di azzurro pallido sia da maioliche di colore blu elettrico; anche il tetto è particolare e risalta nel panorama cittadino con le sue maioliche smaltate di colore blu. Questo accostamento policromo è presente anche all’interno della chiesa con l’unica navata decorata con piastrelle bianche ed azzurre. Accanto alla chiesa vi è inoltre una torre circolare che ha una caratteristica cupola poligonale alta circa 6 metri posta a 30 metri di altezza.

6) Musei di Bratislava

La città offre notevoli spunti culturali e museali che, occorre ricordare, sono tutti chiusi il lunedì; all’interno del Castello è possibile visitare, a pagamento, le esposizioni permanenti di musica e di archeologia orafa oltre al museo degli arredi con antichi mobili, orologi e suppellettili provenienti dal castello e da altri palazzi della Slovacchia. Il Palazzo Monumentale, oggi sede del Municipio, è stato quasi sempre utilizzato come Palazzo di Giustizia ed al suo interno, oltre alla visita delle sale, è possibile trovare il museo del vino. La Torre Michalska, oltre ad un bellissimo panorama, racchiude un fornito museo relativo alle armi antiche ed alle tecniche di fortificazione cittadina.

7) La Città Vecchia

La Città Vecchia è ora un grande isola pedonale e può essere visitata in tutta tranquillità; essa è concentrata intorno alla Piazza Principale, punto storico della vita cittadina ed occupa la base delle pendici collinari del Castello. L’accesso all’antico borgo, che è stato accuratamente restaurato, si effettua dalla Porta di San Michele ed una volta oltrepassata si entra in un’altra era: piccole vie acciottolate costeggiate da palazzi colorati e signorili che hanno stili architettonici diversi l’uno dall’altro e tanti negozi con diverse attività artigiane, tipici locali, birrerie e caffè.

8) Cumil ed i suoi fratelli

Cumil è una delle tante attrattive che si possono incontrare all’interno della città vecchia; è una statua di bronzo a grandezza naturale che fuoriesce da un tombino. Cumil il Guardone è la prima e più famosa tra le varie sculture che è possibile incontrare passeggiando all’interno della città vecchia ma è in buona compagnia: il Bell’Ignazio, il Soldato Napoleonico, il Paparazzo e molti altri sono una delle attrattive turistiche principali della città. E’ infatti possibile organizzare un vero e proprio tour alla ricerca di tutte le statue in bronzo, tra cui spicca anche un omaggio ad Andersen, in modo da poter ammirare le bellezze di tutta la città vecchia.

9) Le Piazze di Bratislava

Due sono le piazze che devono essere visitate: la prima è Hlavné Námestie, la Piazza Principale, attorno alla quale ci sono le più importanti costruzioni come il Vecchio Municipio, la Torre Civica e la famosa fontana dedicata al cavaliere Roland e fatta erigere da Massimiliano II; sulla piazza vi sono anche le principali ambasciate e splendidi caffè storici. La seconda piazza è Hviezdoslavovo Námestie lungo la quale vi è il Teatro Nazionale Slovacco ed è caratterizzata da grandi giardini adornati da pittoresche fontane. Proprio la presenza del Teatro davanti al quale è situata la Fontana di Ganimede pone la piazza al centro dell’attenzione: esso infatti è uno degli edifici simbolo della città dove si sono esibiti i maggiori direttori e compositori del XX secolo.

10) Castello Devin

Il Castello si trova nel punto incontro del Danubio con la Morava si trova il Castello Devin ed è situato a pochi chilometri dalla Città Vecchia; il Castello nasce intorno all’anno 1000 per volere del principe Ratislav ma il luogo è anche importante da un punto di vista religioso. Proprio dalla rupe su cui poggia il Catello sono partiti in missione i Santi Metodio e Cirillo, cominciando l’evangelizzazione di tutta l’Europa dell’est. Fino al 1809, anno della sua distruzione ad opera di Napoleone, il Castello è stato ila residenza di molte famiglie aristocratiche.

Castello_Devin_Bratislava

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



24 risultati filtrati per:
Rank 1# di 24
17 Voti
Rank 2# di 24
8 Voti
Rank 3# di 24
3 Voti
Rank 4# di 24
3 Voti
Rank 5# di 24
3 Voti
Rank 6# di 24
2 Voti
Rank 7# di 24
2 Voti
Rank 8# di 24
2 Voti
Rank 9# di 24
Rank 10# di 24
1 Voto
AttractionList-GetPartialView = 0

Conosci Bratislava? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0010008
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0010009

Destinazioni vicine a Bratislava

Olomouc, Telc, Graz, Kirchberg
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Bratislava

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Bratislava
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009