×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Lodi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Lodi al meglio

Lodi fa parte del circuito delle Città d'arte della Pianura Padana e offre quale spunto principale la presenza di alcuni importanti monumenti, tra cui il Duomo, il Tempio Civico dell'Incoronata, la  Chiesa di San Francesco e la Chiesa di Sant'Agnese.

Il Duomo o Basilica Cattedrale della Vergine Assunta è il simbolo e il monumento più antico di Lodi. La sua costruzione iniziò precisamente il 3 agosto 1158, giorno stesso della fondazione della città, e i lavori terminarono nel 1284. La parte più antica è rappresentata senza dubbio dalla cripta, dove sono ancora oggi conservate le spoglie del Santo Patrono della città, San Bassiano. La facciata è costruita in stile romanico mentre l'interno sorprende per la maestosità delle tre navate coperte da volte a crociera e per la presenza di notevoli opere d'arte di pregio.

Il Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata è reputato dai critici d’arte un capolavoro del Rinascimento lombardo: progettato a pianta ottagonale, è coperto da una cupola a otto spicchi sormontata da una lanterna. Imponenti decorazioni in oro e numerosi affreschi, tavole e tele realizzati tra la fine del Quattrocento e gli inizi dell'Ottocento arricchiscono infine il suo interno.

La Chiesa di San Francesco fu eretta invece tra il 1280 e il 1307. Qui due bifore «a cielo aperto» caratterizzano la facciata anch’essa in cotto e l'interno, a tre navate e a croce latina, è abbellito da affreschi dal Trecento al Settecento. La Chiesa di Sant'Agnese risale al XIV secolo ed è in stile gotico lombardo. Conserva un'importante opera d'arte al suo interno: il Polittico Galliani realizzato da Alberto Piazza nel 1520.

Altra ‘chicca’ da vedere in città è senza dubbio Piazza della Vittoria, denominata «piazza Maggiore» fino al 1924. Essa è il nucleo portante della città dove sorgono di fatto il Duomo e il palazzo municipale. La caratteristica principale è di essere di pianta quadrangolare ed è costellata di portici su tutti i quattro lati: ciò la rende un posto particolarmente suggestivo, tant'è che il Touring Club Italiano l'ha inserita dal 2004 nella lista delle piazze più belle d'Italia.

Caratteristica della parte vecchia è anche la presenza dei resti delle mura di cinta ancora oggi ben visibili. La costruzione delle mura cominciò il 3 agosto 1160, alla stessa presenza di Federico Barbarossa, e terminò nel 1211. Le mura erano state progettate per essere alte almeno sei o sette metri e i merli erano a coda di rondine in quanto la città era ai tempi ghibellina. Sotto la dominazione spagnola furono edificati dei baluardi che si protendevano verso la campagna, queste nuove linee difensive diedero a Lodi la tipica struttura «stellata».

Le mura antiche e i baluardi furono piano piano demolite nel corso dei secoli tuttavia, in diverse parti della città, ne rimangono alcune tracce tra cui la Specola di San Vincenzo nei pressi del Parco dell'Isola Carolina. Del Castello Visconteo e Torrione, una volta roccaforte della città, è rimasto veramente pochissimo ma il suo alto e massiccio Torrione è uno dei punti più noti della città.

Lodi non è certo paragonabile alle grandi città dello shopping, ma a suo modo si difende bene: il centro storico è ravvivato da numerose attività commerciali. Partendo da Corso Vittorio Emanuele II si diramano le strade dello shopping dove i negozi di abbigliamento la fanno da padrone. Attenzione poi a Via Incoronata e Corso Umberto, meta dello shopping giovane e Corso Roma, rinomata e ormai storica via dello shopping e delle “vasche” pomeridiane. Da non lasciarsi sfuggire una capatina in via XX Settembre per una meta d’abbigliamento di livello e firmato.

La via della vita notturna è senza dubbio via Volturno, diventata un polo di attrazione fondamentale per la movida lodigiana: piena di pub, wine bar e locali notturni, ha un’atmosfera bellissima e per certi versi simile alla zona Brera a Milano.

Nella produzione enogastronomica della Lodigiana spicca certamente il Grana Padano DOP, che qui viene prodotto ancora secondo l'antico disciplinare del Granone Lodigiano PAT. Il Granone, inizialmente di un colore giallo intenso in quanto storicamente addizionato con lo zafferano (prodotto molto diffuso nella cucina della Lombardia), non viene sottoposto a pressatura e dunque emette la cosiddetta "lacrima", che rende la pasta del formaggio lievemente umida e ancor più saporita al palato.

Citiamo infine alcuni dolci tipici, come i famosi Amaretti Fanfullini, la Tortionata PAT, una torta friabile a base di mandorle e i Bacioni di Lodi detti “Gnam Gnam”, gustosi biscottini di nocciola, cacao e panna. Vi consigliamo di scegliere il vostro ristorante nella Lodi Vecchia: è piena di osterie tipiche e locande che propongono cucina tipica lodigiana. Anche la stessa via Volturno offre una buona scelta di tavole calde.

Lodi è una cittadina che offre molto verde, per questo citiamo il Parco dell’Isola Carolina, il Bosco del Belgiardino e la Grande foresta di Lodi. Il Parco dell’Isola Carolina, sorto a ridosso del centro storico, trae origine dalla cascina Carolina che fu eretta nel 1825 in onore di Carolina Augusta di Baviera, moglie dell'imperatore Francesco I d'Austria. Il parco è molto esteso e si apre su un’area di circa 50 000 m². Fu realizzato a metà degli anni cinquanta del secolo corso e rappresenta un omaggio che Enrico Mattei volle fare alla cittadina per via degli importanti giacimenti di gas naturale trovati nelle vicinanze.

Il Bosco del Belgiardino è una piccola oasi naturalistica che si trova sulle rive dell'Adda: da qui partono diversi sentieri che consentono di ammirare i boschi e la vegetazione circostante in cui vivono germani reali, gallinelle d'acqua, cigni, aironi, tuffetti e cigni.

La Grande Foresta di Lodi (o detto anche bosco Valle Grassa – Coldana- sant’Antonio) può essere invece esplorata grazie alla realizzazione di numerosi percorsi ciclopedonali. Essa è il risultato di un fitto rimboschimento ottenuto con specie autoctone, con destinazione giuridica permanente a bosco deliberata dalla provincia stessa di Lodi e dalla Regione Lombardia. Si consiglia di visitarla in primavera o in autunno grazie ai numerosi percorsi ciclopedonali.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0156262
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
21 risultati filtrati per:
Rank 7# di 21
Image not found
Rank 10# di 21
Image not found
Rank 11# di 21

Cinema Fanfulla Di Daniele A. E C. Sas

Indirizzo: 4, Viale Pavia
Telefono: 037130740
Image not found
Rank 12# di 21
Image not found
Rank 13# di 21

PISCINA COPERTA

Indirizzo: , P.LE DELLO SPORT
Telefono: 037132558
Image not found
Rank 14# di 21

G.I.S. GESTIONE IMPIANTI SPORTIVI S.R.L. PISCINA SCOPERTA FAUSTINA

Indirizzo: , P.LE DEGLI SPORTS
Telefono: 037135574
Image not found
Rank 15# di 21

Cinema Moderno

Indirizzo: 97, Corso Adda
Telefono: 0371420017
Image not found
Rank 16# di 21

CENTRO BENESSERE LINEARMONIA

Indirizzo: 6, V. PIAZZA
Telefono: 0371425485
Image not found
Rank 17# di 21

TROPICO DI CORRADA MICHAELA

Indirizzo: 123, C. ROMA
Telefono: 037155136
Image not found
Rank 18# di 21
Image not found
Rank 19# di 21

Cinema Teatro Del Viale Lodi Media Cinema Srl

Indirizzo: 10, Viale Rimembranze
Telefono: 0371426028
Rank 20# di 21
Image not found
Rank 21# di 21

BIBLIOTECA COMUNALE LAUDENSE

Indirizzo: 63, C. UMBERTO I
Telefono: 0371426809
AttractionList-GetPartialView = 0,1718885

Conosci Lodi? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,031252

Cosa vedere vicino a Lodi

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,031253
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781313
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Lodi

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156267
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Lodi
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 23-06 al 29-06

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0,0156259
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0