×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Lombardia: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013

La Lombardia non è solo Milano: oltre alla splendida capitale della moda italiana, questa regione settentrionale è il cuore pulsante della Pianura Padana, così come di alcune delle perle alpine più amate dai vacanzieri. Dai laghi di Como e Garda a Bormio e Livigno: le opportunità per una splendida vacanza in Lombardia certo non mancano.

Cosa vedere in Lombardia: le 10 cose assolutamente da non perdere

Lago di Como

Il lago di Como è senza ombra di dubbio uno dei luoghi che ha catalizzato un crescente interesse turistico nel corso degli ultimi anni, soprattutto in virtù del fatto che moltissime personalità dello spettacolo nazionale e internazionale qui decidono di trascorrere le proprie vacanze. Sul lago di Como si affacciano alcuni dei borghi più belli d'Italia, così come sono innumerevoli le opportunità per fare trekking in una natura incontaminata. Tra le architetture imperdibili vanno segnalate sicuramente Villa Erba, Villa d'Este e Villa Pizzo.

Certosa di Pavia

La Certosa di Pavia, costruita per volontà di Gian Galeazzo Visconti sulla fine del, quattordicesimo secolo è uno dei gioielli della cittadina lombarda. Tra gli elementi in evidenza della costruzione certamente si ritrovano le splendide decorazioni sulla facciata e soprattutto l'insieme di opere realizzate dal Bergognone. Questo monastero famoso in tutta Italia merita assolutamente una visita, preferibilmente in primavera, quando gli esterni possono essere apprezzati in tutto il loro splendore.

Nesso

Tagliato in due da una gola formatasi naturalmente, il borgo di Nesso è uno dei più spettacolari di tutto il Lago di Como. Il ponte di epoca romana e le rovine di un castello antico aumentano il fascino quasi decadente di questo paesino, dal quale parte il sentiero lungo la Strada Regia che porta all'incantevole Grotta Masera.

Soncino

In provincia di Cremona si incontra lo splendido borgo di Soncino, che deve molta della sua notorietà allo stato di ottima conservazione in cui versa il centro storico medievale. Le mura fanno da contorno perfetto alla Rocca con quattro imponenti torri, costruita per celebrare il potere degli Sforza.

Sabbioneta

La cittadina dei record: così si potrebbe definire Sabbioneta, che venne edificata in pochissimo tempo - poco più di trent'anni - per assecondare la volontà di un principe della dinastia dei Gonzaga. Ad oggi viene considerata un classico esempio di città perfettamente aderente allo stile rinascimentale. Qui si possono trovare innumerevoli opere d'arte ed edifici tipici di quel periodo, tra cui il Palazzo Ducale.

Sirmione

Le Terme di Catullo, i lastroni tinti di rosa che fungono da ancestrali lettini sulle acque lacustri, gli stretti vicoli sui quali si affacciano splendide e rigogliose bouganville: questi sono gli ingredienti della magia di Sirmione, località che sorge su un'insenatura al centro del Lago di Garda. È ideale concludere la visita con un piatto a base di coregone, pesce d'acqua dolce, condito con olio extravergine d'oliva locale e accompagnato da un buon bicchiere di Lugana.

Franciacorta

Le colline del territorio a metà tra Brescia e il lago d'Iseo ospitano la zona nota in tutta Italia come Franciacorta. Qui i vigneti si alternano alle strutture delle cantine più rinomate, tra cui ad esempio Berlucchi. Prenotando una visita in una di queste aziende, piccole o grandi, sarà possibile scoprire il metodo di produzione di quello che a ragion veduta viene chiamato lo champagne italiano. Infine, una deviazione per visitare l'Abbazia di Rodengo Saiano consentirà di scoprire una vera e propria chicca di questa regione collinare.

Grosio

Questo antico borgo situato nel cuore della Valtellina vanta un'origine che viene fatta risalire all'epoca dell'età del bronzo. Una visita in zona non può assolutamente prescindere dall'ingresso alla Rupe Magna, all'interno della quale si possono vedere delle incisioni rupestri di estremo valore. Altri elementi che non possono mancare in un giro a Grosio sono la visita al Castello, la Villa Visconti Venosta e anche i resti di San Faustino.

Abbazia di Chiaravalle

L'Abbazia di Chiaravalle situata poco a sud di Milano costituisce uno dei primissimi esempi di architettura gotica sul territorio italiano. Questa chiesa risale agli inizi del dodicesimo secolo eretta grazie all'opera di alcuni monaci che provenivano dall'Abbazia di Citeaux. Come si può chiaramente riscontrare da una visita alla struttura quest'ultima presenta le tipiche forme aggraziate delle abbazie di ordine cistercense. I materiali con cui è realizzata, prevalentemente cotto e marmo, sono valorizzati da elementi quali il coro ligneo. Infine, accanto sorge uno splendido chiostro dal quale ammirare la Torre delle campane.

Monte Isola

Nel bel mezzo del Lago d'Iseo spunta una incredibile formazione rocciosa che costituisce di fatto anche l'isola lacustre più estesa del territorio europeo. Per arrivarvi si possono scegliere due itinerari, il primo che circonda l'isola, il secondo invece che si spinge verso nord fino alla sua estremità. Il tutto sempre partendo da Peschiera Maraglio, uno splendido borgo dove tuttora vivono molti pescatori e artigiani locali. Una volta che ci si trova sul Lago d'Iseo è consigliabile allungare il percorso per includere una visita al santuario della Madonna della Ceriola.

Cosa vedere in Lombardia

Cosa vedere in Lombardia... senza perdere tempo!

Cosa vedere in Lombardia gratis

Il Parco del Lambro copre un tratto di circa venticinque chilometri lungo il fiume omonimo. Si tratta di una zona che riveste un notevole interesse dal punto di vista naturalistico, in particolare per gli appassionati di cicloturismo che possono coniugare una vacanza all'insegna dello sport e del contatto con la natura con visite culturali alle numerose ville patrizie presenti nel gigantesco complesso tra cui la Villa Reale di Monza.

Lombardia coi bambini: cosa scegliere

Quando si viaggia con i più piccoli in Lombardia spesso può capitare di chiedersi quali siano le mete che permettono anche a loro di sentirsi pienamente coinvolti nell'esperienza. In Lombardia le alternative per i più piccoli non mancano: vale la pena segnalare su tutte il Museo Tattile di Varese, che rovescia il classico paradigma museale del "Vietato toccare", invitando i bambini a sviluppare il senso del tatto come forma di conoscenza.

Cosa fare in Lombardia la sera

La vita notturna lombarda trova il suo apice in uno dei tanti locali di Milano: l'internazionalità che si respira in città ed un cittadino medio molto esigente hanno favorito il nascere di diverse opzioni. Il capoluogo lombardo, infatti, vanta un'ampia scelta che nemmeno la capitale può raggiungere. Basti pensare ai locali di karaoke coreano o ai sushi bar che popolano le vie meneghine: se c'è una nuova moda in fatto di locali serali, si può star certi che giungerà prima a Milano.

Nei dintorni della Lombardia: dove andare

Bormio e Livigno sono due località delle Dolomiti dove ogni anno si concentra moltissimo turismo, che qui si dedica ai tanti sport invernali o a lunghe passeggiate estive. Le splendide zone qui attorno, poste quasi al confine settentrionale italiano, offrono svariate opzioni per chi vuole rilassarsi e fare sport a contatto con la natura.

Lombardia a Natale: i mercatini

Il periodo natalizio è uno dei migliori per il viaggiatore che sceglie la Lombardia. Già a partire dalla festa del santo patrono milanese, Sant'Ambrogio, che cade vicino al classico ponte dell'Immacolata, tanti mercatini animano le strade di Milano e di molti paesini lombardi. Un viaggio tra l'inizio di dicembre e inizio gennaio a Milano offre l'occasione per vedere una Lombardia poco affollata, contesto perfetto per provare specialità tipiche locali e dedicarsi allo shopping per i classici regali.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0
AttractionTabSwitcher-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cosa vedere secondo voi



3405 risultati filtrati per:
Rank 1# di 3405
175 Voti
Rank 2# di 3405
101 Voti
Rank 4# di 3405
55 Voti
Rank 5# di 3405
49 Voti
Rank 6# di 3405
50 Voti
Rank 7# di 3405
43 Voti
Rank 8# di 3405
42 Voti
Rank 9# di 3405
40 Voti
Rank 10# di 3405
38 Voti
AttractionListNSContainer-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Contenuti Correlati

Contenuti Correlati
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Gallery_3xN_Small-GetAsyncComponentContainer = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0