×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Dove Mangiare a Bologna, Ristoranti consigliati  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Bologna, denominata "la grassa" per le sue famose tradizioni gastronomiche, offre ai turisti l'opportunità di gustare deliziose ricette di primi piatti e pietanze caratteristiche e inimitabili senza dimenticare le pizzerie che qui garantiscono ottime esperienze culinarie.

1. Antica Osteria del Mirasole
Si tratta di un piccolo locale dal sapore rustico che offre l'opportunità di gustare i piatti tipici della tradizione bolognese, in un ambiente caldo ed accogliente, sapientemente personalizzato con quadri ed arnesi di un tempo.
Il grande caminetto a legna consente la cottura di ottima carne alla brace, il cui aroma si spande nelle due salette del ristorante.
Sapori semplici ed autentici, ospitalità genuina, prezzi contenuti sono le caratteristiche principali che da sempre fanno di questo locale uno dei punti di ritrovo maggiormente apprezzati della città.

2. Caminetto d'Oro
Nel cuore del centro storico di Bologna, il Caminetto d'Oro offre la possibilità di affrontare un percorso di eccellenza gastronomica, dove la tradizione si sposa con le più moderne tecnologie produttive.
Da otre trent'anni questo locale accoglie una vasta clientela particolarmente affezionata alla continua ricerca di qualità dei sapori, derivante da materie prime selezionate con cura e con passione, nel più assoluto rispetto della stagionalità dei prodotti.
Con oltre 450 etichette di vini italiani ed europei, la fornitissima cantina assicura una scelta a 360 gradi del panorama enologico migliore.
Di recente introduzione, il Bistrot offre degustazioni di salumi, formaggi ed ottime pizze.

3. Antica Tratoria di Sacerno
A soli quindici minuti dal centro della città, l'Antica Trattoria di Sacerno è un'ottima occasione per degustare eccellenti piatti a base di pesce in un'atmosfera raffinata ed elegante di un tranquillo casale di campagna ristrutturato.
La tradizione delle ricette tipiche della cultura gastronomica bolognese si unisce a tecniche innovative che ne consentono una sapiente rivisitazione.
Accanto agli squisiti piatti a base di pesce freschissimo è possibile gustare pietanze di carne e imperdibili cruditè, in grado di arricchire qualsiasi ricetta.
Con 400 etichette di vini della migliore tradizione, il ristorante garantisce un'esperienza eno-gastronomica di altissimo livello.

4. Massimiliano Poggi
Lo chef Massimiliano Poggi ha compiuto il suo percorso professionale tra l'Emilia Romagna e Parigi, traendo ispirazione da tutti i luoghi visitati; la sua cucina è improntata sui sapori tradizionali della pasta fresca emiliana, del pesce romagnolo e delle fresche verdure della campagna.
Nella cornice naturale di una dimora di campagna sorta su un'antica taverna medievale, il ristorante garantisce un'affascinante atmosfera di altri tempi, dove l'ambientazione si basa su eleganza, buon gusto, raffinatezza e relax. Durante la stagione calda viene offerta la possibilità di pranzare in un accogliente dehors al fresco della campagna circostante.
L'estrema varietà dei menù proposti, la eccellente qualità delle materie prime attentamente selezionate, l'accoglienza e la location ideali per una pausa gastronomica ad alto livello offrono ottime garanzie di successo.

5. Trattoria di via Serra
In un piccolo locale di soli trentacinque posti, disposti in tre accoglienti sale, questa trattoria propone una cucina semplice e ispirata ai valori più tipici della tradizione culinaria emiliana. Le materie prime provengono da produttori selezionati dell'entroterra collinare, che assicurano una qualità eccellente ed una genuinità senza confronti. Particolarmente adatta per chi desideri avvicinarsi all'arte gastronomica più vera, in un ambiente accogliente ed informale, questa trattoria rappresenta un'opportunità ideale.

6. Al Sangiovese
Nel cuore della Bologna antica, il ristorante al Sangiovese si caratterizza per una cucina tradizionale improntata sulle tipiche ricette di lasagne e tortellini fatti a mano, serviti in un ambiente piccolo ed estremamente accogliente. Atmosfera intima, arredamento di gran gusto, cordialità dei proprietari e cibi eccellenti sono gli ingredienti principali che fanno di questo ristorante una delle mete preferite dai buongustai.
Trattandosi di un locale a conduzione famigliare garantisce tutti i requisiti di una cucina estremamente curata e genuina.

7. Pizzeria Spacca Napoli
A due passi dalla zona universitaria e nel pieno centro storico della città, questa pizzeria rappresenta da sempre un piacevole punto d'incontro per gli amanti della pizza, che in questo locale viene preparata secondo la più corretta tradizione napoletana. In un'atmosfera allegra ed informale, accogliente e caratterizzata da un'estrema flessibilità di orari, è possibile gustare tantissime proposte gastronomiche d'eccellenza a prezzi adeguati.

8. Pizzeria Regina Sofia
Nei pressi di Piazza Maggiore è localizzata questa famosa pizzeria dove lo staff, completamente napoletano, è in grado di offrire ai clienti la degustazione di pizze realizzate secondo i più tradizionali metodi culinari, a cominciare dalla accurata lievitazione fino alla guarnizione con materie prime di qualità eccellente. Per gli amanti della pizza tradizionale, sapientemente rivisitata in chiave moderna, questo locale offre l'opportunità di assaggiare piatti veramente squisiti in un'atmosfera piacevole e rilassata.

ThreadPageIntroText-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Recensioni Bologna

Matteo Romanin
Livello 24     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Dove mangiare : "Bologna La dotta", ma anche e soprattutto "Bologna la Grassa". Gustare qualcosa a Bologna è d'obbligo. La sua cucina abbonda di prelibatezze tipiche del territorio che rappresenta: salumi, vini, e primi piatti da leccarsi i baffi. Basti pensare ai suoi piatti... vedi tutto a base di pasta all'uovo. Le sfogline, ossia le signore che tirano la sfoglia al mattarello e preparano i vari primi caratteristici di questa città, sono forse la prima cosa da ricordare nella sua gastronnomia. Troviamo le lasagne al forno con ragù e bescamella, le tagliatelle col ragù ( e non gli spaghetti come molti dicono), ma anche i tortellini in brodo di carne. Per proseguire bisogna assolutamente mangiare la cotoletta alla bolognese accompagnata dal un contorno di friggione, oppure un'arrosto accompagnato da qualche verdura fritta. Ma anche assaggiare i bolliti con cui si sono preparati il brodo nel quale si servono i tortellini, ovviamente accompagnati dalle salse suggerite dal cuoco. Suggerisco di accompagnare il tutto con un buon vino dei colli di Bologna quali un Pignoletto se si vuole un vino bianco o un rosso Barbera per accompagnare arrosti e bolliti. Per mangiare bene basta fermarsi in una delle svariate trattorie o ristoranti del centro storico, unendo così la bellezza degli scorci mediavali che ne caratterizzano l'architettura, al piacere del palato. Altrimenti si può gustare un pranzo all'ombra di uno dei suoi tanti portici nelle calde giornate estive, magari assaggiando un buon tagliere di salumi: non dimentichiamoci che Bologna è la citta della mortadella! Ancor più tipici sono i locali che entrando dal livello della strada si schende al livello delle cantine, e si sviluppano nel piano interrato. Sono facilmente individuabili dalla presenza nel loro nome dalla parola "buca", nella maggior parte dei casi. Per chi invece cercasse qualche posto meno centrale o lontano dal brulicare di vita che ne caratterizza il centro a tutte le ore del giorno e della notte, gli basta dirigersi verso le limitrofe campagne dove altrettante trattorie e ristoranti vi aspettano con cibi di squisita genuinità. Che altro dire: Buon appetito a tutti!
Cecilia Rinaldelli
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Dove mangiare : Bologna, non a caso, viene chiamata "la ghiotta", infatti, mangiare bene in città è veramente facile. Ci sono molti buoni ristoranti dove poter assaggiare la tipica cucina bolognese. Le specialità sono: tortellini in brodo, lasagne verdi, gramigna alla salsiccia come... vedi tutto primi, cotoletta alla bolognese come secondo, mascarpone e torta di riso come dolci. I migliori ristoranti sono vari: secondo me, si mangia molto bene alla Trattoria il Ragno in via Murri, alla Bottega di Franco in via Agucchi, al Caminetto d'Oro in via dei Falegnami. Se si vogliono assaggiare i bolliti, bisogna andare al famoso Diana in via Indipendenza. Sono anche molto valide le Osterie, dove puoi gustare dei piatti tipici abbinati a buoni vini e a musica, tra queste segnalo Osteria dei Poeti e la Cantina Bentivoglio per gli amanti del jazz. Se si vogliono gustare invece degli affettati e formaggi con crescenta tipica bolognese, non si può non andare nel famoso Tamburini, dove si sorseggiano dei buoni vini seduti attorno a delle botti.
Morena
Voto complessivo 9
Dove mangiare : Si mangia divinamente. Le specialità sono: tortellini, tortelloni, lasagne, canelloni, tagliatelle con il tipico ragù alla bolognese, carni alla griglia tra cui spicca la famosa bistecca di castrato, le crescentine, arrosti farciti, i vari salumi della zona tra cui la... vedi tutto famosa mortadella, il formaggio grana, lo squaqquerone; i dolci sono innumerevoli (semolino fritto, brazadela, bensone, tiramisù, panna cotta, zuppa inglese ecc.ecc.ecc.) I ristoranti specialmente quelli a conduzione famigliare vantano una cucina genuina con prodotti tipici e ricette da leccarsi i baffi. dopo consigliamo vivamente una passeggiata per il centro. Secondo il mio punto di vista i ristoranti sono talmente tanti che difficilmente esci insoddisfatto.
p
Voto complessivo 8
Dove mangiare : Bologna la grassa: non è vero. La cucina bolognese è saporita, ma non pesante se si ha l'accortezza di condire a crudo. Ristoranti quanti se ne vuole, di tutti i livelli, per accontentare tutti i gusti ( cucina casalinga, carne, pesce...)e... vedi tutto per tutte le tasche. Un consiglio: la trattoria da Zia Allari, che si trova a Granarolo dell'Emilia, a pochi chilometri dal centro città offre piatti abbondanti e originali ( "la capanna dei tre porcellini" è una cupola di riso condita con prosciutto, funghi, salsiccia, legati con besciamella , che può fare da piatto unico) e serate a tema. I piatti tipici bolognesi non li sto a scrivere perchè sono conosciutissimi: voglio solo ricordare che fra le varie province della regione le ricette per i tortellini cambiano, sia come ripieno che come forma e il tipico tortellino bolognese è a denominazione di origine protetta.
emanuela di martino
Livello 19     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Da solo
Voto complessivo 8
Dove mangiare : Bologna è capitale della gastronomia. E' tanto famosa che uno dei suoi salumi più tipici, la mortadella, è chiamata Bologna nel resto del mondo.E che dire del ragù che in tutto il mondo ci copiano? quello buono si mangia solo... vedi tutto a Bologna. I primi piatti eccezionali sono innumerevoli, vi scrivo solo i miei preferiti: i tortellini (solo in brodo mi raccomando)le lasagne, i tortelloni e naturalmente le tagliatelle al ragù (ma con la pasta rigorosamente tirata a mano da una sfoglina). La cucina bolognese è molto ricca e quindi molto calorica quindi dopo una bella mangiata una bella passeggiata fino al Santuario di S.Luca, circa 4.5 km sotto il portico più lungo del mondo.
Giamp Montanaro
Livello 14     2 Trofeo   
Voto complessivo 9
Dove mangiare : Bologna, da me e da chi mi sta intorno, è conosciuta da sempre come la città delle osterie; oggi ce ne sono ancora di belle, attive, dove si mangia ancora come "si deve", alla "vecchia". Non da ultimi ristoranti in... vedi tutto attivo da decenni, anch'essi pieni di storie di artisti passati da lì, in serate indimenticabili! Tantissime le specialità bolognesi dalle ruspanti tagliatelle al ragù, ai delicati tortellini fatti a mano, come tradizione vuole, dalle sfogline bolognesi, vere icone locali; per non parlare della mortadella Bologna, possibilmente affettata sottile con pane caldo, la buonissima torta di riso dell'antica ricetta della nonna, e così via. I migliori ristoranti a bologna? secondo me son tanti, alcuni tra questi, "Pappagallo", "Battibecco", "Colombina", Trattoria "Fantoni", etc. Un consglio che darei ad un mio amico è di farsi un giro in zona Pratello, centralissima, piena di vecchie trattorie, osterie, ristorantini e anche di moderni wine bar...
Luciana Sabbatini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Dove mangiare : Ampia scelta di locali per tutte le tasche e tutti i gusti. Si mangia bene ovunque nel suo centro vitale e accogliente. Risotto agli asparagi da ricordare e a menù turistico, Crescentine per provare la cucina locale più semplice oltre... vedi tutto ai numerosi piatti classici della tradizione bolognese. Anche ottimi piatti a base di pesce in un locale vicino al Paladozza. Per non parlare dei numerosi negozi di specialità tipiche. Quello che voglio mettere in evidenza sono le colazioni ricche ed abbondanti in tutti gli Hotel dove ho soggiornato.
Claudia Rossi
Livello 24     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Dove mangiare : La cucina bolognese, ed emiliana in generale, è famosa per essere ricca e molto gustosa. A Bologna si mangia decisamente bene, e ci sono tanti locali per tutte le tasche dove poter provare le specialità del posto... Assolutamente da non... vedi tutto perdere le classiche lasagne, i deliziosi tortellini (rigorosamente in brodo), i passatelli e la cotoletta. Una delel trattorie più classiche e conosciute e la Trattoria Luisa (via Bentini 20) oppure Al Meloncello (proprio sotto l'arco dal quale parte il famoso portico che sale fino alla basilica di San Luca).
Da non perdere Basilica di Santo Stefano , Madonna di San Luca , Piazza Maggiore
sandra guizzardi
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Dove mangiare : Si mangia bene in quasi tutti i ristoranti, trattorie ecc. sia della città che della provincia, il mio preferito La Pignatta in Viale Silvani Bo, Ristorante Danilo e Patrizia in S. Donato Bo, la Taverna del Farneto a S. Lazzaro... vedi tutto ecc. consiglio sempre le specialità della cucina emiliana, la lasagna, i tortelloni o i tortellini. C'è molta varietà anche nella preparazione dei piatti di pesce, nelle nostre famose crescentine fritte e nelle tigelle da gustare come aperitivi. Consiglio anche la Pasticceria la Caramella di Fabbri a Cadriano (famoso maestro pasticcere)e in centro Pasticceria Gamberini che obbliga a fermarsi in qualsiasi ora della giornata
Stefania Pegoraro
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Dove mangiare : Io e mio marito abbiamo cenato benissimo all'osteria "Di bocca buona" in via degli Usberti n.5 nel centro storico di Bologna. Dopo una bella passeggiata serale per la città sotto i portici spettacolari (Bologna si gira benissimo anche di sera),... vedi tutto siamo approdati in questa particolare osteria dove ci siamo deliziati il palato con un tagliere di affettati e formaggi con crescentine calde e marmellate prodotte da loro. Personale simpatico e cordiale, ottimo anche il prezzo!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0