×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Vinci  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0040038
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003

Info su Vinci

Superfice:
54 km2
Altitudine:
97 m
Abitanti:
14582 [2010-12-31]
Introduzione

Situata nella provincia metropolitana di Firenze, Vinci si trova alle pendici del Montalbano, massiccio collinare nel cuore della Toscana, a breve distanza dalle maggiori città d’arte della regione. Il suo è un paesaggio di oliveti e vigneti che regalano eccellenti oli e vini.

È uno degli undici comuni della Val d’Elsa. Il suo è un clima di tipo temperato.

Notizie di Vinci si hanno a partire dall’alto Medioevo, con la costruzione di un massiccio edificio, detto “castello della nave” per la forma allungata e la torre che rimandano alla sagoma di un’imbarcazione a vela. A fondarlo sono i Conti Guidi, che hanno il possesso sulla città fino al 12 agosto 1254, quando il potere passa a Firenze e Vinci diventa comune.

Il suo territorio è al centro di tante contese, così come è collocato al limitare dei confini fiorentini. Nonostante ciò, l’abitato è florido e si espande, nel XV secolo, oltre i confini delle mura. È in località Anchiano, il 15 aprile 1452, che nasce il genio Leonardo. Il castello di Vinci è proprietà del comune dal 1919.

Vino Chianti e olio del Montalbano sono i prodotti di eccellenza del territorio, in cui l’agricoltura è una voce ancora molto importante. Così come lo è il turismo d’arte e storico, soprattutto sulle tracce di Leonardo.

Tra gli eventi di Vinci, in aprile, quasi tutto il mese, si svolgono le celebrazioni leonardiane, che ricordano il celebre personaggio con mostre, conferenze, visite, spettacoli. Da non perdere la Fiera di luglio che termina con il Volo di Cecco Santi e i fuochi d’artificio.

Cecco Santi era un capitano dell'armata di Vinci, che per amore di una nobildonna tradì la sua città e fu condannato ad una pena orribile: essere gettato dalla torre del Castello dei Conti Guidi.

Sarebbe stato graziato solo se per miracolo fosse riuscito a salvarsi. Il capitano chiese di bere un bicchiere del buon vino di Vinci e invece di sfracellarsi buttato dalla torre, riuscì a volare fino alla collina di fronte al castello, salvandosi. Non solo, quell’anno nelle campagne ci fu un raccolto strepitoso e così è nata la tradizione che lo ricorda.

Sempre a luglio si svolge la Festa dell’Unicorno, grande manifestazione fantasy, con disfida di arti magiche e la parata degli elfi. Il 30 novembre si ricorda il patrono, Sant’Andrea.

La cucina di Vinci è quella tipica toscana, quindi genuina e saporita, con una certa propensione alle carni cotte alla brace, sia bovino sia maiale. Molto apprezzata la cacciagione. Tra i piatti, lo stufato di cinghiale al vino rosso e la ribollita, la tradizionale zuppa che è sempre più buona il giorno dopo. Il tutto reso speciale anche dall’olio extravergine prodotto qui e reso unico da un sorso di Chianti.

Molto buone le verdure come i carciofi, i fagioli e le cipolle, produzioni di tutta la zona della Val d'Elsa. Pregiati i salumi, molti dei quali realizzati con la carne del maiale di cinta senese: qui è zona di finocchiona, prosciutto e salame toscano tipico.

Antico borgo medioevale, Vinci ha il nucleo più antico su una dolce collina che non raggiunge i 100 metri di altezza, con tante frazioni sparse tutto intorno, in un’area decisamente felice per escursioni nel paesaggio verde collinare tra viti e olivi, e boschetti misti in cui predominano i castagni.

Tutto ben fruibile grazie a una rete di percorsi pedonali e ciclabili, per raggiungere i piccoli gioielli tutto intorno e anche la cima del Montalbano, da dove la vista spazia dalla valle dell'Arno, al pistoiese, mostrando persino Prato, Firenze e le propaggini dell’Appennino.

Prefisso:
0571
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
vinciani
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Valutazione generale

10
Media
4
Ottimo
3
Buona

Chi c'è stato

Tutti
7
Famiglie
5
Coppie
2
Turisti maturi
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Servizi ai turisti
attività
Accessibilità
convenienza
Attrattive
Alloggio
Intrattenimento
Trasporti
shopping
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080077
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0020017

Recensioni Vinci

Conosci Vinci? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Luca Bedini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Paese natale di Leonardo, la città di Vinci permette di sentirsi proiettati indietro nel tempo grazie alla visita alla casa natale recentemente ristrutturata, ai musei ben tenuti nel borgo medioevale originale. Meritano una visita anche i dintorni dove il genio amava... vedi tutto camminare e meditare. Da Vinci è possibile arrivare in breve tempi nei principali centri del nord della Toscana ed al mare. Per chi ama la cultura e la tranquillità. Se avete bambini, tenete d'occhio le date della manifestazione Geniogioco.
Da non perdere La città natale di Leonardo , Museo Leonardiano , colline circostanti
SaraGaggioli
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Il paese natale di Leonardo, immerso nelle colline Toscane, tra uliveti, vigneti e prati di papaveri. E' estremamente piacevole passeggiare nel piccolo paese, il museo dedicato a Leonardo merita la visita. Dalla piazzetta si gode una splendida vista sulle colline,... vedi tutto ci sono molti piccoli bar dove gustare dolci deliziosi ed una enoteca "Borgoallego" con bellissimi quadri alle pareti dove potete trovare i sapori della tradizione ed anche piatti creativi... non vi stò a dire che il vino è ottimo!!! :)
roberta
Voto complessivo 8
Guida generale : E' un borgo incantevole. Le colline circostanti sono bellissime gli uliveti fanno da contorno. E' una campagna bellissima e rilassante. Il museo di Leonardo e' davvero incantevole e la casa Natale interessante. Ci sono moltissimi agriturismi immersi nella campagna dove si... vedi tutto dorme e si mangia benissimo. Se si viene nel periodo della produzione dell'olio non bisogna perdere una visita al Frantoio.
Da non perdere La città natale di Leonardo , Casa Natale di Leonardo
ivana.nardi 2014
Voto complessivo 8
Guida generale : Tutto organizzato benissimo ..ho comprato un orologio di leonardo peccato che mi è caduto e non so come aggiustarlo. Il vostro comune è bellissimo, ritornerò. Panorama fantastico, ristoranti buoni, museo di leonardo interessante sia x bambini che adulti, raggiungibile facilmente... vedi tutto dalle citta vicine importanti come Firenze e Pisa.
Da non perdere Museo Leonardiano
Maria Santina Ulargiu
Livello 24     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : X me è ideale viverci x tutto, accoglienza, benessere. Ci sto facendo un pensierino x potermi trasferire con la famiglia. E' una cittadina che offre molto a chi vuole vivere in totale serenità. Io non sono di Spicchio, conosco poco,... vedi tutto ma solo il fatto che a pochi km c'è Vinci x chi non lo sapesse città di Leonardo,da visitare con tutta la bramosia di cultura.
Gianna Sportiello
Livello 36     5 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : da non perdere la casa di Leonardo a Anchiano,il panorama dalla p.zza di Vinci sotto il museo e il vicino ristorante La Torretta(da Pippo)a luglio viene organizzata una festa fantasy per un'intero fine settimana consigliato a tutti anche a famiglie... vedi tutto con bambini ci sono giocolieri, fate, elfi e tanto divertimento.
Voto complessivo 7
Guida generale : la villa medicea di cerreto guidi, le colline circostanti
Voto complessivo 7
Guida generale : Bella, tranquilla, pulita, piccola
Rossana
Voto complessivo 4
Guida generale : Paese medievale in mezzo alla natura ricco di cultura e natura.
Da non perdere Museo leonardiano , Casa natale di Leonardo da Vinci , Panorama e natura
Katia Cervi
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Panorami mozzafiato in un angolo di Toscana dimenticato e sconosciuto a molti, magico per essere luogo natale del grande genio di Leonardo, vini piacevoli e cibo prelibato
Da non perdere Casa natale di Leonardo , Museo leonardiano
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,027026
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0700674
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070064
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetPartialView = 0,0090085
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Mete romantiche
Studenti
Cicloturismo
Mete per la famiglia
Sport
Verde e natura
Avventura
Montagna
Pellegrinaggi
Sole e Mare
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0030035

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0210196
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0150145
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009