×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Vinci: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

Vinci, la città del genio e delle mille ispirazioni, tra creatività ed eccellenze, nel cuore verde della Toscana.

Simbolo della città di Vinci è Piazza de’ Guidi, opera di un artista contemporaneo, Mimmo Paladino, in cui ovviamente l’omaggio a Leonardo è evidente visto che alla sua figura artistica e scientifica è ispirata: concepita come una serie di piani, legati fra loro a diverse altezze, in un magico effetto scenografico soprattutto in notturna, quando prendono luce le sculture incise con tasselli di vetro e lama d’argento.

Un insieme di geometrie e forme astratte che richiamano il poliedro, simbolo del Rinascimento. Una declinazione moderna dell’arte e della scienza, nell’antico borgo.

In giro per Vinci visitiamo il Museo Leonardiano, ospitato all’interno della cinta medievale nelle sale del Castello Guidi che è stato costruito tra l’XI e il XII secolo in un punto tale da dominare dall’alto la cittadina: qui c’è tra l’altro una ampia raccolta di originali di macchine e modelli del Leonardo inventore, tecnologo e ingegnere.

Un vero e proprio Museo Ideale che si può visitare anche nei sotterranei e nelle cantine, unico del genere, a raccontare la straordinaria storia di questo geniale bambino partito proprio da qui.

Da vedere poi la Chiesa di Santa Croce, in cui si conserva ancora il fonte quattrocentesco al quale fu battezzato Leonardo. C’è pure un ciclo scultoreo dell'artista Cecco Bonanotte, dedicato alla storia della Salvezza.

Probabilmente cinquecentesco il Santuario della Santissima Annunciazione, più volte restaurato, nel 1600 e nel 1700: al suo interno una tavola dedicata all’Annunciazione, forse dell’artista cinquecentesco Fra’ Paolino da Pistoia.

Alle spalle del Castello dei Conti Guidi c’è una grande scultura in legno, realizzata da Mario Ceroli: si chiama l’Uomo di Vinci e prende spunto dal celebre uomo vitruviano di Leonardo.

Per sapere il più possibile su quest’ultimo, è a disposizione la Biblioteca Leonardiana, importante centro di documentazione da cui ha preso spunto il progetto E-Leo, un archivio digitale dedicato alla storia della tecnica e della scienza del Rinascimento, con oltre 6mila pagine tra manoscritti e disegni di Leonardo, consultabili gratuitamente online.

Da visitare, inoltre, un altro monumento in bronzo, creato da Nina Akamu: il Cavallo di Leonardo, influenzato da una statua incompiuta del maestro, che avrebbe dovuto realizzarla per Francesco Sforza. L’artista ha studiato schizzi e appunti e ha cercato di capire come Leonardo avrebbe voluto mettere a punto la sua idea.

A pochi chilometri dal borgo di Vinci, c’è la casa natale di Leonardo, ad Anchiano. Si tratta di un complesso quattrocentesco, trasformato in museo nel 1952. Fa parte dell’Associazione Case della Memoria ed è meta del pellegrinaggio culturale sulle tracce del genio.

Qui, anche attraverso una apposita narrazione audio-visiva, si scoprono dunque i luoghi e gli scenari alla base della sua opera, con la testimonianza pure di tanti disegni rappresentativi del territorio.

Nella casa colonica adiacente alla dimora natale c’è inoltre la riproduzione digitale ad alta definizione dell'Ultima Cena. Ci si può arrivare anche a piedi, grazie al collegamento con la Strada Verde, un antico sentiero di circa 3 chilometri, partendo da Vinci.

Negozi enogastronomici e botteghe artigianali (tra ceramiche multicolor, oggetti in ferro battuto e stoffe ricamate) sono concentrate nel borgo entro le mura, in cui curiosare passeggiando a piedi.  

Numerose le opportunità per la vita notturna a Vinci, tra via Roma, via Fucini, via Ponte di Bagnolo e viale Togliatti, stesse strade dove provare la gastronomia di Vinci tra ristoranti, osterie e agriturismi.

Da ricordare che Vinci si trova a poco più di 30 chilometri da Firenze che è quindi raggiungibile facilmente per gustare le sue bellezze. E poi ci sono tutti i paesi del Montalbano, con colline di altitudine media compresa tra i 400 e i 600 metri: sembra che proprio in zona al piccolo Leonardo nacque la curiosità di saperne di più di quelle colline e collinette.

In questa area da vedere il Barco reale Mediceo, quel che resta di una riserva di caccia dei Medici, e tanti itinerari per il trekking e la mountain bike, tra Vinci, Capraia Fiorentina e Limite sull’Arno.

E verso Pietramarina, si può ammirare l’altezza dei boschi di leccio tra viste mozzafiato su questa parte di campagna toscana. Per i ciclisti da strada, da provare la Salita del San Baronto, spesso inserita nelle gare regionali classiche di ciclismo.

Inoltre, il territorio è percorso dalla Strada dell'olio e del vino del Montalbano “Colline di Leonardo”, gusto, arte e natura che coinvolgono anche altri centri come Lamporecchio, Cerreto Guidi, Monsummano Terme.

A Vinci si arriva in auto dall'Autostrada A1 - uscita Firenze Scandicci o dall'Autostrada A12 - uscita Pisa centro, proseguendo con la Superstrada Firenze/Pisa/Livorno - uscita Empoli centro, seguendo poi le relative indicazioni.

Con il treno si prende la linea ferroviaria Firenze/Pisa/Livorno scendendo alla stazione di Empoli e si prosegue in autobus (linea Copit, www.copitspa.it)

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,006006

Attività

Attrattive

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090085
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



9 risultati filtrati per:
Rank 1# di 9
2 Voti
Rank 4# di 9
Rank 5# di 9
Image not found
Rank 6# di 9

Strumenti Memoria Del Territorio Sas

Indirizzo: 2, Via Iv Novembre
Telefono: 057156614
Image not found
Rank 7# di 9

PITTARO GIUSEPPE

Indirizzo: 1, P. DEL POPOLO
Telefono: 0571584567
Rank 8# di 9
Image not found
Rank 9# di 9

COMUNE DI VINCI VILLA REGHINI BIBLIOTECA RAGAZZI

Indirizzo: 2, V. LEONARDO DA VINCI
Telefono: 0571902292
AttractionList-GetPartialView = 0,2152061
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050047
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0250242
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Cerca offerte a Vinci

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100098
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020026

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Vinci
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008