×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Guida turistica di Pisa  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Pisa

Superfice:
185 km2
Altitudine:
4 m
Abitanti:
89566 [2014-07-31]
Introduzione

Pisa è un importante città italiana, capoluogo di provincia nonché sede arcivescovile, questa magnifica città si trova sulla riva dell'Arno.

Oggi rappresenta un centro industriale importante e nella provincia sono da ricordare Larderello famosa per i soffioni boraciferi e Volterra centro archeologico e della lavorazione dell'alabastro ed oltre a queste altre numerose attrazioni turistiche. Il litorale pisano è meta di vacanze e di villeggiatura, luogo attrezzato per accogliere molti turisti.

La fortuna di questa città è dipesa dalla sua felice posizione geografica al centro di una rete di percorsi marittimi e fluviali, e ad un retroterra ricco di di un'ampia gamma di prodotti agricoli: il legname, il materiale lapideo per costruzioni, e di favorire l' impianto di importanti strutture manifatturiere. Il clima a Pisa è dolce ed essendo una città mediterranea le temperature sono piuttosto moderate.

Importante base navale al tempo di Roma, Pisa deve la sua nascita come città al popolo Romano che seppe sfruttare la sua posizione strategica come porto. Allora infatti, Pisa sorgeva sul mare, alla confluenza tra l’Arno e il Serchio, nell’attuale parte nord della città.

Ebbe il suo periodo di massimo splendore dall’XI al XIII secolo, importante centro culturale sia nel passato, sia nel presente, con l'università fondata nel 1343 e la famosa Scuola Normale Superiore.

Dopo l’annessione al Regno d’Italia e la costruzione della ferrovia la città ebbe un notevole incremento urbanistico, rafforzato dalla nascita di nuove industrie e dal rafforzamento del prestigioso centro universitario. L'economia di Pisa è legata ad alcune industrie del vetro e metalmeccaniche stabilimenti tessili, farmaceutici, di ceramiche industriali e di confezioni.

Notevole importanza economica hanno anche il commercio e sicuramente il turismo.
Meta ideale anche per gli amanti della buona cucina e del buon cibo, vanta di numerose prelibatezze legate alla tradizione locale a prodotti legati sia al mare data la sua vicinanza che alla montagna e alla campagna. Famosi sono i piatti legati alla tradizione povera come le pietanze a base di fagioli, il pesce ragno bollito ed il baccalà. Tipico dolce è la Torta co bischeri realizzata in maggio in occasione delle feste tradizionali rappresenta il prodotto maggiormente tipico di tutta la città.

Prefisso:
050
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
pisani
Patrono:
San Ranieri
Giorno Festivo:
17 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

38
Buona
21
Ottimo
14
Media
12
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
17
Famiglie
4
Turisti maturi
4
Giovani e single
3
Coppie
2

Indicatori

Accessibilità
mangiare e bere
Accoglienza
Servizi ai turisti
attività
shopping
Trasporti
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
convenienza
Intrattenimento
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Pisa

Conosci Pisa? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Le stagioni favorevoli per visitare Pisa sono: l'estate, per la bellezza che offre il suo litorale; fine estate ed inizio autunno, per le sfumature che assumono le dolci colline toscane. Si può iniziare la visita di Pisa partendo dal Ponte... vedi tutto di Mezzo, un tempo chiamato ponte Vecchio, perché più antico tra tutti i ponti della città, fu ricostruito dopo la seconda guerra mondiale. Attraversa l’Arno con una sola arcata e alla sua estremità settentrionale si apre piazza Garibaldi. Lungo Borgo Stretto, una delle principali vie della città, si eleva S. Michele in Borgo (sec XI). Si prosegue per Piazza dei Cavalieri, antico centro della città repubblicana, ospita numerosi edifici dovuti a Giorgio Vasari tra cui il palazzo dei Cavalieri (o della Carovana 1562)rifacimento vasariano del palazzo degli Anziani e sede oggi della Scuola Normale Superiore, istituita nel 1810 da Napoleone, di fronte alla quale vi sono la statua di Cosimo I, la fontana di Francavilla (1596), e il palazzo dell’Orologio, anche esso del Vasari (1607). S. Stefano dei Cavalieri fu eretta su disegno del Vasari (1569) di cui all’interno si possono trovare alcune importanti opere come il Martirio di S. Stefano (1571) e le acquasantiere. L’Orto botanico fu ricostruito da Ferdinando I attorno al 1595 e contiene alcuni esemplari di notevole età. Nella Piazza del Duomo, detta anche Piazza dei Miracoli, vi sono i più alti esempi dell’arte romanica pisana. La piazza ed è tra i più celebri e visitati complessi monumentali dell’arte italiana. Sulla piazza si ergono il Duomo, il Battistero, il Campanile, conosciuto ai più come la torre di Pisa o torre pendente, e il Camposanto. Sebbene edificati in tempi successivi i quattro edifici presentano nell’omogeneità cromatica e stilistica una mirabile unità architettonica. Il Museo dell’Opera del Duomo raccoglie le opere provenienti dagli edifici monumentali del Campo dei Miracoli. Al suo interno molte opere di grande importanza, tra cui al pianterreno il Cristo deposto, statue della facciata del Duomo, alcuni busti capolavori di Nicola e Giovanni Pisano, il Crocifisso e Madonna col Bambino in avorio del Pisano. Percorrendo la via Malfi si incontrano le terme dette Bagni di Nerone (sec II) e la Porta a Lucca (1544). Di notevole interesse la visita al Museo nazionale di S. Matteo: affacciato sul Lungarno Mediceo ha sede dal 1949 in una parte del convento delle Benedettine di S. Matteo e al suo interno si trovano alcune delle opere più importanti dell’arte pisana tra cui nella sala della scultura dei sec XII-XIV la Madonna del latte, marmo policromo di Andrea e Nino Pisano; nella sala della scultura del sec XV il busto reliquiario in bronzo dorato di S. Lussorio di Donatello, il Redentore, busto in terracotta del Verrocchio; nella sala della pittura dei sec. XII-XIII alcuni importanti crocifissi; nella sala della pittura del sec XIV Madonna col Bambino e santi di Simone Martini (1319) e nella sala della pittura del sec XV S. Paolodel Masaccio e il Redentore attribuito al Beato Angelico. Passeggiando sul Lungarno Pacinotti, compreso tra piazza Garibaldi e ponte Solforino, si incontrano Palazzo Agostani e Palazzo Reale. Palazzo della Sapienza, attuale sede dell' Università di Pisa. I dintorni di Pisa sono ricchi di cose interessanti da visitare: il Parco Naturale Migliarino - San Rossore - Massaciuccoli si snoda lungo il litorale pisano e versiliese. Con i suoi 24 mila ettari, abbraccia spiagge e macchia mediterranea, pinete di pino domestico e boschi di latifoglie, zone umide e coltivate. Un’escursione presso le Colline Pisane può rivelarsi un’ottima occasione per gustare i prodotti DOC e DOCG di cui questa zona è ricca.
gionata
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Pisa è una città a misura d'uomo, Repubblica Marinara degna di un libro di storia. La Torre è senza dubbio l'attrazione più famosa nel mondo ma Pisa è ben altro. Se è possibile recatevi nel mese di giugno (giugno pisano) vi... vedi tutto gusterete uno spettacolo senza pari, la Luminara di S.Ranieri. Il 17 giugno alle ore 20:00 si spengono tutte le luci del centro storico e lo spettacolo ha inizio. Migliaia di lumini fanno da cornice alla citta e si specchiano sul fiume Arno. L'illuminazione naturale della candela rende tutto magico. Sarà un momento indimenticabile. A Pisa inoltre si mangia davvero bene. Non mangiate vicino a piazza dei Miracoli ma spostatevi un poco.. La colazione sarà uno dei vostri momenti preferiti, le pasticcerie pisane sono eccezionali ed i cappuccini fatti a regola d'arte provare per credere. I prezzi sono più che onesti, niente a che vedere con Venezia, altra Repubblica Marinara. Se potete visitate la Certosa di calci, Corso Italia, Borgo Stretto, Piazza dei Cavalieri e Marina di Pisa-Tirrenia. Si perché a Pisa il mare è bello e l'acqua pulita.
Vinicio
Voto complessivo 3
Guida generale : Da non perdere: piazza dei Miracoli e piazza dei Cavalieri. Tutto il resto è meglio dimenticarlo. Shopping= zero; attrattive= zero; architettura in generale= meglio non parlarne; degrado generalizzato; non parliamo dell'atmosfera natalizia: una vera tristezza; basta dare uno sguardo all'illuminazione... vedi tutto "festaiola" (molto meglio i lumicini del cimitero suburbano) ed al "grande" albero sistemato in piazza XX settembre. Mi fermo qui altrimenti, pensando che debbo trascorrere il Natale in questo paese, mi viene da piangere. Comunque, quando la tristezza raggiunge uno stato che prelude un inizio di depressione mi potrò sempre recare nella vicina Livorno: una vera città.
Patrizia
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Chi viene a Pisa non so che cosa si aspetti di trovare: una città ricca di storia, dove si può stare fuori a passeggiare fino a buona parte della notte, in compagnia di ragazzi e ragazze festosi e tranquilli. Certo... vedi tutto che, come ogni città, ci sono cose che si possono migliorare; ma ultimamente c'è stato un bell'impegno (vedi il ripristino di una parte del camminamento sulle mura: due chilometri. da percorrere a piedi, a undici metri di altezza, con vista suggestiva)senza dimenticare anche della professionalità dell'ospedale. Una città da vivere ogni giorno come se si fosse in un paese, dove si conoscono tutti o quasi.
Da non perdere Chiese , Piazza dei Miracoli , Lungarni e ponti
Adriana Lopriore
Livello 50     7 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : A Pisa non limitiamoci alla stupefacente Piazza dei Miracoli. Piazza dei Cavalieri e i Lungarni, raggiungibili in 10 minuti dal Duomo, sono imperdibili specie al tramonto. Con un po' di tempo si visita anche il nuovo porto turistico di Marina... vedi tutto di Pisa, passeggiando sul molo nord che costeggia la foce dell'Arno. Andando verso Marina di Pisa si passa accanto alla Basilica di San Piero a Grado, bellissima unione di tre chiese sovrapposte dalla prima paleocristiana all'ultima in stile romanico pisano. Pisa ha un ottimo aeroporto, una importante stazione ferroviaria, un'Università prestigosa, strutture sanitarie tra le migliori d'Italia e inoltre è a 10 minuti dal mare, venti minuti da Lucca, da Livorno e da Viareggio. Per pranzare o cenare, ci sono tantissime alternative anche economiche, avendo grande affluenza di turisti e studenti.
Da non perdere Piazza dei Miracoli , Lungarni , Piazza dei Cavalieri
Stefania Dal Canto
Livello 60     8 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Pisa è una piccola cittadina che si visita tranquillamente a piedi, magari partendo dalla stazione centrale ferroviaria e attraversando le vie di negozi Corso Italia e Borgo Stretto. Oltre alla nota Piazza dei Miracoli con la Torre, il Duomo, il... vedi tutto Battistero e il Camposanto Monumentale, merita una sosta Piazza dei Cavalieri con la Chiesa di Santo Stefano, la Scuola Normale Superiore e la Torre dell'Orologio, dove fu imprigionato il Conte Ugolino. I Lungarni al tramonto, con i palazzi storici che vi si specchiano, sono unici. Seguendo il Lungarno Gambacorti,si incontrano il Museo di Palazzo Blu e la piccola e deliziosa Chiesa della Spina, un tempo contenente una spina della corona di Gesù. A Pisa si mangia bene ovunque, dalla tradizionale cecina, alla cacciagione, al cinghiale toscano, al pesce andando verso Marina di Pisa e Tirrenia sul litorale!
Piercamillo
Voto complessivo 3
Guida generale : Posso affermare che visitando questa città ho letteralmente buttato i miei soldi. Si salva solo la piazza dei Miracoli. Attorno a questa piazza il vuoto più assoluto. Commercio zero. Buio da far paura. Ovunque deserto da far venire la depressioneanche... vedi tutto alle persone più ottimiste ed allegre di questo mondo. Insomma, in poche parole, una città senz'altro da dimenticare. Naturalmente questo è il mio giudizio che potrebbe cozzare con il giudizio di altri.
Stefania
Voto complessivo 8
Guida generale : E almeno la 15° volta che visitiamo Pisa in particolare piazza dei miracoli. Ci andavamo in famiglia con mio figlio e mia figlia quando erano bambini poi ragazzi ed ora adulti. Quest'anno ci siamo andati con i loro rispettivi fidanzati... vedi tutto svizzeri che l'hanno adorata e ne sono rimasti meravigliati E proprio vero che fa sempre 1grande effetto ammirare ogni opera che si trova in piazza dei miracoli e in particolare la torre pendente Come sempre in qualsiasi periodo il sito è affollato di turisti. Abbiamo anche fatto shopping e così ci siamo portati con noi un po di Pisa!!
Manuela
Voto complessivo 3
Guida generale : Pisa è una città piccola ma ha tanto da offrire (non c'è solo Piazza dei Miracoli, per chi non lo sapesse in Piazza Vittorio Emanuele c'è un murale di Haring del 1984). Provate a passeggiare sui Lungarni, a soffermarvi nel... vedi tutto Giardino Scotto, Piazza dei Cavalieri, Piazza Santa Caterina, perdetevi (non alla Stazione, che è pericoloso!). Visitate il Museo delle Sinopie, Palazzo Blu, il Museo della Grafica, quello di San Matteo.
SANDRA
Livello 11     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Da notare la presenza di almeno tre torri inclinate: una, la più nota, appunto in piazza del Duomo; la seconda costituita dal campanile della chiesa di San Nicola, all'estremità opposta di via Santa Maria, vicino al Lungarno; la terza, a... vedi tutto metà strada del viale delle Piagge (lungofiume situato nella parte est della città), è il campanile della chiesa di San Michele degli Scalzi (in questo caso anche la chiesa è pendente).
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0010012
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Pisa

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete romantiche
Studenti
Mete per la famiglia
Verde e natura
Sole e Mare
Shopping
Sport
Terme e Benessere
Giovani e single
Avventura
Cicloturismo
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0010004
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Pisa

Pioggia
8 °
Min 92° Max 1353°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013