×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Vico del Gargano: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Piccolo borgo della Puglia, Vico del Gargano, sito nella provincia di Foggia. Vico del Gargano si trova su una collina non molto alta che gli conferisce una particolare posizione strategica, e si affaccia su un arenile bellissimo e molto frequento, in particolare durante il periodo estivo. Posto davvero incantevole da visitare.

Soprannominato il Paese dell'Amore, Vico del Gargano è molto amato dalle coppie che si immergono nella sua particolare e romantica atmosfera, rimanendo incantati dalle sue vedute e dalla bellezza del Parco Nazionale del Gargano. Vico fa anche parte dell’omonima comunità montana del Gargano, dei Borghi più belli d'Italia e della rete delle Città sane. Una delle sue frazioni, San Menaio, è una famosa località balneare. Da diversi anni oramai è diventata un importante centro per le vacanze della costa scelto in particolare modo dai giovani anche per la presenza di diversi locali, come discoteche e lounge bar, noti posti di aggregazione che attirano tante persone.

A livello geografico, Vico del Gargano si estende a nord del Promontorio del Gargano con boschi di faggi e di abeti, mentre lungo la costa ci sono i pini d'aleppo che proteggono la parte interna delle bellissime spiagge. A livello faunistico, in questa zona si possono trovare uliveti secolari e agrumaie, belle alla vista ed all’olfatto che si possono visitare da aprile fino a fine settembre. Un’esperienza davvero unica.

Per gli appassionati di speleologia la zona di Vico del Gargano, essendo di origine carsica, pullula di grotte, anche marine, che è possibile visitare. In particolare, quelle marine sono davvero molto belle e capaci di incantare anche i visitatori più difficili. Molti sono i tour operator che organizzano escursioni via mare o di trekking per poter vedere questi punti di inestimabile bellezza. Il territorio di Vico del Gargano è adatto ad ogni tipo di vacanza e ad ogni tipo di vacanziere, dato che si può passare dalla bellissima costa balneabile alle grotte marine, fino ai sentieri interni del Parco del Gargano. Vico del Gargano è uno dei punti nevralgici del Parco nazionale del Gargano, forse anche il più caratteristico. Fa parte del suo territorio anche la Foresta Umbra.

Di origini antichissime, Vico del Gargano, come confermato da alcuni ritrovamenti archeologici sul Monte Tabor. L'attuale centro abitato venne costruito intorno al 970 vicino ad una necropoli risalente all'età del ferro. Nel 1113 la zona di Vico del Gargano venne conquistata dai Normanni i quali costruirono la prima fortezza del luogo, un Castello che, successivamente, venne ampliato da Federico II di Svevia. Dopo gli Svevi, Vico fu dominata dagli Aragonesi. Nell'800 Vico del Gargano vide la nascita e lo sviluppo del commercio degli agrumi.

Una delle feste più importanti che si svolgono a Vico del Gargano è la festa di san Valentino, patrono del borgo, durante la quale si regalano ad amici e parenti dolci a base di cioccolato.

Per chi ha voglia di fare escursioni e stare a contatto con la natura, da visitare è sicuramente il borgo di San Menaio, l'unica frazione di Vico del Gargano. Si trova a circa 7 km a nord lungo la costa. Il borgo balneare è famoso per la sua lunga spiaggia di sabbia finissima di colore bianco, di fronte la Pineta Marzini, una foresta di pini di aleppo tra le più antiche e vaste d'Italia. Il borgo di San Menaio è conosciuto soprattutto per gli agrumi D.O.P, l’arancia bionda del Gargano ed il limone Femminiello del Gargano. A San Menaio si può anche passare un po' di tempo in spiaggia, ce n'è una sola ma lunga diversi chilometri e ben organizzata con stabilimenti, affitta sdraio, ristoranti, bar e negozi, insomma tutto quello di cui si ha bisogno durante una giornata estiva.

Se si ha voglia di camminare, è bene praticare trekking per vedere quanto la zona ha da offrire. Da vedere Torre dei Preposti che, come dice il nome stesso, si tratta di un’antica fortificazione affacciata sul mare, nonostante oggi sia per lo più un polo turistico, presenta ancora funzioni di controllo marittimo. Per arrivare alla torre si deve seguire un sentiero panoramico non particolarmente difficile, l'importante è usare scarpe da tennis perchè il pecorso si presente roccioso.

Vico del Gargano e la sua provincia sono una zona ad economia ancora prettamente agricola. Naturalmente negli anni si è consolidata la tradizione turistica che rende la zona particolarmente appetibile ai turisti. Questo è dovuto alle sue bellissime spiagge, ai borghi medievali incastonati nel verde e alla zona submontana, che in realtà è occupata dalla Foresta Umbra, e che la rende molto apprezzata anche da chi pratica abitualmente escursionismo e orienteering. Il comune di Vico del Gargano negli anni è però diventata una destinazione turistica per l'intero anno grazie alla sua arte, storia, artigianato, naturalismo, agriturismo ed enogastronomia. Insomma, si ha a disposizione davvero tutto.

I piatti tipici di Vico del Gargano sono la paposcia, le orecchiette con le noci, le orecchiette con le rape, l'insalata d'arance, il capretto al ruoto, la zuppa di pesce, le minestre con l'olio forte e i pancotti. La cucina pugliese è davvero ottima, ricca di ricette tradizionali, sapori genuini e la zona del Gargano non fa eccezione. Se parliamo di paposcia vichese, parliamo di un piatto a base di pasta pane preparata con acqua, lievito madre, sale e farina. Quest’ultima viene allungata e infornata per un paio di minuti fino a che non si sgonfia. In seguito viene farcita con pomodorini, pecorino stagionato e olio extra vergine locale. Oggi se ne trovano numerose varianti, sia salate che dolci. Per mangiare c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Prefisso:
0884
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
vichesi
Patrono:
San Valentino
Giorno Festivo:
14 febbraio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156259

Valutazione generale

5
Ottimo
3
Buona
3
Media

Chi c'è stato

Tutti
6
Coppie
4
Giovani e single
3
Turisti maturi
3
Famiglie
2

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Alloggio
attività
shopping
Attrattive
Servizi ai turisti
Intrattenimento
Sicurezza
convenienza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Vico del Gargano

Conosci Vico del Gargano? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
bamba cioni
Livello 29     3 Trofeo   
Guida generale : Caratteristica anche la presenza di rare varietà floreali come l’orchidea, presente con ben 80 bellissime varietà. Circondato dal mare e ricco di alture che superano anche i mille metri, il Gargano è una importante isola biologica. La morfologia carsica, con... vedi tutto l’influenza dei fenomeni meteorologici, modifica e modella i paesaggi, creando suggestivi scenari negli altopiani e nelle zone costiere abilmente scavate e scolpite dal vento e dal mare. Tra Rodi, Peschici e Vieste non è difficile trovare dei punti d’imbarco per una visita delle stupende grotte che si susseguono lungo la costa del Gargano, soprattutto tra Vieste e Mattinata. Ma anche per visitare le Isole Tremiti ci si può imbarcare in questi suggestivi piccoli porti. Un altro tema non meno importante è quello legato ai luoghi di culto ed alle tradizioni religiose. Da Monte S. Angelo a S. Giovanni Rotondo possiamo scoprire una lunga e preziosa storia di avvenimenti, di personaggi, di fede e di religiosità come per S. Michele Arcangelo e S. Pio da Pietrelcina. Da ricordare anche a Vico del Gargano la tradizionale festa di S. Valentino e le suggestive processioni del Venerdì Santo. Questo nostro Gargano pieno di contrasti, di panorami spettacolari, di fervori religiosi è dunque un bene da saper rispettare e valorizzare. Sono molti infatti i motivi che rendono oggi particolarmente interessante un viaggio e una permanenza a Vico del Gargano. Un posto ideale per le vacanze ma anche un posto da vivere durante altri periodi dell’anno con la curiosità e la voglia di approfondire i tanti aspetti della accoglienza e dell’ospitalità dela Puglia e del Gargano. Ferruccio Castronuovo
Danilo Proietti
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Vico è il borgo più bello d'Italia, chiamato anche il paese dell'amore. Si trova nel parco naturale del Gargano a soli 5 km dal mare e non vi devo dire che è stupendo. La splendida foresta umbra si trova a... vedi tutto sei km. Il centro storico è pieno di chiese da visitare e scoprire ce ne sono ben 5, il castello che difendeva il borgo anch'esso da visitare. Il mio commento dovrebbe essere molto più lungo perché di cose da vedere ce ne sono tantissime quindi io vi consiglio di visitare questo borgo che vi rimarrà nel cuore.
gigno
Voto complessivo 4
Guida generale : Paese tranquillo, immerso nella natura e ad un passo dal mare. Storia e buon cibo.
Francesca
Livello 11     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : La città dell'Amore.. santo patrono San Valentino. Borgo medievale bellissimo e mare incantevole del Gargano
Maria Pia Cortellessa
Livello 47     6 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : È un piccolo centro del Gargano, ma si anima moltissimo in occasione di San Valentino, suo patrono. Tante le iniziative durante un'intera settimana, ma soprattutto è molto bella l'atmosfera che si respira. Nel paese dell'amore le strade sono addobbate con arance,... vedi tutto limoni e foglie d'alloro. Gli innamorati bevono il succo delle arance benedette per esaudire i loro desideri, secondo una vecchia leggenda.
Grandetom Mitico
Livello 17     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Stupenda una cittadina incantata, il centro storico sembra essersi addormentato nei secoli con i suoi muri le sue torri, il castello normanno svevo, le 12 chiese, 20 torri, 5 rioni storici, il vicolo del bacio, il venerdi' santo delle confraternite,... vedi tutto il palazzo della bella, il trappeto trecentesco, la biblioteca museo, le 80 sorgenti, la foresta umbra e il mare di san menaio e calenella un angolo di paradiso
Voto complessivo 9
Guida generale : Romanticissimo borgo medievale sotto la protezione di San Valentino
Voto complessivo 6
Guida generale : Tranquilla,vivibilissima.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312525
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0468797
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Vico del Gargano

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Arte e cultura
Mete romantiche
Enogastronomia
Avventura
Montagna
Pellegrinaggi
Verde e natura
Sport
Cicloturismo
Mete per la famiglia
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,031253
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Vico del Gargano

Poco nuvoloso
23 °
Min 191° Max 3133°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0