×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Vico del Gargano: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Vico del Gargano è un piccolo centro dell’entroterra pugliese, il posto ideale dove passare qualche giorno di riposo tra vigneti, centri agricoli e piccoli centri medievali.

Vico è un caratteristico centro storico di origine medievale e molti sono i monumenti da poter ammirare, come il Castello normanno e la cinta muraria con le sue torri, eretta a partire dal XIII secolo e conservata per buona parte. Il Castello Normanno venne costruito sotto il dominio dei Normanni come fortezza ma successivamente, sotto Federico II di Svevia, subì delle modifiche e divenne una dimora residenziale dove venivano organizzate feste per cortigiani e per lo stesso Federico II.

Tra i luoghi di culto religioso, la Chiesa della Beatissima Vergine Assunta, chiesa madre di Vico del Gargano. Costruita accanto al castello normanno, fu edificata nel XVII secolo e insignita del titolo di Colleggiata nel '700. Altra chiesa, a Vico del Gargano, che merita una visita è la Chiesa di Santa Maria Pura, piccola edificata fuori le mura, di impianto settecentesco, gli interni si presentano decorati e arricchitti da statue in pietra tenera locale, probabilmente di barocco leccese. Appena fuori dal centro storico di Vico del Gargano, si trova il Convento dei Cappuccini, costruito nel 1556 da Padre Anselmo della Morte; caratteristico è un albero secolare, il leccio, trapianto dal frate Nicola da Vico, alto 17 metri.

Da visitare il Palazzo della Bella, sorto all'inizio del XX secolo ad imitazione del Palazzo Vecchio a Firenze, e che oggi viene aperto in occasioni di manifestazioni e mostre.

Luogo suggestivo di Vico del Gargano, Vicolo del Bacio: si tratta di un piccolo vicolo, di appena 50 cm elungo 30 metri, luogo di incontro degli innamorati che, durante la festa di San Valentino, patrono di Vico del Gargano, si danno appuntamento.

Per gli amanti del mare, consigliate la spiaggia di San Menaio e la spiaggia di Calenella, considerate tra le più belle della Puglia, e sono meta di numerosi turisti durante la stagione estiva. Non solo mare, nei pressi si trova infatti il Parco Nazionale del Gargano, area naturale protetta, e si estende per più di 118mila ettari; al suo interno si trova la Foresta Umbra dove è possibile, tra l'altro, praticare, oltre all'escursionismo, anche orienteering. Escursioni e trekking sempre presso il borgo di San Menaio, dove si trova la Torre dei Preposti, un'antica fortificazione affacciata sul mare, oggi per lo più un polo turistico e presenta ancora funzioni di controllo marittimo. Per arrivare alla torre si deve seguire un sentiero panoramico non particolarmente difficile.

Se si ha voglia di passare una serata in compagnia, a Vico del Gargano sono presenti diversi pub e localini. Per chi volesse gustare dell'ottima pasticceria o un gelato artigianale, situato nel centro storico di Vico, si trova il Pizzicato, presente dal 1960. Non mancano posti dove fermarsi a prendere un cocktail oppure ad ascoltare musica dal vivo. Un localino molto carino è il Note, aperto soprattutto in estate quando arriva la bella stagione.

Vico del Gargano e la sua provincia sono una zona ad economia ancora prettamente agricola. Naturalmente negli anni si è consolidata la tradizione turistica che rende la zona particolarmente appetibile. Questo è dovuto alle sue bellissime spiagge, ai borghi medievali incastonati nel verde ed anche alla la zona submontana, occupata dalla Foresta Umbra.

I piatti tipici di Vico del Gargano rispecchiano la cucina pugliese, e quindi vi sono la paposcia, le orecchiette con le noci, le orecchiette con le rape, l'insalata d'arance, il capretto al ruoto, la zuppa di pesce, le minestre con l'olio forte e i pancotti; ricette tradizionali e sapori genuini.

Vico del Gargano non è particolarmente grande e la si può visitare tranquillamente a piedi, anche se, dati gli scarsi collegamenti interni, è meglio muoversi con la propria automobile. Nonostante ciò, sono presenti dei collegamenti da Vico per le cittadine vicine e verso le frazioni.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0156231
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



13 risultati filtrati per:
Rank 1# di 13
Rank 2# di 13
3 Voti
Rank 3# di 13
Rank 4# di 13
Rank 6# di 13
1 Voto
Rank 7# di 13
1 Voto
Rank 8# di 13
1 Voto
Rank 9# di 13
1 Voto
Image not found
Rank 10# di 13
AttractionList-GetPartialView = 0,1718753
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Vico del Gargano
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0