×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020031
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Palermiti: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0009995
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070064

Palermiti è un Comune collinare di origini medioevali che si estende nella parte centrale della provincia, nell’entroterra del golfo di Squillace, sull’altopiano centrale delleSerre, alle spalle del monte Paladino, vicino al passo Fossa del Lupo.

 

Secondo la leggenda, il borgo sarebbe stato così chiamato perché, nel corso del XVI secolo, vi si stanziarono profughi di Palermo, attratti dall’amenità del luogo. Casale di Squillace, per tutto il Medioevo, condivise le sorti di questo centro, venendo assegnata, nella seconda metà del Duecento, a Guglielmo Monfort, cui subentrarono i Marzano. Passata, nel XV secolo, sotto il dominio dei D’Aragona, pervenne in seguito alla nobile famiglia dei Borgia. Ultimi signori furono i De Gregorio di Messina, che ne conservarono il possesso dalla metà del Settecento fino all’abolizione del feudalesimo, stabilite dalle Riforme Napoleoniche. Inclusa nel cantone di Catanzaro, ai tempi della Repubblica Partenopea, col nuovo ordinamento amministrativo attuato dai francesi, all’inizio del XIX secolo, fu inserita dapprima, quale università, nel cosiddetto governo di Gasperina e poi tra i comuni del circondario di Squillace. 

 

Nell’economia locale l’agricoltura conserva un ruolo fondamentale: si producono cereali, ortaggi, olivo, uva e agrumi; parte della popolazione si dedica anche alla zootecnia, prediligendo l’allevamento di ovini e caprini. L’industria è costituita da piccole aziende che operano nei settori alimentare, edile e metallurgico.

 

Palermiti è conosciuta per via della sua produzione dell'olio extravergine di oliva; ottimi sono i maccheroni col sugo di capra e le melanzane ripiene. Fra i dolci locali, quelli più famosi sono le cuzzupe.

 

 Tra le manifestazioni annuali, citiamo le due Feste dedicate a Santa Maria della Luce: la prima si celebra 2 luglio e la seconda, la più sentita dalla comunità perchè vi partecipano anche gli emigranti, si svolge l’ultima domenica di agosto.

Prefisso:
0961
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
palermitesi
Patrono:
San Giusto
Giorno Festivo:
14 luglio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0040039

Valutazione generale

1
Buona
1
Media

Chi c'è stato

Tutti
2

Indicatori

Attrattive
Accoglienza
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accessibilità
Alloggio
mangiare e bere
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080081
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Palermiti

Conosci Palermiti? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Ruggero Antani
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : La Chiesa di San Giusto è il più importante luogo di culto del comune di Palermiti, in provincia di Catanzaro. Sorge nell’attuale piazza dei Martiri ed è nata sulle ceneri di una chiese già esistente. Due le feste patronali più... vedi tutto importanti: quella di San Giusto si celebra il 14 Luglio ed è accompagnata da messa, processione per le vie del paese, concerto bandistico e fuochi pirotecnici. Poi quella della Madonna della Luce che viene festeggiata tra il 12 luglio ed agosto, in due diverse occasioni (festa piccola e festa grande) col concerto di un cantante di musica leggera italiana e fuochi pirotecnici. A chiudere la festa della Madonna della Luce è l’ottava (otto giorni dopo la festa grande).
Da non perdere Chiesa di San Giusto , Feste patronali
Anna Chiara Sardella
Livello 100     11 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Palermiti è un paesino situato in collina, si gode di un panorama sui boschetti circostanti; dal paese si può scendere al mare e passare una giornata piacevole. A Palermiti sono presenti molte case e abitazioni, ci sono piazze e strade... vedi tutto e posti in cui si può ammirare il paesaggio. In questo piccolo paese non ci sono molte attrazioni, ma è un avamposto molto importante per le escursioni nelle vicinanze e nel parco nazionale.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,015015
DestinationListNear-GetPartialView = 0,031029
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Palermiti

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100094
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020026

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Sole e Mare
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0030034
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0030021
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0130124
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0