×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,003003
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Imola: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

Imola è la quinta città dell'Emilia Romagna per numero di abitanti, è una città molto bella e piena di vita, ed è famosa soprattutto per il suo grande autodromo nel quale si tengono numerose manifestazioni sportive.

La città di Imola è stata profondamente danneggiata durante il secondo conflitto mondiale, ma presenta un aspetto ancora compatto con molti edifici di importante rilievo architettonico. Percorrendo la centrale via Emilia, si incontrano: l’ex casa del Fascio del 1936, la Farmacia dell’Ospedale Santa Maria della Scaletta con all’interno l’arredo originario e superbi vasi in ceramica Imolese; Palazzo Della Volpe del 1480, Palazzo dei Musei, costruito nel XVIII secolo sopra una preesistente costruzione, oggi sede del Museo Civico G. Scartabelli; proseguendo, si raggiunge casa Rimbaldi del XV sec. e Palazzo Machirelli.

L’edificio più rappresentativo di Imola è la Rocca Sforzesca, fortezza medievale eretta nell’XI secolo dagli Alidosi; circondata da un ampio parco, conserva all’interno una ricca collezione di armi del secolo XIV-XIX e una vasta raccolta di ceramiche e maioliche medievali. Lungo la via Garibaldi si erge il settecentesco Palazzo Tozzoni, costruito in stile tardo-barocco da Domenico Trifogli; all’interno sono ancora conservati gli arredi originari, che rispecchiano il gusto della famiglia nobile del ‘700. Interessante da visitare, il museo diocesano di Arte Sacra conserva una cospicua raccolta di dipinti, arredi sacri, sculture, materiali lapidei e due carrozze del ‘700. Nella semicentrale piazza Giacomo Matteotti si erge il Palazzo Sersanti, costruito nel 1480-84 e il trecentesco Palazzo Comunale. La Cattedrale di Imola è del XII secolo, consacrata al culto di San Cassiano, e ospita all’interno un superbo Fonte Battesimale del Cinquecento ed un pregevole Crocifisso Ligneo di gusto spagnolo del XV-XVI secolo. Degni di nota sono anche la Pinacoteca Comunale che ospita pregevoli affreschi del XV secolo, la Chiesa di santa Maria in Regolo, costruita nel 1780-86, la settecentesca Chiesa di Sant’Agostino, l’Oratorio di San Macario del XVIII secolo e la Chiesa dei Santi Nicolò e Domenico.

Se si è interessati a fare shopping ad Imola, sicuramente ci si deve muovere lungo via Roma e le vie limitrofe lungo le quali si possono trovare la maggior parte dei negozi d’alta moda, insieme a quelli più commerciali.  Oltre a questo in città non mancano tanti centri commerciali in perfetto stile americano, il più bello e frequentato è sicuramente il centro Commerciale Leonardo che si trova in Viale Giorgio Amendola ed al suo interno si possono trovare tantissimi negozi come Zara, Max&Co, Max Mar, Mango e tantissimi altri. Se invece si cercano elementi d’artigianato, Imola è famosa soprattutto per la produzione di ceramiche colorate, maioliche utilizzate per rivestimenti interni ed anche per la lavorazione del ferro battuto; quest’ultimo viene impiegato in diversi usi, da quello casalingo a quello industriale.

La vita notturna di Imola è molto vivace, questo soprattutto a causa del gran numero di locali che si trovano nel centro della città. Alcuni dei più gettonati sono la discoteca La Vie en Rose, in via Pedano, nella quale si balla fino a tarda notte e il Caffè Bologna, un discopub nel quale si organizzano anche aperitivi a tema ogni settimana.

La cucina regionale della Romagna è una delle più conosciute e apprezzate d’Italia, sicuramente anche grazie alla produzione di diversi piatti tipici e prodotti che arrivano oramai un po' ovunque nel mondo. Impossibile non citare lo squaquerone, un formaggio fresco tra i più conosciuti in Romagna, preparato con latte vaccino e pastorizzato per dargli una consistenza molle, e che viene generalmente servito in abbinamento a rucola e salumi all’interno dell’ancor più famosa piadina romagnola. Data la sua consistenza molto spesso i ristoranti più raffinati lo servono con miele di acacia e fichi caramellati.

Da assaggiare anche il famoso gnocco fritto servito con formaggi e salumi, un antipasto perfetto per una cena fuori con gli amici o scoprendo i percorsi enogastronomici di Imola. Per gli appassionati di enogastronomia, non si può mancare al famoso Baccanale,  rassegna organizzata ogni anno nel mese di novembre ed il cui tema viene rinnovato ogni anno. A questa manifestazione aderiscono molti ristoranti ed osteria di Imola e delle città vicine creando addirittura dei menù dedicati.

Per gli appassionati di trekking e arrampicata non si può non visitare l’area naturale protetta del Bosco di Frattona. Quest’area copre quasi 400 ettari che formano un SIC, Sito di Interesse Comunitario tutelato sin dagli anni Ottanta. Il Bosco di Frattona si trova nella zona sud-ovest di Imola, quasi alle porte della città in una zona pedecollinare. La superficie principale raggiunge i 19 ettari e si trova alla destra del fiume Correcchio che segna il confine naturale di quest’oasi. Non lontano da quest’area si trova il Parco Tozzoni, uno dei polmoni verdi della città. La principale peculiarità di quest’area è la flora che rappresenta la vegetazione originaria che un tempo costituiva l’intera zona dove oggi sorge anche la città. Tutt’intorno sono presenti numerosi campi utilizzati per la coltivazione dei cereali e del mais.

Lo sport a Imola è incentrato soprattutto sul mondo delle due e quattro ruote; la città è infatti sede dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari, dove si disputava il Gran Premio della Repubblica di San Marino di Formula 1. Sfortunatamente l'autodromo Enzo e Dino Ferrari è tristemente famoso anche per accadimenti funesti, come la morte del campione brasiliano Ayrton Senna e dell'esordiente Roland Ratzenberger. Da alcuni anni la Formula 1 non si gareggia più all'autodromo, che dal 2006 ospita invece altre manifestazioni sportive. Oltre a questo l’autodromo negli ultimi anni ha accolto anche diversi raduni sportivi ed eventi di tipo culturale e di beneficenza.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0010009

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008

Cosa vedere secondo voi



26 risultati filtrati per:
Rank 1# di 26
21 Voti
Rank 3# di 26
Rank 6# di 26
Rank 7# di 26
Rank 9# di 26
2 Voti
Image not found
Rank 10# di 26
AttractionList-GetPartialView = 0,1861809
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0009999
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Imola

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Imola
GuideList-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0