×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Imola: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Imola è una città dell’Emilia Romagna in provincia di Bologna, situata presso il fiume Serno; nasce come colonia romana nel II secolo a.C., per poi diventare municipio con Silla, con il nome di Forum Cornelii. È il quinto comune della regione per grandezza, il primo per estensione ed il secondo della regione per numero di abitanti.

Imola è sede del Nuovo Circondario Imolese. La città è attraversata dalla via Emilia, più precisamente nel punto in cui la valle del fiume Santerno sfocia nella pianura Padana ai piedi degli Appennini, una zona estremamente suggestiva dal punto di vista paesaggistico.

Possesso degli Alidosi dal 1335 fino al 1424, fu successivamente contesa da Visconti, Manfredi, Sforza e Borgia, salvo poi passare nel 1504 alla Chiesa. Durante questo periodo, la città riceve un’impronta rinascimentale che ancora oggi è riscontrabile nell’impianto delle piazze centrali ed anche in alcuni palazzi, mentre sotto il lungo governo pontificio, Imola viene unita alla legazione di Ravenna ed è sottoposta ad un ampio processo di rinnovamento urbanistico. Nel corso del XVIII secolo Imola viene assorbita culturalmente da Bologna, divenendo uno dei principali centri del socialismo italiano, e il primo comune italiano con amministrazione socialista.

Oggi Imola deve la sua fama alla presenza, nel suo territorio comunale, dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Vivace centro agricolo (cereali, frutta, ortaggi, barbabietole) e zootecnico (suini), vanta numerose industrie meccaniche alimentari, della ceramica, dell’abbigliamento; nei pressi di Imola sono ulteriormente presenti dei rilevanti giacimenti di metano.

Nelle vicinanze di Imola, sono presenti diversi parchi e riserve naturali, e tra questi uno che offre i percorsi più validi per famiglie con bambini o a esploratori amatoriali è il Parco Acque Minerali. Quest’area comprende una vasta area al di là del fiume Santerno, sulle prime colline prospicienti la città, e venne creato all'inizio del XX secolo riscontrando un boom di notorietà a seguito della scoperta delle sue acque minerali, note acque dalla composizione sulfurea che presentano delle proprietà curative.

Ancora oggi ci si può immergere in queste chiare e potenti acque. Un'altra importante area è il Parco Tozzoni che si trova in una vasta area collinare ai margini della città. Il Parco Tozzoni fu aperto nel 1978 grazie alla famiglia dei conti Tozzon,  che comprò l'area nel 1882 e la cui ultima erede lo cedette al comune nel 1975. Di pregio, infine, è la Riserva Naturale Regionale del bosco della Frattona in cui si possono seguire dei percorsi di trekking e in MBT.

La città di Imola è famosa anche per la sua antica tradizione editoriale, qui infatti vengono ancora stampati i quotidiani: Il Resto del Carlino, il Corriere Romagna e La Voce di Romagna.

Per quanto riguarda invece gli eventi di Imola, molti sono quelli ai quali si può partecipare come la Fiera agricola del Santerno. Nata nel 1947 è la più importante fiera che funge da vetrina su tutto ciò che si produce ad Imola. Fino al 1985 si teneva nel vasto piazzale delle scuole Carducci, quando venne trasferita nell'autodromo. Ogni anno la fiera richiamava una folta schiera di ammiratori, fino a raggiungere picchi di 40.000 presenze. Dopo un interruzione di una decida d’anni, nel 2011 la fiera è stata ripresa e si tiene nell'area di Sante Zennaro a sud della città. Il CRAME, cioè il Club Romagnolo Auto e Moto d'Epoca, dal 1966 organizza ad Imola una mostra di auto e moto d'epoca. La manifestazione è tra le più conosciute in Europa e si tiene ogni fine Settembre.

Per gli appassionati di enogastronomia, non si può mancare al famoso Baccanale, una rassegna che viene organizzata a novembre ed il cui tema viene rinnovato ogni anno. A questa manifestazione aderiscono molti ristoranti ed osteria di Imola e delle città vicine creando addirittura dei menù dedicati. A Giugno invece viene organizzato Imola in Musica. Per un’intera settimana il centro storico si riempie di persone ed artisti di rilievo che organizzano spettacoli e kermesse.

Molto bello è anche il Carnevale dei Fantaveicoli, un concorso che vede partecipare i carri più stravaganti ed ingegnosi, costruiti dagli stessi partecipanti. La sfilata in questione viene allestita nell'ultima domenica di Carnevale.

La città di Imola è famosa anche per essere uno dei centri in cui si praticano gare automobilistiche e motociclistiche, ed è infatti sede dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari, dove si disputava il Gran Premio della Repubblica di San Marino di Formula 1. Sfortunatamente l'autodromo Enzo e Dino Ferrari è tristemente famoso anche per accadimenti funesti, come la morte del campione brasiliano Ayrton Senna e dell'esordiente Roland Ratzenberger. Da alcuni anni la Formula 1 non si gareggia più all'autodromo, che dal 2006 ospita invece altre manifestazioni sportive. Oltre a questo l’autodromo negli ultimi anni ha accolto anche diversi raduni ed eventi di tipo culturale e di beneficenza.

La cucina regionale della Romagna è una delle più conosciute d’Italia, sicuramente anche grazie alla produzione di diversi piatti tipici e prodotti che arrivano oramai un po’ ovunque nel mondo, tra questi c’è anche il famoso squaquerone, un formaggio fresco tra i più conosciuti in romagna. Si prepara con latte vaccino che viene pastorizzato fino a diventare di pasta molle. Il suo sapore è leggermente acidulo e viene quasi sempre abbinato a rucola e salumi all’interno dell’ancor più famosa piadina romagnola. Data la sua consistenza molto spesso i ristoranti più raffinati lo servono con miele di acacia e fichi caramellati. Da assaggiare anche il famoso gnocco fritto servito con formaggi e salumi, un antipasto perfetto per una cena fuori con gli amici.

Prefisso:
0542
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
imolesi
Patrono:
San Cassiano Vescovo e Martire
Giorno Festivo:
13 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0010008

Valutazione generale

15
Media
7
Buona
3
Ottimo
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
7
Famiglie
3
Turisti maturi
3
Coppie
2
Giovani e single
1

Indicatori

mangiare e bere
Sicurezza
Alloggio
shopping
Trasporti
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Intrattenimento
convenienza
Attrattive
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Imola

Conosci Imola? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La città profondamente danneggiata durante il secondo conflitto mondiale, presenta un aspetto ancora compatto con molti edifici di importante rilievo architettonico. Percorrendo la centrale via Emilia, si incontrano: l’ex casa del Fascio del 1936, la Farmacia dell’Ospedale S. Maria della Scaletta... vedi tutto con all’interno l’arredo originario e superbi vasi in ceramica Imolese; Palazzo Della Volpe del 1480, Palazzo dei Musei, costruito nel XVIII secolo sopra una preesistente costruzione, oggi sede del Museo Civico G. Scartabelli; proseguendo, si raggiunge casa Rimbaldi del XV sec. E Palazzo Machirelli. L’edificio più rappresentativo di Imola, è la Rocca, fortezza medievale, eretta nell’XI secolo dagli Alidosi; circondata da un ampio parco, conserva all’interno,m una ricca collezione di armi, del secolo XIV-XIX e di un a vasta raccolta di ceramiche e maioliche medievali. Lungo la via Garibaldi, si erge il settecentesco Palazzo Tozzoni, costruito in stile tardo-barocco, da Domenico Trifogli; all’interno ancora conservati gli arredi originari, che rispecchiano il gusto della famiglia nobile del ‘700. Interessante da visitare, il museo diocesano di Arte Sacra, conserva una cospicua raccolta di dipinti, arredi sacri, sculture, materiali lapidei e due carrozze del ‘700. Nella semicentrale piazza Matteotti si erge il Palazzo Sersanti, costruito nel 1480-84 e il trecentesco Palazzo Comunale. La cattedrale, del XII secolo, dedicata a San Cassiano, ospita all’interno, un superbo Fonte Battesimale del Cinquecento ed un pregevole Crocifisso Ligneo Spagnolo del XV-XVI secolo. Degni di nota sono anche la Pinacoteca Comunale che ospita pregevoli affreschi del XV secolo, la Chiesa di santa Maria in Regolo, costruita nel 1780-86, la settecentesca chiesa di Sant’Agostino, l’oratorio di San Macario del XVIII secolo e la Chiesa di san Domenico.
roberta piancastelli
Livello 52     9 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Imola, pulita accogliente con tanto verde ha dei palazzi di interesse storico notevoli, si può soggiornare in hotel, pensioni e in camper, ci sono diverse piste ciclabili o pedonabili un bel lungofiume fruibile con luoghi con barbecue attrezzati per scampagnate,... vedi tutto ci sono i colli con impianti di vigneti e cantine per la produzione del vino; i colli sono praticabili a piedi o in bici e lungo la strada si trovano ristoranti tipici ed il santuario di Ghiandolino, dal centro della città lungo la ciclabile si raggiunge il santurario della Madonna del Piratello e nei dintorni di Imola ci sono borghi antichi molto belli come Dozza con i suoi muri dipinti, mentre salendo sulla strada che va a Firenze dal centro della città di Imola si incontrano: Borgo Tossignano con la vena del gesso che qui affiora dalla terra, Fontanelice con i suoi luoghi preistorici infatti da tuto il mondo vengono a vedere ed a studiare la riva dei cavalli dove si possono vedere ad occhio nudo i vari strati di sabbia, argilla e quant'altro depositato a suo tempo dalle correnti marine e Castel del Rio tutti nella valle del Santerno con scorci sul fiume bellissimi.
Da non perdere Antica Farmacia , Palazzo Tozzoni
giovanni mazzini
Livello 11     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : È UNA CITTÀ DI NON GRANDI DIMENSIONI (60000 AB.) CON UN BUON NUMERO DI RISTORANTI ALCUNI DI ECCELLENZA, UNO SU TUTTI IL S. DOMENICO. SVARIATI MONUMENTI RISALENTI AL MEDIOEVO, UNA BIBLIOTECA DI PRIM'ORDINE, ALCUNI MUSEI ED UNA PINACOTECA. L'AUTODROMO CHE... vedi tutto PURTROPPO NON OSPITA PIÙ LA F1 E TANTISSIME SOCIETÀ SPORTIVE (160 CA.). VANTA DINTORNI INTERESSANTI CON PUNTI DI INTERESSE PAESAGGISTICO E ARTISTICO.
morena caprara
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Imola è una cittadina a misura d'uomo, molto vivibile, a soli 45 minuti dal mare e 30 dal capoluogo di Regione, estremamente verde grazie ai vari parchi tra cui quello delle Acque Minerali all'interno del circuito Enzo e Dino Ferrari.... vedi tutto Le piste ciclabili permettono di attraversare la città in lungo e in largo senza problemi; viabilità e mezzi pubblici ottimi collegano sia la vicina Bologna che le vallate circostanti, molto funzionale anche la ferrovia visto che è un crocivia tra il nord e il sud, tra l'est e l'ovest. Ristorazione molto valida grazie a ristoranti per tutte le tasche anche molto rinomati, pizzerie e chioschi di piadine molto economici. la rocca sforzesca e il duomo sono i monumenti più visibili ad Imola, ma non sono i soli. Consigliata a tutti, turisti e nuovi futuri residenti.
Da non perdere Rocca Sforzesca , percorsi eno-gastronomici , circuito enzo e dino ferrari
Alexia Pagani
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Imola è una bellissima città, ricca di monumenti storici da vedere. Ci sono molti ristoranti e pizzerie a seconda delle preferenze che si hanno. Per chi ama lo shopping consiglio di andare al centro commerciale Leonardo: moltissimi sono i negozi... vedi tutto dove poter fare shopping in tranquillità. Per le serate in discoteca c'è la Vie en Rose ed il Cap Creus, due discoteche molto carine! Non è per niente una città caotica, la consiglio per coppie e gruppi di amici.
Da non perdere Antica Farmacia , Rocca Sforzesca
Remo
Livello 22     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Vivibilissima, ancora tranquilla, anche se, a sera, il centro non è più frequentato dagli imolesi. Pina di tutti i servizi necessari, in particolare dei servizi sanitari e di trasporto. Ben collegata alle principali città e ai paesi del circondario. Dotata di... vedi tutto importanti monumenti e palazzi di prestigio, con uno splendido museo e chiese ricche di opere dei maestri nazionali dei secoli XVI, XVII e XVIII. La ricettività alberghiera è ampia e discretamente attrezzata. I dintorni sono altrettanto piacevoli, con borghi tra i più belli d'Italia, come Dozza, Castel del Rio, Fontanelice, ed altri.
Da non perdere La Rocca , Museo San Domenico , Museo Diocesano
Ale
Voto complessivo 4
Guida generale : Niente per i giovani d'estate se non un chiosco ai piedi di un parco. Niente è aperto di domenica. Tanti lavori di riqualificazione delle piazze per poi non sfruttarle a pieno. Sempre vuote se non per i 4 mercoledì in... vedi tutto centro d'estate.
giovanni tia
Livello 51     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Graziosa cittadina della Provincia di Bologna. Da visitare il centro storico e la rocca ben conservata. Si può fare un salto al Parco delle Acque Minerali per un aperitivo oppure soggiornare in occasione dei numerosi eventi sportivi tenuti presso l'autodromo.... vedi tutto Il sito internet del Comune è sempre aggiornato su tutti gli eventi che interessano la città.
Da non perdere La Rocca , Parco Acque Minerali , Museo San Domenico
VASCOV Vistoli
Livello 27     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Piu che una città un grosso paese dove cultura e divertimento si fondono insieme .- Tradizione culinaria a metà strada tra Ravenna e Bologna, in terra di Romagna ecco cosa è Imola: un tempo la patria dei motori .-
uliana marrone
Livello 21     3 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 7
Guida generale : Palazzo Tozzoni, La Rocca Sforzesca, La biblioteca Comunale, Il centro storico con i caratteristici portici. Per gli amanti della natura i bellissimi parchi: Parco delle acque minerali, nei pressi dell'Autodromo Ferrari, il Parco Tozzoni , il Bosco della Frattona. Una... vedi tutto passeggiata, in ogni stagione, sul lungofiume regala momenti di autentico benessere sia fisico che spirituale.
Da non perdere Rocca Sforzesca , Palazzo Tozzoni
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0010013
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Imola

HotelSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Verde e natura
Mete per la famiglia
Sport
Cicloturismo
Shopping
Terme e Benessere
Mete romantiche
Giovani e single
Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0010008
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0