×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Villa della Petraia a Firenze  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Valutazione Generale
nessun voto
Rank 275# di 473
Numero votazioni 0
Via della Petraia 40

Descrizione

Questa villa medicea, talmente bella da essere stata dichiarata Patrimonio dell'Unesco, è un edificio signorile presente sulle alture di Firenze.

La sua edificazione si fa risalire al 1300, ma è solo nel 1500 che Cosimo de'Medici, dopo averla acquistata, la regala al figlio Ferdinando.

È proprio lui che decide di trasformare la villa fortificata in un ambiente signorile, mantenendo dell'edificio originario la torre trecentesca.

Dal Seicento fino al Novecento diverse famiglie nobili si sono succedute nella gestione e nell'arredo dell'edificio, che presenta, oltre alle ordinatissime terrazze, un giardino romantico ottocentesco.

Cosa vedere nella villa medicea della Pietraia

Appena entrati è possibile ammirare il cortile, coperto da una rete metallica che protegge gli affreschi presenti senza penalizzarne la visione.

I cicli presenti sulle pareti sono opera del Volterrano, e rappresentano i fasti della famiglia.

Le sale interne alla villa conservano particolari reperti come diversi arazzi fiamminghi, strumenti musicali di pregio e arredi Impero, risalenti all'età napoleonica.

Fra le statue conservate nella villa si segnala Ercole che fa scoppiare Anteo di Bartolomeo Ammanati, rimossa dal giardino per evitare problemi di conservazione.

All'interno dell'edificio è possibile ammirare anche la statua di Venere Fiorenza di Giambologna.

Informazioni per la visita: orari e prezzi

L'ingresso alla villa è totalmente gratuito, ed è possibile approfittare di visite guidate ogni ora.

Gli orari di apertura, da lunedì a domenica, variano a seconda del periodo: da novembre a febbraio vanno dalle 8:30 alle 16:30, prolungati fino alle 17:30 a marzo e ottobre, e ancora fino alle 18:30 da aprile a settembre.

La villa è chiusa il secondo e terzo lunedì del mese.

L'edificio è raggiungibile tramite gli autobus in direzione Castello a partire dalla stazione di Santa Maria Novella.

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0190189
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0,0010013
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Villa della Petraia

Scrivi una recensione su Villa della Petraia
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0050047

Conosci Firenze? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0030034
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0160145
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0,0080082

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Firenze
GuideList-GetPartialView = 0,0010004
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0020017
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0,0450431
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0