×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Palazzo D'Accursio a Bologna  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 75# di 375
Numero votazioni 1
Piazza Maggiore, 6

Descrizione

Il trecentesco Palazzo del Comune fu eretto accorpando alcuni edifici ad un nucleo più antico acquisito dal comune di Bologna.

L’edificio è detto anche Palazzo d’Accursio per aver ospitato alcuni membri della ricca famiglia bolognese.

Oggi il Palazzo del Comune è sede del municipio di Bologna e di alcune importanti istituzioni culturali come le Collezioni Comunali d’Arte ed il Museo Morandi.

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0156266
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0156258

Recensioni Palazzo D'Accursio

Scrivi una recensione su Palazzo D'Accursio
Livello 100     7 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Il palazzo, ora sede del Comune, fu sede del Legato papale dal XVI al XIX secolo. All'interno, sono visitabili la Cappella e la Sala Farnese, la Sala D'Ercole, la Sala del Consiglio Comunale e l'Ex Sala Borsa, dove sono visibili... vedi tutto gli scavi archeologici (entrata da Piazza Nettuno). Il palazzo ospita anche due importanti musei d'arte. Le Collezioni Comunali D'Arte Antica comprendono opere provenienti da raccolte private (Palagi, Pepoli), disposte nell'ex appartamento dei Cardinali Legati e nelle sale Rusconi. Fra le altre, opere del trecento bolognese, di Tintoretto e dei Carracci. Il Museo Morandi, inaugurato nel 1993 e sorto in seguito alla donazione delle sorelle del pittore bolognese, comprende circa 200 opere che coprono l'intera carriera dell'artista, dagli anni venti fino alla maturità. La mostra propone acquerelli, acqueforti, disegni e una ricostruzione dello studio di Via Fondazza. Il palazzo, al numero sei di Piazza Maggiore, consta di due nuclei distinti; quello di sinistra, più antico, fu nel XII secolo sede della famiglia Accursio (da cui derivò il nome l'intero edificio), poi della magistratura comunale degli Anziani dal 1336. La torre dell'orologio fu costruita ad opera di A. Fioravanti nel 1425. La parte di destra, pienamente gotica, è caratterizzata da otto finestre bifore e da una finestrona nella parte bassa, costruita nella metà del Cinquecento da Galeazzo Alessi. Questi edificò rappresenta altresì l'ingressodel palazzo, la cui parte superiore ospita la statua di Gregorio XIII, autore della riforma del calendario.
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0

Conosci Bologna? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Bologna
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156262