×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020026
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

San Remo: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0060055
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030035

In ligure diremmo "Sanremu", comunemente lo chiamiamo Sanremo. E’ così che oggi definiamo quella che un tempo era la Villa Matutiæ, a circa 20 kmq dalla Francia, nell’attuale provincia di Imperia, in Liguria. Sanremo, molto popolosa, è una città famosa per il suo piacevole clima giacché protetta dal Monte Bignone. La frazione più popolosa è quella di Bussana, particolarissima perché ricostruita totalmente dopo il terremoto avvenuto nel 1887. Quel che resta della vecchia città, per anni abbandonata, è stato "rianimato" grazie all’intervento di artisti provenienti da svariate parti del mondo che hanno deciso di contribuire artisticamente alla rivalutazione del luogo. A segnare geograficamente il territorio sono i tre corsi d’acqua presenti, ovvero i torrenti San Francesco, San Romolo e San Martino.

Proprio a causa delle sue differenti denominazioni, gli abitanti di Sanremo possono dirsi Sanremesi (se di acquisizione), Sanremaschi (se nativi del luogo) oppure Matutiani dall’antico appellativo la cui origine deriva da due possibili etimologie. Alcuni ritengono che quest’ultima denominazione sia da correlare a Caio Matutio che fece costruire una villa nei pressi della zona dove si trova oggi il Casinò; per altri, invece, il nome deriverebbe dalla divinità romana Mater Matuta, considerata dea dell'Aurora.

Sotto il profilo economico, Sanremo ha sviluppato l’area dedita alla navigazione marittima sin dal Medioevo, anche e soprattutto in correlazione al commercio degli agrumi, ragione che la fece divenire preda di incursioni saracene per tutto il XVI secolo: famoso è il saccheggio del corsaro barbaresco Barbarossa. Subito dopo l’unità d’Italia, si fece largo un’economia di tipo turistico: a scegliere l’amena località per le proprie vacanze furono, tra gli altri, nel 1864 la zarina Maria Aleksandrovna e l'Imperatrice Elisabetta di Baviera ovvero la famosa Sissi, Imperatrice d'Austria. Così nacquero i diversi edifici in stile Liberty e il Casinò. L’industria non è sviluppata, perciò Sanremo si fonda essenzialmente sul turismo, grazie soprattutto al Casinò ed al Festival della Canzone Italiana che richiamano ogni anno moltissimi visitatori e spettatori da ogni parte del mondo, oltre che sulla floricoltura e sulla coltivazione a terrazzamento (oliveti in primis).

Famosi sono eventi quali "Sanremo in fiore", sfilata di carri fioriti che si tiene dall’inizio del ‘900 durante il mese di marzo, il Festival della canzone italiana a febbraio, il Festival internazionale delle bande musicali a marzo e la Pigna d'aMar, manifestazione che compendia spettacolo e gastronomia che si tiene nel mese di maggio.

Tra i piatti tipici realizzati con il rinomato olio extra vergine d’oliva della Liguria, oltre alla pasta condita con pesto ligure, ricordiamo la Sardenaira, una pizza realizzata con ingredienti semplici, fatta con pomodoro, acciughe, capperi, tipici della cucina marinara legata alla tradizionale pesca praticata in zona. Prodotto tra i più ricercati è senza dubbio il gambero di Sanremo, senza dimenticare il branzino, il nasello, l’orata, il tonno o il pesce spada da proporre "alla ligure" ovvero con olive e rosmarino. Non dimenticate, poi, la torta verde, saporito composto preparato con verdure.

Per smaltire, è d’obbligo una piacevole passeggiata sul lungomare intitolato ad Italo Calvino. La figura del celebre scrittore è molto legata alla città di Sanremo che egli sente come il suo paese natio. Il partigiano, classe ’23, nacque nell'isola di Cuba dal padre, Mario, agronomo originario di Sanremo e dalla madre, Eva Mameli, originaria dell’isola della Sardegna, docente di botanica. Singolare è la testimonianza dello stesso Italo Calvino a proposito della Sanremo del suo tempo: "Sono cresciuto in una cittadina che era piuttosto diversa dal resto dell'Italia, ai tempi in cui ero bambino. San Remo, a quel tempo, era ancora popolata di vecchi inglesi, granduchi russi, gente eccentrica e cosmopolita. E la mia famiglia era piuttosto insolita sia per San Remo sia per l'Italia d'allora fatta di scienziati, adoratori della natura, liberi pensatori“. Altre personalità legate alla città di Sanremo sono Gino Guglielmi, scrittore, giornalista e conduttore televisivo, Arthur Hill Hassall medico britannico molto attivo sul fronte della salute pubblica e la sicurezza alimentare, Alfred Nobel, scienziato nonché ideatore del Premio Nobel la cui villa sanremese è ora sede di un museo, Edward Lear , poeta e scrittore, la band musicale Lythium , Giulio Natta, scienziato e Premio Nobel per la chimica nel ‘63, Fausto Papetti, celebre sassofonista, Eugenio Scalfari, giornalista fondatore di "La Repubblica". Tra i tanti personaggi legati a Sanremo, ritroviamo Luigi Tenco, cantautore, cui è intitolato il premio annuale. Il suicidio dell’artista ha segnato profondamente la società del tempo: ancora tanti sono i dubbi legati al personaggio che si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola in un albergo di Sanremo durante l'edizione del 1967 del Festival della canzone italiana. Di certo, grande è l’eredità musicale che Luigi Tenco ha lasciato ai posteri: come Fabrizio De André e Gino Paoli fece parte della scuola musicale genovese che diede una forte alla scossa alla musica leggera italiana del tempo.

Sotto il profilo turistico, va rilevato che, dal 1936 al 1981, era attiva la funivia Sanremo-Sanromolo- Monte Bignone che collegava i tre luoghi tra loro oltre che con il Campo da Golf: si trattava della funivia più lunga del mondo. Una delle maggiori attrazioni è senza dubbio il Casino, all’interno del quale vi è il Teatro che fu diretto artisticamente dal celeberrimo scrittore siciliano Luigi Pirandello negli anni ’30. Da rilevare, sempre all’interno del Casino, è la presenza del bronzo de "Il Pescatore", opera del napoletano Vincenzo Gemito il cui originale è ubicato presso il Museo Nazionale del Bargello di Firenze. Altra curiosità: prima di sfidare la sorte, non dimenticate di osservare la tradizione dei giocatori mediante un classico rito propiziatorio. Toccate, dunque, il piede fortunato della "Cica Cica", una statua ritraente una giovane donna seduta su uno scoglio, riprodotta mentre compie gesti scaramantici. Questi e tanti altri, dunque, sono i motivi che spingono a visitare la Città di Sanremo, incastonata tra mari e monti, in una posizione panoramica e gradevole che offre al turista inverni miti ed estati ventilate.

Fuso Orario:
UTC+0
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,1661585
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni San Remo

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Il vecchio quartiere “ La Pigna ”, lo storico borgo medioevale ubicato su un suggestivo paesaggio collinare, è una meta immancabile durante il vostro soggiorno su questa terra. Tra l'affascinante patrimonio storico-artistico che questo “paesino” ha da offrire al turista... vedi tutto non possiamo non citare il secentesco Santuario della Madonna della Costa . Eretto sui resti di un'antica chiesa del ‘400 conserva, al suo interno, una pregevole collezione di affreschi, opera di Giacomo Boni , diverse statue lignee del Maragliano , nonché un interessante Madonna col Bambino di Niccolò da Voltri . Assai ricco anche il patrimonio artistico della Sanremo moderna ! Tra gli edifici monumentali religiosi spicca la romanico-gotica Concattedrale di San Siro , del XIII secolo, in cui sono custodite delle notevoli opere d'arte, tra le quali una statua lignea della Madonna del Rosario e un crocifisso ligneo del ‘700 , entrambi opere del Maragliano . Degni di nota anche il barocco Oratorio dell'Immacolata Concezione ; la Chiesa di Santo Stefano , con interessanti affreschi dell'arte secentesca; il Duomo dominato dall'alto campanile alterato dai numerosi rifacimenti; la Chiesa ortodossa russa di Cristo Redentore e Santa Caterina, eretta lungo il corso dell'Imperatrice . Tra gli edifici civili segnaliamo il palazzo Borea d'Olmo , del XV secolo, sede del Museo Civico Archeologico dove potrete ammirare una raccolta archeologica con reperti di epoca preistorica , protostorica e romana , una collezione di cimeli garibaldini e una pinacoteca con dipinti dei secoli XVII-XIX. Affascinante anche l'edificio in tipico stile liberty dimora del Casinò , costruzione risalente al 1905.
Giovanna borelli
Voto complessivo 10
Guida generale : La conosco bene xke ci ho vissuto qualche anno e poi sono sempre tornata. x me ovviamente è una città del cuore. Comunque, a differenza di tanti bei paesi della Liguria di ponente, San Remo è una città. Creata dagli... vedi tutto inglesi ne resta la loro impronta in bellissimi edifici, ville, strade. Grazie al suo particolare microclima gode di inverni miti dove i fiori vivono sempre (buganville sull'autostrada sempre fiorite). Dato il suo passato vi si trovano una bellissima Chiesa russa, una Polacca ed altre. Incantevole il vecchio piccolo porto con i suoi bar e ristoranti uno attaccato all'altro, la passeggiata imperatrice con la sua statua bianca vessillo di eterna primavera, il casinò, ovviamente, circondato da negozi di gioielleria,e ovunque belle cose in vendita. I vicoli anche loro pieni di boutique. Ricordo anche la Pigna, la vecchia San Remo, circondata in parte da mura e dove non esistono le auto anche xke non potrebbero passare. Potrei continuare così a lungo ma mi fermo qui. Ciao a tutti Buon soggiorno a tutti! Giovanna Borelli
Voto complessivo 7
Guida generale : chi arriva x visitare si immaggina una cittadina piacevole accogliente con fiori in tutti gli angoli e in tutte le piazzette che ce, nè tante anche molto carine ma si rimane delusi cè solo via matteotti , la via centrale... vedi tutto che porta al casinò e al teatro ariston, piu abbellita e addobbata .ma x tutto il resto c è trascuratezza. voglio fare un appello al sindaco di S .REMO affinchè rivaluti questa città cosi rinomata,e con gli introiti che portano i turistil, la trasformi in una bomboniera........perchè è cosi che vuole trovarla un turista.
francaperacchicurti
Voto complessivo 7
Guida generale : Vai a visitare la città medievale "la pigna" non partire senza averla vista e apprezzata è la parte più vera e storica della città. Non perderti il forte di santa a nei pressi del porto vecchio, ora puoi vederlo solo... vedi tutto dall'esterno, per questa volta accontetati, ricordati che abbiamo la pista ciclabile più nuova e lunga d'EUROPA, c'è la chiesa russa nei pressi del casinò buona vacanza, Franca
flaviotxt
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Da visitare i giardini e la citta' vecchia con i suoi stretti carrugi chiamata " La Pigna " dalla forma che ha assuto nel tempo essendo stata costruita intorno ad una collina. Consiglio inoltre una passeggiata o pedalata sulla pista... vedi tutto ciclabile che la attraversa e che permette di raggiungere i paesi confinanti passando spesso vicino al mare ed offrendo alcuni splendidi panorami.
Lorella
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Una stupenda città con un clima mite tutto l'anno, una eccellente cucina a base di pesce ogni mese una manifestazione dal famoso festival della canzone, torneo di tennis, rally campionato italiano, regate di barche a vela, tra cui la famosa... vedi tutto Giraglia, torneo di Golf, concorsi ippici ed inoltre come località e vicina alla montagna, circa un'ora di auto.
Da non perdere Tunnel Dell'arte Perizie Restauro Compravendita , Il Corso Fiorito , Tunnel Dell'arte Perizie Restauro Compravendita
Voto complessivo 5
Guida generale : potrebbe essere molto piu' bella, ci si perde in cavolate e tante volte si trascurano cose piu' importanti! Sarebbe giusto tanto volte ascoltare le persone e non prendere tutto come male, ma fare di una critica una cosa costruttiva per... vedi tutto la città!
Da non perdere Pista ciclabile
ilaria
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Stupenda città... troppa ricca e costosa! Non cambierei nulla di questa favolosa citta! l'unica cosa che cambierei è la possibilità di vedere il casinò senza avere per forza 18 anni!! P.S. un po' piu di parcheggio! :D
Da non perdere Il Lungomare
marina
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Sanremo è molto bella peccato che nessuno sia riuscito a far sì che rimanga pulita ... sulla ciclabile che tutta l'Europa ci invidia troppi ricordi canini... mi auguro che per il bene di tutti qualcuno faccia qualcosa
Da non perdere Casinò di Sanremo , Villa Nobel
Luciano
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bella ma cara. A parte corso Matteotti il resto della citta e da rivalutare. ll campeggio ne approfitta nei prezzi essendo unico. Bellissima la pista ciclo pedonale. Un clima stupendo sembra primavera.Un lungo mare molto bello per delle passeggiate magnifiche
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,048046
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0720686
AdvValica-GetPartialView = 0,0010018

Cerca offerte a San Remo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100089
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010009

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0210205
JoinUs-GetPartialView = 0,0020021
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0290273
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009