×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Imperia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156271
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Imperia

Superfice:
45 km2
Altitudine:
10 m
Abitanti:
42597 [2012-11-30]
Introduzione

La città di Imperia è costituita da due nuclei principali, Oneglia e Porto Maurizio. Oneglia, la parte moderna e più estesa, si trova nella piana alluvionale alla sinistra del torrente Impero, che divide la città in due; Porto Maurizio, invece, è a ponente, su un promontorio proteso nel mare, col suo dedalo di caruggi tipicamente ligure e un bel centro storico. Dietro alla città si trovano brevi valli caratterizzate soprattutto dalla coltura intensiva dell’olivo sulle "fasce", ovvero i terrazzamenti. Imperia, come tutta questa zona di Ponente, vanta un clima molto mite, con poche piogge durante tutto l’anno.

Oneglia e Porto Maurizio hanno due storie simili, essendo molto vicine, ma non del tutto uguali. In comune hanno l’antica fondazione ancora preaugustea, ad opera dei Liguri Ingauni, l’epoca della dominazione romana, la devastazione durante le invasioni dei barbari (Goti ed Eruli) e poi dei Longobardi e dei Franchi. Secondo la tradizione i Saraceni, che attaccarono a più riprese la futura Imperia, distrussero Oneglia completamente durante il X secolo. Oneglia nel 1100 divenne un feudo dei vescovi di Albenga e poi dei Doria, mentre a Porto Maurizio si insediò il vicario della riviera occidentale, che rappresentava il potere da Genova fino a Ventimiglia. Oneglia nel 1576 passò poi ai Savoia e, insieme a Nizza rappresentò per secoli l’ideale sbocco sul mare del Piemonte, mentre Porto Maurizio continuò a far parte della Repubblica di Genova e i rapporti tra le due città furono sempre piuttosto freddi, soprattutto nell’episodio del 1792: quell’anno, infatti, nel corso della guerra della prima coalizione, il governo rivoluzionario della Francia, dopo la conquista di Nizza, decise, con il generale Anselme e l’ammiraglio Truguet, di procedere anche alla conquista di Oneglia. La delegazione dei Francesi presentatasi per trattare la resa della città venne accolta a colpi di fucile e ci furono sette morti tra i delegati; l’esercito francese ordinò allora il bombardamento di Oneglia (con Porto Maurizio che rimase neutrale e non intervenne) e il giorno dopo venne occupata, saccheggiata e abbandonata dall’esercito di Francia, per poi passare nel 1794 al commissario rivoluzionario Filippo Buonarroti, che instaurò un governo in nome della Francia e ispirato ai suoi orientamenti socialisti.

Oneglia, che nel frattempo era diventata anche territorio di rifugio per profughi e rifugiati politici, tornò ai Savoia con la sconfitta di Napoleone a Waterloo e la conseguente Restaurazione. Nel 1818 Oneglia, Sanremo e Nizza formarono il capoluogo di provincia della Divisione di Nizza, mentre Porto Maurizio fu nominato capoluogo di mandamento. A metà dell’800 Oneglia ospitò uno dei più terribili penitenziari di massima sicurezza d’Italia, che poi venne infine smantellato dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Da ricordare, nel 1887, il grande terremoto che colpì con particolare forza Porto Maurizio e rase al suolo Bussana e Diano Marina (Bussana Vecchia e ancora oggi un centro semiabbandonato di grande interesse, riabitato a partire dagli anni Sessanta da una colonia di hippy e di artisti). L’espansione di Oneglia e Porto Maurizio all’inizio del Novecento, che arrivarono a toccarsi, fece approvare la fusione nel comune di Imperia, nel 1923, per volere di Mussolini.

Per quanto riguarda l’economia, oggi Porto Maurizio è una città prevalentemente turistica, con un porto in continuo ampliamento e un ottimo clima, e la pesca (insieme alla coltivazione dell’olivo) è sempre stata la sua vocazione primaria. Diversa, invece, la situazione a Oneglia, che per il suo carattere più industriale e per la particolare conformazione geografica (di pianura) ha ospitato importanti stabilimenti industriali: in particolare la fabbricazione della pasta, con il pastificio Agnesi, e la produzione dell’olio d’oliva, con la storica azienda dell’Olio Carli, di grande importanza anche per il contributo culturale dato alla città. Oneglia ha ospitato anche le Ferriere, un’industria siderurgica acquistata poi dall’Ilva e infine smantellata a metà degli anni Novanta del ventesimo secolo. La produzione d’olio, comunque, rimane fondamentale, in particolare per la varietà di oliva taggiasca, piccola e scura, che dà origine a un olio molto delicato di grandissima qualità.

Tra gli eventi più importanti di Imperia vanno ricordati il Festival Grock, dedicato alle arti circensi in onore del celebre clown che qui costruì la sua villa, Vele d’Epoca, raduno biennale internazionale di barche d’epoca a vela, il VideoFestival Città d’Imperia, Olioliva, la fiera annuale dell’olio e dei prodotti gastronomici liguri, e per quanto riguarda lo sport la corsa al monte Faudo, con un percorso di 24 chilometri.

La tradizione enogastronomica di Imperia è di sicuro interesse: oltre all’olio, i prodotti tipici includono la pizza all’Andrea, la nota focaccia di Oneglia coperta di sala di pomodoro, con olive e acciughe sotto sale, legato ad Andrea Doria, il grande ammiraglio qui nato (la stessa Pizza all’Andrea a Porto Maurizio è molto più alta e fatta con pomodoro a pezzi anziché la salsa). Tipica anche la farinata con ceci e olio d’oliva e condita con cipollotto, cotta a fuoco altissimo sui "testi" o grandi teglie rotonde, il condiglione, che presenta molte analogie con l’insalata nizzarda, il fantèn, dolce di pasta dura a forma di galletto, e naturalmente il pesto, qui in varianti che tradizionalmente includevano meno formaggio vista l’antica povertà di queste zone, ma sempre con basilico, aglio, olio di oliva e pinoli. Tra i formaggi, da ricordare l’Alpeggio di Triora e il pecorino di malga a pasta semicotta, mentre per quanto riguarda i vini sono da ricordare prima di tutto la denominazione Terrazze dell’Imperiese e poi il Pigato, il Vermentino, l’Ormeasco e, tra i rarissimi rossi della Liguria, il Rossese di Dolceacqua, che pare fosse il vino preferito di Napoleone.

Prefisso:
0183
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
imperiesi
Patrono:
San Leonardo da Porto Maurizio
Giorno Festivo:
26 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

19
Media
16
Buona
8
Ottimo

Chi c'è stato

Tutti
17
Famiglie
3
Turisti maturi
3
Giovani e single
1

Indicatori

Sicurezza
Intrattenimento
Trasporti
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
shopping
attività
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Imperia

Conosci Imperia? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Tra i monumenti da visitare in città abbiamo: il Duomo, dedicato a San Maurizio, in stile neoclassico che si staglia imponente sulle altre costruzioni della città quale simbolo di benessere e potere; il vicino ex Palazzo comunale che ospitata il... vedi tutto Museo navale del Ponente Ligure importante centro di documentazione e ricerca sull’arte di costruire navi, sulla vela, sulla navigazione (vi sono inoltre esposti alcuni reperti di spedizioni in Cina e Tibet); nello stesso palazzo si conservano alcune memorie dello scrittore ligure Edmondo De Amicis (autore del celebre libro Cuore). Immancabile la visita al Parasio, ossia la parte più antica ed affascinante di Porto Maurizio.  Il Parasio si trova su di  un promontorio e vi sono i resti di antiche case che conservano ancora gli antichi portali in pietra. Per poter ammirare una panoramica mozzafiato sul mare, si consiglia di visitare le chiese di S. Pietro, costruita nel Medioevo, e di S. Chiara, edificata sui resti delle primitive mura della città.
carmen carretta
Livello 16     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Io abito ad Imperia e la trovo una bella cittadina a misura d'uomo non ci sono tantissime cose da fare o da vedere ma è bella nel suo insieme. Il clima è generalmente mite tutto l'anno, vi sono molti locali... vedi tutto dove poter gustare le specialità locali e molti a prezzi interessanti. Il mare è pulito, vi sono spiagge sabbiose (a Porto Maurizio) e spiaggie con pietre (ad Oneglia) quindi per tutti i gusti e le esigenze. Abbiamo lo stabilimento dell'Olio Carli con l'annesso museo che è molto interessante. L'entroterra è costellato da piccoli paesini molto caratteristici, molti dei quali con ristoranti ed alberghi molto interessanti.
Alessandro
Voto complessivo 8
Guida generale : La capitale della Provincia del ponente è una bellissima "città doppia" formata dalle due principali frazioni Oneglia e Porto Maurizio e dai tanti centri storici dell'entroterra che fanno parte del comune, tra i quali cito soprattutto Moltedo e Montegrazie. E'... vedi tutto una città che può soddisfare tutte le esigenze: le spiagge, i centri storici, i monumenti, la basilica di San Maurizio che è la più grande della Liguria, le antiche tradizioni, una varia gamma di ristoranti e alberghi e le vie di Oneglia adibite allo shopping.
Da non perdere Oneglia
massimo
Voto complessivo 10
Guida generale : Bel litorale ed interessantissimo entroterra, poi ulivi, fiori e capitale della dieta mediterranea. Visita al museo dell'olivo e al pastificio Agnesi. Serre di fiori ovunque poi mare sole colline e monti vicini . Biblioteca bellissima e ristrutturata di recente. Whalewatch... vedi tutto d'estate e ogni 2 anni evento internazionale delle Vele d'epoca ai primi di settembre. Tutto l'anno capitale dello sport
Vittorio
Voto complessivo 7
Guida generale : Imperia, soprattutto nel rione Porto Maurizio così come la vicina Sanremo, è a mio avviso tra le migliori cittadine turistiche in Italia. Certo non offrono molto per i giovani. Però a livello di storia, paesaggi ,natura e attività all'aria aperto in... vedi tutto genere straordinarie. Per non parlare della gastronomia e soprattutto del clima che vi garantisco essere assolutamente unico fresca d'estate e calda d'inverno!! Unica nota negativa il degrado e la sporcizia in alcune zone.
Veronica Gavioli
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Sono rimasta molto contenta di Imperia, bella città con prezzi onesti e ci dei locali molto avvolgenti quindi il mio giudizio è positivo. Il porto Maurizio è molto bello e con servizi all'avanguardia, penso di fermare la mia imbarcazione in... vedi tutto questo porto che poi è molto vicino alla Costa Azzurra e a tante altre città degna di essere conosciute, diciamo che è un bel posto logistico e di buona cucina.
Voto complessivo 10
Guida generale : Molto ma molto utile, è il primo sito che mi è stato utile in 12 anni; lo consiglio a chiunque è veramente molto bello. Grazie a voi mi sono divertita un sacco, è stata un vacanza emozionante, stupenda, da non... vedi tutto dimenticare mai in tutta la vita. Grazie, grazie mille a voi, consulterò per sempre questo sito! Vi siete resi utili :D
Roby
Voto complessivo 8
Guida generale : Città che potrebbe essere molto più accogliente. Abitanti locali poco attenti al mantenimento degli spazi comuni. Entroterra splendido ma strade con scarsa manutenzione. Da non perdere un bel bagno alla Galeazza. Buona e di qualità l'offerta della ristorazione. Due passi... vedi tutto tra i carruggi del Parrasio ti portano indietro nel tempo. Ottima l'offerta di olii di qualità.
Da non perdere Frazioni dell'entroterra , Parrasio , Oneglia
Luca
Voto complessivo 3
Guida generale : Imperia come per altro tutta la riviera dei fiori è sinonimo di clima eccezionale.. Sicuramente il migliore delle penisola; non a casa in questo tratto di costa il turismo si sviluppò in origine in inverno grazie alle migrazioni dei nobili europei.... vedi tutto Poi bellezze naturali ,gastronomia ,cultura .. Insomma meravigliosa
Da non perdere Ciclabile riviera dei fiori , Passeggiata degli innamorati , Borgo prino e foce e parasio
Massimo Di
Livello 16     2 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : MUSEO DELL'OLIVO E MUSEO NAVALE DEL PONENTE LIGURE, CICLABILE IMPERIA DIANO MARINA E SAN LORENZO AL MARE- SANREMO. SPIAGGIA D'ORO. ENTROTERRA VAL PRINO E VALLE IMPERO. ASCENSORI PANORAMICI DA MARE A MONTE, DIRETTI AL CENTRO STORICO "PARASIO" DI IMPERIA PORTO... vedi tutto MAURIZIO. CLIMA MITE OGNI STAGIONE ED EVENTI TUTTO L'ANNO E ADATTA AD OGNI ETA'. BANDIERA BLU E CITTA' DELLO SPORT.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312521

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0468783
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Imperia

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Mete romantiche
Arte e cultura
Mete per la famiglia
Sport
Montagna
Avventura
Cicloturismo
Shopping
Verde e natura
Giovani e single
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0