×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Portoferraio  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Portoferraio

Superfice:
48 km2
Altitudine:
4 m
Abitanti:
12224 [2011-07-31]
Introduzione

Portoferraio è il principale comune dell’Isola d’Elba: con i suoi dodicimila abitanti è il centro più popoloso dell’isola ed è il secondo per estensione, più piccolo solo di Campo nell’Elba. Nonostante in linea d’aria esso è più vicino ai comuni di Piombino, Follonica e Grosseto rientra nell’area della Provincia di Livorno. Il territorio comunale abbraccia diverse frazioni e località minori quali Bagnaia, Magazzini, San Giovanni, Scaglieri, Viticcio e il piccolissimo isolotto di Montecristo. Una particolarità geografica sono le vie dell’isola: non sarà difficile per il turista riconoscere che il centro storico è lastricato di una pietra calcarea rossa, estratta a partire dal XVIII secolo dalle vicine cave di Punta Pina e Punta degli Scalpellini. Questa particolarità ha fatto guadagnare alla cittadina il nome di “Città rosa”.

Portoferraio ha un’origine antichissima, legata soprattutto alle attività estrattive e siderurgiche documentate già in epoca etrusco-romana. A questo si deve l’etimologia del suo nome, “Ferraio” una derivazione del nome “Ferraria”, presente in alcuni scritti alla fine del Duecento. Degna di nota è la presenza degli Ebrei, attestata a Portoferraio già in tempi antichi, forse perché attratti dai traffici mercantili legati alla vocazione siderurgica della città. Di questo passato (che portò alla costruzione durante il Settecento di un vero e proprio ghetto da dove gli abitanti non potevano uscire dopo l’una di notte), rimane la Via degli Ebrei, così chiamata a partire dall’Ottocento. Non ci sono rilevanti notizie a livello storico, almeno fino al Settecento: da tranquillo centro amministrato dal Granducato di Toscana, non appena le potenze europee più grandi (Inghilterra, Francia e Austria), si resero conto della sua posizione strategica, iniziarono le contese per il suo controllo. Fino ad arrivare al 1814, momento determinante perché, con il Trattato di Fontainbleau, Portoferraio passò sotto il governo della Francia e dunque di Napoleone Bonaparte, che scelse il comune per il suo esilio. Questo periodo è stato fiorente per la cittadina, che divenne capoluogo dell’isola e il più importante per il trasporto del ferro verso l’Italia "continentale". Il prestigio di questa epoca si è esteso anche a livello architettonico, con la realizzazione di importanti edifici, tra cui le due splendide residenze imperiali, Villa dei Mulini e Villa San Martino.

Sin dai tempi antichissimi, l’economia di Portoferraio si è legata all’estrazione del ferro. Proprio per questo motivo, dal momento che l’attività siderurgica è stata prevalente fino agli anni ’60 del secolo scorso, la vocazione turistica è stata secondaria rispetto allo sviluppo economico. Il primo stabilimento siderurgico è stato costruito nel ‘900 e gestito dalla società Ilva sia prima della Seconda Guerra Mondiale (quando alcuni impianti e altoforni sono stati distrutti), sia dopo. Questo sistema economico assicurò per il primo cinquantennio una relativa stabilità sia all’isola che agli abitanti di Portoferraio. Dall’inizio degli anni Settanta, l’industria del ferro ha cominciato a conoscere un primo periodo di crisi da cui poi non si è più ripresa: questo ha costretto la cittadina a riconvertire la sua economia da industriale a turistica, iniziando dal recupero e valorizzazione delle spiagge e dei suoi siti storici, tra cui le fortezze presenti sulla costa.

La punta di diamante dell’estate di Portoferraio è il Ferragosto Elbano: indimenticabili i fuochi d’artificio, anticipati da serate di musica e danze all’aperto. Facendo un passo indietro si arriva a maggio, mese che si contraddistingue sia per il Maggio Napoleonico, trenta giorni dedicati a Napoleone Bonaparte con mostre, concerti e appuntamenti culturali, che per il Mercato Europeo degli ambulanti: si tratta di tre giorni dove espositori di tutto il mondo espongono i loro prodotti enogastronomici e artigianali.

La cucina di Portoferraio trova la sua regina nella tonnina, un filetto di tonno conservato sotto sale. La gastronomia del comune elbano risente della sua appartenenza al territorio livornese: per questo motivo il re della tavola è il cacciucco, una zuppa di pesce molo particolare. Altro principe gastronomico è il baccalà, nella variante della “sburrita”, una cottura dove predominano gli aromi. La particolarità del terreno dell’isola d’Elba, così ricco di minerali, non ne fa un luogo particolarmente idoneo alla viticoltura: tuttavia è possibile abbinare al pesce un vino locale, l’Aleatico. I dolci sono quelli tipici della tradizione toscana: ricordiamo soprattutto i dolci secchi, come cantuccini e panpepato.

Il nome di Portoferraio deriva da un antica etimologia della notte dei tempi della lingua italiana: siamo alla fine del Duecento e per la prima volta in documenti d’archivio è presente il nome “Ferraria”, legato all’estrazione dei minerali ferrosi. Una notizia storica del tutto particolare è quella che vede Portoferraio legato a un passato mitico: l’odierna Spiaggia delle Ghiaie sarebbe il luogo dove, stando alle testimonianze dello storico Apollonio Rodio, sarebbero sbarcati Giasone e gli Argonauti alla ricerca della Maga Circe. Questo luogo è descritto come Porto Argo, che vuol dire “bianco”, per la colorazione che ancora oggi contraddistingue questo tratto costiero.

Portoferraio è un elegante connubio tra storia e mare. A testimonianza della prima, sono innanzitutto le fortificazioni medicee quali il Forte del Falcone, il Forte Stella e il Forte Inglese, simboli del passato militare e dell’importanza strategica della cittadina. Salendo dalla Darsena Medicea, ossia il porto cittadino, ci si inerpicherà nelle strade del centro storico: brulicante di gente e vivace soprattutto nei periodi estivi. Diverse sono le attrazioni che potrete visitare in città. Spiccano per importanza e storia le due residenze di Napoleone: la villa dei Mulini quella di San Martino.  Da non dimenticare anche il Teatro napoleonico dei Vigilanti, la Pinacoteca Foresiana e il Museo Archeologico della Linguella. Tra le architetture religiose spicca la Chiesa della Misericordia. Le spiagge sono le rinomate bellezze naturalistiche di Portoferraio: la spiaggia delle Ghiaie, di Sansone e della Sorgente.

In questo itinerario naturalistico da non perdere è il parco termale di San Giovanni. Tutta l’area naturale che circonda Portoferraio rientra nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano che comprende, oltre all’Elba, anche le isole minori di Giannutri, Capraia, Pianosa e il Giglio.

Prefisso:
0565
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
portoferraiesi o ferraiesi
Patrono:
San Cristino
Giorno Festivo:
29 aprile
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

10
Ottimo
6
Buona
6
Media

Chi c'è stato

Tutti
8
Famiglie
2
Turisti maturi
2
Giovani e single
1
Coppie
1

Indicatori

Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accoglienza
Trasporti
Intrattenimento
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Portoferraio

Conosci Portoferraio? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Ogni angolo di Portoferraio e dei suoi dintorni merita di essere visitato, in quanto è tra le mete più affascinanti di tutto il Mar Mediterraneo. Caratteristiche sono le sue case, dai colori pastello, abbellite dai balconi fioriti,... vedi tutto le sue stradine strette e le sue piazze da cui si possono godere panorami meravigliosi. Non appena si entra nel porto della graziosa cittadina si notano subito le imponenti fortificazioni fatte costruire da Cosimo dei Medici padroneggiare sulla baia: Forte Falcone, molto grande, Forte Stella, riconoscibile dal faro e la Torre della Linguella, che si trova all'ingresso della darsena. Bella la passeggiata che dal porto turistico conduce all'interno delle mura del centro storico. Da visitare è la famosa Villa dei Mulini, la residenza ufficiale di Napoleone e della sua corte; al suo interno sono molto interessanti i mobili, le armi, i quadri, la biblioteca dell’Imperatore ed il giardino. Interessanti sono la chiesa della Reverenda Misericordia e la chiesa romanica di Santo Stefano, che costituisce attualmente il più significativo esempio di architettura romanica religiosa dell'Isola d'Elba, come attestano i ritrovamenti archeologici di epoca romana avvenuti nei dintorni. Da non perdere è poi il Museo Civico Archeologico, che è allestito all’interno della fortezza medicea della Linguella e nel quale sono esposte anfore del periodo arcaico, ancore e attrezzature navali provenienti da relitti, reperti di epoca romana rinvenuti nelle ville della zona. Interessante è la Pinacoteca Comunale Foresiana, situata in un grande edificio del ‘500 posto nel centro storico di Portoferraio, dove sono conservati dipinti, stampe, miniature e arredi dal XVI al XIX secolo. Bella è anche Villa San Martino che si trova a soli 5 Km da Portoferraio; era la residenza di campagna di Napoleone. A pochi chilometri da Portoferraio, si trova, la Villa Napoleonica di San Martino, residenza estiva dell’imperatore, che ospita la Galleria Demidoff con esposizione di una serie di stampe del periodo napoleonico. Proseguendo verso Rio nell’Elba, possono essere ammirati i resti di una villa Romana, risalente al I secolo a.C. , e i ruderi del Volterraio, roccaforte Pisana del XII secolo circa.
Voto complessivo 9
Guida generale : Si rivive, in parte, il passato nelle Fortezze Medicee. Il golfo e la passeggiata di Calata Italia sono belle perchè sono restati tali. Si apprezza il mare delle ghiaie per la sua trasparenza e l'acqua chiarissima.Tutte le altre calette per... vedi tutto andare al mare sono diverse, come diversa è ogni singola spiaggia e ci si arriva solo con itinerari anche scoscesi. Purtroppo che le nuove costruzioni tendono a far visualizzare la cementificazione, anche in periferia.
patrizia
Voto complessivo 10
Guida generale : Dal mare alla montagna l'Elba, ed in particolare, il comune di Portoferraio, è tutta da scoprire. La spiaggia di Cala dei Frati ha un fondale talmente trasparente che non ha niente da invidiare ai Caraibi! Qui ho fatto i bagni... vedi tutto più belli della mia vita, anche la spiaggia sabbiosa del Forno per quanto di piccole dimensioni è strepitosa, sembra quasi una piscina ma... del tutto naturale.
Da non perdere Fortezze medicee
marco biato
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 7
Guida generale : Ridente paese elbano, l'unico che può essere considerato una vera e propria città sia per quanto riguarda i servizi ed istituzioni varie, pur garantendo la presenza di elementi turistici di livello artistico, architettonico, storico ed, ovviamente, legati al mare. A... vedi tutto ciò fa però da contrasto la scarsa presenza di intrattenimento, sia per ciò che riguarda i locali che le manifestazioni di paese, fatto questo che rende Portoferraio un luogo piuttosto noioso.
Da non perdere Forte Stella
marco biato
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 7
Guida generale : Portoferraio attrae per le sue bellezze naturali ed artistiche. Le spiagge del "capoluogo" elbano sono meravigliose e per tutti i gusti e le esigenze, così come le fattezze del paese di Portoferraio, sia il centro storico che la parte moderna. Portoferraio, purtroppo,... vedi tutto pecca nell'offerta di "divertimenti": pochi i locali dove prendere l'aperitivo o passare la serata.
Sabrina Miani
Livello 20     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : La spiaggia Sotto Bomba, vicino Portoferraio; si arriva con la macchina, si parcheggia (a pagamento) si scende una scalinata di piccoli gradini, un pò ripida ma se si stà attenti si può andare anche con i bambini. Lo spettacolo è... vedi tutto mozzafiato a metà scalinata, quando si arriva giù l'acqua è trasparente con giochi di colori che vanno dal celeste all'azzurro al verde!!
Voto complessivo 8
Guida generale : Uno dei paesini più belli dell'isola d'Elba. Bellissimo il porticciolo con il centro storico. È un buon punto dove soggiornare per visitare l'isola.
mosella
Voto complessivo 9
Guida generale : Semplicemente unico... quando si arriva con la nave e'uno spettacolo da cartolina. Stupenda la cittadina e la sua gente. Imperdibili le Ghiaie e Capobianco non hanno niente da invidiare ai Caraibi e la sera passeggiare per la calata è fantastico...... vedi tutto ristoranti a buoni prezzi e buon pescie sempre fresco bella da vedere la villa di Napoleone
PIERO Benedetti
Livello 19     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : E' UNA CITTADINA DI MARE CON BELLE SPIAGGE, TUTTI SONO MOLTO GENTILI MA DOPO IL 20 LUGLIO DIVENTA CAOTICA ED E' DIFFICILE SOGGIORNARVI.
marco biato
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : Portoferraio non è certo il posto dove andare a divertirsi, ma di sicuro è il posto perfetto per rilassarsi, godere di un mare meravigliso e avere vicino tutte le comodità cittadine.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312534
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156253
DestinationListNear-GetPartialView = 0,031253
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Portoferraio

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Sport
Arte e cultura
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Verde e natura
Enogastronomia
Cicloturismo
Montagna
Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0156263

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156271
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,015625
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0