×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156276
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Pompei  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Pompei

Superfice:
12 km2
Altitudine:
14 m
Abitanti:
25620 [2010-12-31]
Introduzione

Pompei è situata ai piedi del Vesuvio, e proprio il grande vulcano campano ne ha irrimediabilmente cambiato le sorti durante la tragica eruzione eruzione del 79 d.C.

La storia di Pompei, però, troppe volte è stata ridotta soltanto alla data fatidica, dimenticandosi dell’importanza che ebbe questa città nei secoli precedenti. Fondata probabilmente da discendenti dei Pelasgi, Pompei venne conquistata da Cuma nel VI secolo a.C e divenne poi Sannita a metà del V, fin quando divenne alleata di Roma e socia dell’Urbe, rimanendo fedele anche durante le guerre puniche. Fu invece ostile a Roma durante la guerra sociale e poi conquistata nell’89 a.C., divenendo una volta per tutte romana, con gli abitanti cittadini dell’Urbe a tutti gli effetti, nella tribù Menenia. La lingua ufficiale di Pompei, dall’osco e dal greco diventa il latino, ma il vero impulso alla romanizzazione avviene con la salita al potere di Augusto nel 27 a.C.: Pompei diventa il luogo di villeggiatura preferito dai patrizi romani e l’architettura comincia a ispirarsi al primo imperatore, per un periodo di pace e prosperità. Nel 62 d.C., un grosso terremoto danneggia Pompei, e si comincia la ristrutturazione.

Meno di vent’anni dopo, il 24 agosto del 79 d.C, una gigantesca nuvola a forma di pino si alza sopra la sommità del Vesuvio e un enorme boato annuncia la rottura del tappo di magma. Cenere e lapilli cominciano a piovere sulla città seppellendola lentamente, e il giorno dopo un flusso piroclastico, una nube d’aria caldissima, stermina tutti colori che erano sopravvissuti e non erano fuggiti. Dopo circa una settimana l’eruzione più celebre del mondo antico è terminata, e Pompei giace sotto sei metri di materiale vulcanico. Il numero di morti si aggira intorno ai 1.600, perché gran parte della popolazione riuscì a fuggire ai primi stadi dell’eruzione. Chi si salvò fu perché scelse di uscire da Porta Ercolano e di imbarcarsi, anche se il mare era agitatissimo e gran parte delle barche vennero distrutte. Anche il grande scrittore e naturalista romano Plinio il Vecchio, affascinato dal fenomeno, da Miseno, dove si trovava, si spinge troppo vicino alle esalazioni e muore a 56 anni, con suo nipote Plinio il Giovane che descriverà l’eruzione in pagine famose. Molti rimangono sepolti nei crolli, altri soffocati, e con la tecnica del calco è stato possibile vedere esattamente che cosa stavano facendo al momento della morte: alcuni si coprono la bocca, altri cercano di fuggire con i propri gioielli, alcuni alzano una mano, impotenti di fronte al cataclisma, altri sono uccisi mentre si dirigono verso le porte della città insieme a tutto il proprio corteo di schiavi.

Dopo l’eruzione, Tito, l’imperatore, interdice la zona al transito e poi la città non viene più ricostruita, fino a quando la vegetazione non seppellisce anche le cime delle colonne che non erano state riutilizzate per nuove costruzioni e i punti più alti degli edifici e delle case. Dopo un primo tentativo da parte dell’imperatore Alessandro Severo di riportare alla luce l’antica città, 1500 anni dopo, nel 1709, il principe Emanuele Maurizio di Lorena nella costruzione del suo palazzo trovò marmi e colonne antiche: era l’antica Ercolano, distrutta come Pompei dall’eruzione del Vesuvio. Nel 1748 la dinastia borbonica, in cerca di modi per accrescere il proprio prestigio, fece scavare la zona di Pompei dagli ingegneri Rocque Joaquin de Alcubierre, Karl Jakob Weber e Francisco la Vega, ma solo 15 anni dopo si potrà avere la conferma che si tratta proprio di Pompei. Di lì in poi, nei 250 successivi, continuò l’attività degli scavi dell’antichissima città, come ancora oggi accade; nel 1997 l’area archeologica, insieme a quella di Ercolano e di Oplonti, divenne dichiarata patrimonio dell’Umanità. Nel frattempo era sorta la nuova Pompei, fondata nel 1891 dopo la costruzione del Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei.

Pompei ha una grande importanza nella cultura di massa, e ad essa si legano molti progetti artistici: ancora oggi, grandi eventi si tengono presso le sue rovine. Celebre fu nel 1972 il concerto dei Pink Floyd, senza pubblico, uno dei più famosi live di tutti i tempi. Moltissimi i film e le fiction dedicate a Pompei, fino al kolossal del 2014, ma il tema è talmente noto che non mancano quasi ogni anno opere che raccontano la distruzione ad opera di vulcano più famosa della storia. Ben noto, ad esempio, è anche il brano del 2013 del gruppo dei Bastille, "Pompeii".

Inutile dire che oggi il turismo è di gran lunga l’attività economica principale di Pompei, considerando che più di due milioni e mezzo di persone visitano ogni anno le rovine, e quindi molto di ciò che è possibile fare o acquistare anche nella nuova città dipende da questo incredibile flusso turistico. Per il resto, Pompei moderna è oggi un centro piuttosto vitale a poca distanza da Castellammare di Stabia e da Napoli, e quindi anche per quanto riguarda i prodotti tipici e la gastronomia è possibile un po’ ovunque provare le specialità tipiche campane. Ma la vicinanza con gli scavi archeologici e il loro incredibile fascino magnetico continua ad attirare gli sguardi e i pensieri di chiunque arrivi qui perché pochi scrigni di storia possono dire di essersi conservati bene come l’antica Pompei, che un giorno di agosto del 79 d.C., nel giro di poche ore, da grande e lussuosa metropoli antica smise semplicemente di esistere.

Prefisso:
081
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Pompeiani
Patrono:
Madonna del Rosario
Giorno Festivo:
08 maggio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

24
Buona
9
Ottimo
5
Media

Chi c'è stato

Tutti
10
Giovani e single
2
Famiglie
1
Turisti maturi
1

Indicatori

Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Sicurezza
Intrattenimento
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Pompei

Conosci Pompei? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ELENA NENCINI
Livello 24     2 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : E' incredibile come un giorno a Pompei riesca ad aumentare la mia ammirazione per l'opera dell'uomo e la mia sete di conoscenza! Gli Scavi hanno portato alla luce un città fantastica, organizzata e all'avanguardia! Sia nei vicoli angusti che ne grande... vedi tutto Foro si respira un atmosfera suggestiva che lascia senza fiato... a Pompei il tempo si è fermato alla tragica eruzione ma ha lasciato ad archeologi e a noi "profani" un patrimonio storico e antropologico unico ed immenso. Entrando da Porta Marina si ha la possibiltà di visitare subito il "centro città" dove si trovano palazzi amministrativi, mercati, ville, templi, necropoli e ben due anfiteatri. L'area degli scavi è immensa quindi è necessario scegliere, cosa vedere e l'itinerario da percorrere; per chi non vuole perdersi proprio nulla è indispensabile portare il pranzo al sacco (il biglietto è valido per un solo ingresso e non si può uscire dall'area per pranzare all'esterno - l'unico bar all'interno non è il massimo!) A chi piace il teatro consiglio di verificare il programma teatrale del Teatro Grande ancora oggi in funzione, per coronare la visita della città con un spettacolo meraviglioso..... Qualsiasi cosa si scriva su Pompei non rende giustizia alla grandezza e alla magnificenza della città sepolta, quindi....non aspettate ancora visitatela e contribuite a salvare il nostro "tesoro"!
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Pompei è famosa in tutto il mondo per i resti della città romana, una delle più ricche e potenti dell'Impero, che nel 79 d.C. fu completamente ricoperta dall'eruzione del vicino Vesuvio.I resti delle città furono scoperti casualmente nel XVII secolo,... vedi tutto ma solamente nei primi anni dell'800 si effettuarono campagne di scavi, le quali riportarono alla luce numerosi tesori.Oggi gli scavi si Pompei sono uno dei siti archeologici più famosi e visitati al mondo, e molti sono gli edifici, gli affreschi e le suppellettili che si possono ammirare.Oltre agli scavi archeologici a Pompei non si può non visitare il Santuario della Madonna di Pompei, che è annoverato tra i santuari mariani più importanti del cattolicesimo.Il Santuario della Madonna di Pompei fu eretto sul finire del XIX secolo e il suo interno è ricco di marmi e di ori.Molto belle e frequentatissime durante la stagione estiva, sono le spiagge di Pompei, che si affacciano sullo spettacolare Golfo di Napoli.
Pierluigi Zagni
Voto complessivo 5
Guida generale : Prima di tutto un consiglio logistico: hotel del sole in via Plinio 15 (chiedete le camere rinnovate) giusto di fronte all'entrata anfiteatro, con comodo parcheggio interno sul retro. Per cena 100 passi più avanti al 53 la pizzeria I Matti,... vedi tutto straordinari piatti e prelibatezze campane oltre a Pizze di succulenta fattura!! L'indomani presto all'apertura dei cancelli, attraversate la strada e siete a Pompei. Ci sono guide cartacee, app, online ecc ecc ma non valgono i racconti delle guide. Lasciatevi raccontare ogni aneddoto sul mito di Pompei. Dal anfiteatro a villa Giulia, dai bar alle taverne dalla palestra alle terme. Vi accorgerete di quando moderna fosse Pompei con i suoi segni di campagne elettorali, case di appuntamenti e affreschi fatti con una rudimentale quanto efficacia prospettiva 1500 anni prima che ricomparisse.
Da non perdere Anfiteatro , Terme Surburbane
FRANCESCO RICCIO
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : POSTO IDEALE PER QUALSIASI TIPO DI VACANZA, SCAVI BELLISSIMI, VICINO AL VESUVIO, NAPOLI E TUTTE LE ATTRAZIONI DELLA COSTA SIA SORRENTINA CHE AMALFITANA. INOLTRE È POSSIBILE FARE ANCHE UN TIPO DI VACANZA RELIGIOSA PER LA PRESENZA DEL SANTUARIO. DI SERA... vedi tutto PER CHI NON È STANCO CI SONO UN SACCO DI LOCALI DOVE PASSARE LE SERATE IN ALLEGRIA O SEMPLICEMENTE MANGIANDO LE SPECIALITA' DELLA CUCINA NAPOLETANA E NON SOLO...
Giovanni Gio
Livello 36     5 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : In una sola città si vive il viaggio tra cultura e fede. Il più importante sito archeologico romano e il Santuario dedicato alla Vergine del Rosario. Insieme portano a Pompei in un anno circa 5 milioni tra turisti e pellegrini.... vedi tutto Si arriva a Pompei con molta semplicità sia dal nord che dal sud: autobus di linea, ferrovia dello stato, circumvesuviana e autostrada. il centro commerciale, poco distante dal centro ha arricchito la città di tante novità: negozi vari e ristorazione adatta a tutti. La piazza principale è ricca di bar e molti ristoranti nelle strade adiacenti. Da Pompei si arriva facilmente,attraverso i vari mezzi di trasporto, a Napoli, Salerno e penisola sorrentina.
Emilio de Bernardi
Livello 64     8 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : SIAMO STATI ACCOLTI BENISSIMO AL B&B ECO IN OTTIMA POSIZIONE VICINO AGLI INGRESSI DEGLI SCAVI E ALLA CIRCUNVESUVIANA NELLO STESSO PALAZZO SI TROVA LA PIZZERIA ALLERIA VERAMENTE DA PROVARE PER CREDERE. GLI SCAVI OFFRONO ANCHE UN INGRESSO SERALE MOLTO SUGGESTIVO,... vedi tutto PROIEZIONI DI FILMATI E MUSICHE A TEMA. PER LA VISITA GUIDATA CI SIAMO AFFIDATI A FELICIA 3384165297 MOLTO BRAVA ESPERTA E PROFESSIONALE CONSIGLIAMO ANCHE LA TRATTORIA DA PEPPINO
claudio viscardi
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : posto assolutamente da visitare per coloro a cui piace la storia. inoltre a 10 km c'è napoli da vedere e da dove partono i traghetti per ischia e capri, due splendide isole soprattutto in primavera.
rosalba paolino
Livello 15     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Pompei è una fiorente cittadina famosa per la city archeologica altamente frequentata. La sua posizione geografica a pochi passi dalla costiera sorrentina la rende una meta visitata da tutti i turisti della suddetta costiera. Da un anno circa è stato... vedi tutto realizzato un centro commerciale "La cartiera" che attira una moltitudine di acquirenti tutti i giorni e in particolar modo nei week end.
Giuseppe Tortora
Livello 40     3 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Visitare tutta la città non fermarsi solo a visitare gli scavi archeologici. E per pranzo o cena evitate i ristoranti troppo vicini agli ingressi degli scavi, ci sono tante cose da vedere e da ... gustare appena al di là... vedi tutto delle zone a ridosso degli ingressi all'area archeologica!
Pasquale
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Da non mancare soprattutto zona scavi e zona Santuario. Approfittate del bellissimo Ristorante TIBERIUS che di sera si trasforma in una location eccezionale a ridosso degli scavi archeologici.
Da non perdere Pompei e i suoi scavi , ristorante tiberius , Santuario della Madonna del Rosario
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Pompei

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Sole e Mare
Mete per la famiglia
Enogastronomia
Studenti
Shopping
Avventura
Mete romantiche
Sport
Pellegrinaggi
Giovani e single
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Pompei

Poco nuvoloso
22 °
Min 1959° Max 2839°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0