×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Arona: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Provincia di Novara, circa 15mila abitanti, Arona si posiziona sulla parte meridionale della sponda piemontese del Lago Maggiore, ad un’altezza di 212 metri sul livello del mare, in un paesaggio collinare di depositi morenici abbandonati dai ghiacci che ricoprivano la zona, con boschi decidui, prati e pascoli.

Oltre che il panorama magnifico, la città regala anche un clima caldo e temperato, piacevole in ogni stagione. Ci sono testimonianze relative all’età del bronzo in zona, soprattutto in zona Lagoni di Mercurago, dove è stato scoperto un villaggio di palafitte. Qui arrivano anche popolazioni celto-galliche e poi i Romani che devono passare nel territorio per raggiungere la via del Sempione e la Gallia.

Notizie più certe sulla città ci sono nel Medioevo con diversi domini, Bizantini, Longobardi, Franchi. Nel secolo XI, con la fondazione di una abbazia benedettina in cui sono ospitati i corpi dei martiri Graziano e Felino, inizia il primo vero nucleo di Arona che aumenta la popolazione soprattutto nel 1100 quando numerosi milanesi si rifugiano qui per sfuggire al Barbarossa. Nel 1400 i Visconti di Milano fanno di Arona e Angera roccaforti di difesa, insediandovi i conti Borromeo, che dotano la città anche di un castello, nel quale nasce San Carlo Borromeo nel 1538.

Varie proprietà successivamente si susseguono, Francesi, Spagnoli, Austriaci, Savoia, nel 1600. Alla fine del 1700, i Francesi di Napoleone smantellano il castello e vi rimangono fino alla sconfitta celebre di Waterloo. Nel 1817 ritornano i Savoia ed è Carlo Alberto di Savoia a conferirle il titolo di città nel 1838. Proprio la sua posizione ha fatto di Arona un paradiso per i turisti di tutte le nazionalità.

Ma tra le sue voci economiche ci sono anche l’agricoltura nella produzione di cereali, ortaggi e frutta, e gli allevamenti di bovini, ovini, caprini, equini e avicoli. Tra le altre attività, la silvicoltura, le industrie di trasformazione alimentare, la realizzazione di mobili, gioielleria e oreficeria, strumenti musicali.

Tra gli appuntamenti di richiamo ad Arona, attorno alla metà di marzo si celebra la Festa del Tredicino, attrazioni, luna park e mercatini per ricordare il 13 marzo 1576, quando tornarono qui le spoglie dei martiri Carpoforo e Fedele, conservate oggi nella Chiesa di San Graziano (o dei Santi Martiri).

A luglio, concerti e musica per tutti con Svaronavis. Alla fine del mese, c’è il week end della Lunga Notte di Arona, con eventi vari, mentre nel centro del lago vengono approntate alcune zattere da cui partono fuochi pirotecnici. L’ultima domenica di agosto, via alla Traversata, cioè una nuotata di centinaia di persone tra Angera e Arona, in un percorso di 1200 metri.

La tradizionale Festa di San Carlo Borromeo, al colle omonimo, si svolge i primi di novembre, con castagnata e bruschettata, dopo concerti e processioni. A dicembre, quando in piazza del popolo in genere si organizza una pista di pattinaggio, ci sono la mostra di presepi, mercatini e il concerto di Natale (la domenica precedente). Per il 31, c’è la crociera di capodanno con cenone a bordo e musica dal vivo.

La cucina di Arona rispecchia molto quella novarese e piemontese in genere. Da provare la salsa agliata, erbe aromatiche, aglio, sale e pepe, succo di limone e olio, da gustare sul pane abbrustolito o assieme al pesce di lago grigliato. Poi, il risotto alla trota, cotto con filetti d’acciuga e vino bianco, gli gnocchi al gorgonzola, il pollo con le castagne. E ancora, il filetto ai funghi porcini, lo stinco di vitello al forno, i filetti di lavarello cotti nel burro, il luccio ripieno di riso, prugne secche e uova. Da non perdere i fiori di zucchina ripieni (con ricotta e prosciutto cotto) e il vin brulè, vino cotto con vaniglia e chiodi di garofano. Tra i dolci, i canestrelli al cacao e alla vaniglia. Arona deve il suo nome alle genti celto-galliche e significa sasso sull’acqua.

Il maggior porto del lago Maggiore, Arona è una deliziosa città lacustre che quasi si insinua nell’acqua con il suo lungo lago in parte tondeggiante, attorno a un centro storico dalle abitazioni strette le une alle altre, circondato da verdeggianti boschi. Un luogo rilassante, da sogno. Una delle località da dove partire alla scoperta delle meraviglie del lago, tra castelli e fortezze.

Prefisso:
0322
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
aronesi
Patrono:
santi Graziano e Felino
Giorno Festivo:
13 marzo
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

11
Ottimo
6
Buona
6
Media
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
5
Coppie
2
Turisti maturi
2

Indicatori

Accessibilità
shopping
Servizi ai turisti
Intrattenimento
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
attività
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Arona

Conosci Arona? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Nella Piazza San Graziano ammiriamo la Chiesa dei Santissimi Martiri, di origine romanica, con bassorilievi del ‘400, vetrate, tele e dipinti del ‘500. In Via San Carlo troviamo invece la Collegiata della Natività di Maria Vergine iniziata nel XV secolo e... vedi tutto finita nel XVII secolo, con facciata rinascimentale, un portale marmoreo del ‘400 e l’annesso campanile romanico. Da visitare inoltre la bella Piazza del Popolo, vicina al lago, che costituisce il cuore di Arona medievale, con la Casa del Podestà del XV secolo, e la Chiesa della Madonna di Loreto, arricchita al suo interno da dipinti di Pier Francesco Gianoli (1624-1692). Fuori dall'abitato troviamo il Sacro Monte di San Carlo, eretto nel corso del XVII secolo e caratterizzato dal cosiddetto Colosso di San Carlo, una statua bronzea alta oltre 35 m. che è visitabile anche all'interno. Per avere un’idea del ricco passato del basso Verbano dalla preistoria al tardo medioevo non può mancare una visita al Civico Museo Archeologico. Da Arona si possono effettuare delle suggestive navigazioni sul lago Maggioresoli 2,5 km. a nord di Arona si innalza la colossale statua di rame “ San Carlone”, alta 20,6 metri e dedicata a San Carlo Borromeo. Sul piazzale sorgono anche il collegio De Filippi del 1620-1643 e la chiesa di San Carlo. Proseguendo per 3 km. verso ovest visitiamo il piccolo centro di Paruzzaro.
nicoletta strano
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : E' una splendida cittadina situata sulle rive del lago Maggiore da dove si possono raggiungere in meno di 40 minuti località sciistiche e città come Milano e in poco più di un ora il mare. Sempre viva sia in estate... vedi tutto che in inverno ha mantenuto le sue tradizioni sapendosi però rinnovare dal punto di vista turistico .Consiglio arrivando ad Arona (da sud)di usare i posteggi che si trovano subito nel viale alberato(viale F. Baracca)e nel piazzale sulla dx verso il lago , sono gratuiti, e passefggiare cosi'in riva al lago passando per il lido che in estate è aperto e dove si può fare un bagno prendere un caffè o giocare a beach volley. Proseguendo la passeggiata si arriva alla navigazione dove i traghetti e aliscafi partono per gite in tutto il lago sino alla Svizzera. Non può mancare lo shopping nel Corso principale , CORSO CAVOUR ricco di negozi e caffetterie. Da non perdere la visita alla P.zza DEL Popolo con la chiesa di Santa Marta una vista incantevole di tutto il lago , P.zza S.Graziano con l'omonima chiesa e la visita al PARCO della ROCCA Borromea splendido dove in estate vengono organizzati concerti e varie manifestazioni
Da non perdere Lungolago , parco Rocca Borromea
andrea
Voto complessivo 10
Guida generale : Vivo qui da alcuni anni, posso solo dire che a parte qualcuno con la puzza sotto al naso, i soliti figli di papà, per il resto è un paese molto tranquillo, pulito e curato, la gente rispettosa, un posto sicuro... vedi tutto e molto controllato, peccato solo che case ed affitti siano esagerati! Consiglio il posto a tutti. Ciao
Barbara Ricagno
Livello 91     6 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Cittadina elegante, bella e tranquilla. molto comoda per escursioni verso le Isole Borromee. Da non perdere la gita sul lago, la visita alla Statua di San Carlo Borromeo, Chiesa di Santa Marta e Museo Archeologico. Lungolago ben attrezzato per passeggiate... vedi tutto e comodità dei trafhetti per le escursioni. Per un week-end tranquillo.
Da non perdere SAN CARLO , lungolago p.zza del Popolo
Valentina Vizio
Livello 41     4 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Da solo, Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Una piccola cittadina...ma con tutto a portata di mano!! A un'ora di macchina o di treno si è nella grande città, Milano. A due ore di macchina si raggiunge il mare, o la montagna. Cittadina molto turistica, viva sia durante... vedi tutto il periodo invernale che estivo. Da non perdere un giro tra i negozi del budello.
Da non perdere Ristoranti sul lago , Lungolago , Statua di San Carlo Borromeo
Rossana Terazzi
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Cittadina sul lago Maggiore, facilmente raggiungibile in treno e in autostrada (A26, uscite Castelletto Ticino o Arona). Bella passeggiata sul lago, qualche chiesa rinascimentale e barocca, molti negozi soprattutto di abbigliamento, bar ristoranti e su un colle nelle immediate vicinanze... vedi tutto la celebra statua colossale seicentesca del Sancarlone. Su un altro colle che domina la città le rovine della Rocca medioevale distrutta da Napoleone I, oggi parco pubblico con bellissima vista sul lago.
paolo alazraki
Livello 15     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Guida generale : Evitare alta stagione. Giugno, settembre e ottobre sono favolosi. Nei week end evitare l'auto e andare in treno, comodissime le linee da Torino a Milano, biglietto molto economico, sono dei comodi regionali di Trenord, con orari molto frequenti, e puntuali.
Vincenzo Caruso
Livello 12     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Gradevole, piena di vita, facile da raggiungere. Sulla collina verso Mercurago stanno costruendo delle belle case e in mezzo al verde si vive tranquilli e sicuri. Ci sono rassegne e spettacoli in continuazione e il lungolago, dopo i lavori recenti è... vedi tutto ritornato vivibile e bello da vedere.
Da non perdere SHEHERAZADE SOC. COOPERATIVA , Lungolago , Statua di San Carlo Borromeo
Elisa Piaggi
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Arona è la cittadina più rappresentativa del Lago Maggiore. Comoda da raggiungere sia in treno che in auto vanta un delizioso corso ricco di negozi e un lungolago impeccabile. Bellissimo il parco della Rocca dalla quale si gode di uno... vedi tutto splendido panorama.
Francesca Bionda
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Una cittadina veramente piacevole, soprattutto in primavera e autunno. Se volete fare qualcosa di veramente unico potreste andare a visitare le cantine di stagionatura della Guffanti Formaggi, troverete anche un negozio con i migliori formaggi del mondo!!
Da non perdere Rocca di Arona
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Arona

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Arona

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Mete romantiche
Shopping
Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Giovani e single
Verde e natura
Studenti
Cicloturismo
Sole e Mare
Montagna
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0