×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Sondrio: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Sondrio con la sua duplice natura – il fondovalle da un lato e le maestose Alpi dall’altro – appare adatto a chi ha in mente un soggiorno di puro relax immerso nel verde, all’insegna del buon vino e della buona tavola, ma offre anche diverse opportunità di divertimento per chi è attratto dagli sport invernali e dalle escursioni.

Natura incontaminata e senso di libertà, sono gli aspetti fondanti di Sondrio, antico comune a nord della Lombardia, noto a tutti per i suoi innevati paesaggi d’inverno, e il connubio di colori e profumi che caratterizzano le giornate estive.

L’itinerario ciclabile della Valchiavenna e il Sentiero Valtellina, che si snoda per ben 114 km, portano alla scoperta del fondovalle e della montagna di mezza costa. Il servizio Rent a Bike della Valtellina, consente di noleggiare biciclette di diverse tipologie, e di restituirle in vari punti disseminati lungo il tragitto. Parte del percorso è parallelo alla ferrovia, ed è quindi possibile arrivare muniti della propria bicicletta.

Dei brevi circuiti organizzati permettono i visitatori di spostarsi tra le cantine vinicole (nelle quali viene prodotto il vino Valtellina Superiore: Sassella e Grumello), i castagneti ed i meleti che tingono il paesaggio delle calde sfumature di un tramonto. Fiore all’occhiello della città sono le suggestive “Terrazze Retiche di Sondrio”, una consistente massa di sassi e di rocce, strappati ai versanti alpini e ai boschi dall’uomo, a partire dal XV secolo.

È possibile ammirare da vicino lo snodarsi dei terrazzamenti, con i loro muri a secco in sasso che sostengono i ronchi vitati, attraverso piacevoli sentieri immersi nel verde. Lungo il percorso si può usufruire di quaranta aree di sosta attrezzate in cui fermarsi, per ristorarsi e fare un pic-nic, godendo del profumo della pregiata uva locale.

Sondrio non è solo enogastronomia; passeggiando per la città appare subito chiaro come essa sia il risultato di diverse influenze artistiche, assimilate nel corso dei secoli. Un piccolo borgo che racchiude in diversi edifici storico artistici, civili e religiosi, appartenenti a diverse epoche; rinascimentale, barocca, neoclassica, moderna e contemporanea.

Cuore del centro urbano è Piazza Garibaldi, realizzata nei primi anni dell’Ottocento. Su di essa si affaccia il Teatro Sociale, conosciuto con il nome di “Lazzaretto”, inaugurato in occasione del carnevale nel 1824; il Teatro Sociale fu il primo edificio che fece da riferimento urbanistico per l’allineamento delle fabbriche seguenti.

Da qui si snodano brevi itinerari che permettono di visitare la “Sondrio antica”, dove è facile perdersi tra negozi d’antiquariato, botteghe artigianali e oggetti di antica tradizione. Da Piazza Garibaldi è possibile anche a piedi continuare a scoprire la città, i borghi più caratteristici e i centri storici. Si può infatti raggiungere facilmente uno degli angoli più suggestivi della vecchia Sondrio, la graziosa piazza Quadrivio, ornata da una caratteristica fontana rotonda del XIX sec. e coronata da palazzi nobiliari. Tra questi si distingue Palazzo Sertoli, impreziosito da un bellissimo salone affrescato, ed ancora Palazzo Martinengo con una facciata neoclassica, risalente al XVI sec., davanti al quale si eleva un obelisco adornato da quattro statue dello scultore Giuseppe Croff.

Merita sicuramente una visita Palazzo Pretorio in piazza Campello, dove è possibile ammirare un’antica Stüa (soggiorno con pareti, pavimento e soffitto in legno) completamente abbellita da figure ad intarsio, risalente al XV° sec. Un’altra pregiata Stüa in legno scolpito ed intagliato, è custodita nell'antico Palazzo Sassi, sede del Museo Valtellinese di Storia ed Arte dove viene anche preservata una ricca documentazione storica ed artistica sulla provincia di Sondrio dalla preistoria ai nostri giorni.

Per chi ama immergersi nella storia, Sondrio offre delle interessanti strutture mussali: il Museo del Castel Masegra documenta i rapporti intercorsi nei secoli tra due territori al centro delle Alpi: la Valtellina e i Grigioni. Il Centro documentazione aree protette raccoglie, valorizza e diffonde un patrimonio di informazioni e materiale, relativi ai Parchi Naturali, Riserve e Aree Protette in genere, di carattere sia scientifico sia divulgativo, su scala mondiale, mentre la Collezione mineralogica Fulvio Grazioli espone i minerali più belli, rari e importanti della Valtellina.

L'Ecomuseo del monte Rolla promuove la conoscenza del patrimonio culturale valtellinese. Ma c’è ancora tanto da esplorare; il Museo Valtellinese delle moto storiche illustra la storia dei motociclisti e delle moto d’epoca valtellinesi, e il Museo Valtellinese di storia ed arte raccoglie testimonianze archeologiche di epoca preistorica e romana e opere in grado di offrire una panoramica della storia dell'arte valtellinese dal Medioevo al nostro secolo.

Sondrio e i suoi dintorni
sono ugualmente meritevoli e ricchi di mete interessanti: Poggiridenti, per esempio è il più piccolo comune della provincia di Sondrio nonché una piacevole località di villeggiatura estiva, caratterizzata dalla chiesa di San Fedele del XVII secolo. Proseguendo verso nord, nella Valmaneco, è possibile visitare Chiesa, una nota località sciistica a 3000 metri d’altezza, così come Bormio, altrettanto rinomata per le sue skiaree.

La provincia si snoda tra diversi Parchi Nazionali e Riserve Naturali. Il Parco Nazionale dello Stelvio è il più grande dell’Arco Alpino, provvisto di percorsi specifici per permettere agli ospiti di riuscire ad osservare cervi, caprioli, volpi, nel loro habitat naturale, mentre in volo si librano aquile reali, falchi e gipeti. Sempre immersa nel verde, è la Riserva Naturale del Pian di Spagna, che si trova nella parte più settentrionale della Lombardia, essa costituisce la piccola pianura posta alla confluenza della Valtellina e della Valchiavenna, e offre la possibilità di percorsi personalizzati, visite guidate e attività ludico-didattiche.

Per chi è alla ricerca di piccole rarità, la Riserva naturale Bosco dei Bordighi, e quella di Pian Grembo, permettono di vedere da vicino specie animali che difficilmente si incontrerebbero in natura, mentre l’Osservatorio Eco-Faunistico Alpino (nei pressi di Aprica) custodisce alcune rare specie botaniche.

A circa 9 km da Sondrio vi è la Riserva naturale Piramidi di Postalesio, costituita da un piccolo deposito morenico con detriti di diversa dimensione, dove si manifesta il fenomeno delle piramidi di terra.

Non si può lasciare Sondrio senza assaggiare alcuni, se non tutti, i prodotti della tipica enogastronomia locale. Lasciatevi condurre fra le numerose cantine, nei ristoranti e alle feste e sagre, dove è possibile scegliere tra i migliori vini locali, come il Valtellina superiore suddiviso nelle cinque sottodenominazioni Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno e Vagella. Ad un bicchiere di buon vino non si possono non affiancare tutte le tipicità del territorio, dalla saporita e leggera bresaola, ai gustosi formaggi (come il Bitto, il Casera e lo Scimudin) magari con una goccia di miele locale ad accompagnarlo.

Uno dei prodotti simbolo del territorio sono i “pizzoccheri”, la pasta di farina nera di grano saraceno e bianca, ancora lavorata a mano nelle trattorie e nelle osterie di tutta la Valtellina. Per chi volesse dedicarsi a una giornata di sano shopping nelle principali vie di Sondrio (via Stelvio, via Vanoni, viale Milano, nella cerchia di via Mazzini e di via Nazario Sauro, compreso largo Sindelfingen); vi sono una grande varietà di negozietti dove acquistare oggetti tipici ma anche qualcosa per sé (negozi d’abbigliamento, calzature e librerie).

Per chi invece cerca la comodità di avere diversi prodotti a portata di mano può recarsi presso il Centro Commerciale “La Piastra” via Maffei, nel quartiere sud-ovest della città. Il territorio sondriese offre anche molte scelte per quanto riguarda la vita notturna, discoteche (a Piateda in Via Roma, a Cosio Valtellino in Via Marcia); nightclub (a Grosio in Via Milano, a Novate Mezzola in Via Chiosi ) e musica dal vivo, ma anche dei luoghi di incontro come club privati, cinema, bar e sale bingo, dove passare una piacevole serata in un clima conviviale.

L’eccellenza enogastronomia che la contraddistingue rende Sondrio ricca di opportunità culinarie. Se si è indecisi su cosa mangiare si può partire dalla centralissima piazza Garibaldi, e scegliere tra i ristoranti della tradizione valtellinese. Ma non vi è solo cucina locale, il centro città è popolato da pizzerie e ristoranti di alta cucina, che propongono anche scelte vegetariane. Percorrendo stradine più nascoste invece è possibile trovare ristorantini che offrono un sottofondo musicale di musica jazz, con esibizioni dal vivo il sabato sera, come per esempio in vicolo Meneghini.

Per chi volesse raggiungere Sondrio in aereo gli aeroporti più vicini sono quello di Bergamo - Orio al Serio (km 163), Milano Linate (km 145) e Milano Malpensa (km 175). Ci si può muovere comodamente per la città grazie al trasporto pubblico urbano attivo sul territorio comunale e per le frazioni, oppure grazie a “Sondrio Bici in Città” il servizio di bike sharing (dopo essersi abbonati ed aver ricevuto la tessera elettronica apposita, è possibile prelevare una bicicletta in qualunque cicloposteggio presente sul territorio comunale e riconsegnarla ovunque trovi un cicloposteggio libero). È attivo anche il servizio di “E-Vai” la soluzione di Car-Sharing Ecologico, con auto elettriche a basso impatto ambientale.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



17 risultati filtrati per:
Rank 1# di 17
3 Voti
Image not found
Rank 2# di 17

BIBLIOTECA CIVICA PIO RAJNA

3 Voti
Indirizzo: 20, V. IV NOVEMBRE
Telefono: 0342526264
Rank 3# di 17
Rank 4# di 17
Rank 5# di 17
3 Voti
Rank 6# di 17
Image not found
Rank 7# di 17
2 Voti
Image not found
Rank 8# di 17

CENTRO ESTETICA E BENESSERE SONDRIO WELLNESS CLUB

1 Voto
Indirizzo: , V.LE DELLO STADIO
Telefono: 0342571667
Rank 9# di 17
1 Voto
Rank 10# di 17
1 Voto
AttractionList-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Sondrio
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0