×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

San Benedetto del Tronto: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

La bella San Benedetto del Tronto si trova quasi a confine con il vicino Abruzzo, bandiera blu da diversi anni e famosa perché principale centro della Riviera delle Palme, una delle zone turistiche più conosciute del paese. Affacciata sul mare adriatico, San Benedetto del Tronto offre ai visitatori scenari ricchi di fascino.

Tra gli edifici da vedere e visitare possiamo citare: Torre dei Gualtieri (o Torrione) è forse l'elemento più rappresentativo della città. Eseguita nell'ultimo ventennio del XV secolo presenta un orologio sulla faccia rivolta verso mare e una merlatura superiore eseguita nel restauro del 1901 su progetto dell'architetto Giuseppe Sacconi; Torre guelfa è una torre di difesa a base quadrata del XIV secolo con opera a sporgere costituita da beccatelli e piombatoi. Faceva parte di una fortezza consistente in due grandi torri, sette torrioni con settanta merli. Non mancano edifici di carattere religioso degni di nota come la Chiesa di San Benedetto martire. Il primo insediamento risale all'XI secolo dove sorgeva l'antica pieve di San Benedetto sorta sul sepolcro di San Benedetto martire attorno alla quale, dopo il 1140, venne costruita la cinta muraria. Poco rimane dell'antico sepolcro e del vecchio edificio poiché la chiesa fu modificata ed ampliata alla fine del XVIII secolo; la Cattedrale di Santa Maria della Marina, eretta dal Comune nel 1615, in onore della Madonna della Spiaggia, è stata la prima costruzione posta fuori le mura del borgo antico. La Chiesa di San Giuseppe, costruita a partire dal 1870, è stato il punto di riferimento religioso per tutto l'antico centro storico del Mandracchio, il complesso di case di marittimi che sorgevano attorno alla retrostante via Laberinto. In stile neoclassico ed elementi decorativi in laterizio, ha un portale d'ingresso con timpani e fregi in pietra che si affaccia su piazza Matteotti, l'antica piazza d'Armi. Non molto distante dal vecchio palazzo municipale, vi è il santuario intitolato alla "Madonna del Santissimo Sacramento". La chiesa, di impianto moderno e a pianta rettangolare, è suddivisa in tre navate. La parete absidale posteriore, dietro l'altare, mostra un grande mosaico opera dell'artista contemporaneo di origini ungheresi Giovanni Hajnal.

Tra le architetture civili citiamo: il complesso della Palazzina Azzurra, in stile prettamente razionalistico, tipico dell'epoca fascista, fu costruita a fianco dei due campi da tennis e del Circolo Forestieri. L'edificio ha avuto nella storia recente di San Benedetto un grande valore significativo per l'immagine turistica; il Teatro Concordia nasce ufficialmente come progetto cittadino, nel corso di una riunione tenuta nell'aula consiliare nel 1827. A seguito di un'accurata ristrutturazione è tornato nella piena disponibilità della cittadinanza, con una serie di spettacoli che ha visto alternarsi sul palcoscenico compagnie locali a professionisti di livello nazionale. Il luogo d’incontro della popolazione sambenedettese e dei dintorni è lo storico Viale Secondo Moretti, costruito agli inizi degli anni trenta del secolo scorso, sede di locali storici della città e di numerose attività commerciali; da alcuni anni è arricchito da una collezione di opere di arte moderna, in particolare sculture. Il centro pulsante della San Benedetto turistica è il lungomare anche divenuto il luogo col quale si identifica l'immagine cittadina, in Italia e anche all'estero. Peculiare del lungomare è l'abbondante presenza di palme che sono diventate un po' il simbolo cittadino in senso turistico. Da non perdere la visita ai musei, tra questi citiamo il Museo ittico, tra quelli più importanti del territorio piceno. Intitolato all'insigne scienziato sambenedettese Augusto Capriotti, inaugurato nel 1956 comprende oggi oltre 9.000 esemplari; il Museo delle Anfore ospitato nei pressi del porto, rappresenta una singolare collezione di anfore di disparate epoche (cananee, fenicie, puniche, greche, romane e bizantine) raccolte in tutto il Mediterraneo dai pescherecci sambenedettesi che praticavano la pesca a strascico. Il Museo d'arte sul mare (MAM) è un museo permanente all'aperto che si sviluppa lungo la passeggiata del Molo sud (chiamata The Jonathan's way). Esso contiene 134 opere tra sculture e murales realizzate da scultori e wall painters ospiti del Simposio artistico internazionale Scultura viva, che ogni anno accoglie artisti provenienti da ogni parte del mondo. 

  Se ci si trova a San Benedetto del Tronto non si può non fare shopping e acquistare oggetti e souvenir. Questo è possibile farlo nel centro storico che cresce intorno alla piazza principale dove si trova la famosa Fontana Giorgini intorno al quale sono presenti numerosi negozi di griffe e low cost e rappresenta anche l’inizio dell’isola pedonale della cittadina. Passeggiando lungo le vie principali si potrà osservare che sono presenti numerose istallazioni d’arte moderna di artisti sanbenedettesi.

Molto frequentata durante l’estate, grazie alla bandierina blu conquistata già negli anni 90, la città di San Benedetto del Tronto è famosa anche per la sua movida che attira un po’ tutti. Mentre lungo la riviera si possono trovare numerosi locali dove fermarsi a prendere un gelato o a bere qualcosa. Se si cerca una discoteca invece ci si deve spostare verso la zona della Marina e del Porto Vecchio dove negli ultimi anni da vecchie rimesse di pescatori sono stati ricavati lounge bar e disco pub dalle location davvero particolari. Uno di questi locali modaioli è sicuramente il Pao, che ha anche un ottimo ristorante tipico, ed il BB Disco Dinner che ogni estate organizza party in piscina molto frequentati.

Nelle Marche sono molti i piatti tipici che si possono gustare, in particolare il principale è il brodetto alla sanbenedettese, una semplice zuppa di pesce preparata rigorosamente senza pomodoro, ma al suo posto vengono aggiunti peperoni e spesso aceto bianco o rosso. Questa pietanza ha origini antichissime, era infatti uno dei pasti più consumati, se non addirittura l’unico, dai pescatori e dai poveri che non potevano permettersi di comprare molte pietanze per cucinare. Con le sue origini marinare e popolane, il brodetto nasce dal pescato del momento e da una mescolanza di diversi pesci di piccole dimensioni. Cioè tutto da tutto quello che i pescatori non riuscivano a vendere. Oggi è il must da provare se si passa per San Benedetto, anche se negli ultimi anni i ristoranti si sono attrezzati e numerose sono le varianti che si possono trovare in città e nei comuni limitrofi.

Data la vicinanza ai Monti della Laga ed al relativo parco, si può organizzare anche un escursione in queste basse montagne incredibilmente belle e dalle forme delicate. Il Parco dei Monti della Laga è una delle aree protette abruzzesi.

La mobilità a San Benedetto del Tronto è assicurata dal servizio Start che serve tutti i quartieri della città e sono presenti anche diversi collegamenti con aree extraurbane. In estate però il modo più semplice di muoversi lungo la riviera e nelle diverse isole pedonali presenti in città è in bicicletta, uno dei mezzi più utilizzati ed amati dalla popolazione locale. Non è un caso se infatti molti alberghi e residence mettono a disposizione delle bici ai propri ospiti. La città presenta anche un buon numero di piste ciclabili continue molto sicure. In estate per i giovani viene organizzato un servizio di navetta che porta alle principali discoteche del posto.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,006006

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090085
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



42 risultati filtrati per:
Rank 1# di 42
17 Voti
Rank 2# di 42
Rank 3# di 42
Rank 5# di 42
Rank 6# di 42
5 Voti
Rank 9# di 42
Rank 10# di 42
3 Voti
AttractionList-GetPartialView = 0,1721653
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050051

Cosa vedere vicino a San Benedetto del Tronto

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0100089
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a San Benedetto del Tronto

HotelSearch-GetPartialView = 0,0110106
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0010004

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di San Benedetto del Tronto
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009