×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156245
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Palestrina: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Nella zona metropolitana di Roma si trova il comune di Palestrina che si affaccia sulla via Prenestina da cui ha ereditato anche il nome latino. Si tratta di un centro famoso per le sue bellezze archeologiche e storiche. Nota con l’antico nome di Prenestine, è oggi famoso anche per i centri commerciali che si trovano nella sua zona.

Oggi, all’interno del paese si possono visitare diversi edifici di grande interesse, come il Museo archeologico prenestino che si trova all’interno del Palazzo Colonna Barberini. Anticamente al suo posto sorgeva il santurario della Fortuna Primigenia. Al suo interno è conservato l’importante mosaico nilotico e il gruppo scultoreo della Triade Capitolina che raffigurano gli antichi dei romani, Minerva, Giunone e Giove. Molto interessante è anche il Museo diocesano di arte sacra che si trova nella sede vescovile. Al suo interno si possono ammirare opere di Michelangelo, del Perugino ed anche di Caravaggio.

Per gli amanti dell’archeologia e della storia romana, tante sono le escursioni che si possono compiere in questa zona, nelle vicinanze, infatti, si possono visitare il complesso monumentale Villa di Adriano, il Foro civile di Preneste, un’area sacra, e, infine, il famoso Tempio oracolare della Fortuna Primigenia, una grandiosa realizzazione architettonica edificata intorno al II secolo, un santuario di tipica architettura ellenistica.

Luogo di culto cattolico è la Cattedrale di Sant'Agapito, patrono di Palestrina, risalente al VII - VIII secolo. Costruito dove sorgeva il Tempio pagano dedicato a Giove, la chiesa venne consacrata nel 1117 dall'allora Papa Pasquale II. La facciata della Cattedrale, nella parte superiore, mantiene il timpano romanico, il portale è di marmo e risale al 1503 e porta lo stemma del cardinale Girolamo Bassi della Rovere. Gli interni della Cattedrale sono a tre navate, le quali sono divise da pilastri e ailati vi sono delle cappelle; inoltre vi sono svariate opere d'arte, tra cui tele di autori risalenti al Seicento e Settecento.

Palestrina è famosa per i numerosi centri commerciali che si trovano nelle sue vicinanze. I centri commerciali sono il posto adatto per chi ama fare shopping. Il centro Vulcano è uno dei più vicini e al suo interno è presente un grandissimo numero di negozi di abbigliamento, calzature e accessori.

Per quanto riguarda la vita notturna, Palestrina è un centro particolarmente attivo e vivace, non mancano pub e piccoli lounge club dove spesso vengono organizzate serate di musica dal vivo con gruppi di contemporary rock e progressive metal. Per chi ha invece voglia di grandi discoteche e posti alla moda, Roma, la capitale, si trova a meno di 20 km di distanza.

Per chi ama la cucina tipica, Palestrina è famosa per due particolari enogastronomici, il giglietto, un biscotto a forma di giglio importati dalla Francia dalla famiglia Barberini, e in onore dei quali si tiene anche un importante sagra, e gli gnocchetti a cova de soreca, in dialetto si tradurrebbe come "gnocchetti a coda di topo", facili da peprare e serviti con verdure.

Tra le attività economiche più comuni ci sono quelle artigianali, come la lavorazione del rame e l'arte del ricamo, anticamente in città era anche presente una prestigiosa scuola di ricamo. Nel campo del cucito esiste anche un ricamo noto come punto palestrina.

Palestrina è un centro di grande rilevanza per quanto riguarda gli spostamenti e i due assi principali metropolitani sono la strada statale 6 Via Casilina, mentre per i collegamenti con le città vicine la strada Statale 115 che porta al centro abitato di Palestrina e lo collega con la vicina Fiuggi. Il territorio cittadino è attraversato anche dall’Autostrada A1.

A livello urbano, il centro è servito da alcune linee Cotral che collegano il centro con la periferia ed anche la città di Palestrina con le frazioni vicine con quattro diverse linee extraurbani. Il centro di Palestrina è particolarmente bello da visitare e non mancano le possibilità per fermarsi ad osservare elementi delle antica vestigia della città.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



9 risultati filtrati per:
Rank 1# di 9
12 Voti
Rank 2# di 9
Rank 4# di 9
3 Voti
Image not found
Rank 5# di 9
Rank 6# di 9
Image not found
Rank 7# di 9

CENTRO BENESSERE

Indirizzo: 1, V. GIOVANNI XXIII
Telefono: 069573730
Rank 8# di 9
Image not found
Rank 9# di 9

BIBLIOTECA COMUNALE

Indirizzo: 1, P. DEL CARMINE
Telefono: 069534299
AttractionList-GetPartialView = 0,1718744
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0156253

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Palestrina
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0