×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Isola di Ventotene: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

Ventotene è un'isola che appartiene all'arcipelago delle Isole Ponzane e che sorge nel Mar Tirreno a circa 70 chilometri dalla costa: per farsi un'idea della sua posizione si consideri che dista circa 30 miglia nautiche (328°) dal porto del Circeo, circa 27 (0°) da quello di Sperlonga e circa 29 (16°) da quello di Terracina.

Detto ciò è possibile raggiungerla anche tramite rotte lunghe, muovendosi ad esempio da Vibo Valentia (175 miglia nautiche, 135°) o addirittura dalle Isole Eolie (145 miglia nautiche, 157° da Filicudi).

Si tratta di un'isola quasi esclusivamente dedicata al turismo e particolarmente nota ai fan delle immersioni, vista la sua posizione all'interno di acque marine protette. La zona di immersione più nota e più semplice da affrontare dell'isola è la cosiddetta "Punta Pascone": presenta una profondità di soltanto 15 metri e permette di osservare uno splendido fondale di sabbia lavica nera popolato da tracine e rombi e reso spettacolare da un'ampia grotta ricca di nudibranchi.

Altrettanto nota la "Punta dell'Arco" (40 metri di profondità), caratterizzata da due grotte a 30 metri ricche di castagnole rosse e tunicati e la "Secca dell'Archetto": quest'ultima si trova in mare aperto (a circa 300 metri dalla costa) ed è affrontabile soltanto dai subacquei più esperti, vantando una profondità che arriva fino a 50 metri ed un tunnel subacqueo da non percorrere senza la corretta preparazione.

L'isola di Ventotene è caratterizzata da diverse località semplicemente spettacolari: meritevoli di una visita innanzitutto Cala Rossano e Cala Nave, due cale sabbiose divise dai due porti principali del comune. All'estremità nord dell'isola si trova Punta Eolo, sede di una villa imperiale, mentre ad ovest si trova Parata Grande, promontorio che fa da rifugio a diversi uccelli migratori.

Rimanendo in tema avifaunistico, segnaliamo che il promontorio del Semaforo, che deve il suo nome ad una postazione antiaerea realizzata in epoca fascista, ospita l'Osservatorio Ornitologico locale, mentre all'estremo sud si trovano Punta Pascone e Punta degli Ulivi.

Il panorama verde di Ventotene è semplicemente spettacolare e non a caso sia l'intera isola che la vicina Santo Stefano fanno parte di un'area naturale marina protetta, istituita nel 1997 ed occupante una superficie complessiva di quasi 3.000 ha. Un territorio particolarmente esteso e suddiviso in tre zone distinte: la Zona A, o riserva integrale, corrisponde all'area dell'isola di Santo Stefano e prevede divieto assoluto di pesca e immersioni solo a scopo scientifico. La Zona B, o riserva generale, corrisponde a circa metà della costa di Ventotene e permette soltanto visite guidate, mentre la restante Zona C, o riserva parziale, consente navigazione, pesca ed immersioni (al di là di alcune piccole limitazioni).

Detto ciò l'isola è nota innanzitutto per il suo comune, anch'esso di nome Ventotene: un centro abitato sviluppato sulla roccia che domina sia lo storico porto romano. Quest'ultimo è stato realizzato interamente in tufo, è stato rimaneggiato in epoca borbonica ed è caratterizzato da particolarissime grotte scavate sotto la roccia che un tempo fungevano da magazzini e che oggi vengono utilizzate come negozi.

Il borgo è stato invece realizzato alla fine del XVIII secolo per ospitare i coloni. Anch'esso sorge sulla roccia tufacea su tre livelli, ciascuno caratterizzato da vicoletti e case ad uno o due piani dotate di rampe di scale per collegarsi ai vari livelli. Il borgo è collegato al porto da due strade particolarmente suggestive: la prima va verso il castello locale, mentre la seconda porta alla Chiesa e Convento di Santa Candida. Quest'ultima è senza ombra di dubbio uno degli edifici più rappresentativi di Ventotene: è stata consacrata alla patrona dell'isola in data 22 settembre 1774, è costruita in stile neoclassico ed al suo interno ospita un'opera raffigurante la Madonna attribuita a Sebastiano Conca.

Anche il castello è di costruzione settecentesca e pare sia nato inizialmente come caserma militare, capace però anche di resistere agli assalti dei pirati che infestavano le coste italiane al tempo. È tutt'ora circondato da un fossato (ampliato durante l'epoca fascista) ed è stato per lungo tempo un carcere, prima di arrivare ad ospitare gli uffici del comune ed il Museo Archeologico locale.

Sotto il profilo storico da non perdere i luoghi di origine romana, a partire dalla Villa Imperiale di Giulia, che ospitò l'esilio della figlia dell'Imperatore Augusto, accusata di adulterio. Posta a picco sul mare, in una posizione estremamente panoramica e suggestiva, se ne può ammirare ancora la vasta planimetria.

Romane sono anche le cisterne, realizzate con dei sistemi ingegneristici molto validi per l'epoca, che permettevano la raccolta, l'incanalamento e la conservazione delle acque piovane.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0120124

Attività

Attrattive

Divertimenti

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090081
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010026

Cosa vedere secondo voi



11 risultati filtrati per:
Rank 1# di 11
12 Voti
Rank 2# di 11
6 Voti
Rank 3# di 11
3 Voti
Rank 4# di 11
3 Voti
Rank 5# di 11
3 Voti
Rank 6# di 11
2 Voti
Rank 7# di 11
Rank 8# di 11
Rank 9# di 11
1 Voto
Rank 10# di 11
AttractionList-GetPartialView = 0,1832012
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0040038
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0090086
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0035725

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Isola di Ventotene
GuideList-GetPartialView = 0,0010026
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0