×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Castelmola  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Castelmola al meglio

Castelmola borgo roccioso, città di artisti e artigiani, dalle eccellenze enogastronomiche e dal paesaggio mitico.

Castelmola capitale del vino alla mandorla e anche di qualcosa di assai curioso: il bar dedicato al fallo, certo una particolarissima attrazione nel luogo dove è nato il vero amante di Lady Chatterley!

Il simbolo di Castelmola è il suo Castello, o meglio quel che resta di questa costruzione che ha avuto diverse evoluzioni nel corso del tempo. Sembra sia qui dal X secolo ma sicuramente il suo status lo acquisisce verso la metà del 1300 con gli Aragonesi. Presso l’arco d’ingresso, sulla sommità si legge “Castello fedele a Sua Maestà – anno 1578”. Un punto di osservazione magnifico, uno strepitoso belvedere sul mondo attorno a Castelmola.

In giro per Castelmola, nel suo piccolo panorama urbano tra abitazioni fatte di cotto e dettagli in ferro battuto, da vedere piazza Sant’Agostino, costruita nel 1954, tutta rivestita di pietra bianca e lavica, tra alberi e sedili in pietra, una speciale camera con vista su Taormina. L’ Auditorium Comunale dove, tra agosto e settembre ci sono tra l’altro spettacoli dell’Opera dei Pupi, era in realtà l’antica Chiesa di Sant’Antonino. Poi c’è il Duomo, la Chiesa Madre, dedicata a San Nicola di Bari: è solo degli anni trenta del secolo scorso, ma è stata costruita sulla precedente costruzione del 1500, con un mix di stili, tra arabo, normanno, gotico, romanico, per omaggiare in fondo le diverse culture che si sono fermate qui. Il portale laterale e l'arcata del coro sono originali, mentre il pulpito in noce intarsiato è del 1700. Altro punto panoramico sull’Etna e il Golfo di Naxos. La piccola Chiesa di San Biagio sembra sia la più antica del paese: ha un affresco settecentesco e una volta a botte. La Chiesa di San Giorgio è della metà del 1400, ha un particolare campanile, dalla forma di una corta torre sormontata, negli angoli, da 4 pinnacoli piramidali; una sola navata, volta a botte, enorme organo a canne nella zona del coro cui si accede da una scala in muratura, una cappella dedicata al Santissimo Crocifisso.

Da vedere anche l’antica porta Saraceni e la Chiesa dell’Annunziata, nell’omonima contrada: fu costruita nel 1100 dai Normanni per festeggiare la Madonna per la vittoria sui Saraceni.

 Zigzagare per il piccolo centro di Castelmola, piazza Duomo, piazza Sant’Agostino, è anche occasione per esplorare i suoi negozietti di prodotti tipici, in cui trovare il souvenir da portarsi a casa, ceramiche (curiose quelle a forma di fallo), oggetti di legno con i famosi sgabelli in legno di ferula, tessuti ricamati a mano, accessori in ferro battuto. E naturalmente vino alla mandorla, fichi secchi, olio, vino, mandorle chiazzate.

Per quanto riguarda la vita notturna, i locali dove si mangia e si beve sono aperti fino alle ore piccole: tutto nel piccolo centro, tra piazza Sant’Agostino e piazza Duomo.

Per mangiare o bere qualcosa, il centro storico di Castelmola offre diverse possibilità. Immancabile la sosta presso l’Antico Caffè San Giorgio sulla omonima piazza, il luogo dove fu inventato il vino alle mandorle: qui si offrono degustazioni del Blandanino e di altri prodotti tipici siciliani nonché meravigliose colazioni a base di tipiche granite siciliane. Immancabile pure la sosta al Bar Turrisi in piazza Duomo: locale ormai famoso in tutto il mondo per i suoi decori a forma di fallo simbolo di fecondità e fortuna, tanto che oggetti ad hoc sono regalati contro il malocchio: qui si mangia anche, dalle 10 di mattina. La taverna dell’Etna è in via De Gasperi; il Ristorante Porto Reale in via Porta Mola, Il Vicolo in via papa Pio IX.

Nelle vicinanze di Castelmola, in un territorio ad elevato spessore di incanto, da non perdere Taormina, che dista dal borgo solo 18 chilometri, mentre con una mezz’ora si arriva a Giardini Naxos. Con po’ di più di tempo si giunge nella zona di Motta Camastra in località Fondaco Motta, dove si trova la gola più imponente del fiume Alcantara, che si può adeguatamente percorrere per alcuni chilometri: un meraviglioso canyon modellato dall’acqua nella roccia basaltica.

A Castelmola si arriva imboccando la E45 Catania- Circonvallazione, fino all'uscita per la A18 Catania-Messina. Si prosegue fino a Taormina sud. Lasciata l'autostrada, si imbocca la SP20 in direzione Castelmola, attraversando Taormina e raggiungendo il borgo.

 

 

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attrattive

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
12 risultati filtrati per:
Rank 1# di 12
3 Voti
Rank 3# di 12
Rank 4# di 12
1 Voto
Rank 5# di 12
1 Voto
Rank 7# di 12
Rank 8# di 12
Rank 9# di 12
Rank 10# di 12
Rank 11# di 12
Rank 12# di 12
AttractionList-GetPartialView = 0

Conosci Castelmola? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0

Cosa vedere vicino a Castelmola

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Castelmola

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Castelmola
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 22-11 al 28-11

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0