×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Kastelorizo: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0040038
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030025

Kastelòrizo, l’isola più remota della Grecia, a soli due chilometri dalle coste Turche, appartiene all’arcipelago del Dodecaneso e ha anche altri nomi, Megisti e Castel Rosso, eretto dai Cavalieri di San Giovanni nel 1300.

È molto piccola, poiché si estende su una superficie di soli 9 chilometri quadrati (nonostante ciò il suo nome Megisti in greco vuol dire la più grande), dalla vaga forma triangolare, con un’ampia baia che rappresenta il suo porto naturale. Dal punto di vista amministrativo appartiene a Rodi, da cui dista 116 chilometri. I suoi abitanti sono circa 400 che aumentano incredibilmente con l’arrivo dei turisti nella bella stagione, intendendo l’estate. Perché qui, in realtà, la bella stagione c’è sempre, un classico clima mediterraneo, soleggiato e mai veramente caldo.

Insediamenti neolitici, popolazioni minoiche e micenee hanno caratterizzato il lontano tempo di questa isoletta che deve il suo primo nome, Megisti, sembra a un principe cretese. Ma i tanti reperti trovati in zona fanno capire come le sue bellezze fossero molto gettonate anticamente. Nell’VIII secolo avanti Cristo è conquistata da Rodi, entra successivamente nella Prima Lega ateniese e combatte contro i Persiani assieme agli Ateniesi. Nel 79 avanti Cristo è conquistata dai Romani. Dopo di che diventa tappa dei Crociati che si dirigono in Terra Santa, tanto è vero che i Cavalieri di San Giovanni vi costruiscono un castello con pietra rossa, così da cambiare il primo nome in Castel Rosso, cioè Kastelòrizo. Qui si sono poi fermati i Turchi che l’hanno sottomessa nel 1537, dandole uno statuto speciale e incrementando i commerci. Il che, assieme alla lunga tradizione marinara, ne decretano un certo successo, soprattutto grazie alla pesca di spugne.

Gli abitanti combattono tra il 1821 e il 1833 per l’indipendenza dai Turchi. Nel 1913, durante la Guerra italo-turca, nonostante l’Italia avesse rifiutato di annettere l’isola, la popolazione imprigiona il governatore turco e la sua guarnigione ottomana e proclama un governo provvisorio. Durante la prima guerra mondiale, è occupata dai Francesi. Il 10 agosto 1920, con il Trattato di Sèvres tra l’Impero Ottomano ormai disfatto e le potenze alleate nel primo conflitto mondiale, l'isola è assegnata all'Italia, nell’ambito dei possedimenti delle Isole Italiane dell'Egeo.

Nella II guerra mondiale, Kastelòrizo è sede di tragici episodi tra soldati italiani e britannici e bombardamenti, tant’è che la maggioranza degli abitanti emigra in massa verso l’Australia. Nel 1948, è integrata al territorio ellenico. Al momento, l’economia principale dell’isola è legata al turismo. Resistono agricoltura, pesca, allevamenti di ovini e api.

Tra gli eventi, da ricordare attorno al 20 luglio la Festa del Profeta Elia: secondo l’usanza bisogna onorarlo saltando in mare con tutti i vestiti. A maggio, il 21, c’è la processione che porta in corteo l'icona dei Santi Kostantinos ed Eleni. Durante l’estate ci sono concerti e feste. Nel corso della Settimana Santa c’è una festa di tre giorni che culmina con il giorno di Pasqua con danze fino a tarda notte.

Tra i piatti di Kastelòrizo, in primo piano il pesce, soprattutto grigliato. Da provare le polpette di zucchine, preparate anche con menta, aneto e feta, accompagnate dalla salsa tzatziki, a base di yogurt e cetriolo. Da assaggiare anche le revithokefthedes, polpettine di ceci, e le cipolle ripiene, salatroumassi. Frequenti i souvlaki, gli spiedini di carne mista, soprattutto ovina, e i dolmades, riso avvolto in foglie di vite. Tra i dolci, le katsoumaria, pizzette dolci con cannella e chiodi di garofano.

Nell’isola è stato ambientato il film Mediterraneo, diretto da Gabriele Salvatores, Oscar come migliore film straniero nel 1992. Da segnalare senz’altro poi le cerimonie di matrimonio a Kastelòrizo (se volete fare il grande passo, qui è notevole): iniziano il giovedì, quando si celebrano i mousoukarfia, cioè i garofani: le nubili mettono in ammollo i fiori che poi infilano su uno spago per farne collane. Il venerdì è il momento dei krevatia, cioè la festa del letto, nell'abitazione dei futuri sposi. Il sabato sera si accende l'incenso e vengono incensate le vesti degli sposi. La domenica, le nozze, con una grande festa cui partecipa tutto il paese.

Kastelòrizo è la meta ideale per gli appassionati di snorkeling e di immersioni e anche per le escursioni in barca, gironzolando nelle tante grotte di cui è disseminata la costa. Un luogo dove la vita è lenta e rilassata, dunque ottima per una vacanza.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0110107
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010022

Recensioni Kastelorizo

Domenico 70
Voto complessivo 8
Guida generale : Visto l'esaurirsi del boom turistico già da diversi anni, consiglio di non prenotare nulla, bensì di contrattare tutto direttamente sul posto, si può risparmiare più del 50 percento. Resta inteso che per soggiornarvi più di una settimana, bisogna proprio amarla... vedi tutto !
Carlo Vecchi Vecchi
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : La più piccola e la più lontana isola greca. Assolutamente unica !!!
Voto complessivo 10
Guida generale : Unica e unica !!!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0120101

Destinazioni vicine a Kastelorizo

Karpathos, Kos
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Kastelorizo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100098
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010009
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0170166
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0160153
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0